Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

La vita sociale di una donna

(Letto 1273 volte)

La vita sociale di una donna

« del: 10 Gennaio 2011, 20:41:55 »

Da un paio di settimane mi sento con una ragazza, una HB6 conosciuta su una chat (ok, lo so che dovrei uscire per sargiare ma gli esami/un po di fifa/amici tutti fidanzati me lo impediscono).
Lei è molto interessata, mi ha lasciato anche il suo numero di telefono.
Stasera volevo chiederle di vederci ma ha iniziato ad elencarmi una serie di impegni tra cene, discoteche e viaggi per le prossime due settimane!
E io che pensavo che non avesse niente da fare!
Il punto è:per una HB6 è più facile costruirsi un circolo sociale rispetto ad un uomo normale (l'equivalente di una HB6)?
Io da stasera penso proprio di si!

Loggato

gigolò85

  • Visitatore

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #1 del: 10 Gennaio 2011, 21:47:56 »

una femmina normodotata c'ha tutta na serie di impicci, cazzi e mazzi che un maschio medio manco si sogna; loro vivono di e per le relazioni sociali; pensa che hanno relazioni financo con quelli ma sopratutto quelle che le stanno sul caxxo

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #2 del: 10 Gennaio 2011, 21:56:42 »

Citato da: nad84 il 10 Gennaio 2011, 21:47:56

una femmina normodotata c'ha tutta na serie di impicci, cazzi e mazzi che un maschio medio manco si sogna; loro vivono di e per le relazioni sociali; pensa che hanno relazioni financo con quelli ma sopratutto quelle che le stanno sul caxxo

Ho fatto molto caso a questa cosa negli ultimi tempi:le donne hanno tutte una vita sociale attiva mentre gli uomini hanno una vita sociale tanto più attiva quanto più è alto il loro livello di alphaness.
In fondo la seduzione interessa quasi esclusivamente gli uomini (e non solo per la passera).

Loggato

gigolò85

  • Visitatore

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #3 del: 10 Gennaio 2011, 22:40:32 »

Non sono d'accordo se per relazioni sociali si intendono "impegni". Ad esempio è noto come le femine siano ben più diligenti e secchione dei maschi Exclamation

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #4 del: 11 Gennaio 2011, 14:46:55 »

Una HB6 normodotata ha un paio di corteggiatore AFC pronti a fare da taxisti, un nutrito gruppo di amiche/nemiche con cui condividere tutto comprese le visite al cesso del pub etc etc.
La maggior parte considera una rete relazionale estesa ncessaria anche solo per uscire di casa.

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1118

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #5 del: 11 Gennaio 2011, 15:48:03 »

Non riesco a capire quale sia il legame che rende il PENE una discriminante tra l'avere una vita impegnata o meno... giuro che proprio non ci arrivo  Confused

A me sa tanto di pippa mentale...

Nel mondo non ci sono solo gobbi di Notredame o sosia di Brad Pitt, anzi la maggior parte sono una via di mezzo che gode di bellezza soggettiva... ad alcuni puoi piacere, ad altri meno, ma non vedo come questo possa incidere sulla mia agenda... un DAY2 in più o uno in meno non mi sconvolge l'organizzazione delle mie giornate.

Io non sono affatto un "chiavatore", non ho nemmeno mai avuto un ONS (almeno credo... direi di no), però di ragazze piuttosto belle e sole ne ho conosciute e spesso hanno 1 sola amica, magari 2 ma non tutte hanno la fila fuori dalla porta e non tutte hanno compagnie numerose e sempre pronte ad uscire.

La ragazza che sto frequentando ora è indecentemente bella, ha sempre avuto una bel numero di corteggiatori e mosconi e li ha sempre respinti tutti, quando l'ho conosciuta credevo di non aver speranze poi ho scoperto che in realtà li allontanava seguendo una sorta di istinto, la classica sensazione "a pelle" e non perché non fossero attraenti o perché avesse una vita ultraimpegnata che non le permettesse altre frequentazioni... ha 1 sola, unica e storica amica... questo è il suo circolo sociale.

Ricordiamoci sempre che mostrare una vita sociale attiva è un DHV, e non serve sapere cosa significa "DHV" per sentire il bisogno di beneficiarne  Wink

Loggato


...ovviamente IMHO


=> Se ti sei sentito infastidito da questa mia risposta,
se pensi che io sia presuntuoso,
saccente o più semplicemente un rompicoglioni...
invece di guaire sterili offese da BETA,
mandami un PM e dai un senso alla tua protesta !!!
 Ci conto !!! Smile <=

Maschio Alpha

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 114
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 36
  • Posts: 917

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #6 del: 11 Gennaio 2011, 15:58:56 »

Citato da: maxcavezzi il 11 Gennaio 2011, 14:46:55

Una HB6 normodotata ha un paio di corteggiatore AFC pronti a fare da taxisti, un nutrito gruppo di amiche/nemiche con cui condividere tutto comprese le visite al cesso del pub etc etc.
La maggior parte considera una rete relazionale estesa ncessaria anche solo per uscire di casa.

Non tutte quelle che conosco hanno una vita sociale così attiva, in quello sono d' accordo con Alpha. Però ti do perfettamente ragione su questo concetto : mentre un maschio, anche da solo, riesce in qualche modo ad arrangiarsi e quindi difficilmente sta a casa, una femmina no. La mia ex mi diceva che prima di mettersi con me aveva delle "amiche di appoggio", non nel senso che ci fosse vera amicizia, ma le faceva comodo far parte di quel gruppo giusto per avere la possibilità di uscire.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #7 del: 11 Gennaio 2011, 16:26:12 »

Non sono pippe mentali, e centra poco la bellezza (semmai il carattere, il grado di estroversione, ecc);
il concetto è semplice: le femmine sono più sociali dei maschi;

il che ovviamente vale in media (si sa che in qualsiasi distribuzione esiste una variabilità più o meno accentuata: questo vuol dire che avrai maschi ipersociali, e femmine che non fanno un caxxo di nulla; ma questo non inficia il ragionamento)

Questo ha una base antropologica fondata: la reazione al pericolo, ed in generale il modo di affrontare il mondo esterno

Le donne, estendono il pericolo orizzontalmente. Cercano quindi sempre la solidarietà delle altre donne, ed evitano di inimicarsele, perchè facendolo, riceverebbero uno svantaggio in caso di pericolo (cfr il TermYpensiero "la donna")

L'uomo, viceversa, lo affronta individualmente, fronteggiandolo o scappando.

Tutto si gioca su questo "non inimicare", che si traduce in una maggiore attenzione verso le esigenze degli altri, creandosi una coorte che possa fungere in caso di necessità (che fosse pure la momentanea tristezza di una rottura col moroso, che si manifesta nel cercare amiche, ma anche amici, sulla di cui spalla piangere)

Tali differenze si vedono anche in cose banali, come le relazioni quotidiane: i maschi chiamano altre persone per avere qualcosa (chiamo perchè devo fare una cosa, perchè devo dire una cosa); le femmine chiamano parlare,sfogarsi, condivider: in una parola, attività atte a mantenere il legame e rinsaldare il legame nel tempo

« Ultima modifica: 11 Gennaio 2011, 16:44:35 da nad84 »

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #8 del: 11 Gennaio 2011, 17:12:51 »

Citato da: Maschio Alpha il 11 Gennaio 2011, 15:48:03

Io non sono affatto un "chiavatore", non ho nemmeno mai avuto un ONS (almeno credo... direi di no), però di ragazze piuttosto belle e sole ne ho conosciute e spesso hanno 1 sola amica, magari 2 ma non tutte hanno la fila fuori dalla porta e non tutte hanno compagnie numerose e sempre pronte ad uscire.

esatto. Funziona precisamente così.

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: La vita sociale di una donna

« Risposta #9 del: 11 Gennaio 2011, 21:36:12 »

Citato da: james.mar il 11 Gennaio 2011, 17:12:51

esatto. Funziona precisamente così.

eh, non so quando ci sei arrivato tu... ma io piuttosto tardi (...'tacci mia Grin)

Loggato


...ovviamente IMHO


=> Se ti sei sentito infastidito da questa mia risposta,
se pensi che io sia presuntuoso,
saccente o più semplicemente un rompicoglioni...
invece di guaire sterili offese da BETA,
mandami un PM e dai un senso alla tua protesta !!!
 Ci conto !!! Smile <=

Maschio Alpha

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 114
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 36
  • Posts: 917
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: