Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

(Letto 1698 volte)

Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« del: 20 Novembre 2014, 10:15:14 »

Carissimi amici, quest' oggi do una mano al Maestro nella sua paziente opera di "demolizione" dei falsi miti propugnati dalle communities targate USA.  Cool

Quante volte avete letto o sentito la parola “autostima”, in contesti dedicati al miglioramento personale in generale, e alla Seduzione in particolare?Dieci? Cento o più? Di sicuro tante. Premetto che io probabilmente esagero un po’, tuttavia ogni volta che sento questa parola mi sento letteralmente ribollire il sangue e schiumare rabbia, per quanto ritengo insulsa, sciocca e inutile l’ idea che essa sottende. Ovvero, avere un’ alta considerazione di sé stessi a prescindere da tutto, in particolare dai risultati concreti ottenuti.  In particolare, gli esperti di PNL propongono questo messaggio in tutte le salse : “Siate convinti del vostro valore, dei vostri mezzi, che in tal modo avrete un atteggiamento più sicuro e propositivo, pertanto riuscirete a dare il meglio di voi stessi e i risultati arriveranno. In ogni campo della vita”. Applicato alla Seduzione, questo messaggio si traduce in slogan del tipo “Sii convinto di essere un figo, e lo sarai per davvero”, oppure “Comportati come se avessi mille donne, e avrai mille donne”, ecc. . A cascata, seguono i vari “metodi” e “tecniche” per simulare un atteggiamento sicuro da uomo vincente, da “maschio alpha”.
Apparentemente il ragionamento fila : il praticante dovrebbe innescare un circolo virtuoso in cui i risultati alimentano la fiducia nelle sue capacità, e di conseguenza ottenere ulteriori risultati, più prestigiosi. Purtroppo però c’è un problema : affinché arrivino i primi successi, che poi sono la base di tutto, non può essere sufficiente una “iniezione di autostima”, specialmente se ottenuta dalla lettura di un manualetto o dalla frequenza di un corso della durata di un week end. Nel campo che più ci interessa (il migliorarci nel sedurre le donne), in pratica, inutile che ci convinciamo, da soli o con l’ aiuto di qualcuno (al costo di centinaia o perfino migliaia di euro), che siamo dei gran fighi, quando nella realtà palesemente non lo siamo, in quanto, per quanto ci sforziamo di attuare un simile processo mentale, le nostre caratteristiche “seduttivamente vincenti”  resteranno invariate. E allo stesso modo, non cambieranno affatto i feedback da parte dell’ ambiente, in particolare il gradimento presso il pubblico femminile. Il risultato è che se qualcuno si avventura su un simile sentiero, ben presto la “botta di autostima” iniziale svanisce, dopodichè si torna al punto di partenza o anche peggio. Questo è il motivo per cui crediamo molto poco in tutto ciò che le community anglosassoni definiscono “Inner Game”. Quando si sentono gli adepti di tali communities proferire frasi come “guarda quello, lui sì che rimorchia come si deve, perché ha un inner game solido come il granito”, si inverte la causa con l’ effetto : non è che lui rimorchia perché è convinto dei suoi mezzi, ma perché quei mezzi li ha (di suo o ottenuti lavorando duramente), e quindi rimorchia! E dal fatto che rimorchia, segue la fiducia nelle sue capacità. Mentre il messaggio che si vuol far credere è che basta essere convinti dei propri mezzi, che i risultati arriveranno! Ma di quali mezzi dovrebbe essere convinto uno che non li ha, e in conseguenza di ciò non ha mai ottenuto risultati? Non siamo ragazzini di 15 anni, ma ragazzi grandi o uomini, quindi usiamo il cervello, e smettiamo di credere a queste bufale! La possibilità di partire da zero e ottenere risultati anche assai grandi esiste, ma si concretizza solo attraverso un duro lavoro che permette di potenziare i fattori alla base del successo . E’ un lavoro faticoso, difficile e anche lungo. Ma destinato, per chi lo intraprende, a dare risultati concreti e duraturi. Una volta ottenuti i quali, allora e solo allora avrà senso parlare di “autostima”.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #1 del: 20 Novembre 2014, 11:41:50 »

Ben fatto Sharkone ovviamente  Thumbs Up

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #2 del: 20 Novembre 2014, 12:09:02 »

Zimbardo divenne famoso per un esperimento svolto a Stanford, nel quale prese degli studenti e li divise in due gruppi: i carcerati e i carcerieri. Creò un una situazione di isolamento nella quale ognuno svolgeva il ruolo proprio assegnatoli. L'esperimento fu sospeso dopo un breve periodo perché si stava arrivando ad una escalation aggressiva. Perché se era solo un esperimento? Perché nella ripetizione del comportarsi come se fossero dei carcerieri e dei carcerati si erano dimenticati che era solo un esperimento.

Concordo con quello che scrivi, ma non bisogna dimenticarsi il ruolo che la "logica della credenza" gioca.

Loggato


Non ha l’ottimo artista alcun concetto
c’un marmo solo in sé non circonscriva
col suo superchio, e solo a quello arriva
la man che ubbidisce all’intelletto.

LegioneStraniera

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 148

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #3 del: 20 Novembre 2014, 12:40:48 »

Secondo me bisogna fare una chiarificazione (che dovrebbe essere scontata): l'autostima che sfocia nel egocentrismo e nella divinizzazione della propa persona è deleteria (perché non permette di farti riconoscere gli errori che fai), mentre l'autostima che sfocia nella sicurezza di se stessi (vera e non solo finta) è più che essenziale nella seduzione (a mio avviso).

Proprio per questo motivo la seduzione dovrebbe essere considerato sempre come un lungo percorso di miglioramento personale (in prima istanza) e poi un percorso  di conoscenza di se stesso attraverso gli altri più una ricerca di emozioni date da altre persone attraverso se stessi.
Comune sono più e concorde con shark  Smile

Loggato


-Ci sono due tipi di persone in questo mondo, i buoni e i cattivi. Il buono dorme meglio, ma il cattivo sembra godersi molto di più le ore diurne. (Woody Allen)

-"Rivolgiti alle donne come se le amassi tutte e a tutti gli uomini come se ti annoiassero: alla fine della stagione, avrai la reputazione di possedere il più perfetto istinto sociale."(Oscar Wilde)

-"Nascondi ciò che sono e aiutami a trovare la maschera più adatta alle mie intenzioni" (William Shakespeare)

Guen

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 27
  • Posts: 157

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #4 del: 20 Novembre 2014, 15:43:59 »

+ Thumbs Up a Shark che è la dimostrazione vivente di cosa sia una volontà di ferro. Gliene darei un altro per la costanza con la quale si applica per dare una mano a chi posta qui sopra, ma sarei accusato di nepotismo...  Laughing

Vado un po' di corsa, quindi più tardi commenterò l'articolo. Non certo per fare critiche, quanto per supportare con ulteriori motivazini le considerazioni già espresse da Shark.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #5 del: 20 Novembre 2014, 16:25:13 »

Magari tu potessi essere accusato di "nepotismo" nei miei riguardi, e quindi io potessi essere tuo nipote, mentre nella realtà ci passa solo qualche annetto... Cry

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della patata" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 296
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3880
  • Fino alla Fine

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #6 del: 29 Novembre 2014, 01:26:50 »

I termini come "autostima", "benessere", "seduzione", non sono parole qualunque. Intorno ad esse regna sempre una grande confusione (che fa molto comodo ai parolai).
Fanno parte di quell'insieme di concetti astratti che però neanche si possono spiegare con una definizione precisa in quanto molto vaghi e generali, il chè implica che siano facilmente deformabili e fraintendibili, con la conseguenza che su siffatti termini si può quasi dire tutto e il contrario di tutto.
Non solo.
Termini come i suddetti portano con sè una carica emotiva notevole, poichè rappresentano dei bisogni molto forti, bisogni che spesso e volentieri non si riescono a soddisfare. Nella fattispecie: amarsi, stare bene, ed essere amati*. E me dici cazzi! Per questo non riusciamo a leggerli come semplici parole: ai nostri occhi, è come se quei termini contenessero già in sè la promessa di soddisfare il bisogno che rappresentano.
I parolai, tutto questo lo sanno benissimo, e le conseguenze le hai spiegate tu in questo post.

*Non sono neanche sicuro di aver dato le definizioni corrette, ma del resto non ne esistono di ufficiali e posso scrivere il caxxo che voglio come i parolai... Grin

« Ultima modifica: 29 Novembre 2014, 01:28:27 da Lupo »

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #7 del: 12 Dicembre 2014, 15:09:04 »

D'accordo te con shark, sebbene io non abbia mai visto altri siti di "seduzione" (virgolettato perchè, a quanto riferite, sembrano spesso solo dei gran raggiri) oltre a questo, nè mai frequentato corsi / acquistato libri (si, sto ammiccando verso termY per avere info sul suo).
mi piacerebbe, tuttavia, proporti una mia versione della cosa e, per farlo, mi avvalgo prima di una piccola deviazione.
viviamo in una società che, sostanzialmente, ha sempre il bisogno di individuare chi tende al ( o è)vincente o, al contrario, al perdente (giusto o meno, necessario o no non importa, non è questo quello che voglio indagare).
Lo siamo fin da piccoli, quando" i più forti" fanno i capisquadra al campetto o quando i più intelligenti vengono premiati di attenzioni dalla maestra.
in  quadro, che sembrerebbe in sè quasi meritocratico,  entrano in gioco durante la fase di sviluppo dell'essere le famose "convenzioni sociali", alle quali, ovviamente, le persone devono sottostare.
È la fase questa, e non voglio dilugarmi in alcun modo perchè sarebbe oltremodo populistico, di facebook complusivo e social in generale, dei fashon victim e di tutte quelle manifestazioni sociali (soprattutto in età da scuole superiori) che possono portare a bullizzare, emarginare, escludere o semplicemente sfottere qualche individuo (ok, fine del momento Studio Aperto Wink  )
Ovviamente, la questione "figa" rappresenta un elemento importante per acqusire valore agli occhi degli altri, e da qui nasce tutto.
L'unione dei due fattori fa si che la persona NON STIA BENE CON SÈ STESSA, che tenda alla chiusura, che cerchi un gruppo di persone simili a lui e che  cali l'autostima.
È qui, per me, che la soluzione deve avere il suo inzio.
Come giustamente dicevi tu il pensare di essere strafighi, belli, ricchi e famosi non alterà quello che sei realmente nè come le persone ti vedono, mentre ESSERE IN PACE CON LA PROPRIA PERSONA penso possa essere la chiave di volta della situazione.
Perchè? Perchè ti porta ad essere critico, ma non autoflagellante, positivo ma non illuso (come credere che solo pensando di essere belli si avranno fiumi di figa), sicurio ma non superbo, e ti permette quindi di poter iniziare a lavorare su quei problemi che ti hanno portato (o contribuito a portare) a una situazione di stallo personale.
Sono tuttavia conscio che l'espressione che ho usato ha quasi dell'utopico, o che comunque non sia un'obiettivo statico quanto dinamico, un processo (ed è sorprendente la variabilità con cui si può iniziare tutto ciò, dalla meditazione alla lettura, dal cambiare posto di lavoro a iniziare una nuova attività/ disciplina) lungo e che richiede anni di impegno; penso al contempo però che anche solo perdonarsi per i propri errori e cominciare a volersi un pò più bene possa essere una buona base da cui partire.

Ok, questo è come la vedo io, chiedo scusa per la lunghezza/per la digressione, ma volevo contribuire anch'io (per quanto possibile) a questo tuo bel topic Wink  

Loggato

2mentalist4you

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 83

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #8 del: 12 Dicembre 2014, 15:30:38 »

Ammetto di aver capito ben poco della "parte studio aperto" come l'hai chiamata, e di come questa si leghi alla seconda parte del tuo intervento... però su questa seconda parte sono d'accordo, e in questo forum ci siamo ritornati a più riprese.

Loggato

Lupo

  • CSI-2-Iced
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 57
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 874

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #9 del: 12 Dicembre 2014, 15:41:39 »

La digressione era volta a dare un quadro generale della persona che non riesce ad avere relazioni con il sesso opposto.
L'intento mio (forse mi sono spiegato male) era quello di analizzare come il problema "no figa" possa derivare da problemi interni che si riflettono sulle manifestazioni esterne, e che quindi la risoluzione del problema non passi per una focalizzazione monofattoriale ma per una ad ampio spettro.
avrei voluto essere più esaustivo ma scrivo fra un paziente e l'altro, e tendo quindi alla frammentazione, chiedo venia!

Loggato

2mentalist4you

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 83

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #10 del: 13 Dicembre 2014, 12:37:00 »

Citato da: 2mentalist4you il 12 Dicembre 2014, 15:41:39

La digressione era volta a dare un quadro generale della persona che non riesce ad avere relazioni con il sesso opposto.
L'intento mio (forse mi sono spiegato male) era quello di analizzare come il problema "no figa" possa derivare da problemi interni che si riflettono sulle manifestazioni esterne, e che quindi la risoluzione del problema non passi per una focalizzazione monofattoriale ma per una ad ampio spettro.
avrei voluto essere più esaustivo ma scrivo fra un paziente e l'altro, e tendo quindi alla frammentazione, chiedo venia!

Il concetto base di tutti i miei scritti relativamente all'insuccesso con le donne, non è la mancanza di tecnica bensì la mancanza o l'oscuramento di quelle che io definisco Qualità Evolutivamente Vincenti o come le chiama Shark fondamentali.
In estrema sintesi, sostengo che l'essere inadeguati in campo rimorchiatorio è dovuto al fatto che in qualche momento della tua esistenza sono venuti a mancare dei punti di riferimento. Tali punti di riferimento si esplicano nell'azione fatta da un terzo, di punirti/elogiarti quando fai una cosa male o bene.
Più sei dotato in QEV, più questa mancanza sarà frustrante e porterà ad ego autoreferenzianti che sublimano (il più delle volte in seghe mentali delle quali la filosofia è l'espressione più alta) in altre attività.
Questo è uno dei motivi per i quali i miei corsi durano mesi: non è semplice ridare questi punti di riferimento ad una persona. Fatto ciò, bisogna "ripotenziarla" facendogli riprendere in mano le sue QEV. POi si migliora la vita dell'individuo facendogli scoprire chi è realmente (il famoso "personaggio" del TM).
Insomma, un corso non è una passeggiata che si fa con un pirla piazzato davanti ad una lavagna che dice "dicci così e quella te la da...". Un corso è una cosa seria. Wink

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #11 del: 13 Dicembre 2014, 13:32:35 »

Citato da: TermYnator il 13 Dicembre 2014, 12:37:00

Il concetto base di tutti i miei scritti relativamente all'insuccesso con le donne, non è la mancanza di tecnica bensì la mancanza o l'oscuramento di quelle che io definisco Qualità Evolutivamente Vincenti o come le chiama Shark fondamentali.
In estrema sintesi, sostengo che l'essere inadeguati in campo rimorchiatorio è dovuto al fatto che in qualche momento della tua esistenza sono venuti a mancare dei punti di riferimento. Tali punti di riferimento si esplicano nell'azione fatta da un terzo, di punirti/elogiarti quando fai una cosa male o bene.
Più sei dotato in QEV, più questa mancanza sarà frustrante e porterà ad ego autoreferenzianti che sublimano (il più delle volte in seghe mentali delle quali la filosofia è l'espressione più alta) in altre attività.
Questo è uno dei motivi per i quali i miei corsi durano mesi: non è semplice ridare questi punti di riferimento ad una persona. Fatto ciò, bisogna "ripotenziarla" facendogli riprendere in mano le sue QEV. POi si migliora la vita dell'individuo facendogli scoprire chi è realmente (il famoso "personaggio" del TM).
Insomma, un corso non è una passeggiata che si fa con un pirla piazzato davanti ad una lavagna che dice "dicci così e quella te la da...". Un corso è una cosa seria. Wink

Thumbs Up resti sempre er mejo

infatti questo è anche il motivo per cui le donne shit testano e dimostra anche come certi metodi Pua non funzionano;cioè se si trattasse solo di sapere cosa dire o cosa fare,invece di riscoprire le QEV, non solo il gioco sarebbe degradante ma anche enormemente demotivante perché le donne sentono l'odore di escrementata lontano un miglio.

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1999

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #12 del: 13 Dicembre 2014, 16:08:30 »

Citato da: TermYnator il 13 Dicembre 2014, 12:37:00

Più sei dotato in QEV, più questa mancanza sarà frustrante e porterà ad ego autoreferenzianti che sublimano (il più delle volte in seghe mentali delle quali la filosofia è l'espressione più alta) in altre attività.
Questo è uno dei motivi per i quali i miei corsi durano mesi: non è semplice ridare questi punti di riferimento ad una persona. Fatto ciò, bisogna "ripotenziarla" facendogli riprendere in mano le sue QEV. POi si migliora la vita dell'individuo facendogli scoprire chi è realmente (il famoso "personaggio" del TM).
Insomma, un corso non è una passeggiata che si fa con un pirla piazzato davanti ad una lavagna che dice "dicci così e quella te la da...". Un corso è una cosa seria. Wink

Scusa Termy, perchè più uno è dotato in QEV più la mancanza di punti di riferimento genera frustazione? Uno per niente dotato di tali qualità diciamo che è più portato a rassegnarsi? O forse quello maggiormente dotato si avvicina di più all'obiettivo senza però raggiungerlo e non riesce a spiegarsi il perchè (e da qui maggiore frustazione)? Invece "ego autoreferenzianti che sublimano in altre attività" significa che una persona che ha insuccesso con le donne cerca di eccellere in altri campi (dove magari riesce a trovare dei punti di riferimento)? Immagino quindi che tutto si ricolleghi intuitivamente (anche se detto così è abbastanza superficiale) al Bambino Occultato? Mind blowing  Grin

Per quanto riguarda invece la vita dell'individuo ritieni che una persona non possa sapere chi è realmente se prima non ha le QEV ben "potenziate" tali da  essere in grado di sedurre le donne che desidera? Se è così quindi le QEV sono alla base della conoscenza dell'io di ogni persona? Cioè in sintesi ritieni che il percorso che parte da una vita insoddisfacente ad un scoperta di sè stessi sia scandito da queste fasi:
"acquisizione" punti di riferimento->potenziamento QEV-> scoperta di sè stessi con conseguente miglioramento della vita?

Loggato

NickHolden

  • CSI-2-Iced
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Posts: 45

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #13 del: 13 Dicembre 2014, 16:48:37 »

Citato da: TermYnator il 13 Dicembre 2014, 12:37:00

Il concetto base di tutti i miei scritti relativamente all'insuccesso con le donne, non è la mancanza di tecnica bensì la mancanza o l'oscuramento di quelle che io definisco Qualità Evolutivamente Vincenti o come le chiama Shark fondamentali.
In estrema sintesi, sostengo che l'essere inadeguati in campo rimorchiatorio è dovuto al fatto che in qualche momento della tua esistenza sono venuti a mancare dei punti di riferimento. Tali punti di riferimento si esplicano nell'azione fatta da un terzo, di punirti/elogiarti quando fai una cosa male o bene.
Più sei dotato in QEV, più questa mancanza sarà frustrante e porterà ad ego autoreferenzianti che sublimano (il più delle volte in seghe mentali delle quali la filosofia è l'espressione più alta) in altre attività.
Questo è uno dei motivi per i quali i miei corsi durano mesi: non è semplice ridare questi punti di riferimento ad una persona. Fatto ciò, bisogna "ripotenziarla" facendogli riprendere in mano le sue QEV. POi si migliora la vita dell'individuo facendogli scoprire chi è realmente (il famoso "personaggio" del TM).
Insomma, un corso non è una passeggiata che si fa con un pirla piazzato davanti ad una lavagna che dice "dicci così e quella te la da...". Un corso è una cosa seria. Wink

Ci stiamo riferendo alla stessa cosa TermY: mancanze, lacune, in casi estremi vuoti che si devono colmare per poter raggiungere determinati obiettivi, nonchè umiltà e raziocinio per individuarli, chiedere aiuto e lavorarci sopra.

Non penso che nessuno di chi gira su questo forum abbia l'idea della seduzione come equazione matematica o, peggio ancora, formula magica e arcana, e io stesso, se ti ricordi, ho sempre ribadito (sia in sede privata a te che nei post che scrivo) che nonostante io abbia avuto e abbia tutt'ora un numero ragionevole di partner (per la mia età) appena potrò mi iscriverò al tuo corso, proprio per lavorare sui miei difetti

Loggato

2mentalist4you

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 1
  • Offline Offline
  • Posts: 83

Re: Autostima nella Seduzione : un concetto stupido, inutile e fuorviante.

« Risposta #14 del: 15 Dicembre 2014, 13:39:51 »

Citato da: 2mentalist4you il 13 Dicembre 2014, 16:48:37

Ci stiamo riferendo alla stessa cosa TermY: mancanze, lacune, in casi estremi vuoti che si devono colmare per poter raggiungere determinati obiettivi, nonchè umiltà e raziocinio per individuarli, chiedere aiuto e lavorarci sopra.
...

So bene che ci riferiamo alla stessa cosa. Ho ripetuto questo punto perchè quando hai scritto:

Citato da: 2mentalist4you il 12 Dicembre 2014, 15:09:04

D'accordo te con shark, sebbene io non abbia mai visto altri siti di "seduzione" (virgolettato perchè, a quanto riferite, sembrano spesso solo dei gran raggiri) oltre a questo, nè mai frequentato corsi / acquistato libri (si, sto ammiccando verso termY per avere info sul suo).
mi piacerebbe, tuttavia, proporti una mia versione della cosa e, per farlo, mi avvalgo prima di una piccola deviazione (omissis)
...
L'unione dei due fattori fa si che la persona NON STIA BENE CON SÈ STESSA, che tenda alla chiusura, che cerchi un gruppo di persone simili a lui e che  cali l'autostima.
È qui, per me, che la soluzione deve avere il suo inzio.

ho pensato che tu non fossi al corrente che il presupposto base di praticamente tutto il forum è proprio il fatto che se non riesci con la figa è perchè non vai d'accordo con te stesso. Tale presupposto trova ampi riscontri nella teoria freudiana. Quindi è una cosa che ha ormai più di cento anni Smile

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1687
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 10005
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: