Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Circolo sociale e approccio a freddo

(Letto 2801 volte)

Circolo sociale e approccio a freddo

« del: 02 Settembre 2011, 15:23:09 »

L'argomento è stato in passato dibattuto in lungo e il largo, quindi consideratelo un reprise; mi sembra che si stia diffondendo l'idea (sottilmente pericolosa) che il cold approach sia, oltre che duro e faticoso, anche una cosa inutile, e che si può molto più agevolmente scopare  tramite circolo sociale. Mi è parso di percepire questa cosa specie dopo l'utimo post di edward, dove dice che l'approccio a freddo non è stata la sua via,  e mi pare che parecchi si siano visti d'accordo con questa conclusione

il mondo della seduzione, come ben sapete, si divide sostanzialmente in 2 grosse categorie:

la seduzione a mezzo di circolo sociale (seduci una fighetta che conosci mediante altre persone a te già note)

la seduzione a freddo (vai in disco, o dove ti pare, e ci provi con una tipa che non hai mai visto e con cui non hai alcun tipo di legame in termini di conoscenze comune; tu per lei sei solo il tizio beccato in disco, non l'amico di tizio c he usciva con caia, e frequentava il circolo di bocce sotto casa; questo ha dei lati positivi, e dei lati negativi))

Ora:si sta diffondendo una convinzione che mi pare abbastanza surreale, cioè che rimorchiare tramite circolo sociale sia più facile e più conveniente del rimorchiare tramite approccio a freddo. Il che da un lato è vero, ma dall'altro è terribilmente falso.

Perchè, se da un lato trovare una tipa che ci sta tra tutte le conoscenze che abbiamo, è cosa piuttosto easy, e capitata più o meno a tutti, riuscire a trovarne sempre di nuove, senza far casini, mantenendo i rapporti con gli altri rilevanti del gruppo , beh mica cazzi!

il problema è che campare di circoli sociali, mantenendo quelli che abbiamo ed anzi estendendoli, trovare sempre nuove fighette tramite amici, e tramite gli amici degli amici ecc non è per nulla cosa da tutti, anzi.

Io trovo il seduttore da circolo sociale nettamente superiore a quello a freddo, perchè significa giostrarsi tra reti di persone, gestire situazioni, esser presente ma neanche troppo...; in sostanza, il seduttore che si muove su tanti circoli sociali necessita, se è realmente tale, di un carisma e di una intelligenza sociale, che non si richiedono tassativamente per farsi qualche trombata a freddo

Se siete tipi mediamente carini e spigliati, e con sufficiente faccia da culo, non avrete troppi problemi a rimediare un po' di fighette di medio/basso valore tramite approccio a freddo, anche se magari il rapporto aperture/chiusure non risulterà eccezionale

Concludo: scopare a mezzo di circoli sociali è una figata, e se ci riuscite ottenete di norme tipe di valore superiore a quelle che potrete ottenere andando a setacciare le disco da perfetto sconosciuto (questo per vari motivi, che non sto qui ora a spiegare). Ma questo necessita di un lavorone dietro, di tempo, di voglia, intelligenza ecc tutte cose che, per esempio, io non ho.

Nel mio miserrimo circolino sociale sono entrate 3 nuove fighette in circa 3 anni; con 2 ci ho provato, e mi è anche andata bene. Ma posso io campare nella speranza che tizio si porti un amica, che la cugina di caio si trasferisca da queste parti ed inizi a uscire con me e gli altri? direi di no

Se non avete veri e ricchi circoli sociali, non vi rimane che l'approccio a freddo, oltre a sperare nella componente casualità

Se  non avete circoli, e non vi va di aprire a freddo, vi rimane che la pura casualità: il che vuol dire che può essere che in un mese ne trombate 3, ma che per il resto dell'anno vi fate le seghe, o viceversa.

Insomma, la via del social circle non è la panacea a ogni male, mentre l'approccio a freddo non è questa via crucis così devastante.

A voi il tirare le conclusioni

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #1 del: 02 Settembre 2011, 16:13:54 »

Per come la vedo io:
Quando approcci a freddo sei te e te solo di fronte a lei, la donna non ha altra immagine di te all'infuori di quella che le presenti davanti: se approcci con una faccia da sfigato passi da sfigato, se approcci con una faccia da figo passi da figo.
Quando approcci in un circolo sociale la tua immagine è filtrata da quello che gli altri vedono in te, dalla tua storia nel gruppo, dalle figure di cacca che hai fatto, dalle tipe che ti hanno dato palo, da quelle che ti sei fatto, da quelli con cui hai litigato.......... tutte cose su cui non hai un controllo al 100% (a meno di essere un cavallo da sempre)
Questo comporta che sedurre nei circoli sociali è più difficile per un neofita (RAFC o ex-MdP sul cammino della redenzione) mentre è tutto sommato comodo per uno che già se la cavicchia.
Sedurre nei circoli sociali mediamente comporta più tempo, perchè la tipa deve vincere la paura del giudizio della compagnia, mentre "a freddo" sa più di avventura.
Non è detto che nei circoli sociali si trovino tipe di valore superiore all'approccio a freddo, anzi espandendo il proprio orizzonte a 360° è più facile trovare una donna che ci piaccia.

Infine: non facciamoci mancare niente! Sfruttiamo le occasioni che ci servono sul piatto dei circoli sociali, espandiamo il più possibile questi ultimi ma dedichiamo pure qualche serata all'approccio a freddo.
Non seghiamoci troppo il cervello tra social circle cold approach categorizzazioni e distinzioni (la tipa che approccio e poi scopro che abbiamo amici in comune e che mi aveva notato quando andavo a prendere il pane è un cold approach o...?) ma buttiamoci nelle situazioni valutando caso per caso.

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #2 del: 02 Settembre 2011, 16:31:14 »

Per me son semplicemente due tipi di gioco diversi.

Nel circolo sociale (di una dimensione abbastanza estesa, tipo una comunita' universitaria/erasmus  Exclamation ) conta molto il valore sociale che in un approccio a freddo e' pressoche' inutilizzato.

Questo puo' essere un'arma a doppio taglio: se ad esempio ti sei chiuso due tizie diverse in situazioni di visibilita' (tipo una festa ) puoi avere, a seconda delle persone, la fama di cavallo quanto quella di prostitutiere.
Oppure prendere due pali di fila, che in una apertura a freddo non avrebbe conseguenze, nel circolo sociale potrebbe appiopparti la fama di sfigato.

Un' altra ragione per cui il circolo sociale sembra (apparentemente) piu' facile potrebbe essere nel fatto che permette un gioco piu' lento, quasi da assedio.
Se ti presentano una persona non devi sbatterti per creare una apertura, hai il tempo di studiarla e di capire quali possano essere i suoi gusti prima di passare all'azione e non devi preoccuparti di prendere un contatto perche' sicuramente la rivedrai.
Di contro se non sei stato attento lei potrebbe avere benissimo osservato te ed essersi fatta una opinione negativa, da "solo un amico" a "inscopabile totale". E qui entra in gioco l'intelligenza sociale di un seduttore da circolo.

Nell' approccio a freddo tutto questo non avviene, te la devi gestire in poco tempo, devi essere veloce a pensare e improvvisare per reagire alle situazioni e, se tutto va bene, la chiudi in due-tre ore.
Se poi scopre che hai la fama di sfigato o sei un bastardo totale sticazzi, ormai e' andata.

Concludo dicendo che i due tipi di gioco possono tranquillamente andare a braccetto: un bel gruppo di amici e/o un buon valore sociale possono avvantaggiarti pure nell'aprire una sconosciuta in discoteca.
Anzi vedere che siamo in compagnia di un bel gruppo di persone, alcune delle quali di sesso feminile, puo' risultare piu' tranquillizzante per la sopracitata sconosciuta rispetto al predatore solitario. 

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #3 del: 02 Settembre 2011, 16:39:50 »

non avete capito...

non ho fatto un analisi di pregi e difetti dei due tipi di giochi; è superflua, è roba fatta e rifatta. Basta cercare nel forum, è roba trattata in profondità

Quell che mi premeva è far notare che se si rinuncia all'approccio a freddo, vuol dire che dobbiamo rimediare le nostre scopate mediante social circle.

Bene, mi è sembrata si stesse diffondendo l'idea che questa sia cosa cosa buona e giusta, in quanto l'approccio a freddo è stressante e poco utile; volevo far presente che scopare solo mediante i circoli sociali è cosa per nulla facile, e a mio avviso più difficile di intortare qualche fighetta approcciata a freddo.

tutto qui; poi ognuno fa quello che vuole, a me fregancaxxo Exclamation

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #4 del: 02 Settembre 2011, 16:59:11 »

ho capito l'idea, ho voluto solo aggiungere un paio di mie riflessioni  Wink

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #5 del: 02 Settembre 2011, 17:01:33 »

Citato da: Nad il 02 Settembre 2011, 16:39:50

Bene, mi è sembrata si stesse diffondendo l'idea che questa sia cosa cosa buona e giusta, in quanto l'approccio a freddo è stressante e poco utile; volevo far presente che scopare solo mediante i circoli sociali è cosa per nulla facile, e a mio avviso più difficile di intortare qualche fighetta approcciata a freddo.

Aho' se volevi dire solo questo bastava aggiungere 3 righe di risposta al topic di edward bloom, mica serviva aprire un intero topic  Exclamation

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #6 del: 02 Settembre 2011, 17:12:44 »

è quello che avevo fatto in principio; ma poi l'ho tolto, e riscritto, in quanto era scorretto andare a deviare il topic di ed

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #7 del: 02 Settembre 2011, 18:14:57 »

Parliamone.

james.mar è ufficialmente entrato in crisi da patatette.
In poche parole non rimorchio le tipe che mi piacciono ma solo ragazze al massimo carine (facciamo un 6.5 circa per essere indicativi) e di cui non mi importa nulla (discorso ormai trito e ritrito, lo so).

Il punto, e mettetevelo bene in mente, è che la difficoltà marginale nel rimorchiare femine a freddo, a parità di ambiente e contesto, è CRESCENTE con la bellezza.

Ho scritto marginale. Ovvio che più una è figa più è difficile, ma con marginale intendo che più una è figa e più la difficoltà cresce esponenzialmente, ovvero l'aumento della difficoltà è maggiore.

Questo porta ad ovvi problemi di approccio, poiché ciò che fate con le tipe carucce può non essere sufficiente, ma si ha bisogno di più. Di cosa? Non lo so.

E mi perplimo.

E mi cruccio.

E mi faccio pippe mentali.

E non solo mentali D:

Quanta durezza.

Ora attenderò i consigli di maxLavezzi, Shark72 e Maredinemo.

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #8 del: 02 Settembre 2011, 20:15:28 »

Citato da: james.mar il 02 Settembre 2011, 18:14:57

In poche parole non rimorchio le tipe che mi piacciono ma solo ragazze al massimo carine (facciamo un 6.5 circa per essere indicativi) e di cui non mi importa nulla (discorso ormai trito e ritrito, lo so).

6.5 in scala james mariana? perchè, se ricordo bene, applicando il tasso di cambio (circa 1.25) diventano delle 8 per un utente qualsiasi  Grin

Citato da: james.mar il 02 Settembre 2011, 18:14:57

Questo porta ad ovvi problemi di approccio, poiché ciò che fate con le tipe carucce può non essere sufficiente, ma si ha bisogno di più. Di cosa? Non lo so.

Minchiate a parte, chi si rimorchia queste tue strafighe cosa ha in più secondo te?
una barca di soldi? un somiglianza mostruosa con raoul bova? o altro???  Smile

E per restare in topic, per te sarebbe più facile rimorchiarle in un circolo sociale?

Loggato


life is too short to be afraid

JBGrenouille

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 95
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: La Perfida Albione
  • Posts: 1209

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #9 del: 02 Settembre 2011, 20:21:47 »

Citato da: blackhat il 02 Settembre 2011, 16:13:54

Infine: non facciamoci mancare niente! Sfruttiamo le occasioni che ci servono sul piatto dei circoli sociali, espandiamo il più possibile questi ultimi ma dedichiamo pure qualche serata all'approccio a freddo.
Non seghiamoci troppo il cervello tra social circle cold approach categorizzazioni e distinzioni (la tipa che approccio e poi scopro che abbiamo amici in comune e che mi aveva notato quando andavo a prendere il pane è un cold approach o...?) ma buttiamoci nelle situazioni valutando caso per caso.

Allora non sei così gay come pensavo!!

Loggato




.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 144
  • Offline Offline
  • Posts: 1375

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #10 del: 02 Settembre 2011, 20:29:45 »

Citato da: james.mar il 02 Settembre 2011, 18:14:57

james.mar è ufficialmente entrato in crisi da patatette.
In poche parole non rimorchio le tipe che mi piacciono ma solo ragazze al massimo carine (facciamo un 6.5 circa per essere indicativi) e di cui non mi importa nulla (discorso ormai trito e ritrito, lo so).

Il punto, e mettetevelo bene in mente, è che la difficoltà marginale nel rimorchiare femine a freddo, a parità di ambiente e contesto, è CRESCENTE con la bellezza.

Ma hai trovato difficoltà particolari (se si quali?) o ti spiazza l'assenza di attrazione pregressa?

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 105
  • Offline Offline
  • Posts: 624

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #11 del: 02 Settembre 2011, 20:34:05 »

La difficoltà è solo la convinzione di non esserne all'altezza.

Loggato

Kant

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 170
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1372

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #12 del: 02 Settembre 2011, 20:51:05 »

Citato da: JBGrenouille il 02 Settembre 2011, 20:15:28

6.5 in scala james mariana? perchè, se ricordo bene, applicando il tasso di cambio (circa 1.25) diventano delle 8 per un utente qualsiasi  Grin

Exclamation

Citato da: JBGrenouille il 02 Settembre 2011, 20:15:28

Minchiate a parte, chi si rimorchia queste tue strafighe cosa ha in più secondo te?
una barca di soldi? un somiglianza mostruosa con raoul bova? o altro???  Smile

Dimentichi una cosa, chi le rimorchia? Parlando di APPROCCI A FREDDO, chi è che rimorchia veramente le FIGHE? E le patatette?
In che contesti? In che modo?
Bisogna distinguere tanti piccoli casi, dopodiché analizzarli singolarmente.
Solo allora avremo una visione più chiara di tutto l'aspetto.

Vorrei tanto fare una survey e chiedere alla patatette e alle fighe che frequentano i miei ambienti, se sono mai state rimorchiate a freddo, da chi e in che modo.
Dio quanto lo vorrei.
Roba che diocacca mi metto i panni dello "Studente di psicologia che sta facendo una tesi sulla seduzione" e lo faccio diomerd4.

Citato da: JBGrenouille il 02 Settembre 2011, 20:15:28

E per restare in topic, per te sarebbe più facile rimorchiarle in un circolo sociale?

Più facile non saprei, più lineare sì, nel senso che è relativamente semplice rendersi conto delle dinamiche.

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #13 del: 02 Settembre 2011, 21:25:59 »

Citato da: Nova99 il 02 Settembre 2011, 20:29:45

Ma hai trovato difficoltà particolari (se si quali?) o ti spiazza l'assenza di attrazione pregressa?

Vabbè, ormai ho fatto outing, che caxxo me ne frega.

L'unica difficoltà esistente è aprire. Nient'altro. Me ne vergogno ( Exclamation ) ma è l'unica difficoltà.
Chiaro, è una difficoltà a monte, nel senso che non è che abbia paura a dire una cazzata a una Figa (di aperture a caxxo e non ne ho fatte a decine), ma credo il processo sia:

Lei è figa, più figa delle altre --> Non posso comportarmi come con le altre ---> Ho bisogno di qualcosa di più -----> ho bisogno di un'interazione quasi perfetta a partire dall'opener ---> allo stato attuale delle cose, e a partire dall'opener, non sono in grado di farlo ---> non apro ---> torno a casa e mi do del sof  ----> preparo il cocktail di barbiturici per suicidarmi ---> penso che kleos sia messo 100 volte peggio di me ----> mi tranquillizzo ----> mi addormento sognando TermYnator che dice "Se non apri, ti inculo"

Quindi il tutto nasce da un'enorme pippa mentale circa il fatto che lei sia chissà quanto impossibile da rimorchiare solo perchè Figa e che dunque sia necessario chissà cosa per sedurla.

Parlavi di attrazione pregressa. Apro una parentesi su di essa.
L'attrazione pregressa se possibile peggiora le cose.
Alcune (poche) volte mi è successo (ovviamente in Svezia, figuriamoci qua in Italia) di ricevere discreti inviti all'approccio da parte di patatette o Fighe.

Ansia di prestazione vieni a me.

Se apri una tipa qualsiasi e ti dà palo, non è un dramma: magari è fidanzata, è scazzata, non ha voglia di essere approcciata, semplicemente non le piaci fisicamente ecc.ecc. non è un dramma. è tutto normalissimo.

Se apri una tipa che ti stava chiaramente guardando e che quindi palesa un'attrazione pregressa o un interesse latente verso di te E ti da palo, ciò ti pone dinnanzi alla realtà del tuo fallimento come seduttore e come uomo in primis. Disastroso.
Alla radice credo ci siano dei pali preadolescenziali e adolescenziali (ovviamente non parlo di approccio a freddo) con patatette cui piacevo ma con cui non sono riuscito a combinar nulla.

Questo è il ruolo dell'attrazione pregressa o degli sguardi di tipe patatette o Fighe che guardano james.mar

Vado a preparare il cocktail di barbiturici sperando che kleos mi contatti su skype prima che sia troppo tardi.

Loggato

james.mar

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 209
  • Offline Offline
  • Posts: 3550

Re: Circolo sociale e approccio a freddo

« Risposta #14 del: 03 Settembre 2011, 00:49:36 »

Citato da: james.mar il 02 Settembre 2011, 21:25:59

Lei è figa, più figa delle altre --> Non posso comportarmi come con le altre

Mi torna alla mente una cosa che diceva un mio amico, che effettivamente una volta faceva dei numeri notevoli.
Raccontava di come gli fosse cambiato l'orizzonte il giorno che constatò con mano che il livello di difficoltà di quelle più tope NON era in realtà maggiore di quelle a cui lui di solito mirava. Cominciò a buttarsi praticamente solo su quelle - per il resto del suo periodo d'oro Exclamation. Notare come lui NON avesse cambiato in alcun modo il suo modo di approcciarsi (anche perché alla fin fine l'archetipo di femmina che approcciava era in realtà poi sempre lo stesso).

Per il resto, passo la parola a chi più sa.

Loggato

-Nova-

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 105
  • Offline Offline
  • Posts: 624
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: