Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Cambiare mentalità

(Letto 1680 volte)

Cambiare mentalità

« del: 25 Ottobre 2013, 18:42:09 »

DISCLAIMER: in questo post voglio fare un'analisi per quanto possibile obiettiva di me e di come mi vedo, non mi lamento quindi di nulla nè voglio farlo e non intendo giudicare il prossimo.

Con il trascorrere degli anni e l'esperienza ho notato una cosa: forse sarà banale, ma tutte le volte che le cose mi sono andate male con le donne io pensavo in un certo modo.

Era più o meno così: lei è speciale, le voglio bene, devo essere disponibile per lei (di solito disponibilità a parlare ma anche a risolvere problemi in generale), e visto che lei sembra rispondere bene a tutto questo ALLORA io posso averla perchè è attratta.

Quelli più esperti capiranno bene invece a cosa porti questo modo di fare: l'empatia, l'onestà, l'interessarsi e il mettere le proprie capacità ab initio e gratis a disposizione delle donne porta al fallimento.

Il problema è che non riesco a desensibilizzarmi, non riesco a concepire che una donna possa realmente essere interessata soltanto al sesso e non voglia niente altro che essere considerata un minimo sindacale, sbattuta e poi relegata in secondo piano rispetto a me stesso e alle mie esigenze.
Per me la donna è importante, così come lo sono il lavoro o la famiglia per dire.

A proposito, dove sono queste donne? perchè io noto che un comportamento realmente disinteressato provoca indifferenza e non attrazione, così come un comportamento utilitaristico viene recepito come normale ma in cambio si ottiene la stessa cosa, mentre la gentilezza è una cosa molto pericolosa: le ragazze tendono a pensare che tu sia follemente innamorato solo perchè le rispetti per principio.

Non riesco probabilmente ad entrare nella giusta mentalità, nè a incontrare queste famose femmine moderne che pensano solo al sesso fast senza complicazioni, magari dall'interno di un rapporto, e alla carriera.

Quello che vedo io tutti i giorni è la ragazza media, nè brutta nè bella, fidanzata o sposata con uomini dalle medie qualità materiali e morali (non sto qui giudicando il prossimo nè mi interessa) che segue una traiettoria lineare, la quale solo a volte si discosta dal prevedibile.

Niente ninfomani, panterone da orgetta veloce o donne in carriera trombamiche.

E quando la donna, chiunque essa sia, scopre abbastanza velocemente che oltre ad essere una persona esteticamente a posto hai anche una cultura, magari una personalità profonda e degli interessi che vanno al di fuori di x factor, una personalità brillante e  sei disposto a mettere questo a sua disposizione, pro tempore si intende, scappa inevitabilmente.

Insomma mi capita di sentirmi un fottuto marziano cari amici miei.

E a voi?

Loggato

Reality or Not

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 20

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #1 del: 27 Ottobre 2013, 22:51:32 »

Citato da: Reality or Not il 25 Ottobre 2013, 18:42:09

DISCLAIMER: in questo post voglio fare un'analisi per quanto possibile obiettiva di me e di come mi vedo, non mi lamento quindi di nulla nè voglio farlo e non intendo giudicare il prossimo.

Con il trascorrere degli anni e l'esperienza ho notato una cosa: forse sarà banale, ma tutte le volte che le cose mi sono andate male con le donne io pensavo in un certo modo.

Era più o meno così: lei è speciale, le voglio bene, devo essere disponibile per lei (di solito disponibilità a parlare ma anche a risolvere problemi in generale), e visto che lei sembra rispondere bene a tutto questo ALLORA io posso averla perchè è attratta.

Quelli più esperti capiranno bene invece a cosa porti questo modo di fare: l'empatia, l'onestà, l'interessarsi e il mettere le proprie capacità ab initio e gratis a disposizione delle donne porta al fallimento.

Il problema è che non riesco a desensibilizzarmi, non riesco a concepire che una donna possa realmente essere interessata soltanto al sesso e non voglia niente altro che essere considerata un minimo sindacale, sbattuta e poi relegata in secondo piano rispetto a me stesso e alle mie esigenze.
Per me la donna è importante, così come lo sono il lavoro o la famiglia per dire.

A proposito, dove sono queste donne? perchè io noto che un comportamento realmente disinteressato provoca indifferenza e non attrazione, così come un comportamento utilitaristico viene recepito come normale ma in cambio si ottiene la stessa cosa, mentre la gentilezza è una cosa molto pericolosa: le ragazze tendono a pensare che tu sia follemente innamorato solo perchè le rispetti per principio.

Non riesco probabilmente ad entrare nella giusta mentalità, nè a incontrare queste famose femmine moderne che pensano solo al sesso fast senza complicazioni, magari dall'interno di un rapporto, e alla carriera.

Quello che vedo io tutti i giorni è la ragazza media, nè brutta nè bella, fidanzata o sposata con uomini dalle medie qualità materiali e morali (non sto qui giudicando il prossimo nè mi interessa) che segue una traiettoria lineare, la quale solo a volte si discosta dal prevedibile.

Niente ninfomani, panterone da orgetta veloce o donne in carriera trombamiche.

E quando la donna, chiunque essa sia, scopre abbastanza velocemente che oltre ad essere una persona esteticamente a posto hai anche una cultura, magari una personalità profonda e degli interessi che vanno al di fuori di x factor, una personalità brillante e  sei disposto a mettere questo a sua disposizione, pro tempore si intende, scappa inevitabilmente.

Insomma mi capita di sentirmi un fottuto marziano cari amici miei.

E a voi?

Io amo le donne.
Le amo nella maniera romantica, in stile don juan de marco, per intenderci.
Perchè imporsi di non interessarsi a loro? Perchè convincersi di non amarle?

Io entro in empatia assoluta con ogni donna conosco da più di un paio di ore.
Sono un uomo molto a contatto col suo lato femminile, sono diretto, sincero, romantico, scrivo loro poesie a lascio rose rosse alle loro finestre.

Eppure loro si interessano a me.

Sono sincero con loro, più di una volta ho detto chiaramente che io sono un uomo pericoloso e che per il loro bene, per risparmiare loro dolore, avrebbero dovuto salutarmi in quel preciso momento ed andarsene. Poche donne sono saggie, perchè poche se ne sono realmente andate.

Io vedo in ogni parte le donne da fast sex che cerchi tu.
E le evito come la peste.
Cosa possono dare loro a me, Rev, amante premuroso che darebbe la vita per la donna che ama? Non si meritano le mie attenzioni.

Io mi invaghisgo istantaneamente della ragazza timida che al mio sorriso abbassa lo sguardo.
Della studentessa nella media che al suo passaggio lascia un profumo appena accennato, che solo io riesco a cogliere.
Della commessa che stanca dopo 8 ore di lavoro, nessun uomo guarda più perchè sciupata dalla giornata, e che quindi abbassa le difese e solo guardandola negli occhi riesci a leggerle dentro le sue paure.

L'unica donna della quale mi sia mai innamorato era un mix di paure, forza, semplicità e sessualità.

Sul serio, non smettere mai di vedere le donne per il dono divino che sono, trattale come meritano.

Come mi disse un demone travestito da donna, una sera: "Tu capisci le donne, ed agisci con loro con ognuna in modo diverso. Tu percepisci cose le attrae, e diventi ciò che cercano".

PS. nella tua frase: "la gentilezza è una cosa pericolosa", non è certo vero che se sei gentile loro ti percepiscono come un needy innmorato. Io posso prendere in giro una ragazza fino allo sfinimento, posso trattarla male se se lo merita, la posso ubriacare di cocky and funny, ma mai, mai, capita che non apra a lei la porta, per entrare in un locale.

Ricorda:
Alpha non è sinonimo di escremento.
Gentile non è sinonimo di beta.

Loggato

Rev

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 46

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #2 del: 28 Ottobre 2013, 01:09:52 »

Citato da: Rev il 27 Ottobre 2013, 22:51:32

Io amo le donne.
...

Grandioso: sei un seduttore.
+ Thumbs Up

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #3 del: 28 Ottobre 2013, 07:46:43 »

non capisco se il tuo è sarcasmo o meno, comunque sia non basta amare le donne per essere seduttori.. di certo é necessario. Almeno nel mio mondo.

Loggato

Rev

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 46

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #4 del: 28 Ottobre 2013, 13:39:23 »

Citato da: Rev il 28 Ottobre 2013, 07:46:43

non capisco se il tuo è sarcasmo o meno, comunque sia non basta amare le donne per essere seduttori.. di certo é necessario. Almeno nel mio mondo.

Elogio il tuo post,  sottolineo dandoti un + 1, mi sbraco motivando il +1 con "Bel post" e tu ancora ti chiedi se 'sto post mi è piaciuto o meno?

Mah...

« Ultima modifica: 28 Ottobre 2013, 13:41:34 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10009

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #5 del: 28 Ottobre 2013, 14:29:12 »

Non per farmi i fatti vostri Grin

ma penso che il dubbio di Rev (correggimi se sbaglio) era dovuto a qualche scambio di opinioni che avete avuto in precedenza in qualche post, e dove non sempre vi siete trovati in accordo.
Dubbio lecito perchè Rev è nuovo qui Smile però certo che comunque se fosse stato sarcasmo credo che il +1 non sarebbe arrivato... Rolling Eyes

A parte questo il post è piaciuto anche a me! Thumbs Up

« Ultima modifica: 28 Ottobre 2013, 14:41:07 da Tuco »

Loggato

Tuco

  • Visitatore

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #6 del: 28 Ottobre 2013, 14:46:40 »

su, non avevo notato la funzione del karma che si può attribuire, tutto qui, quindi non capivo appieno il significato del messaggio.

Pace pace Smile

Loggato

Rev

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 46

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #7 del: 28 Ottobre 2013, 20:00:49 »

Citazione

Sono sincero con loro, più di una volta ho detto chiaramente che io sono un uomo pericoloso e che per il loro bene, per risparmiare loro dolore, avrebbero dovuto salutarmi in quel preciso momento ed andarsene. Poche donne sono saggie, perchè poche se ne sono realmente andate.

Io vedo in ogni parte le donne da fast sex che cerchi tu.
E le evito come la peste.
Cosa possono dare loro a me, Rev, amante premuroso che darebbe la vita per la donna che ama? Non si meritano le mie attenzioni.

Faccio 2+2 e semplifico: il tuo target è diverso dal mio.
Io cerco la donna colta, un po' vissuta e di sostanza, nè troppo bella ma decisamente dal discreto in su, volendo brutalizzare.
Tu cerchi la timida, magari con nessuna o poca esperienza, quella che viene guardata sempre dopo e approcciata per ultima se e quando esce in gruppo con le altre.
Ribadisco di nuovo che non voglio fare classifiche di valore ma solo capire.

Il primo tipo di donna non si conquista con il diretto, come tu suggerisci.
Il secondo tipo di donna, si.

Il primo tipo, a quanto pare, gradisce atteggiamenti di inziale vera o finta indifferenza atti a creare valore ai suoi occhi e poi vuole essere continuamente stimolata per rimanere nel rapporto.
Una iniziale dichiarazione del tipo "faccio tutto per te" sarebbe un suicidio.
Era quello che volevo dire: secondo voi è così?

Loggato

Reality or Not

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 20

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #8 del: 28 Ottobre 2013, 20:34:05 »

L'unica donna che abbia mai amato, che è stata con me per quasi due anni, prima di me aveva avuto decine di uomini. E sempre aveva qualcuno che girava intorno, per tutto il periodo in cui abbiamo condiviso la nostra vita. Era ed è la mia Dea, la amerò sempre. Se non fosse stato per il suo fascino da stupenda prostituta, dal suo esercito di uomini che la cercava, non la amerei come la amo tuttora.
Non era affatto timida, come puoi capire, anzi.
Se permetti un paragone, direi che è simile a un uragano ubriaco e terribilmente certo che nessun uomo può resistere al suo corpo.

Una vedova nera.

Non mi piacciono le timide a priori quindi.
Mi piacciono le donne che trasmettono qualcosa.

Come te, a quanto pare.

Però a me piace sia la timida che deve ancora scoprire il proprio lato femminile, sia la porcella che ha bisogno di qualcuno che la domi. Trovo nelle donne qualcosa di speciale.

Mi vanno benissimo gli estremi, ma evito le medie misure, sempre. Sono terribilmente noiose.

Loggato

Rev

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 46

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #9 del: 28 Ottobre 2013, 21:26:56 »

Citato da: Rev il 27 Ottobre 2013, 22:51:32

Io amo le donne.
Le amo nella maniera romantica, in stile don juan de marco, per intenderci.
Perchè imporsi di non interessarsi a loro? Perchè convincersi di non amarle?

Io entro in empatia assoluta con ogni donna conosco da più di un paio di ore.
Sono un uomo molto a contatto col suo lato femminile, sono diretto, sincero, romantico, scrivo loro poesie a lascio rose rosse alle loro finestre.

Eppure loro si interessano a me.

Sono sincero con loro, più di una volta ho detto chiaramente che io sono un uomo pericoloso e che per il loro bene, per risparmiare loro dolore, avrebbero dovuto salutarmi in quel preciso momento ed andarsene. Poche donne sono saggie, perchè poche se ne sono realmente andate.

Io vedo in ogni parte le donne da fast sex che cerchi tu.
E le evito come la peste.
Cosa possono dare loro a me, Rev, amante premuroso che darebbe la vita per la donna che ama? Non si meritano le mie attenzioni.

Io mi invaghisgo istantaneamente della ragazza timida che al mio sorriso abbassa lo sguardo.
Della studentessa nella media che al suo passaggio lascia un profumo appena accennato, che solo io riesco a cogliere.
Della commessa che stanca dopo 8 ore di lavoro, nessun uomo guarda più perchè sciupata dalla giornata, e che quindi abbassa le difese e solo guardandola negli occhi riesci a leggerle dentro le sue paure.

L'unica donna della quale mi sia mai innamorato era un mix di paure, forza, semplicità e sessualità.

Sul serio, non smettere mai di vedere le donne per il dono divino che sono, trattale come meritano.

Come mi disse un demone travestito da donna, una sera: "Tu capisci le donne, ed agisci con loro con ognuna in modo diverso. Tu percepisci cose le attrae, e diventi ciò che cercano".

PS. nella tua frase: "la gentilezza è una cosa pericolosa", non è certo vero che se sei gentile loro ti percepiscono come un needy innmorato. Io posso prendere in giro una ragazza fino allo sfinimento, posso trattarla male se se lo merita, la posso ubriacare di cocky and funny, ma mai, mai, capita che non apra a lei la porta, per entrare in un locale.

Ricorda:
Alpha non è sinonimo di escremento.
Gentile non è sinonimo di beta.

Applausi.  +1 e per dirlo Termynator......

« Ultima modifica: 28 Ottobre 2013, 21:29:21 da blue »

Loggato

blue

  • CSI-6
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Posts: 50

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #10 del: 30 Ottobre 2013, 09:52:12 »

Citato da: Rev il 27 Ottobre 2013, 22:51:32

Io amo le donne.
Le amo nella maniera romantica, in stile don juan de marco, per intenderci.
Perchè imporsi di non interessarsi a loro? Perchè convincersi di non amarle?

Io entro in empatia assoluta con ogni donna conosco da più di un paio di ore.
Sono un uomo molto a contatto col suo lato femminile, sono diretto, sincero, romantico, scrivo loro poesie a lascio rose rosse alle loro finestre.

Eppure loro si interessano a me.

Sono sincero con loro, più di una volta ho detto chiaramente che io sono un uomo pericoloso e che per il loro bene, per risparmiare loro dolore, avrebbero dovuto salutarmi in quel preciso momento ed andarsene. Poche donne sono saggie, perchè poche se ne sono realmente andate.

Io vedo in ogni parte le donne da fast sex che cerchi tu.
E le evito come la peste.
Cosa possono dare loro a me, Rev, amante premuroso che darebbe la vita per la donna che ama? Non si meritano le mie attenzioni.

Io mi invaghisgo istantaneamente della ragazza timida che al mio sorriso abbassa lo sguardo.
Della studentessa nella media che al suo passaggio lascia un profumo appena accennato, che solo io riesco a cogliere.
Della commessa che stanca dopo 8 ore di lavoro, nessun uomo guarda più perchè sciupata dalla giornata, e che quindi abbassa le difese e solo guardandola negli occhi riesci a leggerle dentro le sue paure.

L'unica donna della quale mi sia mai innamorato era un mix di paure, forza, semplicità e sessualità.

Sul serio, non smettere mai di vedere le donne per il dono divino che sono, trattale come meritano.

Come mi disse un demone travestito da donna, una sera: "Tu capisci le donne, ed agisci con loro con ognuna in modo diverso. Tu percepisci cose le attrae, e diventi ciò che cercano".

PS. nella tua frase: "la gentilezza è una cosa pericolosa", non è certo vero che se sei gentile loro ti percepiscono come un needy innmorato. Io posso prendere in giro una ragazza fino allo sfinimento, posso trattarla male se se lo merita, la posso ubriacare di cocky and funny, ma mai, mai, capita che non apra a lei la porta, per entrare in un locale.

Ricorda:
Alpha non è sinonimo di escremento.
Gentile non è sinonimo di beta.

Grande REV,
mi sento in piena sintonia con il tuo pensiero ed il tuo modo di approciarti alle donne....per una notte o per tutta la vita, lo spirito è sempre quello di cercare di donare se stessi all'amore senza nemmeno avere aspettative!
Quello che doni sarà per sempre tuo e nessuno potrà più portartelo via, io sono grato a chi si avvicina e riceve questo dono, avrebbe potuto rifiutarlo.
Ho capito e continuo a provarlo sulal mia pelle con l'esperienza che le uniche cose che impoveriscono veramente una persona sono il possesso e l'attaccamento, il dare per ricevere qualcosina in più.
Citando Osho (sono diventato spirituale ultimamente) "in amore sii un imperatore e non un mendicante", quello che donerai senza aspettative ti verrà restituito moltiplicato per mille.
Se invece sei un mendicante che elemosina amore da un altro mendicante, avrete due ciotole vuote.
Questo mio modo di vedere le cose, che dapprima si limitava alle relazioni amorose di una certa importanza per durata ed impegno reciproco , era di per se un limite che voglio superare.
L'amore è un essere costantemente "in amore" verso chiunque, figli, animali, sconosciuti e ovviamente con tutte quelle donne che avremo la fortuna e l'abilità di incontrare sulla nostra strada.

« Ultima modifica: 30 Ottobre 2013, 09:59:01 da Guerrierodiluce »

Loggato

Guerrierodiluce

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 14

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #11 del: 30 Ottobre 2013, 12:21:12 »

Citato da: Rev il 27 Ottobre 2013, 22:51:32

PS. nella tua frase: "la gentilezza è una cosa pericolosa", non è certo vero che se sei gentile loro ti percepiscono come un needy innmorato. Io posso prendere in giro una ragazza fino allo sfinimento, posso trattarla male se se lo merita, la posso ubriacare di cocky and funny, ma mai, mai, capita che non apra a lei la porta, per entrare in un locale.

Ricorda:
Alpha non è sinonimo di escremento.
Gentile non è sinonimo di beta.

Ho buona parte dei problemi di Reality or Not. Ma essendo anche io un inguaribile romanticone, probabilmente la chiave di volta sta in questo. Mi hai illuminato  Smile

Loggato

Geppo

  • SI-Reliable User
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 12
  • Offline Offline
  • Posts: 68

Re: Cambiare mentalità

« Risposta #12 del: 17 Novembre 2013, 11:53:35 »

Citato da: Reality or Not il 25 Ottobre 2013, 18:42:09

E quando la donna, chiunque essa sia, scopre abbastanza velocemente che oltre ad essere una persona esteticamente a posto hai anche una cultura, magari una personalità profonda e degli interessi che vanno al di fuori di x factor, una personalità brillante e  sei disposto a mettere questo a sua disposizione, pro tempore si intende, scappa inevitabilmente.

Insomma mi capita di sentirmi un fottuto marziano cari amici miei.

Ciao Smile! Ti dico la mia. Premettendo che condivido al 100% lo splendido post di Rev.
Probabilmente sono ottime qualità da mostrare via via e non subito inizialmente. Come del resto si farebbe con una persona in generale che troviamo simpatica (ci si conosce a poco a poco e si trovano interessi in comune). Se una donna è carina, vestita bene, ha degli occhi bellissimi ci sono due modi per dirlo (specie a livello di linguaggio non verbale): uno è quello di considerarla la dea irraggiungibile e di essere suo schiavo per sempre, l'altro è quello di essere semplicemente onesti e fieri dei propri bisogni e comunicarlo in maniera del tutto legittima. I calcoli sono la cosa, a mio avviso da evitare, e gli atteggiamenti da "sfigato" (eccessive carinerie, eccessivi sms, atteggiamenti da bisognoso cronico ecc.), che poi sono anche gli stessi atteggiamenti da evitare in società in generale.

Poi tu mi dirai. Bravo, bella scoperta, ti ho appena detto che tutto questo non funziona.

Anch'io sto cercando come te delle risposte, allo stesso tempo è patologico pensare di doversi comportare da "escrementi" o in una maniera che non troviamo congruente, solo per compiacere qualcuna.
Se dovessi, da neofita quale sono, dare un consiglio globale condensato a me stesso in termini di donne in generale sarebbe questo: quando qualcuna ti piace esteticamente, VACCI, abituati a provare, fuori dal proprio circolo sociale, comunicalo in maniera diretta se la situazione lo consente, ma vacci, in tutti i modi. E reagisci di conseguenza al suo comportamento. Se il comportamento via via è strano, denota disinteresse o altro, passare al bersaglio successivo, senza pensare che ci sia qualcosa che non va in noi necessariamente. Va bene migliorare ecc., ma questo lo si deve fare a prescindere dalle donne, per se stessi. E in ogni caso lavorare su più fronti contemporaneamente, scegliendo via via quello che risponde meglio sul momento e comportandosi da persona normale e assertiva.

Io ho avuto i tuoi stessi pensieri in una recente fase della mia vita. "Se sono gentile, colto ecc. e non funziono, proviamo a diventare escrementi e indifferenti" E ho ricevuto a mia volta, indifferenza. Ho provato, non mi piaceva questo comportamento, nè funzionava, l'ho eliminato anche perchè è palesemente artificioso, autolesionistico e patologico.

Lo step successivo è capire che non è il fatto di essere gentili ecc. che non funziona, sono altri i fattori, che probabilmente al di là di tante chiacchiere si sviluppano in autonomia sul campo, e leggendo e studiando a posteriori le situazioni. Ma il campo è fondamentale, avere un fottuto taccuino in cui ci si impone di provarci con un numero enorme di donne nel quotidiano, supermercato, strada, negozi, centri commerciali, aereo, treno ecc. ecc. ecc., per fare pratica e acquisire quelle abilità che è difficile acquisire, o solo anche capire, leggendo.

Quindi: ok gentilezza ASSERTIVA, ok galanteria ASSERTIVA, e come premessa di questi due comportamenti e modi di essere: UN MARE DI PRATICA, un oceano di ERRORI. Come in un qualsiasi campo della vita. Il migliore è chi colleziona in un lasso di tempo più breve possibile il maggior numero di fallimenti.

Loggato

micnet80

  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 33
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: