Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Il maschilismo

(Letto 9349 volte)

Il maschilismo

« del: 16 Maggio 2011, 18:05:39 »

Vorrei dedicare qualche breve riflessione ad un aspetto che mi ha fatto perdere un sacco di tempo e di buone occasioni con le donzelle, e che ho messo a fuoco proprio in questi giorni: il maschilismo.
Credo sia una dinamica molto frequente: si passano anni a porre le donne su un piedistallo, a vederle come novelle Beatrice in grado di risolvere tutti i nostri problemi. Poi si cresce, si perde un sacco di tempo nel migliorarsi, nel cercare di capirle e di conquistarle. A quel punto, capita di rendersi conto che non sono poi tutto questo splendore: insicure, cambiano idea, rompono i coglioni, spesso sono superficiali, incapaci di avere idee proprie.
Da lì al maschilismo, il passo è brevissimo.
Maschilismo non necessariamente dichiarato, magari solo pensato o anche solo "sentito", ma che inevitabilmente si riflette in ogni singola interazione con una ragazza.
Questo è sbagliato, e dannosissimo.
La conseguenza diretta è che le donne smettono di interessare in quanto persone, perché ci sembrano automaticamente inferiori, poco interessanti, scontate. Così, il relazionarsi con una donna si sposta su un piano più superficiale, artificiale, che difficilmente porta poi a grandi risultati.
Si diventa spietati, e si tende ad assegnare la patente di "idiota" a una ragazza per ogni minima cavolata. Con gli altri uomini, invece, è facile essere più comprensivi, e passare sopra a tanti difetti senza quasi accorgersene, o comunque non dandoci troppo peso.
I più grandi seduttori hanno avuto tutti una grandissima caratteristica in comune: un amore spropositato per le donne. Da lì derivava il loro potere, da questa grande voglia di tuffarsi a pesce nel femminile. Qualsiasi tecnica senza alla base una grande passione - in questo caso per le donne -  è sterile, povera e grigia, è come un ballerino che riproduce perfettamente tutti i passi di un ballo che in fondo odia, e quindi non offre chissà quale spettacolo allo spettatore.
Il mio consiglio è di cominiciare dalle cose semplici, smettere di fare battute sessiste, smettere di "pensare" male di loro. In generale, cercare di non valutare una donna con parametri maschili, e riuscire ad interessarsi sinceramente alla loro interiorità di persone, di esseri viventi, cogliendone le peculiarità ed appassionandosi gli aspetti in cui sono più sviluppate di noi.
Credo sia davvero un punto che possa separare un discreto marpione da un vero seduttore con la S maiuscola.
Magari poi aggiungo qualcosa di più articolato, intanto vorrei sapere cosa ne pensate.

Loggato

Edward Bloom

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 160
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 410

Re: Il maschilismo

« Risposta #1 del: 16 Maggio 2011, 18:14:58 »

ottimo thread Edward  Smile credo che il maschilismo possa portare proprio ad uno stato di non rimorchio. Ancor peggio quando si sentono ragazzi, che si dichiarano apertamente maschilisti mentre conducono una discussione con una ragazza  Uglystupid cioè se sono in grado di percepirle certe cose, immaginiamoci a confessarglielo spudoratamente senza peli sulla lingua  Exclamation.
Penso che un altro caso che può portare al non rimorchio sia la misoginia, che credo sia la conseguenza peggiore di un eccessivo maschilismo.
Tu che ne pensi?

Shark Attack

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 188
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Il maschilismo

« Risposta #2 del: 16 Maggio 2011, 18:22:28 »

Citato da: Shark Attack il 16 Maggio 2011, 18:14:58

Penso che un altro caso che può portare al non rimorchio sia la misoginia, che credo sia la conseguenza peggiore di un eccessivo maschilismo.

http://seduzioneitaliana....me-inverso-del-rimorchio/

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10003

Re: Il maschilismo

« Risposta #3 del: 16 Maggio 2011, 18:26:59 »

considerazioni condivisibili, ne parlava anche termy nel tip sulla misoginia come inverso del rimorchio

http://seduzioneitaliana....me-inverso-del-rimorchio/

ma una cosa

mi ha stupito che tu abbia usato il termine maschilismo, piuttosto che misoginia; il primo pone l'accento sul maschile,  e sembra far pensare che una eccessiva fiducia nei valori virili, del maschile quindi, abbia delle conseguenze negative; in particolare, sembra diretto il collegamento maschilismo= disprezzo per il femminile

il termine misoginia è meno equivoco, perchè pone in evidenza direttamente l'oggetto ripudiato (il femminile appunto)

allora la domanda è: il maschilismo è sempre foriero di misoginia?

ed allora, vale lo stesso anche per le femministe, sono tutte malate di misandria?

e se si, perchè la misandria è una cosa quasi del tutto ignota, tanto che se andaste a fare un sondaggio, mi ci gioco le palle che 9 su 10 non sanno manco che significa?

« Ultima modifica: 16 Maggio 2011, 18:31:19 da Nad »

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Il maschilismo

« Risposta #4 del: 16 Maggio 2011, 18:29:11 »

Citato da: TermYnator il 16 Maggio 2011, 18:22:28

http://seduzioneitaliana....me-inverso-del-rimorchio/

ho citato la misoginia perché mi è venuto in mente il thread che avevi scritto in merito   Grin

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 188
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Il maschilismo

« Risposta #5 del: 16 Maggio 2011, 18:54:54 »

Perfettamente d'accordo

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Il maschilismo

« Risposta #6 del: 16 Maggio 2011, 22:07:52 »

http://it.wikipedia.org/wiki/Misoginia

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1373

Re: Il maschilismo

« Risposta #7 del: 16 Maggio 2011, 22:35:42 »

Citato da: Edward Bloom il 16 Maggio 2011, 18:05:39

Magari poi aggiungo qualcosa di più articolato, intanto vorrei sapere cosa ne pensate.

Penso che dentro questa forma mentis ci sono stato per un sacco di tempo... e in parte ci sono ancora.  Sad
Sto facendo una fatica del diavolo a uscirne, non è per niente facile.

Loggato

Montparnasse

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 48

Re: Il maschilismo

« Risposta #8 del: 17 Maggio 2011, 18:42:23 »

Citato da: Edward Bloom il 16 Maggio 2011, 18:05:39

...
Credo sia davvero un punto che possa separare un discreto marpione da un vero seduttore con la S maiuscola.
Magari poi aggiungo qualcosa di più articolato, intanto vorrei sapere cosa ne pensate.

Hai gia detto tutto tu, mi trovi parecchio d'accordo, e fra l'altro mi ha fatto piacere rileggere quel post di Termy citato un poco più sotto.
Aggiungerei un bit in più: secondo me c'è anche un'altra insidia che ci affianca silente durante il lungo percorso del miglioramente personale. E' uno stato in cui hai raggiunto determinati obbiettivi, in termini di donne, soddisfazioni ed equilibrio interiore. E' uno stato in cui non sei disposto ad impegnarti (discutibilmente) con una donna (svalutandola) in determinate relazioni perchè le considereresti peggiorative per le tue abitudini esistenziali conquistate a caro prezzo.
Forse una subdola espressione del maschilismo. O forse no. Correlabile? Chi lo sa.
Ne parliamo? Smile

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: