Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

La forza (o debolezza?) del contatto visivo

(Letto 2466 volte)

La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« del: 30 Settembre 2008, 16:17:24 »

Che l'Ec sia importante nel sarge siamo d'accordo..Chi dopo un po' di prove avrà imparato a mantenere il contatto visivo si accorgerà del suo straordinario potere.Io stesso,che da afc ero così timido da non guardare negli occhi nessuno e non reputavo questo un fattore essenziale nei rapporti con le persone,mi sono dovuto ricredere.
A volte però ho una strana sensazione quando guardo negli occhi un Hb che mi piace,la sensazione che mentre la sto guardando durante un approccio di tipo indiretto lei,attraverso il mio sguardo capisca che sono attratto.
La paura che,nonostante il mio Bl e il mio verbale ,lei intuisca che sto fingendo,mi fa perdere di serenità.
Magari è solo una mia paranoia però il fatto che gli occhi siano lo specchio dell'anima secondo me è una verità.
Vi chiedo vi è mai capitata la paura di far trasparire le vostre vere emozioni attraverso lo sguardo?
Mi piacerebbe sentire l'opinione di Lu,con il dottorato in Ec  Smile , che so già mi dirà una cosa del tipo "beh io vado diretto dico ciò che penso e il problema non si pone" e che quindi vorrei che si ricordasse di quando giocava indiretto, e di altri che invece usano l'indiretto per abitudine.

Loggato


BANNATO

Dally85

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 565

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #1 del: 30 Settembre 2008, 16:25:51 »

L'indiretto puro in italia è MOOOOOOLTO difficile, quasi sempre sanno che ci vuoi provare, solo che spesso è un approccio diverso dal solito, non AFC ed educato, quindi può andar bene.

Con questo voglio dire di non preoccuparti tanto se capiscono o no dal tuo sguardo le tue vere intenzioni. Perchè la risposta è: sì, le capiscono  Smile . E se non capiscono dagli occhi lo capiscono dai 2.000 microatteggiamenti che non puoi controllare. Quindi mettiti il cuore in pace  Smile

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

prostituta!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #2 del: 30 Settembre 2008, 16:35:47 »

Bene Nat,mi hai disarmato,chiudo baracca e burattini e non andrò mai più ad aprire un set  Grin

Loggato


BANNATO

Dally85

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 565

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #3 del: 30 Settembre 2008, 17:32:43 »

Quoto Nat e ti dico, se è un po che stai dentro, come immagino, ed un po di esperienza te la sei fatta, come immagino, inizia a smettere con gli open classici tipo ragazza gelosa o cose simili, e se non te la senti ancora di virare verso un diretto diretto, apri con ciao, chi siete?
Da li non ti devi nemmeno sbattere per trovare una transition...
L'indiretto alla Mystery l'ho visto fare raramente.. per il resto erano solo aperture mascherate, e per questo, bruttine.
Inoltre il fatto che tu sia attratto, se parte da un base di non-needness, e che tu non te ne vergogni è una DHV, quindi inizia a sentirtene orgoglioso

« Ultima modifica: 30 Settembre 2008, 17:45:24 da kant »

Loggato

Kant

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 170
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1372

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #4 del: 30 Settembre 2008, 17:40:03 »

Mi è piaciuto il tuo consiglio kant..Si in effetti concordo anche io che l'indiretto sia difficile ma ormai mi sono tarato su quello e dissimulo interesse abbastanza bene.Ormai mi sono creato i miei openers e quindi vado molto spontaneo.Il mio problema non era tanto far trasparire attrazione quanto farla trasparire prima di aver qualificato l'hb,prima di aver dato una giustificazione all'attrazione che non sia solo di tipo fisico
P.S. Volevi dire l'INDIRETTO alla mystery vero? perchè mystery accenna all'eventualità di un diretto in certi casi.. 

« Ultima modifica: 30 Settembre 2008, 17:46:02 da kant »

Loggato


BANNATO

Dally85

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 565

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #5 del: 30 Settembre 2008, 19:44:25 »

Io sono un "discepolo" dell'MM.
Più che altro, credo che funzioni meglio con HB di livello molto alto.
Io di solito apro con un opener non canned ma comunque indiretta, legata al momento. (ci sono eccezioni ma di solito faccio così) Un'opener tipo ciao mi piaci sono tuono non l'ho mai usata.
Sarà che sono maschilista e non voglio dare troppo potere ad una appena incontrata Grin
Comunque che sei interessato lei lo sa già:
primo perchè sei un maschio e lei sa (che poi sia vero o meno è un altro discorso...) che ti faresti anche la gamba di un tavolo se avesse un buchino umido, quindi ancor di più una bella donna come lei;
secondo, qualunque cosa tu le chieda nella tua opener indiretta, già solo il fatto di essere andato da lei e non da una\o delle\i mille intorno è un segnale.

Loggato


Guardare negli occhi di una persona e volerla possedere, dopo aver studiato a lungo le tecniche per agevolare la cosa, aver personalizzato il processo, aver messo continuamente in discussione se stessi... non è arte da dilettanti, questa.
-Acqua

tuono

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Parma
  • Posts: 192

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #6 del: 30 Settembre 2008, 19:58:46 »

l'EC è potente, quando la guardi non pensare che "forse lei bla blabla capisce, intende blacazzi ecc ecc"...
convinciti che la stai guardando e mentre lo fai lei si sta sentendo sempre più in imbarazzo,
se percepisci che imbarazzo da parte sua non è allora è perchè è attratta, conviciti di questo quando fissi negli occhi una Hb
non sei tu quello che si imbarazza, perchè tu la stai seducendo, tu sei il premio, tu sei superiore a ste cazzatine...si imbarazzerà lei Wink

Loggato


the one who hesitates...masturbates

Neji

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 29
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 389
  • Re-Emotioning

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #7 del: 30 Settembre 2008, 20:12:58 »

Citato da: tuono il 30 Settembre 2008, 19:44:25

Io sono un "discepolo" dell'MM.
Più che altro, credo che funzioni meglio con HB di livello molto alto.
Io di solito apro con un opener non canned ma comunque indiretta, legata al momento. (ci sono eccezioni ma di solito faccio così) Un'opener tipo ciao mi piaci sono tuono non l'ho mai usata.
Sarà che sono maschilista e non voglio dare troppo potere ad una appena incontrata Grin
Comunque che sei interessato lei lo sa già:
primo perchè sei un maschio e lei sa (che poi sia vero o meno è un altro discorso...) che ti faresti anche la gamba di un tavolo se avesse un buchino umido, quindi ancor di più una bella donna come lei;
secondo, qualunque cosa tu le chieda nella tua opener indiretta, già solo il fatto di essere andato da lei e non da una\o delle\i mille intorno è un segnale.

Calma io sono d'accordo con te,ma un conto è essere creduti "interessati" alla conoscenza,un conto è pendere dalle sue labbra..
Se l'Hb legge dentro di me che sono interessata a conoscerla perchè mi ha colpita per l'aspetto fisico mi sta bene,non mi sta bene che lei creda che impazzisco per lei e sarei disposto a sdraiarla sul letto anche subito..  Wink

Loggato


BANNATO

Dally85

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 565

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #8 del: 30 Settembre 2008, 20:15:24 »

Citato da: Neji il 30 Settembre 2008, 19:58:46

l'EC è potente, quando la guardi non pensare che "forse lei bla blabla capisce, intende blacazzi ecc ecc"...
convinciti che la stai guardando e mentre lo fai lei si sta sentendo sempre più in imbarazzo,
se percepisci che imbarazzo da parte sua non è allora è perchè è attratta, conviciti di questo quando fissi negli occhi una Hb
non sei tu quello che si imbarazza, perchè tu la stai seducendo, tu sei il premio, tu sei superiore a ste cazzatine...si imbarazzerà lei Wink

Ok quindi tu suggeriresti di applicare il principio DAI PER SCONTATO CHE CI SIA ATTRAZIONE anche con l'Ec?

Loggato


BANNATO

Dally85

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 565

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #9 del: 30 Settembre 2008, 23:20:38 »

Citato da: Dally85 il 30 Settembre 2008, 20:12:58

Calma io sono d'accordo con te,ma un conto è essere creduti "interessati" alla conoscenza,un conto è pendere dalle sue labbra..
Se l'Hb legge dentro di me che sono interessata a conoscerla perchè mi ha colpita per l'aspetto fisico mi sta bene,non mi sta bene che lei creda che impazzisco per lei e sarei disposto a sdraiarla sul letto anche subito..  Wink

si si, assolutamente d'accordo. Intendevo che lei SA già che se ci siamo avvicinati a lei in particolare, è perchè ci ha interessati maggiormente. E non avendo ancora avuto modo di parlare, ed essendo noi maschi allupati che vogliono solo scopare (solo per lei eh, noi gentiluomini sappiamo che in realtà quello che ci spinge è la sete di canoscenza), è logico che sia per l'aspetto esteriore che ci ha atratto.

Loggato


Guardare negli occhi di una persona e volerla possedere, dopo aver studiato a lungo le tecniche per agevolare la cosa, aver personalizzato il processo, aver messo continuamente in discussione se stessi... non è arte da dilettanti, questa.
-Acqua

tuono

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Parma
  • Posts: 192

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #10 del: 01 Ottobre 2008, 00:07:08 »

Quoto Nat. Che ti piace lo sa. Ad ogni modo noi possiamo farle mettere in discussione il fatto se sia vero o meno.
In gioco considero sempre questo aspetto, sia nel diretto che nell' indiretto: "Mi piaci, sono venuto fino qui, e voglio conoscerti, MA non so chi tu sia ed in ogni momento posso rivoluzionare le mie considerazioni su di te". Questo è il frame principale, almeno sino a quando entrambi non entriamo nella seduzione attiva reciproca. E' tutto nella mia testa, ma almeno questo evita di farmi pensare se io stia più o meno scoprendo le carte. Se lei lo percepisce non posso dirtelo al 100%. Ma da questo frame interno, si riflette tutta la mia metacomunicazione, a livello verbale, para-verbale e non-verbale.

Citato da: Dally85

Vi chiedo vi è mai capitata la paura di far trasparire le vostre vere emozioni attraverso lo sguardo?

Avoja... Grin
Ma non del tipo "mi piaci".
Posso aver paura di mostrare un' insicurezza in un determinato contesto. Oppure che capisca come sarebbe bello se me lo prendesse in bo.. Tongue Laughing
In ogni caso dipende tutto da cosa hai in mente in quel momento. Allora sì che gli occhi sono lo specchio dell'anima.

Loggato


Its a long way to the top if ya wanna Rock and Roll

Zlatan: "Un solo babbo, ma due figli di prostituta!"

Escalus

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 63
  • Offline Offline
  • Posts: 362

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #11 del: 01 Ottobre 2008, 10:48:51 »

Citato da: Escalus il 01 Ottobre 2008, 00:07:08

: "Mi piaci, sono venuto fino qui, e voglio conoscerti, MA non so chi tu sia ed in ogni momento posso rivoluzionare le mie considerazioni su di te". Questo è il frame principale, almeno sino a quando entrambi non entriamo nella seduzione attiva reciproca. E' tutto nella mia testa, ma almeno questo evita di farmi pensare se io stia più o meno scoprendo le carte.
In ogni caso dipende tutto da cosa hai in mente in quel momento. Allora sì che gli occhi sono lo specchio dell'anima.

Belle considerazioni anche queste

« Ultima modifica: 01 Ottobre 2008, 21:46:31 da zlatan »

Loggato


BANNATO

Dally85

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 565

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #12 del: 01 Ottobre 2008, 12:08:22 »

Citato da: Dally85 il 30 Settembre 2008, 20:15:24

Ok quindi tu suggeriresti di applicare il principio DAI PER SCONTATO CHE CI SIA ATTRAZIONE anche con l'Ec?

non è il fatto di dare per scontato, ma più che altro del convicersi dei propri mezzi, convicersi che TU funzioni e che lei non puo' resistere al tuo sguardo,
se poi va male il sarge in ogni caso hai dimostrato più valore di lei perchè si sentirà imbarazzata a non sostenere il tuo sguardo, quindi non hai perso completamente

Loggato


the one who hesitates...masturbates

Neji

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 29
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 389
  • Re-Emotioning

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #13 del: 29 Novembre 2010, 17:23:26 »

Contrariamente a quanto è stato sostenuto, è possibilissimo adottare uno stile di indirect game anche qui in Italia senza che la tipa sgami da subito le nostre intenzioni. Lo dico per esperienza personale. Ci sono alcune considerazioni piuttosto importanti da fare però.
1) l'indirect funziona bene con le super fighe (abituate ad avere gli uomini che sbavano per loro) mentre con le ragazze normali e meno corteggiate è più efficace il direct (in quanto qeste ragazze adorano che venga manifestato da subito un forte inequivocabile interesse nei loro confronti in modo tale che non venga messa in discussione la loro desiderabilità sulla quale sono molto insicure).
2) ripeto è possibilissimo far funzionare un'approccio indirect in Italia ma qui sta il guaio: le donne presumono sempre che tu te le voglia trombare e che questo sia l'unico motivo per il quale interagisci con loro (c'è tutta una cultura ed un lavaggio del cervello che le porta a pensare così).Perciò quando tu adotti l'indirect loro ti sottoporranno numerosi test superati i quali si convincono che tu sei uno dei pochi che effettivamente non sta cercando (necessariamente) di portarsele a letto.Proprio per questo motivo, in Italia se riesci ad evere successo nell'approccio indirect rischi fortemente la temutissima FRIEND ZONE Infatti dopo aver superato numerosi e difficilissimi test per superare la loro presunzione che sei l'ennesimo che se le vuole trombare, per il principio della coerenza (vedere R. Cialdini) ti verrà molto difficile cambiare rotta e mostrarle interesse. Infatti sarai assalito dalla forte paura di rivelarti uno che ha sempre finto di essere disinteressato. Ti immaginerai con terrore lei che ti dice "ma come ce stai a provà?"  Laughing

Loggato

ivan72

  • SI-Bannati
  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Posts: 34

Re: La forza (o debolezza?) del contatto visivo

« Risposta #14 del: 29 Novembre 2010, 20:04:18 »

Premesso che hai riaperto un topic decisamente superato (ne è passata di acqua sotto i ponti dal 2008 sul forum: sia in termini di concetti espressi, che di filosofie portate avanti da utenti ell'epoca, che i più considerano retaggi ormai superati)

Citato da: ivan72 il 29 Novembre 2010, 17:23:26

Contrariamente a quanto è stato sostenuto, è possibilissimo adottare uno stile di indirect game anche qui in Italia senza che la tipa sgami da subito le nostre intenzioni. Lo dico per esperienza personale. Ci sono alcune considerazioni piuttosto importanti da fare però.
1) l'indirect funziona bene con le super fighe (abituate ad avere gli uomini che sbavano per loro) mentre con le ragazze normali e meno corteggiate è più efficace il direct (in quanto qeste ragazze adorano che venga manifestato da subito un forte inequivocabile interesse nei loro confronti in modo tale che non venga messa in discussione la loro desiderabilità sulla quale sono molto insicure).

Un approccio che non rivela immediatamente interesse sessuale, funziona altrettanto bene su donne belle quanto su donne non belle. Se leggi un po' il forum, noterai anche che qui, a forza di battaglie condotte contro i mysteriani, il pensiero comunemente accettato è che la difficoltà di una interazione non è dovuta al fattore bellezza, quanto al fattore autostima. A tal proposito, ti consiglio di leggere il TermYpensiero, e tutti i tips relativi.
Le donne non belle che ricevono un approccio "diretto" (inteso nel senso di rivelare apertamente interesse sessuale), diventano immediatamente diffidenti. Soprattutto se l'uomo è di valore.

La scelta di un atteggiamento diretto, non è una questione di stile, ma di circostanze: è ovvio che se una donna mostra interesse sotto forma di attrazione pregressa, sia consigliabile (ma non obbligatorio) assumener un atteggiamento diretto: se se ne è capaci, i tempi si accorciano.

Citazione

2) ripeto è possibilissimo far funzionare un'approccio indirect in Italia ma qui sta il guaio: le donne presumono sempre che tu te le voglia trombare e che questo sia l'unico motivo per il quale interagisci con loro (c'è tutta una cultura ed un lavaggio del cervello che le porta a pensare così).Perciò quando tu adotti l'indirect loro ti sottoporranno numerosi test superati i quali si convincono che tu sei uno dei pochi che effettivamente non sta cercando (necessariamente) di portarsele a letto.Proprio per questo motivo, in Italia se riesci ad evere successo nell'approccio indirect rischi fortemente la temutissima FRIEND ZONE Infatti dopo aver superato numerosi e difficilissimi test per superare la loro presunzione che sei l'ennesimo che se le vuole trombare, per il principio della coerenza (vedere R. Cialdini) ti verrà molto difficile cambiare rotta e mostrarle interesse. Infatti sarai assalito dalla forte paura di rivelarti uno che ha sempre finto di essere disinteressato. Ti immaginerai con terrore lei che ti dice "ma come ce stai a provà?"  Laughing

Questo succede quando si ha un atteggiamento amichevole (e non è manco vero), oppure freddo e distaccato.
Un atteggiamento indiretto è una cosa diversa:
a) Proietti il tuo interesse su un componente terzo del gruppo, aspettando che il target si metta in mostra.
Dopodichè, con relativa reticenza piano piano le dai spago.
b) Simuli casualità nella causa che da inizio all'interazione, ma piano piano costruisci confidenza.
Come scrissi in un tip nella mia sezione, non esiste atteggiamento indiretto che non si trasformi prima o poi in atteggiamento diretto.
C) andare ad aprire una tizia frontalmente, non può essere considerato un "indiretto". Le intenzioni sono evidenti. Il non mostrare palese interesse sessuale, è quindi una questione di intelligenza sociale.
Ma non è certo un indiretto...

Per questo motivo, in questo forum sono rimasti in pochi quelli che ancora fanno distinzione fra approccio diretto ed indiretto.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: