Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3 ... 6   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Il distorto mito dell'ALPHANESS.

(Letto 5922 volte)

Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« del: 10 Gennaio 2009, 02:30:15 »

Salto i preamboli.
Cerco di tenermi obiettivo senza mettere in gioco i metodi. I toni sono leggermente violenti perchè l'argomento lo necessita.

Il concetto di Alphaness ha radici nel nostro più antico passato e viene continuamente menzionato nel forum. Sia che si parli di metodo Mystery o di metodo TermYnator, si cerca di far capire (o far credere) alla ragazza di turno che siamo ALPHA.

E' quasi un anno che ci penso: ma che significa ALPHA? Chi è ALPHA?
Qui alcune risposte:
http://seduzioneitaliana....um/index.php?topic=1544.0
Quindi l'ALPHA del gruppo dovrebbe più o meno corrispondere al leader carismatico, ossia colui in grado di farsi rispettare sia con le botte che con le parole, colui che incoraggia i gregari, anestetizza tutti e stabilisce l'equilibrio del potere (incentrato su di lui).

Citato da: Acqua il 05 Luglio 2008, 08:19:35

La leadership è di solito definita lungo due dimensioni:
- orientamento all'obiettivo - OO (capacità di guidare il gruppo verso gli obiettivi)
- orientamento sociale - OS (capacità di mantenere stabili e positive le relazioni sociali tra i membri)

Queste due dimensioni definiscono tutti i tipi di leader di cui parlate.
alto OO - alto OS: leader carismatico (a piena fiducia di tutti)
alto OO - basso OS: leader autoritario/punitivo
basso OO - alto OS: leader socio/emozionale
basso OO - basso OS: leader fantoccio, imposto dall'alto.

Eppure c'è sempre qualcosa che non quadra. L'ALPHA è spesso visto come qualcuno che si impone senza ricevere resistenze, uno che scopa a destra e a manca, che se ne sbatte di tutto, che prende quello che vuole senza tener conto di niente. Viene continuamente oscurata la parte nobile dell'ALPHA, a mio avviso la più vera.

Io voglio rovesciare questa concezione.

Se veramente l'ALPHA fosse un menefreghista vincente, tutti i BETA si alleerebbero e gli fracasserebbero il cranio dopo avergli sputato in faccia uno per volta. Il potere è frutto di delicati meccanismi, basta una rotellina fuori posto e rotolano teste per terra.
Sono quindi del parere che il VERO ALPHA è l'esatto opposto di quello normalmente descritto nei nostri amati forum.

Tutti possono "sentirsi" ALPHA. Basta una giornata fortunata, l'incontro giusto, la goccia di alcool o di energy drink in più. Dopo un giorno, una settimana o un mese siamo punto e a capo.

Chi è ALPHA sul serio?

Secondo me l'ALPHA è quell'elemento che pur essendo rispettato da tutti, non si sente superiore a nessuno. Non ha paura non perchè pensa di poter spaccare il culo a chiunque, ma perchè è sempre pronto a morire pur di non ritenersi un cagasotto. L'ALPHA non mangia per primo perchè è il più forte, ma perchè è quello che pur essendo tra i più forti, riesce a mangiare senza abbuffarsi, facendo spazio ai gregari. Insomma, l'ALPHA è il servo eletto del gruppo, non il padrone. L'ALPHA è talmente adattabile che si fà carico non solo del proprio benessere, ma anche di quello degli altri. Se così non fosse, sarebbe deposto rapidamente: tutti i poteri imposti vengono rovesciati in tempi brevi.

L'ALPHA è il punto di incontro tra sensibilità e indifferenza: sembra paradossale, ma solo a quel punto torna il puzzle. Sensibilità nel comprendere il mondo, nel percepire gli avvenimenti nella loro natura intima. Indifferenza nel pericolo che questa sensibilità comporta.
Sono ormai convinto che il punto di forza dell'ALPHA stà nella capacità di affrontare la morte, sopportarne la paura. Perchè menzionare la morte? Perchè prendendo in esame qualsiasi aspetto dell'alphaness, e portandolo alle estreme conseguenze, si finisce sempre lì. L'ALPHA VERO si intuisce per forza di cose solo nelle situazioni in cui c'è in gioco la pelle.

ALPHA non è chi comanda, ma chi viene lasciato al comando. Si rifletta su questa sottile ma abissale differenza...

Il rivoluzionario,
Acqua

« Ultima modifica: 10 Gennaio 2009, 02:32:55 da Acqua »

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #1 del: 10 Gennaio 2009, 09:54:59 »

mon cher, mi sa tanto che devo darti la tessera dei leader emozionali...

mi sembra che anche tu parteggi troppo per il buon "capo reparto che difende i suoi a costo della vita" ma in realtà di despoti di successo, di generali alla Cadorna che mandava migliaia al fuoco d'infilata delle mitragliatrici o alla kim il sung che affama il popolo per avere l'atomica ne è pieno il mondo e anche loro durano tanto, scopano tanto e si arricchiscono tanto, anche se la nostra anima sovversiva vorrebbe vedere la loro testa al palo.

la metafora militare è la prima cosa che mi è venuta in mente, poi ci ho pensato, volevo cambiarla, ma poi ci ho ripensato, oggi mi va di pescare, vediamo se arriva il pesce grosso...

Loggato

Dante1982

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 35
  • Offline Offline
  • Posts: 238

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #2 del: 10 Gennaio 2009, 15:28:20 »

Il mio ragionamento è più sottile di così! Se avessi rivendicato solo la parte "emozionale" allora avrei scritto un post sul leader emozionale, non sull'alphaness. Wink

In realtà sono del parere che la gente in quel caso abbia un estremo BISOGNO di un despota, così come noi abbiamo avuto bisogno di Mussolini e adesso andiamo cercando una figura analoga in Berlusconi. Il bisogno di qualcuno che dia ordini è strettamente connaturato alla personalità deresponsabilizzata e lassista degli italiani.

Tra l'altro, la storia tende a confondere l'uomo "immagine" di un sistema politico con chi veramente muove le fila. I tiranni hanno un bisogno di un potere legato alla folla, all'apparire la guida di un popolo: puro narcisismo. Dietro i tiranni ci sono sempre e comunque altre persone, quelle che comandano. Va da sè che i potenti, quelli veri, non hanno la minima intenzione di farsi vedere e conoscere più dello stretto necessario.
In sistemi così complessi è addirittura inutile andare a cercarsi l'ALPHA, ci sono troppe sovrapposizioni.

Opinioni di nicchia, ma la penso così. Grazie del commento!

:*
Acqua

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #3 del: 10 Gennaio 2009, 15:48:45 »

Ho letto questo post alle 4, l'ho riletto ora: sto ancora cercando di capirlo.

Citato da: Acqua il 10 Gennaio 2009, 02:30:15

Eppure c'è sempre qualcosa che non quadra. L'ALPHA è spesso visto come qualcuno che si impone senza ricevere resistenze, uno che scopa a destra e a manca, che se ne sbatte di tutto, che prende quello che vuole senza tener conto di niente. Viene continuamente oscurata la parte nobile dell'ALPHA, a mio avviso la più vera.

Parte nobile dell'alpha? Ma se tempo fa si diveca che anche il peggio coatto, nel suo social circle era un super alpha!
O parli di aplha in senso assoluto e non relativo?

Citato da: Acqua il 10 Gennaio 2009, 02:30:15

Se veramente l'ALPHA fosse un menefreghista vincente, tutti i BETA si alleerebbero e gli fracasserebbero il cranio dopo avergli sputato in faccia uno per volta. Il potere è frutto di delicati meccanismi, basta una rotellina fuori posto e rotolano teste per terra.
Sono quindi del parere che il VERO ALPHA è l'esatto opposto di quello normalmente descritto nei nostri amati forum.

I BETA per definizione, non sanno unirsi, non sanno allearsi, perchè una volta fracassato il cranio dell'alpha si ritroverebbero senza nessuno al potere, senza guida, e come dici si ha bisogno di una guida, o di un despota.

Citato da: Acqua il 10 Gennaio 2009, 02:30:15

Tutti possono "sentirsi" ALPHA. Basta una giornata fortunata, l'incontro giusto, la goccia di alcool o di energy drink in più. Dopo un giorno, una settimana o un mese siamo punto e a capo.

Concetto di alpha relativo, non ad un social circle, ma ad un preciso momento temporale

Citato da: Acqua il 10 Gennaio 2009, 02:30:15

L'ALPHA non mangia per primo perchè è il più forte, ma perchè è quello che pur essendo tra i più forti, riesce a mangiare senza abbuffarsi, facendo spazio ai gregari. Insomma, l'ALPHA è il servo eletto del gruppo, non il padrone. L'ALPHA è talmente adattabile che si fà carico non solo del proprio benessere, ma anche di quello degli altri. Se così non fosse, sarebbe deposto rapidamente: tutti i poteri imposti vengono rovesciati in tempi brevi.

L'ALPHA vero non mangia per primo, perchè sa che in ogni caso mangerà, non rimarrà a digiuno.
Sulla seconda frase ho delle perplessità: non è che il benessere degli altri dipende da quello dell'ALPHA?

Citato da: Acqua il 10 Gennaio 2009, 02:30:15

ALPHA non è chi comanda, ma chi viene lasciato al comando. Si rifletta su questa sottile ma abissale differenza...

Se io dovessi lasciarti al comando, devo capire tu, più di me, sai come far girare bene le cose, altrimenti diventerebbe una competizione, o tu ti PRENDI il comando oppure me lo PRENDO io. Non lascio il comando se non sono sicuro che tu sei meglio di me nel farlo.

My two cents.

Loggato


"Per questo, l'apprendere l'arte della seduzione non può essere ridotto allo studio di tattiche, ma deve partire dalla costruzione di un uomo che si fidi di se stesso"

"... liberandoti da quei caxxo di schemi mentali che ti impongono di essere "un superseduttore", quando in realtà ti basterebbe una sola donna che ti coccola e ti fa sentire al centro del mondo."

"ora se vedi sto campo fiorire di giorno in giorno, vuol dire che qualcuno lo ha seminato dopo aver tolto con le proprie mani le ortiche"
METAFORE OBBLIGATE!

nuke

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 50
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Somewhere, United Kingdom
  • Posts: 443
  • IlTuoDiploma InFallimento è UnaLaurea Per Reagire

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #4 del: 10 Gennaio 2009, 17:43:57 »

Citato da: Acqua il 10 Gennaio 2009, 02:30:15

ALPHA non è chi comanda, ma chi viene lasciato al comando. Si rifletta su questa sottile ma abissale differenza...

Il rivoluzionario,
Acqua

Credo sia ovvio che l' Alpha rimane Alpha appunto fino a che non viene detronizzato. E non viene detronizzato da tutti i beta che si mettono d' accordo come in una democrazia, ma da tutti i beta che vengono messi insieme dall' aspirante nuovo Alpha che li fomenta e gli fa notare quanto poco sensibile alle esigenze del gruppo il Leader sia e tutte le altre menate del caso.

Più che altro Acqua credo che col tuo post tu vada a svelare un punto buio di molti ragionamenti precedenti.
Ovvero che non esiste un solo modo di essere Alpha. E personalmente ritengo che il modo da te descritto si potrebbe definire "Alpha furbo" perchè concedendo agli altri in base alle necessità, non mangiando sempre per primo e magari mostrando un lato sensibile etc. mantiene il potere e viene mantenuto al potere perchè un altro Alpha potrebbe essere meno generoso di lui.

Una domanda che pongo a me stesso ed a voi è: In un gruppo in cui un "Alpha Furbo" è stato riconosciuto e svariati beta stanno sotto di lui, vale più l' Invidia o la Riconoscenza?? E questa caratteristica latente del gruppo sarà maggiore o minore che con un leader "Alpha Fesso" ?

Buon sabato e domenica belli
ps: I credit di Furbo/Fesso vanno a Prezzolini anche se lui probabilmente avrebbe invertito i due termini Exclamation

Loggato


Anni 29.

Diplomatico è un uomo che si ricorda sempre del compleanno di una donna ma mai della sua età. (Robert Lee Frost)

- Sbalordito il diavolo rimase,quando comprese quanto osceno fosse il bene e vide la virtù,nello splendore delle sue forme sinuose - T-Bird  (Il Corvo)

- Se sei forte, sii mite e pacifico, in modo che chi ti sta vicino abbia rispetto di te più che paura. (Chilone)

Silk

  • CSI-3-Iced
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 5
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 35
  • Posts: 107

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #5 del: 10 Gennaio 2009, 19:09:08 »

Io quoto quello che diceva TermYnator, cioè l'alpha relativo all'ambiente.
Un tipo è alpha in base all'ambiente in cui si trova.
Se non sei abituato ad un certo tipo di ambiente o non sei importante in quel contesto, non puoi essere alpha e non sarai mai a tuo agio.

Mi è sempre capitato di vedere le migliori Fike nella disco, intorno alla postazione del DJ e limonarsele a turno tutte quante, ma fuori il tipo sarebbe in grado di fare lo stesso lavoro?

Lo avete mai visto il programma "pupe e secchioni"?
Be i tipi da sfigati qual'erano, quando hanno incominciato a fare le serate favevano quasi le orge nelle disco.

Come mai tipi che non sono mai stati alpha lo diventano?

Alpha si è e si diventa in base all'ambiente che ci circonda maggiormente e dove abbiamo successo.

Il tutto ovviamente IMHO. Wink

Falco

Loggato


"Un uomo può essere felice con qualsiasi donna purché non ne sia innamorato"  (O. Wilde)

falco

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: abruzzo
  • Posts: 337

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #6 del: 10 Gennaio 2009, 19:20:14 »

Citato da: nuke il 10 Gennaio 2009, 15:48:45

Parte nobile dell'alpha? Ma se tempo fa si diveca che anche il peggio coatto, nel suo social circle era un super alpha!
O parli di aplha in senso assoluto e non relativo?

In questo caso di ALPHA assoluto, come dice il titolo "il mito" dell'ALPHA. In altre parole, il tipo di alphaness a cui noi tutti cerchiamo di tendere, l'ideale del maschio dominante.

Citazione

I BETA per definizione, non sanno unirsi, non sanno allearsi, perchè una volta fracassato il cranio dell'alpha si ritroverebbero senza nessuno al potere, senza guida, e come dici si ha bisogno di una guida, o di un despota.

Silk ha chiarito questo punto Wink
Ossia puoi vedere chi organizza i BETA come il nuovo ALPHA, e in effetti il discorso fila!

Citazione

L'ALPHA vero non mangia per primo, perchè sa che in ogni caso mangerà, non rimarrà a digiuno.
Sulla seconda frase ho delle perplessità: non è che il benessere degli altri dipende da quello dell'ALPHA?

E' proprio questo che intendevo dire: l'ALPHA è funzionale al gruppo! Che volendo è la scoperta dell'acqua calda, ma è l'aspetto che è stato (imho) più trascurato nelle teorie, per questo ho voluto farci un post. Se ci fai caso, si danno molti consigli su come dare un'immagine ALPHA (comportandosi da tale) ma non si va mai alle radici dell'ALPHANESS.

Citazione

Se io dovessi lasciarti al comando, devo capire tu, più di me, sai come far girare bene le cose, altrimenti diventerebbe una competizione, o tu ti PRENDI il comando oppure me lo PRENDO io. Non lascio il comando se non sono sicuro che tu sei meglio di me nel farlo.

Perfettamente d'accordo.

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #7 del: 10 Gennaio 2009, 19:31:39 »

Citato da: Silk il 10 Gennaio 2009, 17:43:57

Credo sia ovvio che l' Alpha rimane Alpha appunto fino a che non viene detronizzato. E non viene detronizzato da tutti i beta che si mettono d' accordo come in una democrazia, ma da tutti i beta che vengono messi insieme dall' aspirante nuovo Alpha che li fomenta e gli fa notare quanto poco sensibile alle esigenze del gruppo il Leader sia e tutte le altre menate del caso.

Ecco, questo mi sfuggiva...  Buck
Il nocciolo della questione resta!

Citazione

Più che altro Acqua credo che col tuo post tu vada a svelare un punto buio di molti ragionamenti precedenti.
Ovvero che non esiste un solo modo di essere Alpha. E personalmente ritengo che il modo da te descritto si potrebbe definire "Alpha furbo" perchè concedendo agli altri in base alle necessità, non mangiando sempre per primo e magari mostrando un lato sensibile etc. mantiene il potere e viene mantenuto al potere perchè un altro Alpha potrebbe essere meno generoso di lui.

Dell'ALPHA relativo ne abbiamo parlato spesso, sappiamo che dipende dall'ambiente e altri fattori contestualizzati. Il punto dove voglio arrivare, è che l'ALPHA (se non ti piace parlare di quello assoluto, parliamo del più assoluto possibile) deve per forza di cose essere una specie di martire. Gesù era un ALPHA di questo tipo, posto che la sua storia sia vera.

Citazione

Una domanda che pongo a me stesso ed a voi è: In un gruppo in cui un "Alpha Furbo" è stato riconosciuto e svariati beta stanno sotto di lui, vale più l' Invidia o la Riconoscenza?? E questa caratteristica latente del gruppo sarà maggiore o minore che con un leader "Alpha Fesso" ?

Il "furbo" dovrebbe essere amato... imho. Il "fesso" invece, invidiato e deposto.
Forse questa furbizia deriva dal coniugare le proprie esigenze con tutte quelle dei gregari... a quel punto non saprei nemmeno se chiamarla furbizia. Se i leader carismatici sono così rari, forse è proprio perchè (contrariamente alla gran parte degli esseri umani) sono capaci di vero altruismo. Ci penso...

« Ultima modifica: 10 Gennaio 2009, 19:34:36 da Acqua »

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #8 del: 10 Gennaio 2009, 19:42:04 »

Citato da: falco il 10 Gennaio 2009, 19:09:08

Alpha si è e si diventa in base all'ambiente che ci circonda maggiormente e dove abbiamo successo.

Giusto, anche se io facevo un discorso più teorico. Puoi tranquillamente dirmi che con le teorie non si cuoce il pane, non mi offendo! Cheesy

Se leggi il post di TermYnator sul carisma, scoprirai che per essere leader del gruppo c'è da farsi un culo così:
- bisogna individuare le caratteristiche positive degli individui e fargliele notare;
- bisogna comprendere le esigenze degli individui e risolvergliele con le loro stesse caratteristiche precedentemente rilevate, infondendo coraggio;
- bisogna estrarre un modello astratto del gruppo, intenderlo come "uno" e ripercorrere i due punti precedenti.

Capirai che a quel punto sei il leader carismatico... ma perchè? Facile: hai risolto i problemi a tutti! Ciò non implica assolutamente che loro risolveranno i tuoi, anzi... te ne daranno sempre più poichè dipendono da te.

In questo senso TermY è andato sul serio a scavare nelle radici dell'ALPHANESS e della SICUREZZA; nonostante i TermYdeliri, sono ancora convinto che il leader carismatico sia fondamentalmente un buono, un altruista genuino.

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #9 del: 11 Gennaio 2009, 21:34:29 »

ACQUA ti do' profondamente ragione su alcune cose...

e tutte del tutto vere

come il fatto dell'orientamento all'obiettivo e l'orientamento sociale ma quello e' solo una parte dell'essere leader

la verita' e' che un leader si sente superiore agli altri: i beta
e questi lo accettano, non si alleano per sfondargli il craneo perche' sono programmati per non farlo

il lider si comporta da superiore perche' sa' di esserlo...fa' quello che vuol perche' sa di potere...non si gira a guardare se gli altrri lo seguono perche' sa' di avere carisma e che gli altri lo eguiranno, se non lo seguono so' cazzi loro, lui si divertira' anche senza di loro...

riguardo a questo:
eppure c'è sempre qualcosa che non quadra. L'ALPHA è spesso visto come qualcuno che si impone senza ricevere resistenze, uno che scopa a destra e a manca, che se ne sbatte di tutto, che prende quello che vuole senza tener conto di niente.

non e' detto che l'alpha scopa a destra e a manca...puoi essere alpha e non scopare per mesi,anni,secoli...quello che scopa e' il PUA non l'alpha essere alpha aiuta mano e' necessario ne' da la certezza del risultato ecco perche' hai pensato al mito distorto dell'alphaness

Jason

Loggato


l'unico modo per diventare un giocatore furbo e' giocare contro giocatori piu' furbi di te...

comportati come se avessi 1000 donne e avrai 1000 donne...

Jason N. Dohring

  • Dreamer
  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 136
  • Offline Offline
  • Residenza: Salerno
  • Posts: 1472
  • Nulla e' reale...tutto e' lecito...

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #10 del: 11 Gennaio 2009, 23:13:09 »

Citato da: Jason N. Dohring il 11 Gennaio 2009, 21:34:29

non e' detto che l'alpha scopa a destra e a manca...puoi essere alpha e non scopare per mesi,anni,secoli...quello che scopa e' il PUA non l'alpha essere alpha aiuta mano e' necessario ne' da la certezza del risultato ecco perche' hai pensato al mito distorto dell'alphaness

Jason

se nel gruppo nel quale è considerato l'alpha c'è qualche ragazza decente e di suo gradimento molto probabilmente scoperà quella..sennò...tanti saluti..

Loggato


'solo  il pelo di figa può dire quanto sei bravo con le donne'

cassim


Sono un sof storico, ce l'ho piccino e amo la palla

trombler

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Posts: 209

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #11 del: 12 Gennaio 2009, 13:26:13 »

Credo che l'alpha sia una persona sicura di se e di cosa vuole, una persona che conosce le proprie capacità, e i suoi limiti, che accetta e cerca di superarli. Un alpha, secondo me, può essere sia la persona altruista sempre pronta ad aiutare gli altri (e lo fa perchè VUOLE farlo) ma può essere anche lo escremento che se ne sbatte di tutto e tutti e pensa solo a scopare (perchè è questo quello che VUOLE dalla vita)

ditemi cosa ne pensate

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1373

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #12 del: 12 Gennaio 2009, 14:28:32 »

Citato da: trombler il 11 Gennaio 2009, 23:13:09

se nel gruppo nel quale è considerato l'alpha c'è qualche ragazza decente e di suo gradimento molto probabilmente scoperà quella..sennò...tanti saluti..

ottima considerazione nel 90% dei casi anche vera Smile se lui e' in cerca di una ragazza e se non sprostituta tutto con quella ragazza

Citazione

Postato da: AlterEgo 
Inserisci Citazione
Credo che l'alpha sia una persona sicura di se e di cosa vuole, una persona che conosce le proprie capacità, e i suoi limiti, che accetta e cerca di superarli.

verissimo...hai dato una perfetta spiegazione di alphaness

Citazione

Un alpha, secondo me, può essere sia la persona altruista sempre pronta ad aiutare gli altri (e lo fa perchè VUOLE farlo) ma può essere anche lo escremento che se ne sbatte di tutto e tutti e pensa solo a scopare (perchè è questo quello che VUOLE dalla vita)

in via teorica l'alpha non e' mai escremento,l'alpha escremento non esiste, se e' escremento non lo fa' volontariamente,altrimenti non e' alpha,molte volte esagera nell'essere il premio e poco bisognoso e quindi sembra che sia escremento, ma spesso non lo e' o non lo fa' apposta,il fatto di fottersene di tutti e tutto e' derivante dal fatto che si sente superiore agli altri(rarissimamente) o che pensa di avere il diritto di farlo

Jason

Loggato


l'unico modo per diventare un giocatore furbo e' giocare contro giocatori piu' furbi di te...

comportati come se avessi 1000 donne e avrai 1000 donne...

Jason N. Dohring

  • Dreamer
  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 136
  • Offline Offline
  • Residenza: Salerno
  • Posts: 1472
  • Nulla e' reale...tutto e' lecito...

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #13 del: 12 Gennaio 2009, 17:51:53 »

Ciao Jason, siamo tra seduttori, o aspiranti tali: quindi se vuoi contraddirmi fallo apertamente, non dirmi "hai ragione" per poi negare il significato di base contenuto nello scritto. T'ho beccato...  Knuppel  (  Wink )

Citato da: Jason N. Dohring il 11 Gennaio 2009, 21:34:29

la verita' e' che un leader si sente superiore agli altri: i beta
e questi lo accettano, non si alleano per sfondargli il craneo perche' sono programmati per non farlo

Ci sono sicuramente leader di questo tipo, ma non sono di certo carismatici. Il senso di superiorità viene a galla prima o poi...

Citazione

il lider

Lips Sealed

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il distorto mito dell'ALPHANESS.

« Risposta #14 del: 12 Gennaio 2009, 18:35:32 »

Un Alpha è un Alpha senza sapere di essere Alpha: non c'è bisogno.
Fra tutti quelli che lo circondano gli uomini lo amano e le femmine lo trombano, riconoscendone le qualità e le doti carismatiche, senza la preoccupazione di classificarlo Alpha.
Gli osservatori esterni si fanno le pippe con gli Alpha e con i Beta.
Noi, intellettuali del forum, ci sodomizziamo i neuroni a suon di scontri talebani nella distinzione dell'Alpha relativo e dell'Alpha assoluto.

Che ho vinto?

 Laughing

( ps: ho scritto di getto, non rompete troppo il caxxo..  Evil )

Loggato


Per chi vuole: restiamo in contatto via Pm.

Spartacvs

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 96
  • Offline Offline
  • Età: 42
  • Posts: 1687
Pagine: [1] 2 3 ... 6   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: