Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Elogio della discoteca

(Letto 1287 volte)

Elogio della discoteca

« del: 03 Aprile 2011, 13:26:08 »

stavo pensando a come in questi anni è totalmente cambiata la percezione che ho dei locali notturni:
prima locali caotici dove gente insignificante andava a rintronarsi (ahh ahhh ridicolo!!!) ora, con più esperienza e saggezza ho capito che
LA DISCOTECA E' IL TEMPIO DOVE L'UOMO MODERNO PUO' CELEBRARE LA FOLLIA, IL CORPO E
L'ENERGIA CREATRICE ORIGINARIA.
parlando con un mio amico della felicità stavamo dicendo come è raro che ci si conceda di essere esultanti, felici o gloriosi per il solo fatto di esser al mondo, e che i momenti socialmente accettati per esultare follemente sono rarissimi:  squadra di calcio che vince, nascita di un figlio, laurea ... e poi mi è venuto in mente che non è vero, ci son le discoteche, luoghi pensati apposta per poter impazzire, saltare e celebrare il fatto di esser vivi , senza nessuna ragione. E fatti anche per rientrare in contatto con dimensioni più profonde, il corpo, che nella vita di tutti i giorni (internet, distacco, freddezza) stanno scomparendo.
E infine, il più importante, è il luogo dove è consentito, accettato (anzi atteso!!!) che maschi e femmine esprimano liberamente la propria sessualità;
in discoteca posso tranquillamente andare da una ragazza che non ho mai visto, prenderla per la vita,
guardarla intensamente negli occhi e dopo 20 sec baciarla, e se son ispirato molto altro.
roba che nel mondo "normale" non potrebbe mai accadere
ma per accedere al mondo del sacro non basta pagare il biglietto, si deve coltivare l'abilità di impazzire e credere nei propri istinti... ed è questo il fascino dell uscire in discoteca, che non solo è un'immenso piacere, il luogo dove troviamo splendide ragazze che non voglion altro che esser scopate con passione, ma è anche uno dei migliori esercizi spirituali che si possa praticare

è da ormai un mese che prima di entrare in un locale notturno mi genufletto in segno di rispetto
prima di entrare nell'area del sacro, prima di entrare nel vero mondo

spero sia di ispirazione alle persone più interessate al lato spirituale di questa disciplina

Loggato

Lao

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Trento
  • Posts: 10

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #1 del: 03 Aprile 2011, 13:30:33 »

Tolte le cazzate spirituali, hai colto nel segno bello Thumbs Up

Io vado in discoteca per 2 motivi, il 99% delle volte mutuamente esclusivi:
- rimorchiare vacche
- ballare musica stupenda (ovvero la trance)

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #2 del: 03 Aprile 2011, 14:02:09 »

da come hai scritto, la discoteca sembra quasi il luogo dove lo stupro è legalizzato  Cheesy

Loggato

jamescobain85

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: Londra
  • Posts: 260
  • coito ergo sum :D

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #3 del: 03 Aprile 2011, 14:02:40 »

Citato da: Lao il 03 Aprile 2011, 13:26:08

spero sia di ispirazione alle persone più interessate al lato spirituale di questa disciplina

bah

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #4 del: 03 Aprile 2011, 14:07:45 »

Per me la Discoteca è un pò come il mercato del bestiame...nonostante ci abbia passato serate divertenti e con buoni finali, è molto lontana dalla mia personale definizione di "spirituale".
La tua visione Lao è interessante ma probabilmente scritta sull'entusiasmo di una serata andata bene Cheesy Wink

Loggato


Lo stupido è uno sciocco che non parla, e in questo è più sopportabile dello sciocco che parla.

G. Casanova

Liam

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Nella Città Dolente
  • Posts: 495

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #5 del: 03 Aprile 2011, 14:32:58 »

Citato da: Lao il 03 Aprile 2011, 13:26:08

stavo pensando a come in questi anni è totalmente cambiata la percezione che ho dei locali notturni:
prima locali caotici dove gente insignificante andava a rintronarsi (ahh ahhh ridicolo!!!) ora, con più esperienza e saggezza ho capito che
LA DISCOTECA E' IL TEMPIO DOVE L'UOMO MODERNO PUO' CELEBRARE LA FOLLIA, IL CORPO E
L'ENERGIA CREATRICE ORIGINARIA.

Personalmente, sebbene sia in grado di lasciarmi andare più o meno come dici, continuo a pensare che la discoteca non sia uno dei miei posti preferiti. Non so, quelle poche volte che ci vado vedo persone (non ci includo voi) che non mi dicono assolutamente nulla. Probabilmente sarà il fatto che non sono ancora molto bravo a "instupidirmi strategicamente" per rimorchiare qualche manza discotecata, ma essendo come sono mi vedo molto di più a rimorchiare una ragazza in un jazz club...

Edit: Un altro fattore potrebbe essere la mia scarsa esperienza in discoteca, ma ora come ora mi attrae molto poco. Probabilmente mi perdo parecchi rimorchi facili, ma temo che le donne con cui potrei costruire qualcosa di serio non le troverei là.

« Ultima modifica: 03 Aprile 2011, 14:34:38 da Sawyer »

Loggato


"Non avendo la mia dignità un prezzo, se una donna lede la mia dignità, molto cavallerescamente la mando affaculo. Con fermezza." -TermYnator

"I ragazzi di oggi sono rincoglioniti: non ci provano! Tu devi essere una MIETITREBBIA, e le donne sono il tuo campo di grano." (mio mentore)

"Le donne sono delicate, talmente delicate da aver imparato a far male senza muovere un dito." -Acqua

"una persona intelligente cerca sempre di prendere il meglio da ogni cosa" -TheMadHatter (senza lasciarsi intrappolare in un determinato schema di pensiero...e soprattutto cerca di pensare con la sua testa senza rigurgitare continuamente pensieri altrui, per quanto saggi siano...).

"viaggiare apre la mente ,ma fa' girare le palle" -Jason N. Dohring

Sawyer

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Veneto
  • Posts: 69

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #6 del: 03 Aprile 2011, 14:43:20 »

quanto sei alto Lao?

Loggato

Emmett

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 325

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #7 del: 03 Aprile 2011, 14:44:41 »

emmett, e basta co sta cosa dell'altezza... Buck

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Elogio della discoteca

« Risposta #8 del: 03 Aprile 2011, 16:23:25 »

Ripeto, se lao non avesse scritto tutte quelle cazzate spirituali ed energetiche ha colto pienamente nel segno.

- Facendo una distinzione dicotomica, in discoteca in una serata trovi gli scazzati e gli euforici.
Il bello degli euforici è che si lasciano andare ad un'insolita gioia che può essere dovuta a motivi per i quali altrove non ci sarebbe tale espressione di euforia. Magari perchè si rivedono amici che non si vedeva da tempo, perchè si è un po'brilli, perchè sono finiti gli esami, perchè si è in vacanza o altro.

- Anche la cosa sulla sessualità non è di poco conto. E' proprio l'unico luogo in cui è accettato limonare una persona sconosciuta. E'accettato dalle persone che vedono la cosa e non giudicano, e soprattutto è accettata dalla limonante Exclamation

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: