Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

(Letto 900 volte)

L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« del: 07 Febbraio 2015, 11:36:39 »

Salve fratelli della costa.
 Anche in LTR non disdegno talvolta qualche sana seduta di ginnastica extra. Ogni tanto passo qualche sera con un "amica", odio il termine "trombamica" ma in questo caso è quanto di più opportuno mi venga in mente per definirla.
Siamo veramente amici, o almeno credevo. Lei passa un periodo veramente nero con il suo ex, continuano a cercarsi e a sfancularsi a vicenda, si prendono e si rimollano in continuazione, con periodi di mesi di separazione ed altri in cui tornano assieme. In tutto questo ci sono io, spesso si sfoga con me per raccontarmi i suoi cazzi con il tipo, spesso finisce che di cazzi ne trova uno in più... Grin Grin Grin.
Fattostà che mentre la mia relazione sentimentale và abbastanza bene la sua è un disastro, per cui quando parliamo, parliamo sempre di lei e mai di me.
Ultimamente, a seguito dell'acuirsi dei suoi disastri le nostre uscite stanno diventando sempre più "parlatorie" che "trombatorie"...Và bene anche così, si cresce anche quando si riesce a stare assieme ad un donna senza voler perforza entrarli dentro le mutandine. Poi in confidenza gli voglio bene, la conosco da tanto, è un tipo gentile e sensibile (oltre che una grande cavalla a letto) e non riesco a non provare un moto di affetto quando sono con lei.
In questi giorni invece, stò attraversando una crisi pure io: Un pò di scazzi con la mia compagna, litighiamo spesso. Per contrappasso ho chiesto un paio di volte alla tipa di farci una chiaccherata. Un punto di vista femminile è sempre ben accetto. Insomma, non riesce mai a trovare il tempo. Quando ha un impegno, quando un altro ma non si fà mai vedere, non richiama, non mi cerca, mentre quando è in crisi lei mi massacra di telefonate, messaggi su FB e via dicendo. Tanto per rimarcare quanto siano escremente, opportuniste e false alcune "femmine". Poi mi dicono che sono un pò misognino...tzè....

Loggato


Dice il Budda, se hai una pentola piena di riso e acqua, puoi anche stare a pregare davanti a essa per tutto il giorno. Ma se non ti alzi e accendi il fuoco, non avrai mai il riso bollito...

elango

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 66
  • Offline Offline
  • Posts: 337

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #1 del: 07 Febbraio 2015, 12:12:20 »

Citato da: elango il 07 Febbraio 2015, 11:36:39

Tanto per rimarcare quanto siano escremente, opportuniste e false alcune "femmine". Poi mi dicono che sono un pò misognino...tzè....

Non te la prendere per carità..ma allora quando noi facciamo finta di essere loro amici e ci lamentiamo perchè ce le vorremmo scopare nonostante il rapporto di amizia?? non è falsità questa?? non siamo tanto peggio di loro credimi...

Siamo due mondi diversi...per noi scopare è fondamentale. per loro specialmente in età giovanile non lo è..è questa la differenza.

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #2 del: 07 Febbraio 2015, 13:17:39 »

Citato da: Armwrestle il 07 Febbraio 2015, 12:12:20

Siamo due mondi diversi...per noi scopare è fondamentale. per loro specialmente in età giovanile non lo è...

Eh?

Loggato

Mylo

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 134

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #3 del: 07 Febbraio 2015, 13:20:47 »

Citato da: Mylo il 07 Febbraio 2015, 13:17:39

Eh?

ti sorprende?

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #4 del: 07 Febbraio 2015, 13:23:15 »

Citato da: Armwrestle il 07 Febbraio 2015, 13:20:47

ti sorprende?

Mi sorprende "specialmente in età giovanile"...

Loggato

Mylo

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 134

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #5 del: 07 Febbraio 2015, 14:12:11 »

Citato da: Mylo il 07 Febbraio 2015, 13:23:15

Mi sorprende "specialmente in età giovanile"...

il loro modo di vedere il sesso è diametricalmente opposto al nostro e anche la loro fame sessuale Wink

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #6 del: 07 Febbraio 2015, 14:18:37 »

Bah...il fatto di scoparci non c'entra nulla con l'esserci amico. È simpatica, è bona, è maliziosa al punto giusto, non fossi fidanzato potrei anche considerarla come compagna, anche se un pò troppo porcellina, non vedo perché ci sia falsità nell'essere i amico. Il problema dei miei amici è che sono uomini e a me non piacciono, avessero la topa, potendo, scoperei anche loro... Grin Grin

Loggato


Dice il Budda, se hai una pentola piena di riso e acqua, puoi anche stare a pregare davanti a essa per tutto il giorno. Ma se non ti alzi e accendi il fuoco, non avrai mai il riso bollito...

elango

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 66
  • Offline Offline
  • Posts: 337

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #7 del: 07 Febbraio 2015, 14:48:04 »

Citato da: elango il 07 Febbraio 2015, 14:18:37

Bah...il fatto di scoparci non c'entra nulla con l'esserci amico. È simpatica, è bona, è maliziosa al punto giusto, non fossi fidanzato potrei anche considerarla come compagna, anche se un pò troppo porcellina, non vedo perché ci sia falsità nell'essere i amico. Il problema dei miei amici è che sono uomini e a me non piacciono, avessero la topa, potendo, scoperei anche loro... Grin Grin

Basta raccontarsi mezze verità   Exclamation
Secondo me siamo tutti caratterizzati dal proprio egocentrismo, l'amicizia è un rapporto dove il sesso e il dare per avere non c'entrano nulla. Nel momento in cui questa tipa ti piace e te la scoperesti non è più una amica, ma una preda mancata. Quando si finisce per diventare amici di una donna tutti partiamo dal socializzarci con lei e poi ci blocchiamo in un palude ( per diversi limiti di gioco) e quindi la consideriamo amica. Domandati, le donne che sono rottami  hanno amici maschi ( salvo sfigati alla frutta che ci provano)?..a nessuno interessa essere "amico" di quelle...ma in realtà l'amicizia non c'entra nulla. Per questo l'amicizia uomo/donna non esiste, se non in casi rari.

« Ultima modifica: 07 Febbraio 2015, 14:56:59 da Armwrestle »

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #8 del: 07 Febbraio 2015, 23:18:11 »

Citato da: Mylo il 07 Febbraio 2015, 13:23:15

Mi sorprende "specialmente in età giovanile"...

L'origine dell'affermazione di ARM, è un noto grafico della libido comparata pubblicato dai coniugi Pease in uno dei loro libri.
In tale grafico si vede che la libido delle donne sale dolcemente fino ad un picco che coincide con l'avvento della menopausa, per poi crollare. Nei maschi tale curva è opposta: sale brutalmente dai 15 in su per avere un picco a 19/20, e poi cala gradualmente sino al ... decesso.
Per tale motivo, si trovano poco più che adolescenti con la stessa voglia di sesso di un sessantenne, mentre si trovano milfone arrapate come un diciassettenne.
Questo giustifica la strana sinergia di desiderio in coppie dove lei potrebbe essere la figlia di lui, o di coppie dove lei potrebbe essere la mamma di lui. I coetanei attorno ai trentacinque sono comunque il punto di incontro delle due curve, ovvero il massimo compromesso tra voglia e prestazioni..

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #9 del: 07 Febbraio 2015, 23:40:06 »

Citato da: Armwrestle il 07 Febbraio 2015, 14:48:04

Basta raccontarsi mezze verità   Exclamation
Secondo me siamo tutti caratterizzati dal proprio egocentrismo, l'amicizia è un rapporto dove il sesso e il dare per avere non c'entrano nulla. Nel momento in cui questa tipa ti piace e te la scoperesti non è più una amica, ma una preda mancata.

No arm: è la preda perfetta dal momento che Elango ci dice che di fatto la scopa. Peraltro l'amicizia non è un rapporto scevro dall'egoismo proprio perchè siamo egocentrici e tendiamo sempre e comunque a prendere anche se diamo. Questo rapporto lo testimonia la possessività che vige fra amici, che è di fatto una pretesa di esclusività per la paura recondita di perdere la loro compagnia. Cosa che spesso fa assomigliare le amicizie fra uomini a dei veri e propri fidanzamenti, con tanto di doveri...

Nella tua osservazione c'è comunque del vero.
In sintesi l'amico Elango  accusa l'amica di menefreghismo perchè non lo corrisponde come spalla per sentire i suoi problemi. Di fatto, l'amica probabilmente non vuole sentire i problemi di Elango perchè probabilmente non è un'amica come sostiene Elango ma la preda perfetta dal punto di vista maschile.
E proprio perchè preda perfetta non vuole vedere il suo "uomo" lamentarsi di un'altra: forse questo passo le crea amarezza e gelosia. Quindi evita.
L'amicizia di lei è quindi falsa perchè è probabilmente un accontentarsi di un qualcosa che non può avere in modo più esclusivo. Ma è falsa anche l'amicizia di Elango che in realtà non vuole qualcosa di più esclusivo, perchè di fatto la considera opportunista falsa e escrementa e porcella con lui e con gli altri.
Se non ci fosse sesso "gratis" quindi, probabilmente non ci sarebbe neanche l'amicizia...

In sintesi, una volta di più penso che l'unica forma di amicizia sincera che possa esistere fra un uomo ed una donna è quella dove non sia possibile alcuna attrazione sessuale.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #10 del: 08 Febbraio 2015, 01:26:08 »

Citato da: TermYnator il 07 Febbraio 2015, 23:40:06

No arm: è la preda perfetta dal momento che Elango ci dice che di fatto la scopa. Peraltro l'amicizia non è un rapporto scevro dall'egoismo proprio perchè siamo egocentrici e tendiamo sempre e comunque a prendere anche se diamo. Questo rapporto lo testimonia la possessività che vige fra amici, che è di fatto una pretesa di esclusività per la paura recondita di perdere la loro compagnia. Cosa che spesso fa assomigliare le amicizie fra uomini a dei veri e propri fidanzamenti, con tanto di doveri...

Nella tua osservazione c'è comunque del vero.
In sintesi l'amico Elango  accusa l'amica di menefreghismo perchè non lo corrisponde come spalla per sentire i suoi problemi. Di fatto, l'amica probabilmente non vuole sentire i problemi di Elango perchè probabilmente non è un'amica come sostiene Elango ma la preda perfetta dal punto di vista maschile.
E proprio perchè preda perfetta non vuole vedere il suo "uomo" lamentarsi di un'altra: forse questo passo le crea amarezza e gelosia. Quindi evita.
L'amicizia di lei è quindi falsa perchè è probabilmente un accontentarsi di un qualcosa che non può avere in modo più esclusivo. Ma è falsa anche l'amicizia di Elango che in realtà non vuole qualcosa di più esclusivo, perchè di fatto la considera opportunista falsa e escrementa e porcella con lui e con gli altri.
Se non ci fosse sesso "gratis" quindi, probabilmente non ci sarebbe neanche l'amicizia...

In sintesi, una volta di più penso che l'unica forma di amicizia sincera che possa esistere fra un uomo ed una donna è quella dove non sia possibile alcuna attrazione sessuale.

Pardon Wink hai ragione..avevo letto male la prima riga in cui scrive di fare qualche seduta di "ginnastica extra".
Si, scopandosela le cose stanno come dici...ovvio è una preda perfetta.  Anche io penso che gli unici casi in cui l'amicizia di una donna con un uomo sono quelli dove non c'è attrazione sessuale.Sai, mai come in questo momento della mia vita mi sto rendendo conto di quanta gente è affetta dalla "matrice".

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: L'insostenibile leggerezza del menefreghismo femminile

« Risposta #11 del: 08 Febbraio 2015, 08:53:21 »

Bè ragazzi, in effetti definirla amica è stato fuorviante. Diciamo che è una confidente, con cui ho piacere a fare lunghe chiaccherate, spesso molto piacevoli. Il motivo del contendere è che allontadosi da me, sfuggendomi, in un periodo in cui avrei bisogno di lei, non per sesso ma semplicemente per sfogarmi, dopo che mi ha massacrato settimane con la storia del suo ex, non ex,mmi ha dimostrato un egoismo di fondo, tipico dell'universo femminile,ma che come al solito mi ha lasciato basito. Ma come: passiamo le serate a ascoltare i tuoi cazzi, la volta che invece di ascoltarti avrei bisogno di fare due chiacchiere scappi? Penso sia umana sia l'amarezza che la delusione. L'ennesima riguardante le done.

Loggato


Dice il Budda, se hai una pentola piena di riso e acqua, puoi anche stare a pregare davanti a essa per tutto il giorno. Ma se non ti alzi e accendi il fuoco, non avrai mai il riso bollito...

elango

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 66
  • Offline Offline
  • Posts: 337
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: