Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Piccole Storie Zen #4 "L'elefante incatenato"

(Letto 181 volte)

Piccole Storie Zen #4 "L'elefante incatenato"

« del: 18 Dicembre 2017, 22:56:22 »

Eccomi qui amici marpions, per la nuova puntata della mini rubrica o rubrìca (che dir si voglia), dedicata alle storie zen.

In questa puntata mi lancio in un grande argomento, che da sempre attanaglia l'umano essere e lo priva del suo potere e della sua potenzialità. "la paura".

Questa volta però non voglio affrontare la paura intesa come sensazione ancestrale ed evolutiva, ma come il risultato di un' esperienza precedente, spesso anche molto infantile (vedi le fobie) che nel corso della nostra vita ha scaturito in noi alcuni pensieri depotenzianti che sebbene non ci abbiano mai danneggiato direttamente non ci hanno più abbandonato.
Sarà stato per mancanza di determinazione o per non aver avuto la necessità di superare davvero il problema, ma questa piccola macchiolina grigia ci ha accompagnato per tutta la nostra vita e ci ha affiancato come un silenzioso custode, sporcando la nostra energia vitale e disturbandoci di continuo.

Voglio provare però a dire una cosa, in questa storia capirete che a volte non è tanto la paura stessa il problema, ma quanto il fatto che le paure sono come le grandi giornate di pioggia.
Sono pericolose nel momento più cruciale, quando i fulmini ed i tuoni imperversano nel cielo grigio, ma sono del tutto innocue quando la bufera torna pioggia, bagnandoci solamente.
Infatti noi non percepiremo più una situazione di pericolo, perchè capiremo che l'acqua di cui è fatta quella pioggerellina era si, la stessa acqua della bufera che ci stava per spazzare via, ma adesso viaggiando ad una velocità molto minore, al massimo ci potrebbe fare il solletico.
Nel momento in cui realizzeremo ciò, prenderemo l'ombrello e usciremo beatamente di casa.  
Avremo superato la nostra paura, trasformandola in qualcosa di appena percepibile.
Una condizione esterna non avrà più la stessa influenza su di noi.
"Cambiare ciò che è intorno a noi inziando a cambiare ciò che è dentro di noi"

Per l'elefante della nostra storia però... non sarà così...

Quando ero piccolo adoravo il circo, ero attirato in particolar modo dall’elefante che, come scoprii più tardi, era l’animale preferito di tanti altri bambini.

Durante lo spettacolo faceva sfoggio di un peso, una dimensione e una forza davvero fuori dal comune… ma dopo il suo numero, e fino ad un momento prima di entrare in scena, l’elefante era sempre legato ad un paletto conficcato nel suolo, con una catena che gli imprigionava una delle zampe. Eppure il paletto era un minuscolo pezzo di legno piantato nel terreno soltanto per pochi centimetri. E anche se la catena era grossa mi pareva ovvio che un animale del genere potesse liberarsi facilmente da quel paletto e fuggire.

Che cosa lo teneva legato?

Chiesi in giro a tutte le persone che incontravo di risolvere il mistero dell’elefante; qualcuno mi disse che l’elefante non scappava perché era ammaestrato… allora posi la domanda ovvia: “Se è ammaestrato, perché lo incatenano?” Non ricordo di aver ricevuto nessuna risposta coerente.

Con il passare del tempo dimenticai il mistero dell’elefante e del paletto. Per mia fortuna qualche anno fa ho scoperto che qualcuno era stato tanto saggio da trovare la risposta:  l’elefante del circo non scappa perché è stato legato a un paletto simile fin da quando era molto, molto piccolo.

Chiusi gli occhi e immaginai l’elefantino indifeso appena nato, legato ad un paletto che provava a spingere, tirare e sudava nel tentativo di liberarsi, ma nonostante gli sforzi non ci riusciva perché quel paletto era troppo saldo per lui, così dopo vari tentativi un giorno si rassegnò alla propria impotenza.

Questa storia ci fa capire il motivo per cui l’elefante enorme e possente che vediamo al circo non scappa. L’animale crede di non poterlo fare: sulla sua pelle è impresso il ricordo dell’impotenza sperimentata e non è mai più ritornato a provare… non ha mai più messo alla prova di nuovo la sua forza… mai più!

« Ultima modifica: 09 Gennaio 2018, 15:22:21 da Emix »

Loggato


Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi..

Leone

  • Aspirante Istruttore ADM/CSI
  • CSI-6
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 86
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 265

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #1 del: 18 Dicembre 2017, 23:57:13 »

Però, notevole!

+1 meritatissimo!

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1373

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #2 del: 19 Dicembre 2017, 08:39:41 »

Bella davvero!!!
 Wink

Loggato


“Che una bella donna conceda o neghi i suoi favori, le piace sempre che le vengano chiesti.” - Ovidio

"Non riuscivo a far nulla, le mie tecniche non funzionavano più.
Aveva il potere di far riaffiorare la mia paura, e su quella mi gestiva come una marionetta.
Per questo scrivo che le paure non si vincono con una sbornia.
Le paure si vincono fermandosi, e parlando sinceramente con se stessi.
Altrimenti, abbiamo solo dato le spalle a Sacha, ma appena ci giriamo, ce la ritroviamo davanti." - TermYnator

"Non sarò politically correct, come non lo è l'assegnazione della figa nella realtà." - TermYnator

"I miei pensieri sono avvolti in una nuvola di bestemmie." - Acqua

"Perché una volta che inizi devi arrivare fino in fondo, devi farcela, altrimenti rimarrai un incompiuto, ma con l'aggravante di aver scoperto che la colpa è solo tua." - Edward Bloom

tide75

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Neverland
  • Posts: 215

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #3 del: 19 Dicembre 2017, 15:21:39 »

molto bella!!

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 104
  • Offline Offline
  • Posts: 621

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #4 del: 19 Dicembre 2017, 16:49:24 »

Ottimo!
 Heart

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10004

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #5 del: 19 Dicembre 2017, 23:27:42 »

Bellissima! Mi è piaciuta molto, in quanto nella sua semplicità, tratta un problema enorme, a cui molto spesso, la persona che vive la vita come l'elefante al circo, non trova soluzione...

Loggato


"Kept you waiting, huh?"

Snake

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 46
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Veneto
  • Posts: 406

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #6 del: 28 Dicembre 2017, 02:29:06 »

Ma vi piace solo la storia... della mia considerescion..
Frega niente eh ahhaa  Laughing

Loggato


Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi..

Leone

  • Aspirante Istruttore ADM/CSI
  • CSI-6
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 86
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 265

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #7 del: 28 Dicembre 2017, 14:47:55 »

Citato da: Leone il 28 Dicembre 2017, 02:29:06

Ma vi piace solo la storia... della mia considerescion..
Frega niente eh ahhaa  Laughing

La parte che aggiungi tu è quello che sugella questa serie di post come un ottimo contenuto.

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 104
  • Offline Offline
  • Posts: 621

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #8 del: 09 Gennaio 2018, 15:05:16 »

povero elefantino, condivido con lui pezzi di vita  Razz

Riportando agli esseri umani il concetto che hai portato, credo che talvolta le catene siano invisibili ed è come sentirsi strozzati senza vederne la causa.

Anche il solo divenire consapevoli delle proprie catene, cioè le vere cause delle proprie paure, è un grande risultato perchè spesso se ne provano sulla pelle gli effetti e basta. Nel mondo dei computer spesso vengono fuori errori e fanno un rumorino antipatico, ma perlomeno una descrizione dell'errore c'è.

+1  Thumbs Up sulle storie zen sempre pollice su

Loggato


- Per richieste di moderazione clicca QUI -

Cuore messicano

Emix

  • SI-Moderator
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana (25 anni)
  • Posts: 1232

Re: Piccole Storie Zen 4 "L'elefante incatenato"

« Risposta #9 del: 09 Gennaio 2018, 15:11:28 »

ringrazio e sottoscrivo  Cheesy

Loggato


Ecco, io vi mando come pecore in mezzo ai lupi..

Leone

  • Aspirante Istruttore ADM/CSI
  • CSI-6
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 86
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 265
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: