Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

L'unico forum erede della grande
tradizione italiana nella seduzione

Imparare a sedurre gratis

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Operazione: Roma.

(Letto 227 volte)

Operazione: Roma.

« del: 06 Aprile 2017, 20:47:26 »

Ciao a tutti.
Vi spiego brevemente la mia vicenda.
Ho 28 anni e dopo una vita un poco sconclusionata mi sono trovato bloccato per due anni nel mio paesino d'origine. Diciamo che fra difficoltà personali e provincialismo infernale del luogo sono rimasto solo come un cane, arrivando a stare male sul serio (non entro in dettagli patetici, ma... fidatevi).

Adesso sono finalmente sono fuori a tempo determinato: due mesi a Roma (per seguire un corso). Detto senza giri di parole: sono qui anche e soprattutto per conoscere ragazze, e DEVO riuscirci nell'arco di questi due mesi, perché non potrei reggere ancora a lungo questa condizione di isolamento.

Scusate il patetismo dell'introduzione, in genere tento di evitarlo, ma volevo far capire ciò che questa faccenda significa per me. Ho subito tante batoste dalla vita e mi pare davvero di essere al limite per ritrovare un briciolo di serenità.
Ci sono già anche i primi sintomi della calvizie... Razz

Vorrei tentare di affrontare la faccenda sul pratico, anche se sono sicuro che il post risulterà comunque lungo e fuori fuoco. Scusatemi, è difficile affrontare in poche parole faccende che toccano gli aspetti più disparati della vita. Provo a descrivere un pò punto il punto di partenza (me stesso) e quello di arrivo (i miei obiettivi).

CHI SONO

Senza scendere nei dettagli, diciamo che nella vita ho seguito strade artistiche ed impervie. Ho fatto teatro e tante altre cose, alcune, credo, interessanti. Questo potrebbe sembrare un elemento di originalità ed interesse, e forse lo è. Ma vuol dire anche che sono formalmente un disoccupato, perennemente a corto di soldi (con conseguente dipendenza difficile dai genitori). Inolte temo di non offrire un gran senso di stabilità - anche psicologica, eh si - vivendo perennemente sul ciglio del burrone.

IL CARATTERE

Tanti guai... Sono timido, anche se per lavoro ho imparato a forzarmi, ed in genere sono ritenuto un tipo "strambo", anche se mi sforzo di apparire del tutto normale.

In generale ho un pò tutti i difetti dei timidi che forzano il proprio carattere: eccedo in gentilezza, ho difficoltà a reggere la conversazione e ad evitare i tempi morti, violo senza saperlo molte regole non scritte della socialità e dunque metto facilmente a disagio la gente senza volerlo. Inoltre presto facilmente il fianco a battutacce e cattiverie da parte degli altri con i miei comportamenti distratti e/o eccentrici. Ho senso dell'umorismo, ma oltrepasso spesso il confine fra il "ridono per me" e il "ridono di me".

L'ASPETTO

Tutto sommato compenso. Ritengo di avere un bell'aspetto e negli ultimi tempi mi sono sistemato un poco in palestra. Mi capita persino che siano le ragazze a guardarmi; poi quando gli rivolgo la parola crolla tutto Tongue

ATTEGGIAMENTO

Ho fatto teatro, quindi ho studiato un pò a tavolino gli aspetti della comunicazione. Parlo bene (ho studiato dizione, quindi non ho neanche accento), a voce alta e chiara, sto attento alla gestualià ecc.
Purtroppo è tutto molto pensato e la gente se ne accorge. Sembro poco spontaneo anche quando in realtà sono sincero. Sembro poco spontaneo persino quando sono sbronzo!

TECNOLOGIA

NON HO UNO SMARTPHONE. La nerdizzazione della società negli ultimi anni è una cosa che mi ha spiazzato. Potete comprendere che nella mia situazione sto sempre attento a non cadere in dipendenza da internet e pornografia (ecco: un pezzettino dell'inferno sopra accennato) e l'idea di essere connesso continuamente mi terrorizza.
Inoltre internet è dannoso per la creatività, cosa di cui - in teoria - vivo.

CHE COSA CERCO

A dire il vero non lo so. Non è il sesso occasionale ciò di cui ho bisogno. Allo stato attuale anche solo un contatto umano reale sarebbe tanto. Certo, avrete idea degli inferni in cui ti precipita l'astinenza: l'iper-tensione, l'umiliazione, l'isolamento ulteriore da parte di chi "fiuta" il frustrato...
Forse anche solo un'avventura di una notte potrebbe fare tanto per aiutarmi a risalire la china.
Insomma, non lo so so, sono un pò in uno spazio bianco in cui non so che fare ma so di dover far qualcosa.

CHE INTENDO FARE

Fate conto che io sia solo, completamente solo.
Il mio problema più grande è che i gruppi sociali mi escludono puntualmente. Mi è capitato più volte di entrare in simpatia con una ragazza, ma il "maschio alfa" della situazione decide che la vuole lui e si adopera per emarginarmi. Non faccio alcun affidamento sulla gente che conoscerò qui (coinquilini e colleghi di corso). Poi magari mi sbaglio, ma devo partire da questo assunto.

Questo rende la faccenda davvero difficile.

La cosa buona è che Roma è grande, e ci sono tante possibilità. La strategia è sparare nel mucchio, penso. Eliminati gli approcci contestuali e "di gruppo", cosa rimane?
Mi viene in mente solo questo:

INTERNET

So che molti di voi aborriranno, ma per partire dal nulla è la soluzione più ovvia.
Mi sono iscritto a tutti i servizi gratuiti che non mi sembrassero truffe: lovoo, chatta, okcupid, lovepedia...
se ne conoscete altri fatemi sapere.
Ok, è un letamaio.
Ma è anche un mezzo veloce e facile per tentare in sicurezza: lanci tanti messaggi e via.
Il problema è proprio il casino. Solo trovare un messaggio di apertura è un'impresa: quelli normali annegano nella massa, quelli eccentrici ti bollano subito come un tipo strano. Inoltre abbonderanno pure loro, immagino.

APPROCCIO CASUALE

Sono pronto a tutto. Roma è grande e il clima non è provinciale. Magari con un poco di alcool (ho un vantaggio: lo reggo bene e non sembro brillo se non lo dico) posso avventurarmi in perfetta solitudine in locali o posti del genere imparando a farmi sfacciato e a collezionare rifiuti.

C'è pure il mondo diurno là fuori. Per esempio io giro molto per le librerie, quelle possono offrire begli spunti. O no? Oppure ritenete che sia una perdita di tempo, che uno come me rischi solo di farsi male?

ALTRO?

Altro? Ci sono cose a cui non ho pensato, altre opportunità su cui potrei puntare?
Luoghi, sistemi di incontro, cose così?

MA INSOMMA, A VOI CHE CONSIGLIO CHIEDO?

Bella domanda...
Alcune cose le ho già accennate. Anche solo dei link ad altre discussioni (qualcosa ho cercato io, ma c'è tanta roba) o ad articoli possono essermi di grande aiuto.

Per esempio:
Su quali luoghi potrei puntare? Parlo anche in senso specifico: c'è qualcuno di Roma che saprebbe darmi delle dritte?
Bisogna tener presente che non competerò mai, per dire, con il truzzo strafico o lo chic d'alta società. Dovrei trovare contesti in cui potrei muovermi.

Ho abitato in città diverse, ma non sono abituato alla metropoli vera e propria. Sicuramente ci sono tante opportunità, bisogna sapere dove cercare.

Ma forse in linea generale avrei bisogno di chiarirmi le idee riguardo a tutta la questione e ai miei obiettivi.
Anche per questo, scusatemi se apro altri topic. È solo per non confondere tutto un un'unica colossale insalata.
Ditemi voi... qualunque cosa può essermi d'aiuto!
Grazie!

Loggato

Eraserhead

  • SI-Bannati
  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 4

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #1 del: 07 Aprile 2017, 01:33:27 »

Innanzittto suggerisco di sconfiggere l'ansia d'approccio e poi seguire ciò che c'è scritto nel termymethod (tm) che trovi nella sezione apposita.

Per quel che so ti posso dire:

Citazione

NON HO UNO SMARTPHONE. La nerdizzazione della società negli ultimi anni è una cosa che mi ha spiazzato. Potete comprendere che nella mia situazione sto sempre attento a non cadere in dipendenza da internet e pornografia (ecco: un pezzettino dell'inferno sopra accennato) e l'idea di essere connesso continuamente mi terrorizza.
Inoltre internet è dannoso per la creatività, cosa di cui - in teoria - vivo.

Questo è sbagliato... Non bisogna confondere uso da abuso, lo smartphone ha mille funzioni che fuori di casa possono essere essenziali §(tipo le mappe ad esempio)

Citazione

Fate conto che io sia solo, completamente solo.
Il mio problema più grande è che i gruppi sociali mi escludono puntualmente. Mi è capitato più volte di entrare in simpatia con una ragazza, ma il "maschio alfa" della situazione decide che la vuole lui e si adopera per emarginarmi. Non faccio alcun affidamento sulla gente che conoscerò qui (coinquilini e colleghi di corso). Poi magari mi sbaglio, ma devo partire da questo assunto.

Questo rende la faccenda davvero difficile.

La cosa buona è che Roma è grande, e ci sono tante possibilità. La strategia è sparare nel mucchio, penso. Eliminati gli approcci contestuali e "di gruppo", cosa rimane?
Mi viene in mente solo questo:

Esci da solo.
Io lo faccio e riesco ad avere buona socialità (anzi, talvolta preferisco cosi che in compagnia), inoltre è un'ottima palestra per migliorare i rapporti interpersonali, perchè non hai margine d'errore con gli sconosciuti.
Cosi come le sconosciute, che imo è la cosa migliore da fare agli inizi... Ho letto che sai parlare, ma loro ti guardano dentro, c'è poco da fare. Una volta sconfitta l'ansia, cerca di capire cosa vogliono da un uomo.
Quindi, sfruttando magari l'effetto alcool nei pub, socializza con chiunque ti capiti a tiro, sopratutto se dell'altro sesso. Non devi esagerare ma vedo che lo sai già

Citazione

L'ASPETTO

Palestra, alimentazione, cura del viso (sopratutto capelli) e abbigliamento. Leggo che hai calvizie, se accentuate meglio rasarsi a zero

Citazione

A dire il vero non lo so. Non è il sesso occasionale ciò di cui ho bisogno. Allo stato attuale anche solo un contatto umano reale sarebbe tanto. Certo, avrete idea degli inferni in cui ti precipita l'astinenza: l'iper-tensione, l'umiliazione, l'isolamento ulteriore da parte di chi "fiuta" il frustrato...
Forse anche solo un'avventura di una notte potrebbe fare tanto per aiutarmi a risalire la china.
Insomma, non lo so so, sono un pò in uno spazio bianco in cui non so che fare ma so di dover far qualcosa.

Io ti consiglio il buddismo di nichiren. La recitazione dal mantra nam myoho renge kyo ha un ottimo effetto rilassante. Sul sito della soka gakkai poi ci sono tutte le guide, e roma è la città più buddista d'europa... Può anche essere un buon argomento di conversazione

Citazione

NTERNET

So che molti di voi aborriranno, ma per partire dal nulla è la soluzione più ovvia.
Mi sono iscritto a tutti i servizi gratuiti che non mi sembrassero truffe: lovoo, chatta, okcupid, lovepedia...
se ne conoscete altri fatemi sapere.
Ok, è un letamaio.
Ma è anche un mezzo veloce e facile per tentare in sicurezza: lanci tanti messaggi e via.
Il problema è proprio il casino. Solo trovare un messaggio di apertura è un'impresa: quelli normali annegano nella massa, quelli eccentrici ti bollano subito come un tipo strano. Inoltre abbonderanno pure loro, immagino.

Solo roba gratuita. Facebook di per se può essere sufficiente

Citazione

Su quali luoghi potrei puntare?

Informali. L'ideale sarebbe ingresso libero coi soli costi di consumazione, ma per esempio a genova d'inverno è impossibile

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 9
  • Online Online
  • Posts: 733

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #2 del: 07 Aprile 2017, 10:54:34 »

Roma è una strana città: di fatto, tranne due tre discotechine buffe, la vita mondana è quella della strada e quella dei salotti. Una volta ci si trovava nelle piazze, ed a seconda della piazza (o del ponte) ti schiaffavano una etichetta. Con le caratteristiche che hai citato comunque, direi che Roma non sarà la panacea per te.
Al tuo consiglio quindi, non do risposta.

POsso però dirti una cosa piuttosto importante: senza entrare in analisi azzardate della tua personalità, il tuo problema più grande è IMHO quello di non avere una natura formale. La gente ha bisogno di inquadrare le persone con cui viene a contatto. Ti scrivi che vieni definito eccentrico, ma non credo sia questo il problema: io sono estremamente eccentrico e non per questo sono stato emarginato. A dimostrazione di questo posso addurre il fatto di aver assolto cariche elettive.
Il tuo problema è che con estrema probabilità, il tuo essere sempore sul ciglio del burrone fa di te uno spiantato, che per qualcuno, vista la tua occupazione principale, è addirittura senza futuro.
Questo è un problema serio se desideri un minimo di credibilità. Capisco che questo potrebbe andare contro le tue velleità artistiche, ma un lavoro qualsiasi è meglio che dipendere dai genitori vivendo con il patema che da un giorno all'altro rimani senza una lira. Questo decreta reazioni parzialmente inconsce, atti plateali e gaffes che solo apparentemente sembrano legate al carattere.

Il tuo punto di partenza non è quindi Roma, ma il tuo lavoro.
Pensaci bene, perchè tutto il mondo è paese...

 Heart

« Ultima modifica: 07 Aprile 2017, 10:57:41 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #3 del: 10 Aprile 2017, 01:22:31 »

Mah, imo proprio la strada può essere un ottimo punto di partenza per chi si muove da solo, potendo con pochi euro selezionare e trovare gruppi sociali sul momento, con maggiore efficacia rispetto alla discoteca.
Può farcela

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 9
  • Online Online
  • Posts: 733

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #4 del: 10 Aprile 2017, 10:45:31 »

Citato da: TermYnator il 07 Aprile 2017, 10:54:34

Roma è una strana città: di fatto, tranne due tre discotechine buffe, la vita mondana è quella della strada e quella dei salotti. Una volta ci si trovava nelle piazze, ed a seconda della piazza (o del ponte) ti schiaffavano una etichetta. Con le caratteristiche che hai citato comunque, direi che Roma non sarà la panacea per te.
Al tuo consiglio quindi, non do risposta.

POsso però dirti una cosa piuttosto importante: senza entrare in analisi azzardate della tua personalità, il tuo problema più grande è IMHO quello di non avere una natura formale. La gente ha bisogno di inquadrare le persone con cui viene a contatto. Ti scrivi che vieni definito eccentrico, ma non credo sia questo il problema: io sono estremamente eccentrico e non per questo sono stato emarginato. A dimostrazione di questo posso addurre il fatto di aver assolto cariche elettive.
Il tuo problema è che con estrema probabilità, il tuo essere sempore sul ciglio del burrone fa di te uno spiantato, che per qualcuno, vista la tua occupazione principale, è addirittura senza futuro.
Questo è un problema serio se desideri un minimo di credibilità. Capisco che questo potrebbe andare contro le tue velleità artistiche, ma un lavoro qualsiasi è meglio che dipendere dai genitori vivendo con il patema che da un giorno all'altro rimani senza una lira. Questo decreta reazioni parzialmente inconsce, atti plateali e gaffes che solo apparentemente sembrano legate al carattere.

Il tuo punto di partenza non è quindi Roma, ma il tuo lavoro.
Pensaci bene, perchè tutto il mondo è paese...

mah, la mia vita è un argomento un pò più complicato, e soprattutto viene prima. La fama di eccentrico precede il mio lavoro. Prima ero un universitario strano come trilioni, poi un "artista", quindi al limite la faccenda mi ha solo aiutato. Inoltre parli come se trovare un lavoro oggi fosse facile... Non vedo come un posto da centralinista sottopagato alla vodafone potrebbe garantirmi charme sociale e stabilità interiore.
Anche ritrovarmi matricola universitaria alla soglia della trentina, dopo aver lasciato l'università più volte in passato non sarebbe un gran biglietto da visita.
I miei lavoretti li ho fatti, per campare e finanziarmi, ma le scelte di vita lasciamole stare.

Citazione

Esci da solo.
Io lo faccio e riesco ad avere buona socialità (anzi, talvolta preferisco cosi che in compagnia), inoltre è un'ottima palestra per migliorare i rapporti interpersonali, perchè non hai margine d'errore con gli sconosciuti.
Cosi come le sconosciute, che imo è la cosa migliore da fare agli inizi... Ho letto che sai parlare, ma loro ti guardano dentro, c'è poco da fare. Una volta sconfitta l'ansia, cerca di capire cosa vogliono da un uomo.
Quindi, sfruttando magari l'effetto alcool nei pub, socializza con chiunque ti capiti a tiro, sopratutto se dell'altro sesso. Non devi esagerare ma vedo che lo sai già

Citazione

Mah, imo proprio la strada può essere un ottimo punto di partenza per chi si muove da solo, potendo con pochi euro selezionare e trovare gruppi sociali sul momento, con maggiore efficacia rispetto alla discoteca.

Si, ma dove? sapreste darmi delle dritte concrete? Io sto in zona Re di Roma.

So parlare è un parolone. Non ho la vocina da timido, diciamo, avendola esercitata a tavolino, ma la mia conversazione è un disastro.
Comunque andare a "socializzare" da solo è un incubo, per uno come me almeno. È una cosa per me totalmente esotica anche perché dove ho vissuto io (Firenze escluso, ma ero troppo giovane) sarebbe stato impensabile. Avete consigli su come potrei muovermi? Anche link, qualunque cosa, qualche indicazione per ridurre l'impatto.

Citazione

Palestra, alimentazione, cura del viso (sopratutto capelli) e abbigliamento. Leggo che hai calvizie, se accentuate meglio rasarsi a zero

La calvizie ancora è alle prime avvisaglie, quindi vado tranquillo. Quando avanzerà sarà finito tutto.
Sarebbe necessario usare un profumo? Non ne ho mai usati (mi tengo solo pulito e in genere non puzzo)

Loggato

Eraserhead

  • SI-Bannati
  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 4

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #5 del: 10 Aprile 2017, 12:28:46 »

Citato da: Eraserhead il 10 Aprile 2017, 10:45:31

mah, la mia vita è un argomento un pò più complicato, e soprattutto viene prima. ... Inoltre parli come se trovare un lavoro oggi fosse facile...

Io ti ho consigliato una direzione verso la quale puntare le tue energie invece di distrarti (ti direi per l'ennesima volta, ma evito...). Sta poi a te valutare la cosa nell'ambito della tua esistenza, visto che la descrivi come un totale fallimento dal punto di vista sociale.

Citazione

Non vedo come un posto da centralinista sottopagato alla vodafone potrebbe garantirmi charme sociale e stabilità interiore.

Forse ti garantirebbe tra le altre cose la sicurezza di poter invitare una ragazza in un posto carino e di comprarti un cazzo di smartphone per curare i tuoi contatti in un mondo dove anche i bambini di 6 anni usano uotsap. O semplicemente di potertene andare in relax a bere un cocktail in un posto pieno di figa... Uscire costa.
Parafrasando il noto film Forrest Gump: "Emarginato è chi l'emarginato fa"

Citazione

I miei lavoretti li ho fatti, per campare e finanziarmi, ma le scelte di vita lasciamole stare.

Vedi, lo charme dipende proprio dalle scelte di vita. Dipende dalla realtà che riesci a costruirti intorno. Chi pensa che il fascino sia una questione di tecniche esotiche non ha fascino e non ne avrà mai.
Buona permanenza a Roma  Exclamation

 Heart

« Ultima modifica: 10 Aprile 2017, 13:02:28 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #6 del: 10 Aprile 2017, 18:17:20 »

Oggi lo smartphone ce l'ha pure l'immigrato del centrafrica, se non ce l'ho io è perché non lo voglio. Non mi pare di aver detto che non posso entrare in un locale, tra l'altro ho qualche soldo appresso proprio per questo.

Ma è inutile continuare.

È evidente che il tuo è un puro gioco di denigrazione personale, con tanto di battute ciniche e cuoricino in chiusura.
Un gioco, posso dire, che denuncia da parte tua un livello umano bassissimo, dato che in appena due post dal tono generico non posso davvero aver scritto nulla di offensivo o fuori luogo per nessuno.
Mi dirai: "io c'ho un livello umano bassissimo, ma te ti fai le seghe, coglione Heart"
Ok.
Facile divertirsi con un anonimo sulla rete che si racconta acuore aperto, tra l'altro in una evidente situazione di difficoltà umana.
Lo prendo come un buon esempio per capire cosa s'intenda per "maschio alfa".

Loggato

Eraserhead

  • SI-Bannati
  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 4

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #7 del: 10 Aprile 2017, 19:20:49 »

Quali battutine scusa? Ti ha semplicemente detto la verità...
Anche a me i primi tempi sembrava un po'troppo  duro, in realtà apprfondendo la conoscenza capirai che non è cosi, e che sopratutto è molto saggio. E sopratutto in questo caso non ti ha assolutamente offeso ne attaccato
Oggi, a parte non farci una gran figura, senza smartphone hai svantaggi sempre più crescenti (basti solo a trovare un indirizzo, piuttosto che un numero quando si è fuori di casa). E se non hai soldi un lavoro è essenziale sotto ogni punto di vista, ma non dovrei neanche dirtelo....

Citazione

Si, ma dove? sapreste darmi delle dritte concrete? Io sto in zona Re di Roma.

So parlare è un parolone. Non ho la vocina da timido, diciamo, avendola esercitata a tavolino, ma la mia conversazione è un disastro.
Comunque andare a "socializzare" da solo è un incubo, per uno come me almeno. È una cosa per me totalmente esotica anche perché dove ho vissuto io (Firenze escluso, ma ero troppo giovane) sarebbe stato impensabile. Avete consigli su come potrei muovermi? Anche link, qualunque cosa, qualche indicazione per ridurre l'impatto.

Eh, nella vita quando sei nella merda sei sempre solo, c'è poco da fare... Parlare con gli sconosciuti è uno step fondamentale per sedurre adeguatamente, e ti garantisco che solo quello non basta. Io lo faccio da anni, e prima ero timidissimo, puoi farcela anche te, sopratutto usando l'alcool come variabile...
L'importante è che tu PARLI, con chiunque, dovunque e comunque. Anche solo chiedendo informazioni banali a ogni sconosciuto. Fare pubblicità può essere un buon viatico, ed è quello che sto facendo io col nuovo lavoro da pr.
Sui locali di roma ti dirà chi ci vive, ma online forse qualcosa trovi

Citazione

La calvizie ancora è alle prime avvisaglie, quindi vado tranquillo. Quando avanzerà sarà finito tutto.

Guarda che termy è calvo... E pure tanti altri seduttori

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 9
  • Online Online
  • Posts: 733

Re: Operazione: Roma.

« Risposta #8 del: 10 Aprile 2017, 19:57:24 »

Citato da: Eraserhead il 10 Aprile 2017, 18:17:20

...
Ma è inutile continuare.
È evidente che il tuo è un puro gioco di denigrazione personale, con tanto di battute ciniche e cuoricino in chiusura.
Un gioco, posso dire, che denuncia da parte tua un livello umano bassissimo, dato che in appena due post dal tono generico non posso davvero aver scritto nulla di offensivo o fuori luogo per nessuno.
Mi dirai: "io c'ho un livello umano bassissimo, ma te ti fai le seghe, coglione Heart"
Ok.
Facile divertirsi con un anonimo sulla rete che si racconta acuore aperto, tra l'altro in una evidente situazione di difficoltà umana.
Lo prendo come un buon esempio per capire cosa s'intenda per "maschio alfa".

Giusto. Non abbiamo tempo da perdere con chi ha di queste reazioni.
Avanti un altro.

Citato da: Enri il 10 Aprile 2017, 19:20:49

Quali battutine scusa? Ti ha semplicemente detto la verità...

Lascia perdere, non ne vale la pena: chi è causa del suo mal pianga se stesso

« Ultima modifica: 11 Aprile 2017, 13:00:24 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1596
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9322
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: