Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica dei Veri Uomini

La fabbrica dei Veri Uomini

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Giochi di sguardi

(Letto 770 volte)

Giochi di sguardi

« del: 20 Aprile 2015, 20:18:50 »

E' un bel po' di mesi che ogni mattina che vado in università trovo una ragazza in stazione con la quale mi capita spesso di incrociare lo sguardo, questo succede in stazione o quando la vedo ogni tanto a qualche serata in cui viene anche lei. Diciamo che la conosco e non la conosco, so chi è, lei penso sappia chi sono io perchè qualche sua amica la conosco e se non erro da piccoli capitava di giocare insieme perchè i nostri genitori ogni tanto si frequentavano.
Attualmente non mi sono mai nemmeno permesso di dirle ciao (lo so, è da senza palle) ma mi sono limitato a ricambiare gli sguardi e a chiederle l'accendino un paio di volte.
Diciamo che lei è un po' il mio pallino da un bel po' di anni, è più grande di me e talvolta mi è stato fatto notare dai miei amici che, quando non le prestavo attenzione, mi fissava per un tempo piuttosto prolungato per poi distogliere lo sguardo. Capitava che quando ci si guardava si sostenesse lo sguardo per un 2/3 secondi per poi tornare a fare quel caxxo che si stava facendo, ora, io non so davvero cosa fare. Per un po' non l'ho vista e pareva che il mio interesse per lei stesse scemando ma ora mi pare sia ritornato ancora più forte di prima. Non so davvero dove andare a parare, questa ragazza è veramente ma veramente bella e me la sogno da anni ahaha, chiedo vostri consigli.

Loggato

Geronimo

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 9

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #1 del: 20 Aprile 2015, 20:37:20 »

Citato da: Geronimo il 20 Aprile 2015, 20:18:50

Diciamo che la conosco e non la conosco, so chi è,
Attualmente non mi sono mai nemmeno permesso di dirle ciao

No, non la conosci in quanto non ci hai mai parlato..

Citato da: Geronimo il 20 Aprile 2015, 20:18:50

Diciamo che lei è un po' il mio pallino da un bel po' di anni, è più grande di me e talvolta mi è stato fatto notare dai miei amici che, quando non le prestavo attenzione, mi fissava per un tempo piuttosto prolungato per poi distogliere lo sguardo.

Buono, ma (finalmente posso iniziare a dirlo) per esperienza, uno sguardo vuol dire tutto e niente, il fatto che ti guardi non implica che tu le piaccia o non le piaccia..
Come si risolve questo dilemma? Ce vai a parlà!
In un modo molto innocente potresti sfruttare il fatto che da molto piccoli giocavate insieme chiedendo le se fosse proprio lei, magari iniziando anche una conversazione su come era bella l'infanzia e bla bla bla..
Non ti si può dire esattamente cosa dire, ma questo forse è un buon punto di inizio! Wink

Chiedi pure eh!

Loggato


"O me o vita, domande come queste mi perseguitano. Infiniti cortei di infedeli. Città gremite di stolti. Che v'è di nuovo in tutto questo, o me o vita? Risposta. Che tu sei qui, che la vita esiste, e l'identità, che il potente spettacolo continua e che tu puoi contribuire con un verso. Che il potente spettacolo continua e che tu puoi contribuire con un verso."

Alpacino90

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Vanilla Sky
  • Posts: 333

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #2 del: 20 Aprile 2015, 20:55:04 »

Citato da: Alpacino90 il 20 Aprile 2015, 20:37:20

No, non la conosci in quanto non ci hai mai parlato..
Buono, ma (finalmente posso iniziare a dirlo) per esperienza, uno sguardo vuol dire tutto e niente, il fatto che ti guardi non implica che tu le piaccia o non le piaccia..
Come si risolve questo dilemma? Ce vai a parlà!
In un modo molto innocente potresti sfruttare il fatto che da molto piccoli giocavate insieme chiedendo le se fosse proprio lei, magari iniziando anche una conversazione su come era bella l'infanzia e bla bla bla..
Non ti si può dire esattamente cosa dire, ma questo forse è un buon punto di inizio! Wink

Chiedi pure eh!

Più che altro il mio problema sta proprio a monte, so già che se mi avvicinassi inizierei a parlare a sproposito non riuscendo a portare avanti un discorso sensato, mi spiego meglio: potrei anche attaccare bottone, le chiedo l'accendino e poi inizio "ma tu sei blablabla ti ricordi blablabla" ma il tutto lo direi nella maniera più sfigata possibile, non riuscirei a controllare il mio linguaggio del corpo, probabilmente balbetterei ogni tanto e sembrerei solo impacciato oltre ogni misura. Descritta così sembra io venga colto da spasmi ma non riuscirei davvero a mantenere il sangue freddo, partiamo dal presupposto che non è una ragazza comune che vedo in giro, è un mio pallino da anni, non mesi, anni Cry
Inoltre la vedo in stazione alle 7.30, già non sono un fulmine, se poi ci devo parlare di mattina quando mi sono svegliato 30 minuti prima e sono ancora nel mondo dei sogni il tutto si complica ulteriormente (senza tener conto che anche lei, alle 7.30, potrebbe non aver voglia di parlare).
La sera invece se sta con le amiche non avvicino nemmeno quindi... Insomma, riesco sempre a trovare una scusa per portare avanti questo banale e poco soddisfacente gioco di sguardi che mi lascia in quel limbo del "forse le interesso forse non le interesso".
Tra le altre cose mi pare che ultimamente, che la vedo meno spesso, mi guardi con molto meno interesse... Insomma, quando le chiedevo l'accendino me lo dava con un sorriso a 32 denti, ora incrocio il suo sguardo con molta meno frequenza. Probabilmente mi sto facendo dei viaggi tutti miei, anzi, sicuramente...

« Ultima modifica: 20 Aprile 2015, 20:57:29 da Geronimo »

Loggato

Geronimo

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 9

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #3 del: 20 Aprile 2015, 22:28:02 »

Riuscire a parlarle, anche se a sproposito, è già qualcosa. Mhuah huah!  Laughing

A parte le battute, c'è un fondo di verità in ciò che dico. Immaginati cosa le vorresti dire, non cosa potresti. Si può tutto, puoi anche andare lì e scorreggiarle in faccia. Inizia piano piano, non dicendole tutto lì per lì (che magari non lo sai neanche che vuoi da lei, a parte goderti il suo corpo). Ad esempio, non la conosci. La vuoi conoscere? Pensa ad un modo non tanto per intrigarla, ma per presentarti ed invitarla fuori. Tanto se ti guarda è già intrigata di te almeno un po'.

Fai così, che spacca: ti presenti anche con una scusa stupida, tipo «Senti, ma dove vai ogni mattina? Anche tu studi lì, bla bla?», poi magari da ciò che studia capisci cosa le piace e le proponi qualcosa, magari l'accompagni prima un paio di volte da qualche parte (andata-ritorno all'università), tipo andare al cinema e farsi una chiacchierata prima o dopo (dipende un po' da come pigliate il film), andare ad una mostra, bere una birretta sdraiati sull'erba di qualche giardino... sono ottime, secondo me, le Moretti Radler al limone, hanno solo il 2%, sono dissetanti e gustose. Poi, dopo una o due volte, le lasci questo SMS solo DOPO che vi siete allontanati l'uno dall'altro, a distanza di mezzoretta: «Sei proprio un magnete di bellezza!». Fidati, che se lei ha occhi per te, così capirà tutto. Ovvero che anche tu ne hai per lei. Sempre che non sia quella acida-dura-indipendente-chenonsifainfinocchiaredanessuno. Dev'essere dolce anche lei.

Vai! E poi spanala!  Evil Cioè, sii cavalleresco fino alla fine...  Laughing  E non è un controsenso!

A proposito, anni?

Loggato

Mylo

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 134

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #4 del: 20 Aprile 2015, 23:43:03 »

Citato da: Mylo il 20 Aprile 2015, 22:28:02

Riuscire a parlarle, anche se a sproposito, è già qualcosa. Mhuah huah!  Laughing

A parte le battute, c'è un fondo di verità in ciò che dico. Immaginati cosa le vorresti dire, non cosa potresti. Si può tutto, puoi anche andare lì e scorreggiarle in faccia. Inizia piano piano, non dicendole tutto lì per lì (che magari non lo sai neanche che vuoi da lei, a parte goderti il suo corpo). Ad esempio, non la conosci. La vuoi conoscere? Pensa ad un modo non tanto per intrigarla, ma per presentarti ed invitarla fuori. Tanto se ti guarda è già intrigata di te almeno un po'.

Fai così, che spacca: ti presenti anche con una scusa stupida, tipo «Senti, ma dove vai ogni mattina? Anche tu studi lì, bla bla?», poi magari da ciò che studia capisci cosa le piace e le proponi qualcosa, magari l'accompagni prima un paio di volte da qualche parte (andata-ritorno all'università), tipo andare al cinema e farsi una chiacchierata prima o dopo (dipende un po' da come pigliate il film), andare ad una mostra, bere una birretta sdraiati sull'erba di qualche giardino... sono ottime, secondo me, le Moretti Radler al limone, hanno solo il 2%, sono dissetanti e gustose. Poi, dopo una o due volte, le lasci questo SMS solo DOPO che vi siete allontanati l'uno dall'altro, a distanza di mezzoretta: «Sei proprio un magnete di bellezza!». Fidati, che se lei ha occhi per te, così capirà tutto. Ovvero che anche tu ne hai per lei. Sempre che non sia quella acida-dura-indipendente-chenonsifainfinocchiaredanessuno. Dev'essere dolce anche lei.

Vai! E poi spanala!  Evil Cioè, sii cavalleresco fino alla fine...  Laughing  E non è un controsenso!

A proposito, anni?

Ahahaha nel finale mi hai piegato.
Ad ogni modo io 20, lei uno di più. Io lo so che le ragazze non mordono, ne sono profondamente consapevole ostia, e so perfettamente che neppure lei morde, è una bellissima ragazza (IMHO) che sicuramente avrà diversi pretendenti al seguito (di uno sono sicuro ed è un trombatore doc, un po' lo invidio, sono sincero) ma mi è parso di cogliere qualche segnale: anche solo banalmente quando le ho chiesto l'accendino mi sono sempre avvicinato sorridente e lei me lo ha sempre porto con estrema gentilezza piazzandomi un sorriso a 32 denti che me lo sognavo per i 3 giorni a venire. Io non so se questo sia un segnale ma generalmente quando la gente mi chiede l'accendino (donna o uomo che sia) lo porgo sempre scazzato con la faccia di cacca di chi vuole far capire all'altro che lo sta seccando. E' una ragazza che condivide diverse mie passioni e interessi (grazie facebook Grin) ma molto posata nei modi, forse troppo, solitaria (come me, quando prendiamo il treno generalmente sia io che lei siamo per i cazzi nostri), silenziosa, no so, molto francese diciamo  Rolling Eyes. L'unica cosa è che mi sembra impossibile, cioè, mi hai dato uno spunto per approcciarla ma mi sembra inapplicabile, da film ed è una escrementata alla fine, non mi costerebbe nulla andr lì e tirarle due storie ma proprio non ci riesco. Cioè, se me la trovassi ora di fronte e dovessi prepararmi a parlarci inizierebbero a tremarmi le ginocchia, inizierei a sudare freddo e a fumare come un ladro.

« Ultima modifica: 20 Aprile 2015, 23:45:10 da Geronimo »

Loggato

Geronimo

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 9

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #5 del: 21 Aprile 2015, 00:44:33 »

Senti, premettendo che tu stia leggendo il TM e le tante cose belle sul forum..
Ti do due consigli, prova a farli sin da subito e sempre:

- Fatti meno troppe pippe mentali, dai troppi significati , troppi pensieri che ti possono fuorviare..
- Inizia ad essere più ottimista perché se inizi a dire che non ce la farai e che ti tremerebbero le mani e che balbetteresti puoi star certo che farai così e pure peggio..
Abbi un po' di fiducia in te stesso, sii orgoglioso. Sempre.

È anche evidente che devi fare un bel lavoro su te stesso, ma te lo ripeto hai tutte le carte in regola per iniziare a parlarle.. Non è detto che tu debba subito chiederle di uscire potresti provare come ti abbiamo detto a iniziare a parlarci senza troppi pensieri e pippe.. Così come parleresti ad un tuo amico.. Poi qui ti si può aiutare passo passo, anche se come ho detto dovresti iniziare anche a lavorare un po su te stesso. Non solo per approcciare questa tipa, ma anche altre e soprattutto per essere una persona migliore

Loggato


"O me o vita, domande come queste mi perseguitano. Infiniti cortei di infedeli. Città gremite di stolti. Che v'è di nuovo in tutto questo, o me o vita? Risposta. Che tu sei qui, che la vita esiste, e l'identità, che il potente spettacolo continua e che tu puoi contribuire con un verso. Che il potente spettacolo continua e che tu puoi contribuire con un verso."

Alpacino90

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Vanilla Sky
  • Posts: 333

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #6 del: 21 Aprile 2015, 09:15:41 »

Citato da: Alpacino90 il 21 Aprile 2015, 00:44:33

Senti, premettendo che tu stia leggendo il TM e le tante cose belle sul forum..
Ti do due consigli, prova a farli sin da subito e sempre:

- Fatti meno troppe pippe mentali, dai troppi significati , troppi pensieri che ti possono fuorviare..
- Inizia ad essere più ottimista perché se inizi a dire che non ce la farai e che ti tremerebbero le mani e che balbetteresti puoi star certo che farai così e pure peggio..
Abbi un po' di fiducia in te stesso, sii orgoglioso. Sempre.

È anche evidente che devi fare un bel lavoro su te stesso, ma te lo ripeto hai tutte le carte in regola per iniziare a parlarle.. Non è detto che tu debba subito chiederle di uscire potresti provare come ti abbiamo detto a iniziare a parlarci senza troppi pensieri e pippe.. Così come parleresti ad un tuo amico.. Poi qui ti si può aiutare passo passo, anche se come ho detto dovresti iniziare anche a lavorare un po su te stesso. Non solo per approcciare questa tipa, ma anche altre e soprattutto per essere una persona migliore

Mi hai inquadrato perfettamente. Sì, mi sto leggendo con calma quello il forum ha da offrire e continuerò a farlo ma mi trovo leggermente spaesato, spero tra 3 o 4 giorni di riuscire ad orientarmi meglio.
Riguardo ai due consigli:
- me le sono sempre fatte, sono state una costante della mia vita, ti giuro, non passa giorno che io non mi tiri pippe su qualcosa, mi faccio certi pensieri e certi viaggi in testa che tu non hai idea
- su questo punto ci sto lavorando da qualche tempo invece, è difficile essere ottimisti, molto difficile ma ci sto provando e quando risultato inizio ad ottenerlo.
Un lavoro su me stesso lo sto facendo da circa un annetto circa, sto portando avanti un percorso psicologico che mi sta aiutando moltissimo ma è chiaro che la strada è ancora lunga e in salita. Io sono giunto qui con un obiettivo: migliorare la mia vita, so di essere una bella persona e che mi merito molto più di quello che ho in questo momento, e questo è un discorso più ampio, che va al di là (come hai detto bene tu) di questa tipa  Smile
Come vedi ho inziato a tirare storie pure a te... Niente, è un dono il mio  Laughing

Loggato

Geronimo

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 9

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #7 del: 21 Aprile 2015, 09:32:37 »

Citato da: Geronimo il 21 Aprile 2015, 09:15:41

- me le sono sempre fatte, sono state una costante della mia vita, ti giuro, non passa giorno che io non mi tiri pippe su qualcosa, mi faccio certi pensieri e certi viaggi in testa che tu non hai idea

Si ma ci sono modi e modi, un conto è  farsi pippe mentali ingrandendo qualsiasi cosa e cercando significati nascosti e irreali ovunque; un altro è farsi giri mentali alla io JD di Scrubs (come faccio anche io Cheesy )
Il primo modo te lo devi dimenticare, il secondo pazienza può anche servire come esercizio per avere fantasia e avere sempre qualcosa da dire..

Loggato


"O me o vita, domande come queste mi perseguitano. Infiniti cortei di infedeli. Città gremite di stolti. Che v'è di nuovo in tutto questo, o me o vita? Risposta. Che tu sei qui, che la vita esiste, e l'identità, che il potente spettacolo continua e che tu puoi contribuire con un verso. Che il potente spettacolo continua e che tu puoi contribuire con un verso."

Alpacino90

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Vanilla Sky
  • Posts: 333

Re: Giochi di sguardi

« Risposta #8 del: 21 Aprile 2015, 22:08:41 »

Ciao, sono appena arrivato anch'io sul forum come forse hai visto nella mia presentazione, non so quasi nulla di tecniche di seduzione quindi può darsi che le spari grosse. Comunque sono ben più vecchio e quindi tutto sommato anche abbastanza navigato, anche se sono sempre andato avanti un pò a tentoni.
Da giovane anch'io ero timido e quindi impacciato ecc ecc. Intanto ti posso garantire che il tempo lavora per te, tanto o poco i progressi li farai e te ne accorgerai magari di punto in bianco una sera in cui ti andrà tutto liscio e tu manco ti riconoscerai. Comunque butto lì una cosuccia che su di me ha funzionato, non so se è una mia invenzione o una tecnica già risaputa da secoli: individua un'altra ragazza da approcciare, che ti ispiri naturalmente e cerca di attaccare con questa e contemporaneamente o subito dopo con quella a cui tieni. A me è capitato molto di recente di spuntare alcuni appuntamenti in contemporanea con due tipe, molto simili per altro, ed ero molto più rilassato, mi è molto servito soprattutto nei prima e nei dopo appuntamento: molta più tranquillità e molte meno paranoie. Notare che ho usato praticamente gli stessi step arrivando a provarci con entrambe. Una mi ha scaricato senza tanti complimenti, io non ho battuto ciglio e sinceramente non me ne importava più di tanto: sapevo già che il giorno dopo mi vedevo con quell'altra. Culo ha voluto che fosse quella a cui tenevo, ed anche se all'inizio si è tirata indietro, poi è stata lei a cercarmi, il giorno dopo. In ogni caso per te un esperimento del genere anche se non portasse risultati concreti ti farebbe solo bene, tanta esperienza in un colpo solo. Ripeto chiedo venia agli esperti se ho scritto un sacco di patatacce!

« Ultima modifica: 21 Aprile 2015, 22:10:26 da Galeb »

Loggato

Galeb

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 3
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: