Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Qual'è la discoteca giusta?

(Letto 281 volte)

Qual'è la discoteca giusta?

« del: 29 Dicembre 2017, 15:02:46 »

Ciao ragazzi, l'argomento di oggi sarà la discoteca, un ambiente che sto ancora imparando a conoscere bene.
Viste le varie esperienze, vi chiedo questo, come valutate una discoteca "buona per rimorchiare"? Quali sono i parametri che ritenete basilari, indipendentemente dalla musica presente?
Il Topic non vuole essere uno scontro tra generi musicali o mentalità delle persone; bensì una raccolta di dettagli, che ci porti a capire come valutare una discoteca.
Chiaramente per conoscere un posto, bisogna frequentarlo, ma molto spesso vedo gente che stagna nella stessa zona o che cerca locali a caso, sperando di trovare la serata giusta, rimanendo regolarmente con le mani in mano.

Loggato


"Kept you waiting, huh?"

Snake

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 46
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Veneto
  • Posts: 407

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #1 del: 29 Dicembre 2017, 16:46:10 »

IO vado per caratteristiche di ambiente.

1. Il contorno
- la gente che la frequenta
- il costo di bere e altro
- la collocazione strategica
- la musica proposta

2. il posto
Secondo me i must : pista ampia, zona divanetti (non privee) uno spazio aperto, uno "spazietto" più privato.

Opzionale : stanzette private, luoghi per fumatori, giardino.

3. il TV

Ambiente particolare (medioevo, chalet della neve, prigione)
Dove poter transizionare il nostro "mondo"

Per esempio Berlino si presta molto bene, ha una club culture ricca di elementi interessanti (vedi il Tresor es. una discoteca ricavata da una ex centrale elettrica).

Spero di averti soddisfatto.

Loggato


Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi..

Leone

  • Aspirante Istruttore ADM/CSI
  • CSI-6
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 88
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 266

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #2 del: 03 Gennaio 2018, 21:02:48 »

Concordo con Leone.

Personalmente sono anche più essenziale. Di solito faccio riferimento:
- al tipo di gente che frequenta il locale (età media ed abbigliamento);
- alla presenza di zone più tranquille dove poter parlare e isolare;
- alla presenza di una zona ancora più appartata e più lontana possibile da occhi indiscreti, da poter utilizzare laddove se ne presentasse l'opportunità.

Loggato

Ronin

  • CSI-3
  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 7
  • Offline Offline
  • Posts: 41

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #3 del: 10 Gennaio 2018, 12:17:34 »

Grazie per la risposta e perdonami il ritardo Wink

Citato da: Leone il 29 Dicembre 2017, 16:46:10

IO vado per caratteristiche di ambiente.

1. Il contorno
- la gente che la frequenta
- il costo di bere e altro
- la collocazione strategica
- la musica proposta

Questi sono proprio i punti su cui vorrei sviluppare la "preselezione", ovvero analizzare questi elementi per essere in grado di valutare positivamente o meno, un locale. Ovviamente una persona per trarne giudizio, dev'esserci stato; ma ritengo questi aspetti decisamente importanti!

Citato da: Leone il 29 Dicembre 2017, 16:46:10

2. il posto
Secondo me i must : pista ampia, zona divanetti (non privee) uno spazio aperto, uno "spazietto" più privato.

Opzionale : stanzette private, luoghi per fumatori, giardino.

Questo è ottimo, e noto una cosa, molto spesso le discoteche che soddisfano i requisiti del punto 1, hanno delle ottime predisposizioni tra quelle elencate (ovvero non ci sono luoghi privati/stanze fumatori simili a sottoscala)

Citato da: Leone il 29 Dicembre 2017, 16:46:10

3. il TV

Ambiente particolare (medioevo, chalet della neve, prigione)
Dove poter transizionare il nostro "mondo"

Per esempio Berlino si presta molto bene, ha una club culture ricca di elementi interessanti (vedi il Tresor es. una discoteca ricavata da una ex centrale elettrica).

Spero di averti soddisfatto.

Questo non è da sottovalutare, però vedo questa parte un mezzo passo successivo; nel senso che la logistica fa da padrona, ma allo stesso tempo, ci sta pure la cultura del seduttore per trarre i giusti elementi.

Concludo dicendo che la risposta è soddisfacente e vorrei sviluppare i punti da te suggeriti a "mo' di guida per un neofita" Wink

Loggato


"Kept you waiting, huh?"

Snake

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 46
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Veneto
  • Posts: 407

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #4 del: 10 Gennaio 2018, 12:19:16 »

Citato da: Ronin il 03 Gennaio 2018, 21:02:48

Concordo con Leone.

Personalmente sono anche più essenziale. Di solito faccio riferimento:
- al tipo di gente che frequenta il locale (età media ed abbigliamento);
- alla presenza di zone più tranquille dove poter parlare e isolare;
- alla presenza di una zona ancora più appartata e più lontana possibile da occhi indiscreti, da poter utilizzare laddove se ne presentasse l'opportunità.

Secondo me, questo potrebbe essere un inizio per chi ancora sa muoversi poco in disco, a parer mio,ciò che hai detto te, tende con il tempo, a svilupparsi in ciò che dice Leone!

Loggato


"Kept you waiting, huh?"

Snake

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 46
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Veneto
  • Posts: 407

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #5 del: 11 Gennaio 2018, 11:34:15 »

concordo sostanzialmente con quanto già detto. la prossima volta che andrò in discoteca (sabato) giocherò un po e poi compilerò una sorta di questionario commentato con queste voci da voi scritte per analizzare meglio la mia scelta del posto (che è pressochè sempre lo stesso)

+1 per l'argomento!

Loggato

JeanCloud

  • Capo Redattore
  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 137
  • Offline Offline
  • Posts: 574

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #6 del: 11 Gennaio 2018, 11:46:19 »

Citato da: JeanCloud il 11 Gennaio 2018, 11:34:15

concordo sostanzialmente con quanto già detto. la prossima volta che andrò in discoteca (sabato) giocherò un po e poi compilerò una sorta di questionario commentato con queste voci da voi scritte per analizzare meglio la mia scelta del posto (che è pressochè sempre lo stesso)

+1 per l'argomento!

Si ma è meglio non confondere la disco classica con i locali di latino americano. Hanno caratteristiche e presupposti di approccio differenti.

Loggato

Ralph Fiennes 90

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 27
  • Residenza: Piemonte
  • Posts: 350

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #7 del: 11 Gennaio 2018, 19:07:00 »

non la confonderò la cosa, la specificherò proprio.

Loggato

JeanCloud

  • Capo Redattore
  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 137
  • Offline Offline
  • Posts: 574

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #8 del: 11 Gennaio 2018, 20:11:44 »

Ottimo! Questo è un qualcosa che andrebbe fatto più avanti, però mi piacerebbe che il topic si evolvesse in sottosezioni legate ai generi di discoteca; ovvero c'è la parte legata a salsa, quella alla commerciarle, quella al reggaeton ecc.. Però questo è un sogno proibito Uglystupid

Loggato


"Kept you waiting, huh?"

Snake

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 46
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Veneto
  • Posts: 407

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #9 del: 11 Gennaio 2018, 21:19:18 »

Domanda da 1 milione di euro: per un over 25 conviene ancora farsi il classico sabato in disco con musica commerciale/house (sapendo di trovarsi in mezzo ad una marea di ragazzini ubriachi e molesti) oppure è meglio puntare su una diversa strategia?

Loggato

Ralph Fiennes 90

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 27
  • Residenza: Piemonte
  • Posts: 350

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #10 del: 12 Gennaio 2018, 04:00:44 »

Citato da: Ralph Fiennes 90 il 11 Gennaio 2018, 21:19:18

Domanda da 1 milione di euro: per un over 25 conviene ancora farsi il classico sabato in disco con musica commerciale/house (sapendo di trovarsi in mezzo ad una marea di ragazzini ubriachi e molesti) oppure è meglio puntare su una diversa strategia?

Fin dal 1998 la serata migliore è il venerdì per le disco. Il sabato comporta i rischi che descrivi. Ma solo se vai in locali a basso costo con musica ripetitiva e poco melodica (Acid, house e roba molto techno). Se vai su di prezzo (il venticinquenne è la categoria più ambita per molte disco perchè spende, fa generalmente meno casino di un diciottenne) però, puoi trovare soluzioni simpatiche anche il sabato.

 Heart

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #11 del: 12 Gennaio 2018, 22:09:39 »

Il parametro più importante ritengo sia anzitutto la gente e la cultura del luogo.

Nella discotechella di provincia dove si conoscono tutti fai prima a costruirti una certa riprova sociale, poi la discoteca in se' diventa solo un luogo di ritrovo come un altro, non vai nemmeno a caccia lì dentro.

Quindi per me è importante che nella discoteca non ci siano troppe persone che si conoscano tra di loro. Certamente le tipe sono sempre in gruppi di amici, ma un conto è il proprio gruppetto, un conto che ad ogni angolo trovano il compagno di università, l'ex compagno del liceo, il cugino and so on.

La cultura del luogo, ossia quanto è rilevante il culto del rimorchio in discoteca in quella zona. Nel capoluogo della mia regione, essendo anche una importante città universitaria vedo c'è un certo culto del rimorchio, non è difficile, anzi è normalissimo trovare coppiette che limonano in pista. Coppiette di sconosciuti per intenderci.

Questo favorisce anche le ragazze a lasciarsi andare.

Nella mia provincia questo non c'è, la gente è molto più rigida, limoni in pista pochi o niente, spesso di fidanzatini.

Questo indipendentemente dalla musica, dalla logistica, dalla tipologia di gente. Puoi avere la location perfetta per isolare e tutto ma se la clientela è composta da gruppetti sobri e ingessati la vedo dura.

E non è detto che ciò vada di pari passo con la fighetteria o la fattanza presenti attenzione, in linea di massima sì, più è fighetta e tirata la discoteca più probabilmente sarà difficile tirarci fuori qualcosa, ma i requisiti di cui sopra per me sono la base.

Loggato

Sprinter

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Posts: 117

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #12 del: 07 Febbraio 2018, 16:03:30 »

Citato da: Snake il 29 Dicembre 2017, 15:02:46

Ciao ragazzi, l'argomento di oggi sarà la discoteca, un ambiente che sto ancora imparando a conoscere bene.
Viste le varie esperienze, vi chiedo questo, come valutate una discoteca "buona per rimorchiare"? Quali sono i parametri che ritenete basilari, indipendentemente dalla musica presente?
Il Topic non vuole essere uno scontro tra generi musicali o mentalità delle persone; bensì una raccolta di dettagli, che ci porti a capire come valutare una discoteca.
Chiaramente per conoscere un posto, bisogna frequentarlo, ma molto spesso vedo gente che stagna nella stessa zona o che cerca locali a caso, sperando di trovare la serata giusta, rimanendo regolarmente con le mani in mano.

ciao ragazzi, manco da... boh?! metà ottobre?
Per fortuna purtroppo sono stati mesi ben densi di avvenimenti, che raconterò in sede appropriata, ora vengo al topic.

In discoteca, ho imparato che non si va MAI a rimorchiare, ci si va a divertire, quando ti stai divertendo diventi solare, allegro, spigliato e questo attira l'attenzione delle donne, diventi rimorchiante.
Io come sai frequento le disco salsa, ma da un po frequento anche altri tipi di sala, purchè non sia pieno di mocciosetti testosteronizzati che si credono uomini duri, in quei locali non si rimorchia mai bene, io mi limito ai "disco remenber", dove suonano anni '80 '90 '00, pubblico eterogeneo, dalla 30enne alla over 50 trovi tutto.
Però li di solito la selezione all'ingresso è abbastanza severa, quelli che arrivano già gasati li lasciano fuori, i minorenni li lasciano fuori, quelli con abbigliamento tipico di "nicchia sociale" li lasciano fuori, ergo non dvi pararti il culo.

I parametri sono, indipendentemente dal genere di musica, la qualità della gente, che non deve essere ordinaria, non ci devono essere cafoni o scassaminchie insomma ecco...
Poi occorre osservare prima come si presentano le donne, e poi la concorrenza maschile, se la concorrenza è fatta di sacchi di patate col maglione e le scarpe da ginnastica, tu che ti sai vestire a modo parti già 20 metri avanti.
Se loro sono trasandati su capelli e barba, o sfoggiano quei ridicoli tagli di capelli da bambino delle elementari (tosati cortissimi e con una ellisse tipo figa sulla sommità) e tu sei rasato e pettinato come al solito E SOPRATTUTTO NON PUZZI (cosa per alcuni non scontata, come ti dissi), hai altri 20 metri di vantaggio.
Se loro "ballano" tipo sacco di patate su un camion e te sai muoverti un po, hai altri 10 metri di vantaggio.
Un locale ampio, dove potersi mettere ad osservare un po da lontano, una pista grande abbastanza da confondersi nel mucchio, soprattutto se adocchi più di una preda.
Io adesso giro in romagna, dove ho preso 4 numeri solidi in 5 serate, mentre a padova 1 numero in 8 anni, il che la dice lunga anche sul tipo di gente che va in certi locali... la mentalità del luogo determina molto.

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2334
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Qual'è la discoteca giusta?

« Risposta #13 del: 07 Febbraio 2018, 16:18:06 »

Citato da: Micione il 07 Febbraio 2018, 16:03:30

...io mi limito ai "disco remenber", dove suonano anni '80 '90 '00, pubblico eterogeneo, dalla 30enne alla over 50 trovi tutto.

É sicuramente l'ambiente ideale per un maschio dai 30 in su. Questa estate facemmo una serata simile nel project Gallipoli e si sono divertiti tutti. Primo perché l'etá media delle ragazze era sui 25. Secondo perché i 25 di media comprendevano si, molte 20/22 ma anche diverse 28/30. Ed é altrettanto vero che in questo tipo di serata il tamarriello impasticcato é abbastanza raro.

Heart

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: