Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica dei Veri Uomini

La fabbrica dei Veri Uomini

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Tentativi di manipolazione gratuiti

(Letto 1751 volte)

Tentativi di manipolazione gratuiti

« del: 13 Maggio 2015, 12:11:58 »

Veniamo all'ennesima strana e brutta storia capitatami. Collega di lavoro, 5 anni più giovane di me (ha 30 anni).
La conosco un anno e mezzo fa. Da subito mi colpisce. Bella da far male, timida ma cordiale. Trasuda fragilità e pericolosità- Capisco subito che è recettiva, ma sto molto sulle mie, anzi tendo ad evitarla. Un po’ perché volevo osservarla meglio, un po’ perché non mi volevo bruciare e soprattutto perché all'epoca ero in una relazione. Sono tendenzialmente fedele e, sebbene la tipa mi piacesse non poco, non avrei certo messo in pericolo la relazione per un capriccio (relazione, per inciso, che si è poi conclusa - fortunatamente e, paradossalmente, senza rancore da parte mia- con mia cornificazione da parte della svitata di turno).

Inoltre, il rapporto di colleganza mi frena non poco. Non si mischia business e piacere. C'è da dire però che lavoriamo in dipartimenti diversi e anche logisticamente ci si  incrocia ben poco.

Una volta finita la mia relazione, inizio a riprendere i contatti con trombaamiche e a ributtarmi nel turbinio della promiscuità milanese. Non ho perso lo smalto. Dopo due settimane dalla fine della relazione ho già l'agenda piena di appuntamenti. Qualche trombatina, qualche limone.

Un giorno, preso dalla fame di nuovi obbiettivi, decido di fare il mio gioco con la collega. Avevo studiato il tipo: introversa, problematica, in cerca di attenzioni. Parecchi colleghi ci hanno provato. Ha dato pali a tutti, a quanto pare, tranne a un ragazzetto più giovane che - credo - l'abbia presa per sfinimento. Tra loro è finita, secondo vox populi.

Le scrivo su FB (l'avevo aggiunta un mesetto prima dicendole che speravo di non essere inopportuno ma che mi era troppo simpatica) e la invito a un evento a cui ero stato invitato. La prendo molto alla larga avendo intuito la tipa: specifico che era un invito in amicizia, senza alcun doppio fine, avevo solo voglia di passare una bella serata e di conoscerla meglio perché mi era sembrata molto simpatica.

Accetta entusiasta. Andiamo all'evento, chiaramente non ci provo. Noto che mi testa abbastanza, con battute a doppio senso, quasi fuori luogo. Faccio finta di nulla. A fine serata la riaccompagno a casa, scambio di numeri e promessa di fare qualcosa assieme, visto che eravamo stati bene. Non ci provo (sebbene se lo aspettasse).

La invito in settimana a un concerto. Mette una scusa e dice che si sarebbe fatta risentire. Passa una settimana e sparisce. Io pure (ero pure preso da altri giochi, ma la cosa della sua assenza mi ha infastidito non poco). Mi ricontatta scusandosi, rilancia per uscita.

Finalmente usciamo, cena fuori, serata piacevolissima a scherzare e ridere. La riaccompagno a casa e limone travolgente in macchina.

Dopo una settimana, cena a casa mia a base di pesce e grande scopata.

Ci rivediamo altre 5 - 6 volte.  Sesso decente. E' abbastanza rigida, ma piano piano riesco a scioglierla e a vincere alcune inibizioni (costruite?), tanto che una sera si fa trovare in tacco 12 e autoreggenti a casa, saltandomi addosso. Insomma, la cosa sembra pian piano decollare.

Poi, piano piano, inizia a farmi ingelosire. Mi parla di altri che ci provano, fa la figa. Inizialmente non ci do peso. Poi, un giorno, le dico chiaramente che non capisco il senso di raccontarmi queste cagate per farmi ingelosire. Mi chiede scusa. Specifico che le avevo fatto capire di essere preso e che mi piaceva stare con lei, quindi non c'era bisogno di fare giochetti del caxxo.

Inizia a negarsi agli appuntamenti, scuse su scuse. Le ultime due volte che ci vediamo mi nega baci e sesso. Campanello d'allarme, grosso come una casa. Dice che è molto stanca, che sta facendo una cura ricostituente (in effetti è molto magra e mingherlina) e che preferisce non baciare altrimenti poi le viene voglia di farlo e preferisce essere più riposata. Non mi bevo una escrementata del genere. All'ennesima scusa per evitare di vedermi, la scarico, con molta calma, dicendole che non doveva mettere scuse e che era evidente che non mi voleva vedere. Lei nega, poi ammette confusamente, poi dice che il problema è che "ad ogni mio tentativo di farti ingelosire rispondevi facendomi ingelosire ancora di più". Che ci soffrirà molto per la rottura, che invece io avrò vita facile visto che ne ho altre 1.000 da scopare(!!!). Premetto che per i miei standard mi sono quasi inzerbinito con questa e che non ho mai cercato deliberatamente di farla ingelosire! Semplicemente sparivo quando lei spariva, ma per poi tornare sempre, quasi pregandola.

Cmq, chiudo augurandole il meglio e sparisco. Da allora (circa 6 settimane) si è fatta sentire per chiedere una cosa stupida di lavoro (mai successo in un anno e mezzo), mi ha mandato un sms per farmi gli auguri di compleanno (ai quali ho risposto con un grazie) e ha fatto battute con altri colleghi, dicendo che secondo lei sono convinto che sia una narcisista egocentrica da ricovero (in parte stè cose, quando abbiamo rotto, gliel'ho dette, anche se con il massimo tatto possibile).

Non mi era mai capitata una cosa del genere. Di solito, dopo un mesetto di sesso, si legano parecchio. Questa invece ha fatto di tutto per farmi sbroccare e inzerbinarmi nonostante le avessi dimostrato in tutte le salse che mi piaceva, e parecchio. Che razza di atteggiamento è?

Credo ci siano altri calamari in mezzo (reali o platonici), ma ancora oggi non riesco a capire il pattern comportamentale di stà tipa….ti fai sedurre con relativa facilità e poi metti barriere su barriere, facendo un tira e molla assurdo…più metto empatia nel rapporto più ti raffreddi….E sia se le vado dietro o se non me la filo l'atteggiamento non cambia.

Secondo voi, come va inquadrata la situazione? Narcisista patologica? Ho sbagliato a non andarle troppo dietro? Oppure è semplicemente un'imbecille?

Non nego che me la richiaverei. Ad oggi nessun contatto da parte mia. Proseguirei così, aspettando il contatto casuale. Secondo me un po’ ha rosicato per il fatto che l'ho scaricata abbastanza velocemente, e questo potrebbe essere un vantaggio per ritornare a letto.

Inutile dire che tutta questa storia mi ha amareggiato non poco. A volte, se penso a lei, provo disagio (perché intuisco che dietro il suo comportamento strano ci siano cose probabilmente inconfessabili).

Vi è mai capitata una cosa simile?

Grazie in anticipo!

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #1 del: 13 Maggio 2015, 13:15:19 »

premetto che non ho esperienze dirette di questo tipo, per cui vado per cose note di altri e intuito... Si, secondo me (che non sono nessuno), cambiando atteggiamento e andandole dietro hai interrotto ciò che la attraeva. In sostanza penso che questa sia una, come divevi, narcisista egoista che gode nel farsi correre dietro e negarsi... insomma, un tipino di cui ci si può prendere ma che non si concederà mai del tutto, sarà sempre in lotta, sempre alla ricerca di un super-uomo che insegue come un'ossessione. (sarebbe interessante sapere il padre che tipo di persona sia)
Cmq un genere di donna che è più un dolore che una gioia.

Loggato

JeanCloud

  • CSI-6
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 92
  • Offline Offline
  • Posts: 434

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #2 del: 13 Maggio 2015, 15:11:05 »

Citato da: tizzone il 13 Maggio 2015, 12:11:58

Secondo voi, come va inquadrata la situazione? Narcisista patologica? Ho sbagliato a non andarle troppo dietro? Oppure è semplicemente un'imbecille?
...

No, è semplicemente una insicura patologica.
Il fatto di esternarti le sue conquiste IMHO è un gioco progressivo: inizia per farti capire quanto è figa e riceve consenso per condividere con te qualcosa, ed in qualche modo farti sentire importante visto che tu l'hai conquistata.
Il tuo rifiuto di ascoltare queste cose, ed il probabile atteggiamento di fastidio che hai manifestato invece, la la porta a sentire distacco da parte tua. Questo va a toccare un nervo scoperto (solo lei sa il perchè).
Da qui il gioco cambia, e lei diventa più possessiva e quindi gelosa. Cerca quindi di ingelosirti attuando le solite tattiche: allontanamenti, racconti di pretendenti (ma stavolta col ghigno).
L'epilogo può anche essere dovuto ad inserbinaggio. Ma in questo caso potrebbe effettivamente esserci un istinto di conservazione perchè si è resa conto di ripercorrere una strada gia vista.
Il punto è che quando riescono a superare le loro pulsioni, difficilmente tornano ad essere come prima.

Non posso dirti di più con quello che so...

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1635
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9618

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #3 del: 13 Maggio 2015, 15:24:03 »

Citato da: TermYnator il 13 Maggio 2015, 15:11:05

No, è semplicemente una insicura patologica.
Il fatto di esternarti le sue conquiste IMHO è un gioco progressivo: inizia per farti capire quanto è figa e riceve consenso per condividere con te qualcosa, ed in qualche modo farti sentire importante visto che tu l'hai conquistata.
Il tuo rifiuto di ascoltare queste cose, ed il probabile atteggiamento di fastidio che hai manifestato invece, la la porta a sentire distacco da parte tua. Questo va a toccare un nervo scoperto (solo lei sa il perchè).
Da qui il gioco cambia, e lei diventa più possessiva e quindi gelosa. Cerca quindi di ingelosirti attuando le solite tattiche: allontanamenti, racconti di pretendenti (ma stavolta col ghigno).L'epilogo può anche essere dovuto ad inserbinaggio. Ma in questo caso potrebbe effettivamente esserci un istinto di conservazione perchè si è resa conto di ripercorrere una strada gia vista.
Il punto è che quando riescono a superare le loro pulsioni, difficilmente tornano ad essere come prima.
Non posso dirti di più con quello che so...

Termy, ma quanto caxxo ne sai? Credo sia andata proprio così. Lo schema è stato proprio quello che descrivi(sembra strano, ma non riuscivo a schematizzare gli eventi), tanto è vero che se devo cercare un giro di boa lo trovo nel momento in cui ho verbalizzato il mio disagio. Da lì il sesso è migliorato, ma anche le sclerate (del tipo " sono stufa di fare le cose per accontentare gli altri"  Idiot). Cosa intendi con l'ultima frase, quando parli di "superare le pulsioni"? Intendi che ora che ha razionalizzato non me la darà più Razz ? Credi che se mi faccio i cazzi miei tornerà per un secondo round, per finire di massacrarmi? La cosa strana è che mai come stavolta ho giocato senza filtri...avevo intuito fosse una insicura a livelli cosmici, per questo ho fatto di tutto per rassicurarla...in un certo senso, anche mostrare il fastidio era un modo per farla sentire importante. Boh...cmq tipa bella problematica...che peccato! Una mente tanto contorta in un corpicino tanto delizioso. Mi ha acceso sin da subito istinti paterni e di protezione. Non fossi stato scafato come sono mi avrebbe messo in ginocchio. Già per questo, per essere in piedi solo con qualche graffietto, sono soddisfatto. Si possono gestire tipe così per periodi più o meno lunghi, o visto che l'ho domata per quasi tre mesi devo ritenermi fortunato?

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #4 del: 13 Maggio 2015, 15:29:21 »

Citato da: jeancloud il 13 Maggio 2015, 13:15:19

Cmq un genere di donna che è più un dolore che una gioia.

Quoto...

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #5 del: 13 Maggio 2015, 15:58:02 »

Aggiungo solo un paio di cose per rendere meglio il quadro. Da quasi subito ha iniziato a centellinare il sesso, dicendomi che per lei non era fondamentale, anche se in realtà mi è sempre parso avesse un rapporto abbastanza morboso con la sessualità, sua e degli altri...

Inoltre, quando ha tentato di farmi ingelosire, a volte ho avuto la chiara percezione che mi stesse mentendo (ricordo, a casaccio, l'invito a una festa, la visita di un amico per il w.e., uscita sabato sera con amiche). Secondo me in molti di questi casi è rimasta a casa a grattarsela. Per questo in generale non capivo l'atteggiamento...poi mi ha rinfacciato di essere attratto da donne di basso livello culturale, visto che sa che ho avuto un paio di flirt con bariste e cameriere...boh, insomma, nà tipa bella strana...eppure mi fa molta tenerezza (oltre che un sangue incredibile).

« Ultima modifica: 13 Maggio 2015, 16:00:19 da tizzone »

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #6 del: 13 Maggio 2015, 16:32:31 »

Citato da: tizzone il 13 Maggio 2015, 15:24:03

Termy, ma quanto caxxo ne sai?

Meno di quanto vorrei sapere...
Quando le sognerò e quelle si svegliano innamorate, mi riterrò perfetto  Laughing

Citazione

Cosa intendi con l'ultima frase, quando parli di "superare le pulsioni"? Intendi che ora che ha razionalizzato non me la darà più Razz ?

Spesso le insicure sono vittima della loro insicurezza e dicono di si o si lasciano fare perchè di fatto non sanno che dire. Ciò porta ragazze alle quali non manca nulla a fare giochetti spesso denigranti per sentirsi in qualche modo "parte di qualcosa".
Ma questo stato di impotenza non è perenne: possono infatti cominciare a prendere potere succhiandoti l'energia provocando reazioni negartive. Io spesso le ho definite donne vampiro.

La strategia si basa su una iniziale accettazione di tutto. E dico tutto. Poi, gradualmente, cominciano a raccontarti cose prevedibili che ti fanno arrabbiare. L'esempio tipico è lei che invita uno che tu hai sempre descritto come un mollicone a bere un te a casa sua, e questo ci prova (giustamente).
Lei ovviamente dirà che era un amico e non se lo aspettava, ma la reazione è di rabbia e di impotenza.
Ti sta succhiando energia trasferendola al suo ego.
Piano piano cominciano i "no", poi arrivano le decisioni inderogabili, gli ostacoli, e finalmente l'epilogo: la topa secca. Ormai è andata.
Puoi però cercare di ripiacerle rientrando nel personaggio iniziale, cosa resa difficile dal rapporto di sudditanza che nel frattempo si è creato. Se riesci a rovesciare questa cosa, puoi anche trasformarla in una FB sfruttando i suoi lati deboli.

Le parole d'ordine sono quindi fermezza ed indifferenza quando attacca. Naturalmente rimane da chiedersi se una relazione del genere possa ritenersi, nella sua estemporaneità, appagante. Io ad esempio, quando vivo l'attimo tenero, se non riesco a scambiare qualche piccola tenerezza sento che manca qualcosa e mi vien voglia di rimorchiarne un'altra... E questo anche con donne che vedevo ogni 6 mesi per puro sesso. E' quindi evidente che l'accettare di snaturarsi per trombarsi una tipa, chiunque essa sia, deve rientrare nelle cose ritenute piacevoli.
Nel mio caso questo tipo di stress non è piacevole ne accettabile, nel tuo?

« Ultima modifica: 13 Maggio 2015, 16:36:59 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1635
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9618

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #7 del: 13 Maggio 2015, 16:48:22 »

Citato da: TermYnator il 13 Maggio 2015, 16:32:31

Naturalmente rimane da chiedersi se una relazione del genere possa ritenersi, nella sua estemporaneità, appagante. Io ad esempio, quando vivo l'attimo tenero, se non riesco a scambiare qualche piccola tenerezza sento che manca qualcosa e mi vien voglia di rimorchiarne un'altra... E questo anche con donne che vedevo ogni 6 mesi per puro sesso. E' quindi evidente che l'accettare di snaturarsi per trombarsi una tipa, chiunque essa sia, deve rientrare nelle cose ritenute piacevoli. Nel mio caso questo tipo di stress non è piacevole ne accettabile, nel tuo?

Ottimo interrogativo. Che è quello che mi sono posto io prima di mandarla a cagare (è stata una decisione presa a freddo). Assolutamente non è nè piacevole nè accettabile. Tra l'altro sono pure film già visti. Resta solo il senso di amarezza e quella maledettissima voglia di salvarla, retaggio del mio passato da Morto di Pippe. Nonostante tutto devo fare ancora i conti con certi istinti, ma almeno ora razionalizzo.

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #8 del: 13 Maggio 2015, 16:50:16 »

Citato da: TermYnator il 13 Maggio 2015, 16:32:31

Meno di quanto vorrei sapere...
Quando le sognerò e quelle si svegliano innamorate, mi riterrò perfetto  LaughingSpesso le insicure sono vittima della loro insicurezza e dicono di si o si lasciano fare perchè di fatto non sanno che dire. Ciò porta ragazze alle quali non manca nulla a fare giochetti spesso denigranti per sentirsi in qualche modo "parte di qualcosa".
Ma questo stato di impotenza non è perenne: possono infatti cominciare a prendere potere succhiandoti l'energia provocando reazioni negartive. Io spesso le ho definite donne vampiro.

La strategia si basa su una iniziale accettazione di tutto. E dico tutto. Poi, gradualmente, cominciano a raccontarti cose prevedibili che ti fanno arrabbiare. L'esempio tipico è lei che invita uno che tu hai sempre descritto come un mollicone a bere un te a casa sua, e questo ci prova (giustamente).
Lei ovviamente dirà che era un amico e non se lo aspettava, ma la reazione è di rabbia e di impotenza.
Ti sta succhiando energia trasferendola al suo ego.
Piano piano cominciano i "no", poi arrivano le decisioni inderogabili, gli ostacoli, e finalmente l'epilogo: la topa secca. Ormai è andata.
Puoi però cercare di ripiacerle rientrando nel personaggio iniziale, cosa resa difficile dal rapporto di sudditanza che nel frattempo si è creato. Se riesci a rovesciare questa cosa, puoi anche trasformarla in una FB sfruttando i suoi lati deboli.

Cmq, analisi impeccabile. Ho inquadrato bene il tipo, purtroppo. Speravo mi poteste dare una lettura "alternativa" per consolarmi e non dirmi che mi sono infatuato dell'ennesimo vampiro  Cry

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #9 del: 14 Maggio 2015, 23:15:25 »

No, non è certamente una narcisista patologica o avresti delle avvisaglie anche sul posto di lavoro.

Citato da: TermYnator il 13 Maggio 2015, 15:11:05

No, è semplicemente una insicura patologica.
Il fatto di esternarti le sue conquiste IMHO è un gioco progressivo: inizia per farti capire quanto è figa e riceve consenso per condividere con te qualcosa, ed in qualche modo farti sentire importante visto che tu l'hai conquistata.
Il tuo rifiuto di ascoltare queste cose, ed il probabile atteggiamento di fastidio che hai manifestato invece, la la porta a sentire distacco da parte tua. Questo va a toccare un nervo scoperto (solo lei sa il perchè).
Da qui il gioco cambia, e lei diventa più possessiva e quindi gelosa. Cerca quindi di ingelosirti attuando le solite tattiche: allontanamenti, racconti di pretendenti (ma stavolta col ghigno).
L'epilogo può anche essere dovuto ad inserbinaggio. Ma in questo caso potrebbe effettivamente esserci un istinto di conservazione perchè si è resa conto di ripercorrere una strada gia vista.
Il punto è che quando riescono a superare le loro pulsioni, difficilmente tornano ad essere come prima.

Non posso dirti di più con quello che so...

Quoto quasi su tutta la linea. Hai centrato il motivo del tentativo di far ingelosire, ma un po' meno su tutto il resto, giusto perché son per lo più atteggiamenti femminili che se non vengono esternati, verbalmente, è difficile che un uomo li immagini (giusto perché le cose più semplici nessun essere umano le va mai a pensare xD).

Allora, partiamo dal presupposto che tu hai detto che il sesso con lei era discreto e che era un po' troppo rigida, specie le prime volte. E' probabile che non sia una donna che finisce subito nel letto di qualcuno e che per entrare in sintonia ha i suoi tempi. Hai detto che forse ha avuto una relazione con il collega più giovane, per sfinimento e che guarda caso è finita. Tu sei più grande di lei, sei un suo collega anche se sei di un'altra sezione, non so se a lavoro siete al pari o tu sei un po' più in alto nella scala gerarchica...va bhé oltre a stimolarle quella ricerca di protezione, quasi sicuramente era attratta da te perché le davi un senso di importanza non indifferente. In più c'era la paura di mandare tutto a prostitute e magari di entrare a conoscenza di storie su di lei, provenienti dalla tua sezione. Insomma in un qualche modo le incutevi quel timore positivo che rende un uomo un maschio alpha.
A riprova di questo c'è stato il suo tentativo di dimostrarti fedeltà, parlandoti di altri uomini a cui non l'ha data. Questo perché voleva farti vedere quanto fosse stata brava, che tu eri quello preferito, sperava che questa fedeltà o preferenza -che dir si voglia- fosse ricambiata, anche magari per il fatto che non è solita andare a far sesso in giro, quindi aveva bisogno di conferme. Quando le hai fatto notare quanto poco ti interessassero quelle informazioni, BOOOM, l'hai fatta cadere in un buio baratro di insicurezza, dove la tua assenza di gelosia, è stata vista come menefreghismo, come se lei non avesse nulla di più di un'altra e fosse il passatempo momentaneo (da qui la sua convinzione che tu ne avessi altre mille, senza dirle una parola), fra tanti. Sentitasi un po' troTa, è ritornata sui suoi passi, per paura di alimentare la tua ipotetica convinzione che fosse una donnaccia, centellinando il sesso ed inventando scuse per evitare i momenti di intimità (a mio parere su consiglio di qualche amica...se c'è stato un cambiamento repentino ed inspiegabile è perché ha chiesto consiglio all'amica escrementa, che ce l'ha con gli uomini, che ha interpretato maliiiiissimo il tuo comportamento, dandole consigli di cacca).
Probabilmente da te voleva qualcosa di più, ha interpretato male i tuoi segnali ed il suo fragile muro è stato disintegrato dalla insicurezza. Non a caso cercava di rimanere con te, senza fare sesso, perché evidentemente voleva avere qualche conferma che tu non la volessi solo per quello.

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 24
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #10 del: 15 Maggio 2015, 11:32:51 »

Citato da: Vaguely S. U. il 14 Maggio 2015, 23:15:25

No, non è certamente una narcisista patologica o avresti delle avvisaglie anche sul posto di lavoro.

Quoto quasi su tutta la linea. Hai centrato il motivo del tentativo di far ingelosire, ma un po' meno su tutto il resto, giusto perché son per lo più atteggiamenti femminili che se non vengono esternati, verbalmente, è difficile che un uomo li immagini (giusto perché le cose più semplici nessun essere umano le va mai a pensare xD).

Allora, partiamo dal presupposto che tu hai detto che il sesso con lei era discreto e che era un po' troppo rigida, specie le prime volte. E' probabile che non sia una donna che finisce subito nel letto di qualcuno e che per entrare in sintonia ha i suoi tempi. Hai detto che forse ha avuto una relazione con il collega più giovane, per sfinimento e che guarda caso è finita. Tu sei più grande di lei, sei un suo collega anche se sei di un'altra sezione, non so se a lavoro siete al pari o tu sei un po' più in alto nella scala gerarchica...va bhé oltre a stimolarle quella ricerca di protezione, quasi sicuramente era attratta da te perché le davi un senso di importanza non indifferente. In più c'era la paura di mandare tutto a prostitute e magari di entrare a conoscenza di storie su di lei, provenienti dalla tua sezione. Insomma in un qualche modo le incutevi quel timore positivo che rende un uomo un maschio alpha.
A riprova di questo c'è stato il suo tentativo di dimostrarti fedeltà, parlandoti di altri uomini a cui non l'ha data. Questo perché voleva farti vedere quanto fosse stata brava, che tu eri quello preferito, sperava che questa fedeltà o preferenza -che dir si voglia- fosse ricambiata, anche magari per il fatto che non è solita andare a far sesso in giro, quindi aveva bisogno di conferme. Quando le hai fatto notare quanto poco ti interessassero quelle informazioni, BOOOM, l'hai fatta cadere in un buio baratro di insicurezza, dove la tua assenza di gelosia, è stata vista come menefreghismo, come se lei non avesse nulla di più di un'altra e fosse il passatempo momentaneo (da qui la sua convinzione che tu ne avessi altre mille, senza dirle una parola), fra tanti. Sentitasi un po' troTa, è ritornata sui suoi passi, per paura di alimentare la tua ipotetica convinzione che fosse una donnaccia, centellinando il sesso ed inventando scuse per evitare i momenti di intimità (a mio parere su consiglio di qualche amica...se c'è stato un cambiamento repentino ed inspiegabile è perché ha chiesto consiglio all'amica escrementa, che ce l'ha con gli uomini, che ha interpretato maliiiiissimo il tuo comportamento, dandole consigli di cacca).
Probabilmente da te voleva qualcosa di più, ha interpretato male i tuoi segnali ed il suo fragile muro è stato disintegrato dalla insicurezza. Non a caso cercava di rimanere con te, senza fare sesso, perché evidentemente voleva avere qualche conferma che tu non la volessi solo per quello.

Cara Vaguely,

Hai scritto cose interessanti. Su alcune secondo me ci hai preso, su altre meno.  Ma semplicemente perchè non ho fatto un quadro completissimo perchè siamo in un forum pubblico e per questioni di tempo.

Non escludo il fatto che possa essere una narcisista in una certa misura patologica.Ho colto dei segnali, forti, che però onestamente non mi va di approfondire perchè solo il parlarne mi dà la nausea e mi deprime. Non escludo che ci siano problemi seri anche in altri ambiti, tipo quello lavorativo (anche se lavoriamo oggettivamente in un ambiente dove il disagio mentale e i tratti disturbati la fanno da padrona, quindi i perversi si mischiano bene al resto della massa).

Diciamo che quello che scrivi ha senso nella misura in cui sono le stesse "posticce" giustificazioni che - in maniera molto confusa- ha cercato di darmi e darsi anche lei. Del tipo: "a te interessa solo scoparmi/è tutto finalizzato al sesso/ non sono come le baldracche che sei abituato a frequentare".

Dico che sono giustificazioni posticce e seghe mentali perchè tali affermazioni non hanno riscontro nella realtà. Quando me lo diceva intuivo forte la manipolazione, il classico tentativo di controllarmi con il senso di colpa. Ho troppa esperienza per non vedere il gioco sporco che si cela dietro a quelle frasi.

Se avessi il minimo dubbio di averle dato questa impressione, non sarei così drastico. Ma l'ho invitata più volte a fare cose assieme (andare al cinema, fare una gita fuori porta, andare a una mostra che mi piaceva, a un concerto, uscire assieme ad alcuni miei amici) e lei ha sempre declinato, preferendo (lei) magari stare chiusa in casa a scopare. Ora, mi sembra di aver sempre dimostrato di tenerci a conoscerla meglio come persona. Anzi, già alla terza scopata le avevo detto che non mi sentivo con nessuna (cosa vera, per lei avevo iniziato a trascurare e snobbare le altre).

Il bacio poi! Il bacio non si nega se c'è attrazione e trasporto. Per me la cosa è di una gravità inaudita, rifiutare il bacio significa disprezzare in fondo l'uomo che si ha di fronte. Solo le prostitute non baciano (ok, non tutte), proprio perchè il bacio implica una intimità che va forse oltre rispetto a quella dell'atto vero e proprio.

Su due cose ci prendi in pieno. Il fatto che, almeno all'inizio, mi diceva certe cose per darsi e darmi importanza. E, bada bene, per esperienza dico che non è una cosa affatto positiva. E il narcisismo che ho intravisto si nasconde tutto lì, nello schema che Termynator ha ben descritto: all'inizio mi ha pompato l'ego a palla (tu sei diverso, ci sai fare, non sei viscido, hai classe, etc etc), poi una volta raggiunto il suo scopo (portarmi a lanciarmi e a mostrare empatia) ha iniziato con i giochetti del caxxo. E secondo me è come dice Termy: da una parte è stato istinto di conservazione (ha rivisto nella sua mente film già visti con gli altri - non ha storie durature alle spalle, ma tutte relazioni infantili guardacaso spesso con colleghi o ex colleghi), dall'altra è fondamentalmente una di quelle che campano bene solo se prese a bastonate, sputi e calci.

La cosa che dà senso al tutto è, se guardo bene alla sua personalità, una forte insicurezza (e su questo concordiamo tutti, mi pare) unita a una bassissima libido. Insomma, l'identikit base di una tipa bella problematica.

La cosa su cui sicuramente hai ragione è che qualcuna l'ha consigliata (e credo di sapere anche chi). Tant'è che quando, scherzando, ho accennato la cosa, si è infuriata, letteralmetne. Ora, conosco abbastanza le donne per dire che attaccano con tale veemenza quando sono colme di peccato e hanno la coscienza sporca.

L'avrei dovuta mandare a quel paese subito. Mi sarei risparmiato l'ennesimo viaggio nel disagio e nella paranoia altrui. Immancabilmente, però, attraggo questo tipo di donne. Non so se è perchè vedono qualche crepa in me o cosa. Sicuramente questa era recettiva perchè vedeva che ero l'unico - praticamente -a non fare il polipone e, parole sue, perchè si capiva che ero "burbero ma buono". Insomma, il classico surrogato paterno da cui farsi sodomizzare e da gettare poi nel cesso.

Avevo intuito il meccanismo, ma quella sua boccuccia a cuoricino e quegli occhioni malinconici mi hanno momentaneamente messo in ginocchio la ragione.

Una volta lessi una cosa: per la riuscita di una buona relazione è fondamentale che la donna abbia una buona dose di autostima. caxxo, mi dissi, qui c'è da escludere il 90% della popolazione femminile occidentale! Beh, in effetti posso dire che - per lo meno qui a Milano - è difficilissimo non trovare tipe con paranoie assurde....gli indizi c'erano (rapporto strano col cibo, col sesso, con le altre donne), ma sono come San Tommaso...e soprattutto, nonostante l'età e l'esperienza, continuo a non fidarmi fino in fondo delle mie intuizioni.

PS: emblematico il "ragionamento" che ha fatto quando le ho detto che eravamo in stallo ed era meglio chiudere:

Lei: "Ora basta, dimenticami, io non esisto"
Io: "ma che caxxo dici? io non dimentico nulla, alla fine sono stato bene, a parte stì scazzi. A bocce ferme ci andremo a bere una cosa e rideremo delle nostre sclerate"
Lei: "fai come vuoi. Ma preferisco non sentirti e non vederti. Io soffrirò in silenzio, mentre tu andrai avanti"
Io: "caxxo soffri che ti chiedo ci vederci da 10 giorni e mi metti scuse su scuse?"
Lei: "lo so. è così. Perchè con te sto bene ma so che non funzionerà mai. L'ho sempre saputo. E quindi ti devo lasciare andare. Ma ci soffrirò da morire. Ogni volta che vedrò una foto con un'altra su FB o avrò notizie di te sarà una pugnalata, perchè io voglio essere l'unica"
Io: "..."

Cmq, altra esperienza da mettere nel bagagliaio.

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #11 del: 15 Maggio 2015, 23:20:59 »

Fai una lista delle psicosi ed inizia a segnare quelle con cui hai già avuto a che fare  Laughing
Sì il tuo quadro non era completo...ed io che le avevo affibbiato il male minore, ovvero l'essere una piccola bimba incapace nel corpo di una donna. E' contraddittoria nel giro di pochi secondi, da quello che ho potuto leggere dalla vostra conversazione, non sa ragionare con la sua testa o per lo meno non riesce a fare dei ragionamenti logici, dato che pare che abbia applicato i consigli dell'amica in un contesto che non era quello giusto (come un bambino che si ostina a far entrare il cubetto, nel buco a forma di cerchio!) e non bacia!!!

Ma si sente così inferiore al resto del mondo, che ti ha preso come palestra del suo ego? Cazzarola...O_O
Una donna che non bacia non vuole intimità, senza bacio non viene messa in circolo ossitocina e quindi niente eccitazione.
Ahimé ho avuto a che fare con uno che non non voleva baciare...che sensazioni da schifo che mi vengono in mente ed anche lì, l'obiettivo era cercare di utilizzare l'altra persona come una sorta di riprova "dai, non son così di cacca come penso, c'ho qualcuno accanto".

Insomma, di certo non sembrava normale prima...ma adesso...

è stato un piccolo contrattempo, chiamiamolo così. Passa alla prossima ed anche sul lavoro, fai finta di nulla. Se ti saluta bene, se no...come se non esistesse. Ci manca solo che le parta qualche pensiero strano e faccia qualche sceneggiata sul posto di lavoro.

« Ultima modifica: 15 Maggio 2015, 23:24:00 da Vaguely S. U. »

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 24
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #12 del: 20 Maggio 2015, 11:53:57 »

Citato da: Vaguely S. U. il 15 Maggio 2015, 23:20:59

Ma si sente così inferiore al resto del mondo, che ti ha preso come palestra del suo ego? Cazzarola...O_OUna donna che non bacia non vuole intimità, senza bacio non viene messa in circolo ossitocina e quindi niente eccitazione.
 Passa alla prossima ed anche sul lavoro, fai finta di nulla. Se ti saluta bene, se no...come se non esistesse. Ci manca solo che le parta qualche pensiero strano e faccia qualche sceneggiata sul posto di lavoro.

Sintesi perfetta. Aggiorno: ha iniziato a "torturarmi". E' passato un mese e mezzo dalla rottura...in questi giorni stranamente ci siamo incrociati più di una volta: vestita in maniera provocantissima, quando mi incrocia ci salutiamo e ride...ma che caxxo avrà da ridere?

Da due giorni si fa vedere al mio piano di nuovo col "ragazzetto". Ho come la sensazione che mi voglia fare ingelosire, stì movimenti sò troppo strani. Io impassibile, sorridente, la tratto come tratto le altre, anche se credo sia impossibile non subcomunicare una certa freddezza. Quanto me la richiaverei! Quelle gambe, quel culo magnifico, quelle scarpe tacco 12 da prostituta di alto livello... Urge trovarmene una che mi dia lo stesso coinvolgimento emotivo, altrimenti qui sarà un supplizio. Mi vedo con altre, ma, come sempre accade, nella capoccia ora c'è questa che mi dice no....

Meccanismi mentali malati del caxxo...35 anni e sto sempre al punto di partenza..

Loggato

tizzone

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 21
  • Offline Offline
  • Posts: 223

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #13 del: 20 Maggio 2015, 14:34:36 »

Citato da: Vaguely S. U. il 15 Maggio 2015, 23:20:59

...senza bacio non viene messa in circolo ossitocina e quindi niente eccitazione.

Mah... Non mi torna mica sta cosa sai ?
I baci aiutano tantissimo, ma da qui a dedurre che non esiste eccitazione senza baci è una eresia...
Si possono eccitare le donne con il modo di muoversi, di guardarle, di strofinarglisi addosso, di toccare un bicchiere, i prendergli una mano o semplicemente di parlargli. Si può eccitare una donna addirittura scrivendole in chat...
E questo perchè la prima cosa che si dovrebbe capire di una donna è che la sua fantasia è una bomba che aspetta solo di essere accesa da sapienti mani ... Exclamation  Afro

« Ultima modifica: 20 Maggio 2015, 14:39:44 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1635
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9618

Re: Tentativi di manipolazione gratuiti

« Risposta #14 del: 20 Maggio 2015, 21:13:16 »

Citato da: TermYnator il 20 Maggio 2015, 14:34:36

Mah... Non mi torna mica sta cosa sai ?
I baci aiutano tantissimo, ma da qui a dedurre che non esiste eccitazione senza baci è una eresia...
Si possono eccitare le donne con il modo di muoversi, di guardarle, di strofinarglisi addosso, di toccare un bicchiere, i prendergli una mano o semplicemente di parlargli. Si può eccitare una donna addirittura scrivendole in chat...
E questo perchè la prima cosa che si dovrebbe capire di una donna è che la sua fantasia è una bomba che aspetta solo di essere accesa da sapienti mani ... Exclamation  Afro

Eh, se non ci son stati baci, pensi ci sia stato altro? XD
Nel mio caso, non c'erano baci, né attenzioni che avrebbero potuto portare all'eccitazione. Insomma un perfetto idiota.

Nel caso della tipa, probabilmente si frenava da sola, anche nonostante i vari approcci di tizzone. L'assenza di baci è il tentativo di frenarsi e di non fare qualcosa che poi -sapeva- l'avrebbe portata a voler fare sesso. Perché da quel che ho capito l'obiettivo della tipa era non fare sesso...boh forse per avere una parvenza di controllo sulla situazione.

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 24
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: