Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

Imparare a sedurre gratis

Imparare a sedurre gratis

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

il pene ideale secondo LEI

(Letto 1332 volte)

il pene ideale secondo LEI

« del: 08 Settembre 2015, 16:02:53 »

ATTENZIONE, TUTTO QUANTO SEGUE E' IL RISULTATO DI RICERCHE SCENTIFICHE, ED E' BASATO SULLE RISPOSTE AVUTE DA SOLE DONNE, INOLTRE PER "UOMINI", S'INTENDONO SOGGETTI OVER 25 ANNI.

Questo argomento, dibattuto all’infinito, preoccupa, e parecchio, l’universo maschile. Quello che gli uomini si chiedono e continueranno a chiedersi, finchè ci sarà vita su questa terra è: quale dimensione viene considerata accettabile da una donna?
In quest’occasione gli scienziati hanno fatto utilizzo della stampa 3D per mettere a tacere le ansie maschili.
E i risultati faranno di più che tranquillizzare i nostri compagni di avventura…
Iniziamo col dire che la maggior parte delle donne lo preferisce di una dimensione ‘leggermente superiore alla media’ e questa preferenza viene completamente annullata se la medesima ragazza ha intenzione di stringere con il fortunato principe azzurro una relazione a lungo termine. Per raggiungere questi risultati i ricercatori dell’Università della California, di Los Angeles e del Nuovo Messico hanno usato ben 33 stampe in 3D di appendici maschili di dimensioni diverse pubblicando, poi, lo studio sulla rivista PLoS ONE.

Oltre alle tanto chiacchierate dimensioni, chi si è occupato della ricerca aveva un altro quesito importante a cui dare risposta: le dimensioni che le donne considerano accettabili variano se si tratta dell’avventura di una notte o di una relazione a lungo termine? Alle 75 ragazze che hanno deciso di aderire alla ricerca è stato chiesto di selezionare, tra le stampe in 3D a disposizione, quella ideale per una sola notte e quella, invece, ideale per un rapporto a lungo termine.
In media le donne hanno optato per una lunghezza di 16,3 cm. Dimensione “da eretto” ovviamente, destinata addirittura a scendere a 16 cm nel caso di una relazione a lungo termine. Il motivo di questo decremento in un partner “per la vita” è da attribuirsi sia a motivi di benessere fisico sia alla ferma volontà da parte delle ragazze di avere un compagno “non troppo mascolino”.

Ma quello che sorprenderà i maschietti sarà quest’altra scoperta venuta alla luce durante la ricerca. Alle donne interessa sì la dimensione ma per loro conta anche l’aspetto estetico complessivo. Al terzo posto si classifica invece la circonferenza, mentre la lunghezza arriva solo al sesto posto. Ma se le fanciulle hanno espresso la loro opinione in merito, come si è pronunciato il mondo scientifico? Un uomo, per essere considerato nella norma deve avere un appendice eretta di 13.12 cm, flaccida di 9,16 cm. Più tranquillizzante di così…

fonte: quelchenonsapevi

E SE IL TUO E' PICCOLINO? Tongue

Tra gli argomenti che riguardano la sfera intima degli esseri umani (e, nello specifico, le abitudini, i vizi e le virtù che si hanno nella camera da letto), quello che più accende gli animi è quello relativo alle dimensioni dell’uomo lì giù nei piani bassi. Il dibattito tra chi dice che le misure non contano per soddisfare la propria partner e coloro che, all’opposto, reputano indispensabili enormi doti è sempre stato molto acceso e ha interessato non solo il pettegolezzo tra amici ma anche gli studiosi che hanno cercato di fare chiarezza sull’argomento mostrando scientificamente quali possono essere i vantaggi per esempio di avere un pene piccolo.

Se sei il possessore di un’attrezzatura sotto la media oppure sei la partner di un individuo mini dotato allora ti conforterà leggere i risultati di questa ricerca: il successo sotto le lenzuola è più vicino che mai.
La dottoressa Stefania Piloni, ginecologa esperta in sessuologia, ha cercato di fare chiarezza sulle varie leggende che riguardano gli uomini che hanno enormi doti e così ha confortato tutti coloro che si trovano ad avere o avere a che fare con mini dotazioni: “Intanto devi ricordarti che la questione delle dimensioni di lui non è fondamentale per il raggiungimento dell’orgasmo: la vagina è un organo elastico, e il piacere può venire anche in presenza di un membro piccolo. Senza contare che nella maggioranza dei casi l’orgasmo viene raggiunto dalla donna attraverso la stimolazione clitoridea. E qui la dimensione del pene è totalmente ininfluente”.

Per rafforzare questa dichiarazione vi forniamo un elenco di 6 vantaggi per cui è meglio avercelo piccolo rispetto a grande. L’orgoglio quindi dei mini dotati è così servito.
1) È sempre pronto a soddisfare

Chi ha un “amichetto” più piccolo avrà più facilità a mantenere una duratura e prorompente dignità. Il motivo è che i corpi cavernosi (cioè due specie di spugne che si trovano ai suoi lati) in presenza di stimolazione si riempiono di sangue e ciò li fa ingrandire e indurire. Più sono grandi e più hanno bisogno di sangue e quindi più difficile diventa mantenere quella forza.
2) E’ più semplice divertirsi oralmente

Non tutti praticano certi “lavoretti” fatti con la bocca spesso perchè le grosse dimensioni soffocano chi li fanno e vengono messi sotto sforzo i muscoli masticatori del cavo orale. Con misure ridotte invece ci si potrà sbizzarrire per molto più tempo raggiungendo anche il piacere senza provocare il dispiacere di chi lo mette in pratica.
3) Puoi fare ogni acrobazia

Considerando che la profondità di una donna laggiù è di circa 8-10 centimetri dopo cui si trova il collo dell’utero, se il membro ha dimensioni esagerate si è impossibilitati a farlo in certe posizioni perchè la donna proverebbe molto dolore. Quindi anche in questo caso avercelo piccolo permettere di fare numeri da circo sotto le lenzuola.
4) La necessità aguzza l’abilità amatoria

Siccome chi è mini dotato sa di avere questo handicap (che è soprattutto nella mente degli altri visto che, come vi stiamo dicendo, non ci sono limiti per loro), negli anni si è impegnato di più per sperimentare nuovi trucchi per riuscire a soddisfare la propria partner anche in altri modi. Quindi chi ha un pene piccolo è quasi sicuramente più abile a letto.
5) Il piacere anche dal lato B è ora possibile

Una delle fantasie più comuni dei maschi è quella di provare piacere attraverso il lato B delle proprie compagne. Ma non tutti sanno essere delicati e quindi il dolore per chi riceve è molto probabile soprattutto se le dimensioni di chi da sono esagerate. Se invece si ha un’attrezzatura più modesta allora i tessuti subiscono meno traumi e quindi si è anche più invogliati a farlo.
6) Niente cistite

Una donna dovrebbe essere contenta di avere un uomo mini dotato infatti così si evita una patologia specifica cioè la cistite postcoitale: la causa è data da un surriscaldamento della zona se viene strattonata e dilatata per lungo tempo da una sorta di “martello a percussione”. Rischio questo che invece non si corre se si ha a che fare con un piccolo attrezzo da lavoro.

fonte: quelchenonsapevi

« Ultima modifica: 08 Settembre 2015, 16:09:06 da sfigatto »

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Sei un figo = 95
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Età: 43
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 1889
  • In hoc signo vinces (§)

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #1 del: 08 Settembre 2015, 21:12:54 »

Concordo con tutto,andare nel lato B di una e sentirsi dire che per 4 giorni è rimasta a letto con le emorroidi infiammate non è il massimo. Soprattutto quando le chiedi " Quando ci rivediamo?" e lei risponde " Mai più."

ps ci sono stato male,era bona e aveva anche un bel culo. Peccato che fosse il tipo che è lei che si tromba i maschi e poi li butta.

pps e non ho certo il cazzo di rocco e manco di 23 cm come lo stifmeister

« Ultima modifica: 08 Settembre 2015, 21:16:28 da Nightplayer9 »

Loggato


Non esistono donne stronze,esistono ADR che devono migliorare la loro tecnica.Nightplayer9

Nightplayer9

  • Scriba
  • ****
  • Sei un figo = 11
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: E' UN ST?
  • Posts: 103

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #2 del: 09 Settembre 2015, 09:36:53 »

Mi sta tutto bene su cazzo & dintorni, ma vi prego, risparmiatemi l' ovvietà "non conta quanto è grosso ma come lo usi".  Cool

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della Fregna" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • ADM-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Sei un figo = 277
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3597
  • Fino alla Fine

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #3 del: 09 Settembre 2015, 09:40:30 »

Aggiungo, per dovere di cronaca, che io ho una discreta dotazione, ancorchè non esagerata, diciamo proporzionata alla mia stazza; al che la mia donna deve impegnarsi molto per prendermelo bene in bocca (cosa per cui è anche brava). Invece "lì" è molto profonda, quindi no problem. Però ha spesso la cistite.  Confused

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della Fregna" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • ADM-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Sei un figo = 277
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3597
  • Fino alla Fine

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #4 del: 09 Settembre 2015, 11:02:42 »

Complimenti allo Sfigatto per aver cercato, riassunto e condiviso.
Dico però la mia su alcuni punti che mi sembrano la solita esagerazione da topo di laboratorio fatta da alcuni scienziati molto teorici e poco pratici.

Il primo punto che viene addotto per determinare se un membro piace, sembra essere l'aspetto generale.
Ora, l'aspetto generale è una variabile che dipende sostanzialmente da tre fattori:
a) forma assoluta.
Ovvero proporzioni fra le varie parti. Tale parametro è adimensionale, nel senso che le proporzioni non cambiano con la dimensione.

b) Differenza dimensionale inferiore al ... 2% tra "membri da battaglia" e "membri da anello al dito".

Singolare è il fatto che i modelli in 3D non sono stati presentati su un partner, ma separati da esso.
Il fattore dimensionale diventa quindi un fattore assoluto ovvero scevro da proporzioni fatte con il corpo del partner. In sintesi, lo stesso "coso" messo su un nano sembra enorme, mentre messo sopra Golia sembrerebbe un gingillino insignificante. E gia' qui, il discorso dell'estetica del C... si dimostra inconsistente.

Ma se parliamo della ridicola differenza fra peni da guerra e peni da matrimonio, abbiamo una panoramica ancor più realistica di quanto sia poco serio uno studio del genere.
Non si parla affatto di circonferenze, o meglio di "girovita" degli oggetti specificati.
Ebbbene sfido qualsiasi donna a rilevare differenze di 0.3 centimetri su due falli che differiscono nella circonferenza. Paradossalmente, secondo questa ricerca una donna per una notte, potrebbe preferire un bucatino di 16,3 cm ad un ordigno di 15 ma di circonferenza adeguata.
Insomma, andassero a far sesso questi invece di scrivere minkiate...  Exclamation

Riguardo alla Dottoressa Piloni (  Laughing ) qualcuno dovrebbe spiegargli che:
-Un fallo di dimensioni adeguate permette di far sesso frontalmente spingendo e quindi sollecitando direttamente il clitoride senza èper questo uscire dalla vagina.
Con membro corto, invece, questo è impossibile.

- Il clitoride è spesso troppo sensibile per essere toccato direttamente. Ma la natura ha dotato il clitoride di una struttura (le piccole labbra) che può essere messe in movimento durante il coito producendo una sollecitazione adeguata sul clitoride. Va da se che ciò avvenga SOLO a patto di non avere un membro come un rigatone della Barilla  Exclamation

Conclusioni:
Ci sono dimensioni minime sotto le quali solo una adeguata arte permette di dar piacere alla donna.
Un fallo gigante non è necessariamente garanzia di orgasmo, ma sicuramente un fallo liungo e robusto aiuta parecchio anche in mancanza di particolare perizia.
A questo aggiungete che l'orgasmo feminile ha una componente mentale prevalente.
Questo significa che una donna potrebbe avere delle fantasie che la eccitano ancor prima di essere toccata (leggersi quello che penso dell'eresia del "kino" in proposito  Exclamation  ).
Ed il fatto di essere penetrata da un coso grande, piuttosto che da un pistolino da sorpresina dell'ovetto Kinder, potrebbe essere la chiave di volta di orgasmi che alla fine, non dipendono dalle reali dimensioni ma semplicemente dall'idea che la donna ha di ciò che sentirà.

In ultimo, il "lato b".
Se fa male è perchè non avete saputo fare. Più calma , più rispetto e meno irruenza, garantiranno anche alla donna la piacevolezza del rapporto. In qualche caso anche un orgasmo.

 Heart

Loggato


Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione?
Leggi  questo articolo
Oppure scrivimi a questo  questo indirizzo

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Sei un figo = 1512
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 8459

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #5 del: 09 Settembre 2015, 14:00:44 »

Ho evitato commenti proprio perchè intendevo essere il più possibile sterile, dare senza dare un'idea.
Vedo però con piacere, che i vari commenti, prendono in esame punti diversi di quanto da me proposto, questo è bene, ora posso scrivervi perchè l'ho postato.
So, perchè capita a tutti i ragazzini, che molti pensano di essere inadatti per misure insufficenti, ma il loro raffronto avviene solo con i professionisti del porno.
Ragazzi, sappiate che i professionisti del porno, dsono selezionati per le loro misure, se non hanno un bel manganello, non li prendono a "recitare".
Mentre per la durata, usano prodotti per malati di cuore che permettono loro di mantenere l'erezione per tempi molto lunghi, esdageratamente sopra quanto richiesto per far godere una donna, ma c'è il loro perchè.
Sappiate che 25 minuti di film, prevedono al minimo il doppio di tempo passato a girare, nel caso di filmati senza trama, mentre per film d'autore, dove sono previste anche le scene di recitato (in quei film gli interpreti hanno anche capacità recitativa, oittenuta con appositi corsi formativi), la stessa scena, anche di sesso, può essere ripetuta anche una dozzina di volte, e se per la femmina è fisicamente stancante, per l'uomo è un vero tour de force.
Il poveraccio deve tenere il pene in tiro con un folto pubblico che guarda:
regista,
cameramen,
assistente al cameramen
possibile controcampo (seconda camera in angolazione netamente diversa)
fotografo (addetto alla fotografia di scena)
tecnico luci (aiuta quello sopra)
storyboarder (ti mostra la scena da disegni per aiutarti a capire cosa vuole il regista e che pose assumere)
assistenti di studio (di solito tre)
e questi possono essere uomini o donne, giovani o di mezza età, ma anche vecchi.
ED IN TUTTO QUEL TRAMBUSTO DEVI SCOPARTI UNA CHE NON HAI MAI VISTO, ED E' LI SOLO PER SOLDI, COME TE, E CI DEVI PURE SBORRARE ADDOSSO, CIOE' DEVI RAGGIUNGERE L'ORGASMO!

Questo conferma che quelli che vedete nei video, sono persone fuori del normale, scelti proprio perchè sono fuori del normale, voi non dovete ne potete paragonarvi a loro, voi siete persone normali, vi scopate donne normali, tutto chiaro? Wink

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Sei un figo = 95
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Età: 43
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 1889
  • In hoc signo vinces (§)

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #6 del: 11 Settembre 2015, 09:31:09 »

non ho capito perchè fallo grosso == cistite, il resto interessante

Loggato


È assurdo dividere la gente in buona o cattiva. La gente è affascinante o noiosa. Io mi schiero dalla parte affascinante. (Oscar Wilde)

Un reattore nucleare è molto simile a una donna... Basta solo leggere il manuale e premere il bottone giusto. (Homer Simpson)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *******
  • Sei un figo = 47
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: genova
  • Posts: 1014

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #7 del: 11 Settembre 2015, 10:50:54 »

Topic molto interessante però se devo dirla tutta ...questo studio mi sembra una caghata....so le solite ricerche che dimostrano che gli asini volano ( mi domando anche perché vengano stanziati fondi per fare ricerche così assurde invece che su cose più utili). Il punto è che l'orgasmo della donna è  diverso da quello dell'uomo. Noi maschi siamo vittima della concezione orgasmica del sesso e così ci facciamo una marea di complessi sulle dimensioni credendo che chi ce l'ha più lungo sia un campione con le donne e che finché una donna non gode il nostro dovere non è compiuto. Vittima di questo dovere con se stessi ci affidiamo all'amico che vive nella foresta pensando che solo lui debba fare tutto..ma ci scordiamo che uomo e donna non sono lo stesso essere. Non conta quanto si sia dotati ma come lo si fa. Una donna si eccita di più ad avere un uomo che prende in mano l'iniziativa che le propone sempre qualcosa di diverso e di nuovo. Più importanza alla fantasia che è la base del sesso, usiamo le mani per accarezzare ogni punto debole del suo corpo, sperimentiamo le posizioni migliori senza fare nulla di troppo complesso e soprattutto gestiamo i ritmi...senza complessarci troppo. Insomma viviamolo in santa pace il sesso ( che deve essere un piacere e non un mission impossible)!  Exclamation

« Ultima modifica: 11 Settembre 2015, 12:01:06 da TermYnator »

Loggato

Pintahouse

  • Consigliere
  • ******
  • Sei un figo = 24
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Pornassio
  • Posts: 459

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #8 del: 11 Settembre 2015, 12:06:51 »

Citato da: Pintahouse il 11 Settembre 2015, 10:50:54

... Noi maschi siamo vittima della concezione orgasmica del sesso e così ci facciamo una marea di complessi sulle dimensioni credendo che chi ce l'ha più lungo sia un campione con le donne e che finché una donna non gode il nostro dovere non è compiuto. Vittima di questo dovere con se stessi ci affidiamo all'amico che vive nella foresta pensando che solo lui debba fare tutto..ma ci scordiamo che uomo e donna non sono lo stesso essere. Non conta quanto si sia dotati ma come lo si fa. Una donna si eccita di più ad avere un uomo che prende in mano l'iniziativa che le propone sempre qualcosa di diverso e di nuovo. Più importanza alla fantasia che è la base del sesso, usiamo le mani per accarezzare ogni punto debole del suo corpo, sperimentiamo le posizioni migliori senza fare nulla di troppo complesso e soprattutto gestiamo i ritmi...senza complessarci troppo.
Insomma viviamolo in santa pace il sesso( che deve essere un piacere e non un mission impossible)!  Exclamation

D'accordissimo su molti punti che hai citato ( +  Thumbs Up  per la frase in neretto ), meno su altri.
Il sesso, come del resto la seduzione, si compone di tante parti.
Se parliamo di un seduttore molto esperto con modi affabili e potenti ma brutto, avremo un ottimo seduttore che avrà però dei limiti...
Se trapiantiamo il cervello di costui dentro un corpo perfetto, avremo il seduttore assoluto:
mens sana in corpore sana.

Il sesso è la stessa cosa. Ci vuole fantasia ed immaginazione come giustamente sottolinei, va da se che un membro di lusso usato come una mazza da baseball o che duri 3 spinte pelviche non serve a nulla. Ne più ne meno il bellone di turno che non riesce a spiccicare parola con le donne.
Ma è altrettanto evidente che se hai un membro di lusso e sai cosa farci, stai un pezzo avanti...  Exclamation

« Ultima modifica: 11 Settembre 2015, 12:08:33 da TermYnator »

Loggato


Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione?
Leggi  questo articolo
Oppure scrivimi a questo  questo indirizzo

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Sei un figo = 1512
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 8459

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #9 del: 11 Settembre 2015, 12:45:24 »

Citato da: TermYnator il 11 Settembre 2015, 12:06:51

D'accordissimo su molti punti che hai citato ( +  Thumbs Up  per la frase in neretto ), meno su altri.
Il sesso, come del resto la seduzione, si compone di tante parti.
Se parliamo di un seduttore molto esperto con modi affabili e potenti ma brutto, avremo un ottimo seduttore che avrà però dei limiti...
Se trapiantiamo il cervello di costui dentro un corpo perfetto, avremo il seduttore assoluto:
mens sana in corpore sana.

Il sesso è la stessa cosa. Ci vuole fantasia ed immaginazione come giustamente sottolinei, va da se che un membro di lusso usato come una mazza da baseball o che duri 3 spinte pelviche non serve a nulla. Ne più ne meno il bellone di turno che non riesce a spiccicare parola con le donne.
Ma è altrettanto evidente che se hai un membro di lusso e sai cosa farci, stai un pezzo avanti...  Exclamation

Certamente Smile ma quello da cui rifuggo è il messaggio che troppo spesso la società propina.. di chi crede che le dimensioni siano il segreto assoluto...ovvio che aiutano ma si può vivere il sesso senza per questo preoccuparsi troppo delle dimensioni.

Loggato

Pintahouse

  • Consigliere
  • ******
  • Sei un figo = 24
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Pornassio
  • Posts: 459

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #10 del: 21 Settembre 2015, 07:42:10 »

Parere femminile? Parere femminile!

Non è per niente, ma qui si parla di studi, ma effettivamente quello che pensano le donne è ben poco chiaro.
Anzitutto concordo su tutta la linea con quanto detto da Termy. 16 cm o 16,3 cm è la cosa che mi ha fatto più sorridere di tutto l'articolo XD

Allora in ambito di funzionalità, vista come capacità di eiaculare e riuscire a mettere incinta una donna, si comprende bene che membri di piccola o grande taglia riescano tutti nel loro intento. Un po' meno chi purtroppo è nato con una condizione genetica particolare, chiamata micro-pene, che è decisamente al di sotto dei 9 cm da eretto, ma va beh.
L'obiettivo generale però si discosta da quello funzionale, cioè si cerca di dare e ricevere piacere e comunque si deve prendere atto dell'esistenza della soggettività.
Se un uomo leggermente al di sotto della media, ha una partner dalle pareti interne non particolarmente "sane"...quindi è tutt'altro che stretta, è probabile che senta decisamente di meno e preferisca una dalle pareti interne più elastiche e non prolassate. Poi ci son quegli uomini a cui piace larga.
Così come è soggettivo per l'uomo, è soggettivo anche per la donna, perché spesso ci si scorda che genitali maschili e femminili non abbiano forma e misure standard, ma son così tanto variabili da essere stati classificati con epiteti alle volte divertenti.
Una mia amica quando voleva sapere il tipo di membro dell'uomo con cui ero stata se ne usciva con frasi del tipo "ma è a pila di volta?" per identificarne uno dritto o altri richiami pseudo-scientifici per identificare le varie forme esistenti. Sì, perché noi donne badiamo anche a quello.
Ad esempio personalmente non mi piacciono quelli dai testicoli troppo grossi rispetto al membro (son rimasta traumatizzata dal vedere un vecchio di 70anni in slippino, con i gioielli che poco ci mancava gli arrivassero al ginocchio, questo quando avevo 13anni) oppure non mi piacciono quelli con la punta più grossa rispetto alla base (altro trauma con immagine di vecchio vedendo foto di una località nudista).
Inoltre è anche soggettivo ciò che può essere più soddisfacente. Ci son donne che hanno paura di provare dolore -spesso ciò è legato a problemi sessuali di natura psicologica, derivati da educazione, ecc come ad esempio scarsa eccitazione, frigidità, ecc.- allora preferiscono membri piccoli, altre che invece necessitano e preferiscono di un membro un po' più ehm..."sostanzioso", per riuscire ad essere stimolate.
Ci son donne che se hanno problemi legati alla sfera sessuale -come la fidanzata di un mio amico- non da' importanza alla penetrazione, spesso nemmeno la accetta, ma preferisce la stimolazione del clitoride attraverso altre pratiche ed a lei va bene così.

Voglio ricordare che il termine vagina deriva da "guaina", fodero, per le alte capacità di adattamento a qualsiasi tipologia di sesso maschile -sempre se la donna è sufficientemente stimolata e non ha blocchi di sorta- ma ovviamente un sesso maschile è più piacevole da provare, rispetto ad un altro.
Inoltre l'interno è mediamente "lungo" per qualsiasi donna...varia di pochi centimetri, quindi non è possibile che una la abbia più profonda o meno, semplicemente è che lei si adatta di più e volentieri attorno al membro maschile del suo partner, rendendo gradevole la "permanenza" al suo interno.

Personalmente io preferisco membri di una certa dimensione, fortunatamente molti dei partner che ho avuto superavano i 16cm "prescritti" dallo studio, non erano chissà quanto eccessivi, ma erano ben proporzionati rispetto alla fisicità dell'uomo (in un caso alto persino due metri) e si adattavano tranquillamente alla mia fisicità di donna alta. In un altro paio di casi ho avuto partner con membri un po' più piccoli e non sono riuscita a godere dei momenti con loro, anche perché oltre ad essere scarsi nella penetrazione, non è che si applicassero in altri modi per compensare, cosa che purtroppo molto spesso gli uomini si scordano di fare.
Tornando all'esempio di membro piccolo e vagina grande, se mettiamo un nano mediamente dotato per la sua condizione a far sesso con una giocatrice di basket di due metri...mmmh...non penso che lei si divertirebbe poi così tanto.

Insomma, le variabili in gioco sono mooooolte più rispetto a quelle espresse nello studio, che mi è sembrato superficiale, un po' un modo di portare acqua al proprio mulino, per così dire, perché i criteri di studio non son stati scelti con cura e son stati così estrapolati dal contesto rendendo asettica la variabile stessa.
Ad esempio in una foto un membro di 20cm o uno di 15cm, presi da una certa angolazione e da una certa distanza, potrebbero sembrare delle stesse dimensioni...quindi mmmh non mi convince molto.

Per quanto riguarda le conosciutissime paturnie maschili XD c'è solo da dire che nei porno, a parte che gli attori vengono presi per le dimensioni, non son realmente dei cavalloni che "stantuffano" senza tregua. Quei 20min di porno son ore ed ore di registrazione con pause sigaretta, snacks, revisione trama e battute (ahahah perché c'è una trama? Cheesy), ecc, ecc, ecc. Ci son addetti alla stimolazione degli attori per mantenerli eccitati ed alla fine -come potete sentire da certe interviste a Trentalance o a Siffredi- l'erezione diventa solo qualcosa di mentale e meccanico, ben lontano quindi dalla realtà dei fatti.
Inoltre se l'uomo da' prova tangibile del suo orgasmo, con l'espulsione dello sperma, molte pornoattrici fingono...altrimenti la percentuale di donne che hanno orgasmi sarebbe superiore a quel misero 20% mondiale, raggiunto anche a fatica, nelle statistiche.

Poi...non è per dire...ma quel "il piacere dal lato B è ora possibile", sembra una presa per i fondelli ahahah XD del tipo "vi farà usare il lato b, perché tanto è come se non ci infilaste nulla dentro". Ma dai...io al posto vostro me la sarei presa per questa. XD

« Ultima modifica: 21 Settembre 2015, 07:45:21 da Vaguely S. U. »

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di merda, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Sei un figo = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 23
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #11 del: 21 Settembre 2015, 11:21:49 »

Bah in realtà sapete cosa vi dico da donna? che le dimensioni non sono così indispensabili ( beh almeno che non mi si presenti uno versione mignon  Shocked ) ma bisogna saperlo usare! e trovare una persona con cui costruisci una tua intimità e con il quale hai un'affetto e delle emozioni uniche profonde è molto più piacevole!

Loggato


Originali regali di San Valentino
http://www.salt-eco.com/regali-san-valentino/

salt-eco

  • Scribacchino
  • ***
  • Sei un figo = 2
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Posts: 81
  • WWW

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #12 del: 07 Novembre 2016, 16:40:20 »

sono , un tipo di 60anni  normodotato circa 16 cm e 14 di circonferenza , mi piacciono le fantasie sessuali

pratico sport  e frequento amicizie  varie  eterosessuali , ma no ho nulla contro chi  pratica il sesso diversamente.
a riguardo le donne che non guardano le dimensioni , ma solo come dicono bisogna saperlo usare e  essere
bravi a far godere la donna . secondo me , sono tutte ipocrisie. fino ad oggi leggendo diversi articoli sui vari siti .
hanno detto tutti la stessa cosa. conte la presenza l'amore , la bellezza della persona , il carattere . che basta anche un minidotato per far godere la donna , che la vagina è poco profonda , circa 8cm e basta anche un pene di 10cm etc etec  e bla bòla bla . i medici dicono che un pene normale può essere tale anche con 11cm.  è solo una questione psicologica della donna essere penetrata da un un  superdotato mentre gode prima , già sapendo di avere di fronte un uomo con una mazza di 20cm.a mio avviso sono tutte  bugie e ipocrisie  anche se io mi accontento di come sono, circa 16cm x 14 di circonferenzza e un pene tra le gambe piu lungo  non saprei cosa farne. anche 21cm non servirebbero a nulla perchè sarebbe in  eccesso ai fini sessuali . secondo me le dimensioni ideali  per un uomo dovrebbero essere  appunto 16cm  x14 di circonferenza ,   e nessuna donna
dico nessuna assolutamente scapperebbe dal'uomo perchè poco dotato. immaginate una penna di 16 cm di
lunghezza e  14 di circinferenza o guardatela  prima di parlare e poi  giudicate se è piccola dentro la figa.
le dimensioni  del pene sono importanti  anche se non determinanti.  comunque aiutano  l'individuo a vivere meglio    . quindi sono tutte ipocrisie e bugie  quando dicono che bastano anche 9cm. vorrei vedere loro
che parlano che va tutto bene con un pene di 10cm come se la passerebbero se bene o male.
questo vorrei tanto sapere . è bello giudicare gli altri quando il, probblema non appartiene a loro.
la donna gode anche con 11cm è vero però  le  difficoltà che si incontrano per un povero disgraziato
è sfortunato di aver un pene piccolo le sa solo l'interessato.  per penetrare  subito senza difficoltà
non basta averlo di 11cm pechè   non si riesce a penetrare la vagina e bisogna fare giochi acrobatici per penetrarla per cui ,la donna si  stanca e  scappa e si stufa . ditemi quale rapporto ne viene  fuori?
quindi smettiamola  una volta per sempre e esperti  di dire secondo me che basti un piccolo,  pene
per essere  felici. un piccolo pene , poveraccio e   disgraziato  per tutta la vita condannato a non divertirsi con le donne. la piu grande disgrazia secondo me. fermo restando che i miei 16cm mi consentono di, penetrare senza diffocoltà, cosi come ho detto prima.
se dovessi immaginare di averlo di soli 9cm  mi  lamenterei del ,probblema e sicuramente  avrei difficoltà
fin d'ora non mai letto da nessuno un discorso da me praticato perchè c'è troppa ipocrisia e bugie senza ammettere la verità.
quindi  chi ha probblemi del  pene piccolo ha sicuramente ragione a chiedere e  maledire la propria identità sessuale e  va aiutato senza ipocrisie e senza  bugie e senza egoismie confortatoperchè ha  molto ragione di lamentarsi

Loggato

RAZZOLATORE56

  • Osservatore
  • Sei un figo = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 3

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #13 del: 07 Novembre 2016, 18:07:21 »

Citato da: RAZZOLATORE56 il 07 Novembre 2016, 16:40:20

sono , un tipo di 60anni  normodotato circa 16 cm e 14 di circonferenza , mi piacciono le fantasie sessuali

pratico sport  e frequento amicizie  varie  eterosessuali , ma no ho nulla contro chi  pratica il sesso diversamente.

Razzolatore, questo non è un sito di incontri, e questo genere di info è superfluo.
...

Citazione

quindi  chi ha probblemi del  pene piccolo ha sicuramente ragione a chiedere e  maledire la propria identità sessuale e  va aiutato senza ipocrisie e senza  bugie e senza egoismie confortatoperchè ha  molto ragione di lamentarsi

l'IDENTITA' SESSUALE quindi dipende dalle dimensioni del pene???  Laughing
Forse è il caso di informarsi un pochino meglio prima di postare.

 Heart

Loggato


Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione?
Leggi  questo articolo
Oppure scrivimi a questo  questo indirizzo

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Sei un figo = 1512
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 8459

Re: il pene ideale secondo LEI

« Risposta #14 del: 24 Novembre 2016, 09:44:20 »

Questo che continua a sbandierare le sue misure, lo sa che con i pervertiti ci facciamo l'arrosto? Evil

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Sei un figo = 95
  • Online Online
  • Sesso: Maschile
  • Età: 43
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 1889
  • In hoc signo vinces (§)
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: