Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

gli alti e i bassi dell'umore... e qualche idea su come gestirli

(Letto 926 volte)

gli alti e i bassi dell'umore... e qualche idea su come gestirli

« del: 08 Gennaio 2009, 18:30:29 »

Vista la proliferazione di libri sul "pensiero positivo" e di thread che trattano questo problema, vorrei dire la mia opinione o, per lo meno, descrivere a grandi linee ciò che ha funzionato su di me.

Quando cominci a capire come funziona la seduzione delle donne succede una cosa strana, che ti senti sempre costretto ad essere "in quel modo". Questo può rovinare rapidamente tutti i progressi fatti. A tutti capita infatti di avere delle giornate "down" e la mia opinione è che dovremmo assecondare questi cambiamenti di umore anzichè contrastarli. Sforzarsi di essere sempre "up" è non solo tremendamente faticoso, ma ti fa pure scivolare verso una personalità di tipo narcisistico. Il narcisista è una persona che ha rinunciato ad esprimere se stesso per costruirsi un'immagine artificiale di sé che sia accettabile agli altri. In altre parole, per il narcisista gli altri sono più importanti del sé. E' una persona molto controllata e calcolatrice e difficilmente riesce a lasciarsi andare e ad essere spontaneo nelle cose che fa. Vive nell'idea che, se gli altri dovessero scoprire come è in realtà, non lo accetterebbero mai, così costruisce attorno a sé strutture e sovrastrutture, ciascuna delle quali rende sempre più difficile in ritorno al sé originario. E' un punto al quale non dovremmo arrivare mai. Per questo io odio sentir parlare o leggere di "tecniche" di seduzione (a chi interessa approfondire l'argomento, consiglio la lettura del libro di Alexander Lowen "Il narcisismo").

Per tornare al punto dal quale siamo partiti, dovremmo invece trovare il coraggio di parlare dei nostri problemi ed accettare eventuali cali di umore senza sentire la necessità di chiuderci in casa e senza piangerci addosso. Noi non "dobbiamo" essere sempre up, ed anzi la sensazione stessa di dover essere sempre UP è da SFIGATI.

Ma non solo. Quello che propongo io va oltre questo.  Uno dei sistemi più utili che io abbia trovato per far crescere la propria autostima è quella di comportarsi in modi che apparentemente vanno a nostro svantaggio. La maggior parte dei ragazzi è completamente presa a sviolinare il proprio valore e le proprie qualità, vere o presunte, davanti alle ragazze. Una mia amica ha conosciuto un tipo in un locale e nei primi 10 minuti di conversazione ha saputo che erediterà un albergo dai suoi genitori e che fuori ad aspettarlo c'è la sua BMW nuova. Cose come queste ti faranno arrivare primo nella competizione "chi è il più sfigato che ho incontrato oggi". E se riuscirai comunque a raggiungere il tuo obiettivo (avere il suo numero), sarà nonostante quello che dici, anzichè grazie a quello che dici. In ogni caso, sarà la BMW a venire scelta e non te.

Quello che ti propongo io è di comportarti all'esatto opposto. Invece di pavoneggiarti, dì che non hai una lira. Invece che raccontare di quella volta che hai scalato la parete di roccia a mani nude, parla di quando sei rimasto tutto il pomeriggio sul divano a fissare il soffitto. Solo fai sembrare queste cose interessanti e dimostra di non vergognartene affatto. Fallo soprattutto se sei in un ambiente dove tutti cercano di vendere se stessi meglio che possono, vantandosi. Tu sei fatto così e gli altri devono accettarti. Punto. Invece che sforzarti di trovare storielle fantastiche per dimostrare le tue qualità, come quella volta che ti sei trovato a casa con 3 donne nel letto senza sapere come ci fossero finite (???), trova un modo divertente ed emozionante per raccontare la tua lista della spesa. Evita di fare "lo splendido", rendi invece straordinario l'ordinario. In questo modo otterrai un cosa speciale: che ciò che dirai ricadrà su di te anziché sulla tua BMW e sarai tu ad uscirne arricchito. Scoprirai che la gente ti giudicherà un tipo interessante anche quando non hai niente di realmente interessante da dire. Così potrai rilassarti e goderti anche le tue giornate down.

Loggato

johnny

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 37
  • Posts: 95

Re: gli alti e i bassi dell'umore... e qualche idea su come gestirli

« Risposta #1 del: 08 Gennaio 2009, 18:41:05 »

Citato da: johnny il 08 Gennaio 2009, 18:30:29

Per questo io odio sentir parlare o leggere di "tecniche" di seduzione (a chi interessa approfondire l'argomento, consiglio la lettura del libro di Alexander Lowen "Il narcisismo").

Lowen non passerà mai alla storia per le sue idee sul narcisismo. Se è di narcisismo che parliamo, prova a leggere la definizione sul DSM, o magari quello che ne ha scritto Freud. In realtà il narcisista è TOTALMENTE innamorato di sè, tanto che non riesce a dedicarsi in modo genuino agli altri.

Citazione

Per tornare al punto dal quale siamo partiti, dovremmo invece trovare il coraggio di parlare dei nostri problemi ed accettare eventuali cali di umore senza sentire la necessità di chiuderci in casa e senza piangerci addosso. Noi non "dobbiamo" essere sempre up, ed anzi la sensazione stessa di dover essere sempre UP è da SFIGATI.

...

Quello che ti propongo io è di comportarti all'esatto opposto. Invece di pavoneggiarti, dì che non hai una lira. Invece che raccontare di quella volta che hai scalato la parete di roccia a mani nude, parla di quando sei rimasto tutto il pomeriggio sul divano a fissare il soffitto. Solo fai sembrare queste cose interessanti e dimostra di non vergognartene affatto.

Sono del tutto d'accordo. Si può fare DHV proprio con quelle cose che normalmente vengono etichettate come "sfigate", mostrandosi originali e liberi. L'importante è dirlo in modo che sia divertente, perchè piangersi addosso è cosa deleteria.

Bella riflessione, +1. Smile

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -353
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: gli alti e i bassi dell'umore... e qualche idea su come gestirli

« Risposta #2 del: 08 Gennaio 2009, 19:32:52 »

Citato da: johnny il 08 Gennaio 2009, 18:30:29

Quello che ti propongo io è di comportarti all'esatto opposto. Invece di pavoneggiarti, dì che non hai una lira. Invece che raccontare di quella volta che hai scalato la parete di roccia a mani nude, parla di quando sei rimasto tutto il pomeriggio sul divano a fissare il soffitto. Solo fai sembrare queste cose interessanti e dimostra di non vergognartene affatto. Fallo soprattutto se sei in un ambiente dove tutti cercano di vendere se stessi meglio che possono, vantandosi. Tu sei fatto così e gli altri devono accettarti. Punto. Invece che sforzarti di trovare storielle fantastiche per dimostrare le tue qualità, come quella volta che ti sei trovato a casa con 3 donne nel letto senza sapere come ci fossero finite (???), trova un modo divertente ed emozionante per raccontare la tua lista della spesa. Evita di fare "lo splendido", rendi invece straordinario l'ordinario. In questo modo otterrai un cosa speciale: che ciò che dirai ricadrà su di te anziché sulla tua BMW e sarai tu ad uscirne arricchito. Scoprirai che la gente ti giudicherà un tipo interessante anche quando non hai niente di realmente interessante da dire. Così potrai rilassarti e goderti anche le tue giornate down.

Anche pensandoci non so come rendere interessante una giornata passata a fissare il soffitto. Wink

Ovviamente ci vuole anche fantasia e una buona abilità oratoria, ma non credo che una persona sia fancazzista tutti i giorni della sua vita, interessante per qualche verso deve pur esserlo.
Ho conosciuto persone fancazziste che sparavano cazzate a manetta quando rimorchiavano e le tipe rimanevano affascinate, ci si mettevano insieme e nel giro di un paio di settimane li scaricavano.
Il tempo necessario per svelare l'arcana realtà.

Nessuno ti obbliga a essere interessante, non devi necessariamente applicarti ogni giorno per essere interessante, il tutto deve essere dosato nella giusta dose.

Falco

Loggato


"Un uomo può essere felice con qualsiasi donna purché non ne sia innamorato"  (O. Wilde)

falco

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: abruzzo
  • Posts: 337

Re: gli alti e i bassi dell'umore... e qualche idea su come gestirli

« Risposta #3 del: 08 Gennaio 2009, 19:41:38 »

Citato da: falco il 08 Gennaio 2009, 19:32:52

Anche pensandoci non so come rendere interessante una giornata passata a fissare il soffitto. Wink

Ovviamente ci vuole anche fantasia e una buona abilità oratoria, ma non credo che una persona sia fancazzista tutti i giorni della sua vita, interessante per qualche verso deve pur esserlo.
Ho conosciuto persone fancazziste che sparavano cazzate a manetta quando rimorchiavano e le tipe rimanevano affascinate, ci si mettevano insieme e nel giro di un paio di settimane li scaricavano.
Il tempo necessario per svelare l'arcana realtà.

Nessuno ti obbliga a essere interessante, non devi necessariamente applicarti ogni giorno per essere interessante, il tutto deve essere dosato nella giusta dose.

Falco

Io non ho parlato di fare il fancazzista (anche se ogni tanto mi succede di farlo Grin ) Ho detto che se non hai avuto nulla da fare per tutta la giornata o hai avuto una giornata no (come a tutti succede) e una tipa ti chiede che hai fatto, mentendo dimostri di essere uno sfigato di prima categoria, prima di tutto a te stesso. Se riesci invece a descrivere la tua "giornata no" in termini interessanti (perchè anche il tuo lato "dark" è interessante) ottieni un effetto psicologico fortissimo e positivo su te stesso.

Loggato

johnny

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 37
  • Posts: 95

Re: gli alti e i bassi dell'umore... e qualche idea su come gestirli

« Risposta #4 del: 08 Gennaio 2009, 19:46:04 »

ah di una gionata non mi preoccupo, capita anche a me di non fare un caxxo, alla tipa se vuole gli racconto della giornata precedente e di come ho salvato il modo e del meritato riposo del successivo Wink

falco

Loggato


"Un uomo può essere felice con qualsiasi donna purché non ne sia innamorato"  (O. Wilde)

falco

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 26
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: abruzzo
  • Posts: 337
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: