Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

La comunicazione non verbale

(Letto 1516 volte)

La comunicazione non verbale

« del: 30 Luglio 2008, 16:13:00 »

La comunicazione verbale costituisce il 7% del significato dei messaggi con i quali interagiamo con gli altri soggetti.  Il restante 93% è affidato al corpo attraverso un codice molto complesso, composto da espressioni del viso, sguardi, gesti delle mani, toccamenti, posture, andature, gestione degli spazi (prossemica), suoni emessi nel parlare. Questo codice è definito CNV (comunicazione non verbale). A differenza del linguaggio verbale che ha come funzione primaria lo scambio di informazioni, il linguaggio non verbale serve specificatamente a manifestare i nostri stati d’animo.
Ogni comportamento comunica e tutto è comportamento (perfino la nostra assenza).
 Infatti, ad esempio, se rimaniamo in silenzio in una conversazione tra amici, se ci nascondiamo dietro un giornale, il linguaggio del nostro corpo comunica il nostro desiderio di isolarci.

Nessun tipo di interazione può essere analizzata senza tener conto delle emozioni che si instaurano e che definiscono il tipo di relazione.

Un marito in intimità potrebbe dire alla moglie “sono felice”con una CNV particolare: Voce molto bassa, muscolatura del viso ipotonica e angoli della bocca rivolti in basso, le spalle abbassate e l’intero corpo rivolto in avanti, e anche in questo caso sarà l’emozione connessa allo scambio verbale a colorare l’interazione.
Si capisce benissimo in questo modo come ciò che caratterizza l’interazione sia la componente emotiva e non lo scambio verbale. Questo complesso sistema è chiaramente visibile nel comportamento degli animali, che mostrano il cambiamento dei loro stati d’animo con precisi movimenti e posture, basti pensare ad un cane che scodinzola a un padrone o lo stesso cane che mostra i denti ad un altro cane da cui si sente minacciato.

I messaggi analogici tramite la CNV non possono dare informazioni particolareggiate, ma devono essere decodificati relativamente al contesto entro il quale vengono espressi. Il linguaggio del corpo serve quindi a determinare il carattere e l’intensità emotiva della relazione, il nostro potere,nonché  la nostra intenzione di influenzare o di essere influenzati.

ES:  Se dialogando con un estraneo avessimo braccia e gambe conserte e tentassimo di aprirle, subito ci sentiremmo a disagio e torneremmo nella posa iniziale.

Attraverso il linguaggio del corpo comunichiamo le nostre emozioni in risposta ai comportamenti altrui, questo significa che ad ogni nostro comportamento si ha una risposta dell’interlocutore che reagisce allo stimolo che gli stiamo dando attraverso il suo corpo, e quest’ ultimo immancabilmente dice la verità dato che la risposta non verbale che si sviluppa non è cosciente ma automatica.

Si presume che l’uomo primitivo usasse unicamente questo tipo d linguaggio, dato che non la comunicazione si è sviluppata molto successivamente. Con l’evoluzione dei sistemi di comunicazione, il gesto spontaneo e l’espressione emozionale elaborati attraverso la comunicazione verbale e quindi la parola hanno poi assunto un valore socio-convenzionale univoco. Questa evoluzione ha permesso comunque il permanere del sistema mimico-emozionale (di cui fanno parte sia il gesto spontaneo che l’espressione emozionale) nei nostri comportamenti in misura molto maggiore rispetto a quanto possiamo immaginare.

L’uomo utilizza due forme di comunicazione una logica e una analogica, quella logica è costituita dalle parole, mentre quella analogica è per lo più non verbale, rappresentata da un sistema istintuale primordiale di comunicazione espressiva composta da gesti, suoni e variazioni di postura.
La comunicazione analogica si basa per gran parte sul concetto di similitudine tra gesto non verbale, ad esempio alzare il pugno e muoverlo davanti alla faccia dell’ interlocutore, interpretato come segno di minaccia, e l’azione connessa al gesto, in questo caso l’azione di fare a pugni.
Ma anche semplicemente l’alzare la voce e puntare il dito rimanda inconsciamente ad una azione di rimprovero, e se un padre assumerà questo atteggiamento per dire a un figlio che gli vuole bene, si noterà una grandissima incongruenza tra Verbale e non Verbale. Questo è il classico esempio per spiegare l’atteggiamento di congruenza (o allineamento come lo chiama qualcuno) che bisogna tenere di fronte ad un Hb per dimostrare che il livello di sicurezza in noi (inner game) che abbiamo non è solo un atteggiamento di facciata, atto a rimorchiarla, ma il nostro normale comportamento, evitando in questo modo di essere sfanculati tempo 3 secondi.

Più difficile è invece trovare l’analogia a comportamenti non verbali come grattarsi il naso, o passarsi la lingua sulle labbra. Questi atti non hanno nulla di psicologico, ma sono determinati dal midollo spinale e sono riflessi prodotti inconsapevolmente che servono o a scacciare sensazioni di fastidio o amplificare o sottolineare una sensazione di piacere.
Se mi gratto il naso come per eliminare qualcosa di fastidioso, a scatenare il riflesso può essere stato per esempio il tono di voce di ma madre che mi dice di sparecchiare.
Oppure l’aumento della salivazione che produce il passarsi la lingua sulle labbra, come se ci trovassimo di fronte a un cibo appetitoso, può essere collegato ad una situazione in cui troviamo ”appetibile” una Hb con cui stiamo parlando.

Quindi l’aggancio analogico di questi atti non sono i comportamenti in se ma le funzioni fisiche associate.

Nel sarge secondo me è fondamentale comprendere gli stati d’animo delle nostre “prede”, che ci vengono inevitabilmente manifestati attraverso il loro linguaggio del corpo.
Questa è la prima parte, presto ne posterò altre andando via via sempre più ad approfondire.

Spero che possa esservi utile,

Un abbraccio

G-key

Loggato


Le menti mediocri cercano pace e ordine, il genio domina il caos...

SE SEI BRAVO AD ANTICIPARE IL COMPORTAMENTO UMANO NON RESTERà NESSUNA CHANCE...

(mamma) Ma chi caxxo era quella che è scesa per le scale stamattina? (Io) Boh che ne so...ha dormito qui...

G-Key

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 205
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Posts: 412
  • Attraction is not a choice...

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #1 del: 30 Luglio 2008, 16:30:55 »

grande! da un bel pò mi sto documentando su questi argomenti.

una domanda brò: secondo te questi comportamenti, soppratutto quelli che si hanno quando si è in situazioni di disagio, devono essere bloccati?

per esempio: sono in uno stato di preoccupazione o comunque non mi sento a mio agio, viene avvolte automatico battere le dita sul tavolo, classico comportamento per scaricare tensione.
ora questo comportamento, sapendo il perchè lo facciamo, è meglio bloccarlo, in modo da identificarci in uno stato non nervoso, oppure continuarlo, sfruttando la sua efficacia nello scaricare la tensione?

scusate se mi sono espresso male Grin

Loggato

pler

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 55

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #2 del: 30 Luglio 2008, 16:36:12 »

Allan e barbara pease?  Grin

Bel posto G-key Wink

Loggato


- Io appartengo al Guerrierio in cui la vecchia via si è unita alla nuova

- Non esiste sconfitta nel cuore di chi LOTTA!


Knives,Nat,Axel,zak,asufel,kyros,bluesky.
Sempre nel mio Heart.

lu

  • ( ) )======D
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 325
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 31
  • Residenza: Another Dimension
  • Posts: 1746

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #3 del: 30 Luglio 2008, 16:39:50 »

Citato da: pler il 30 Luglio 2008, 16:30:55

una domanda brò: secondo te questi comportamenti, soppratutto quelli che si hanno quando si è in situazioni di disagio, devono essere bloccati?

Bloccati e cambiati.

Il tuo body language influisce sul tuo stato interno.

Ti ritrovi a braccia chiuse?

Apri le braccia, allarga le gambe, un bel sorriso, schiena dritta, spalle aperte. Vedrai come ti senti meglio.  Wink

Loggato


quelle sue faccine da msn umane che riesce a fare sono assurde © Lù

è molto cambiato da quando l'ho visto la prima volta, ottimo autocontrollo e tratta chiunque:pua,sof,ug,hb come persone e le fa sentire bene © Knives

un Vero uomo dal profilo umano , sempre sorridente energia alle stelle..mi ha sempre fatto spaccare dalle risate © Lù

Nerd © Zlatan

SOF © Kant

prostituta!!! © La migliore amica

BAU!!! © Il cane

Nat

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: In the bushes in front of your girlfriend's house
  • Posts: 973
  • No one can hurt me — that's my job. B. Katye

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #4 del: 30 Luglio 2008, 16:43:12 »

Citato da: pler il 30 Luglio 2008, 16:30:55

per esempio: sono in uno stato di preoccupazione o comunque non mi sento a mio agio, viene avvolte automatico battere le dita sul tavolo, classico comportamento per scaricare tensione.
ora questo comportamento, sapendo il perchè lo facciamo, è meglio bloccarlo, in modo da identificarci in uno stato non nervoso, oppure continuarlo, sfruttando la sua efficacia nello scaricare la tensione?

Il tamburellare le dita e' un segno che sei nervoso.
Il gesto non serve a scaricare la tensione.
Quindi tu continuerai a tamburellare finche' dentro di te sentirai disagio.
Puoi continuare a farlo o puoi smettere.
Nel momento in cui ti renderai conto che stai tamburellando le dita, sparira' il tuo disagio, perche' avendo assunto il controllo di te stesso, la tua attenzione sara' al di fuori di te stesso (tu riesci a vedere te stesso mentre tamburella con le dita),  quindi ...non avrai piu' necessita' di farlo !!!!

E' un po' come il giorno e la notte : non possono coesistere
Per scacciare la notte occorre il giorno.

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #5 del: 30 Luglio 2008, 16:51:33 »

Per la risposta a Pler

Citato da: Nat il 30 Luglio 2008, 16:39:50

Bloccati e cambiati.

Il tuo body language influisce sul tuo stato interno.

Ti ritrovi a braccia chiuse?

Apri le braccia, allarga le gambe, un bel sorriso, schiena dritta, spalle aperte. Vedrai come ti senti meglio.  Wink

Assolutamente quoto Nattone, ma anche Sting che ha detto la stessa cosa con parole differenti... In particolare...

Citato da: Sting il 30 Luglio 2008, 16:43:12

Il tamburellare le dita e' un segno che sei nervoso.
Il gesto non serve a scaricare la tensione.
Quindi tu continuerai a tamburellare finche' dentro di te sentirai disagio.
Puoi continuare a farlo o puoi smettere.
Nel momento in cui ti renderai conto che stai tamburellando le dita, sparira' il tuo disagio, perche' avendo assunto il controllo di te stesso, la tua attenzione sara' al di fuori di te stesso (tu riesci a vedere te stesso mentre tamburella con le dita),  quindi ...non avrai piu' necessita' di farlo !!!!

E' un po' come il giorno e la notte : non possono coesistere
Per scacciare la notte occorre il giorno.

Devi modificare il tuo stato interno, raggiungere la tranquillità interna per apparire tranquillo e sicuro... L'inner e l'outer si condizionano vicendevolmente...

Citato da: lu il 30 Luglio 2008, 16:36:12

Allan e barbara pease?  Grin

No Lu non sono I Pease sono Pacori e Monetti

Loggato


Le menti mediocri cercano pace e ordine, il genio domina il caos...

SE SEI BRAVO AD ANTICIPARE IL COMPORTAMENTO UMANO NON RESTERà NESSUNA CHANCE...

(mamma) Ma chi caxxo era quella che è scesa per le scale stamattina? (Io) Boh che ne so...ha dormito qui...

G-Key

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 205
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Posts: 412
  • Attraction is not a choice...

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #6 del: 30 Luglio 2008, 16:57:11 »

Dimenticavo...gran bel post G-key !!!!
Wink

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #7 del: 30 Luglio 2008, 17:09:03 »

già ottimo post! Io adoro la metacomunicazione, e quando si parla di cnv è ancora meglio...

g-key sembri aver studiato queste cose, ci parlerai anche di argyle e dei vari approcci che si sono sviluppati su questa cosa?

Loggato


Chiunque giochi in campo dovrà assaporare l'umiliazione una volta o due, non esiste atleta che non abbia dovuto affrontare delle difficoltà. Un atleta di prima qualità è colui che fa ricorso a tutte le proprie forze per rialzarsi subito in piedi, un atleta mediocre ha bisogno di più tempo per riprendersi. I perdenti, a loro volta, sono coloro che restano sempre a terra -Darrel Royal-

!Bleach!

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 11
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Residenza: Modena
  • Posts: 182

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #8 del: 30 Luglio 2008, 18:46:39 »

mi hai preceduto!!! bastardo non ti perdonerò mai Grin Grin Laughing
...

carino come post...

Loggato

firelover

  • legilimens on training
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Posts: 412

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #9 del: 30 Luglio 2008, 19:38:17 »

 @ nat, g-key, sting

perfetto, era quello che sospettavo! da poco mi è successo di accorgermi di avere un atteggiamento un pò nervoso in una situazione, ho agito cambiando il mio BL e come d'incanto mi sono rilassato.

pensavo che l'inner solo potesse modificare l'outer, invece mi sono accorto che anche il contrario funziona benissimo!
grazie ragazzi della conferma Wink

Loggato

pler

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 55

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #10 del: 30 Luglio 2008, 20:00:31 »

Vedrete, vedrete, abbiate fede, spero e credo che verrà fuori una cosa carina...

Loggato


Le menti mediocri cercano pace e ordine, il genio domina il caos...

SE SEI BRAVO AD ANTICIPARE IL COMPORTAMENTO UMANO NON RESTERà NESSUNA CHANCE...

(mamma) Ma chi caxxo era quella che è scesa per le scale stamattina? (Io) Boh che ne so...ha dormito qui...

G-Key

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 205
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Posts: 412
  • Attraction is not a choice...

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #11 del: 30 Luglio 2008, 22:44:25 »

Citato da: !Bleach! il 30 Luglio 2008, 17:09:03

già ottimo post! Io adoro la metacomunicazione, e quando si parla di cnv è ancora meglio...

g-key sembri aver studiato queste cose, ci parlerai anche di argyle e dei vari approcci che si sono sviluppati su questa cosa?

hai letto il libro sul linguaggio del corpo di Argyle?

Loggato


Kant, Dylan, Bonnie, Reaper, Delbuon, link, intrepido, Extreme, bagnoale, sexypit, omega, Sunbeam, alpine, zak, Ags, thirsty, Ozio, scrat, Pitix, Anrea, hitch, Partyboy, William, MrPsycho, Andy, Alfasigma, JohnH, Lupin, Dante1982, DocSleazo, Ivanilgrande, Sombrero, G-Key, Narciso, eFFe, Fabrix, Ruby, Lovedreamer, Innerlight, Brandon, Nat, Seeker, SAKU39, Estìlo/james.mar, Poncho, Silvers, Cassim, Neij, Trombler, AlterEgo, Winner, TermYnator, ErDandi, ErFreddo, Yowriter, erick.83, Smooth, Edward Bloom, doppiume, Nuke, Alfaleph, Acqua, Dan, Dr Jerry, Alex de Large, Mailin, Nova99, Escalus, a to z, Athos, Zheeno, Torello, Blackhat, PaladinoFugace, Voltarecchie, Sunrise, hustler2k8, Zerg010, Guy Montag, Hancock, Social_Hacker, Hitman, pippo, Humanist & Pivot, Boyz, RK, Festadanzante, Shark72, Kleos. Expeausition, MVA, Neo1987, Spider



II TermYraduno: "AlY' Papà e i 40 Marpioni". Io c'ero.


Ogni ostacolo che si pone tra te e i tuoi sogni non è altro che una prova per verificare quanto veramente desideri raggiungerli


Se le persone che non si comprendono, comprendessero almeno di non comprendersi, si comprenderebbero meglio di quando, non comprendendosi, non comprendono nemmeno che non si comprendono - Gustave Ichheiser

zlatan

  • 100% Key Joker
  • SI-Reliable User
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 223
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 33
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 2855
  • Only god can judge me

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #12 del: 30 Luglio 2008, 22:49:50 »

no, semplicemente l'ho studiato...è per questo che mi piacerebbe che qualcuno ne parlasse, non sono molto ferrato sull'argomento.

Loggato


Chiunque giochi in campo dovrà assaporare l'umiliazione una volta o due, non esiste atleta che non abbia dovuto affrontare delle difficoltà. Un atleta di prima qualità è colui che fa ricorso a tutte le proprie forze per rialzarsi subito in piedi, un atleta mediocre ha bisogno di più tempo per riprendersi. I perdenti, a loro volta, sono coloro che restano sempre a terra -Darrel Royal-

!Bleach!

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 11
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Residenza: Modena
  • Posts: 182

Re: La comunicazione non verbale

« Risposta #13 del: 02 Agosto 2008, 13:19:16 »

Ma nessuno conosce Benemeglio?
è uno dei maggiori studiosi di linguaggio del corpo e
ipnosi non verbale d'italia...
Purtroppo i suoi libri sono solo autoprodotti
e non li trovate in libreria.
A me piace abbastanza anche Allan Pease anche se
Benemeglio non si dilunga in segnali sociali ma solo in quelli
davvero utili a differenza sua. Es: sapere che il 7% è
com. verbale e il resto non verbale ci aiuta a poco.

Loggato


athos

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 13
  • Offline Offline
  • Posts: 157
  • WWW
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: