Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

Imparare ad approcciare gratis

Imparare a sedurre gratis

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

(Letto 1018 volte)

Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« del: 10 Novembre 2015, 18:36:50 »

Ciao a tutti ragazzi.
Ho scoperto, grazie ad un membro del forum, di essere veramente a corto di creatività  Cry e che questo pregiudica il mio gioco e le mie relazioni sociali in generale.
Quindi la domanda che vi pongo e vi chiedo gentilmente di rispondere è:
Voi che metodi usate o avete usato in passato per migliorare questo aspetto di voi stessi?

Loggato


"Mettersi le penne nel culo non fa di te una gallina." Tyler Durden,Fight Club.

ARES_ONE

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Sei un figo = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 105

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #1 del: 10 Novembre 2015, 20:30:07 »

La creativitá è figlia dell`osservazione.
Più saranno gli stimoli a cui ti sottoporrai e più la tua mente sarà reattiva.
Creare altro non è che interpretare il mondo in un modo diverso da come è stato fatto fino a quel momento.
Gli artisti, che sono i creativi per eccellenza, non creano dal nulla, ma interpretano il mondo in un modo personale, frutto degli stimoli che hanno avuto fino a quel momento, della loro osservazione ed interpretazione.
Anche le intuzioni geniali non sono altro che 'parti' di idee che hanno peró alle spalle anni di 'gestazione'.
Anche Giacomino Leopardi, sebbene se ne stesse rinchiuso a casa, era circondato di libri attraverso i quali conosceva il mondo.
Finita la filippica, la creativitá si sviluppa in etá molto precoce e per poterla ravvivare da grande, bisogna tornare a giocare come bambini con le cose.
Tecniche per la creatività prevedono i giochi delle 5 parole, che ho visto qui, leggere gli argomenti più disparati, osservare le persone, i loro atteggiamenti, le loro reazioni. Osservare gli oggetti e immaginarli con altre forme, colori, funzioni, posizioni. Osservare una persona e provare a immaginarne la sua storia. Conoscere persone diverse. Ascoltare stili musicali diversi. Viaggiare. Tutto ció che ti strappa dala routine e ti costringe a muoverti in un ambiente nuovo, in cui ti trovi a ricollegare i fili della realtà secondo schemi diversi. Il brainstorming di idee.
Personalmente, se ho un problema, che sia un progetto lavorativo particolarmente difficile, una tela bianca o una fanciulla di belle speranze, il processo è sempre quello.

Loggato

Johnny Suede

  • Scriba
  • *
  • Sei un figo = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 123

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #2 del: 10 Novembre 2015, 22:33:21 »

Ma quindi il problem solving è comunque creatività? in quello mi reputo molto bravo.
Inoltre da piccolo mi dicevano sempre che ero un "genio" dato che costruivo sempre un sacco di aggeggi con quello che trovavo per casa e i giocattoli che venivano puntualmente cannibalizzati.
Eppure non mi sento di aver perso tali capacità.  Confused
Grazie per la risposta. Smile

Loggato


"Mettersi le penne nel culo non fa di te una gallina." Tyler Durden,Fight Club.

ARES_ONE

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Sei un figo = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 105

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #3 del: 11 Novembre 2015, 10:58:08 »

Citato da: ARES_ONE il 10 Novembre 2015, 22:33:21

Ma quindi il problem solving è comunque creatività? in quello mi reputo molto bravo.

Dipende.
Nei miei corsi cito spesso l'esempio dello scimpanzè che tirò giu una banana appesa al soffitto prendendola a bastonate con un bastone trovato nella stanza, dopo esser salito su una cassetta che era sempre nella stanza.
Lo scimpanzè è stato creativo: ha accostato diversi elementi scissi per crearne uno nuovo funzionale a risolvere il suo problema.
Se uno scimpanzè a-creativo avesse visto la stessa cosa, probabilmente avrebbe appreso dallo scimpanzè creativo una strategia, e l'avrebbe riapplicata nel caso di fame + banane appese al soffitto.
Il problem solving può quindi essere sia creativo che prettamente prammatrico.

Se vuoi allenare la creatività, fai cose creative: scolpisci, suona, disegna inventa cose che non esistono, o segui i consigli di Johnny Suede che sono comunque ottimi.
Il 5 parole non ha senso per come fu posto qui sul forum da Acqua.
Quell'esercizio lo do ai miei corsisti con un soft che gli propone le parole ed ha tutt'altra finalità.

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Sei un figo = 1583
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9237

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #4 del: 11 Novembre 2015, 11:56:28 »

Grazie mille TermY, sei stato molto chiaro e mi hai dato anche qualche spunto in piú per allenarmi.

Loggato


"Mettersi le penne nel culo non fa di te una gallina." Tyler Durden,Fight Club.

ARES_ONE

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Sei un figo = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 105

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #5 del: 11 Novembre 2015, 23:07:46 »

Discussione molto interessante... quello che mi chiedo è che spesso la creatività in ambito seduttivo richiede anche tempi stretti, nel senso che in alcune situazioni bisogna saper "prendere la palla al balzo" e rispondere creativamente subito... mentre magari un Leonardo è stato giorni a pensare a un meccanismo, un pittore a una scena, uno scrittore a come proseguire la storia di un libro... poi ad un certo punto è venuta l'ispirazione.
Purtroppo invece in questo ambito, specie nel primo approccio abbiamo:
* una certa tensione, che si può ridurre con l'allenamento e la sicurezza in se stessi e i vari fondamentali;
* tempistiche ridotte, con scambio di battute, magari in luoghi rumorosi e altre persone (amog, amiche, gremlins...)
* attacchi alla propria sicurezza in se stessi, shit test.
Che non fanno altro che "pietrificare" in un qualche senso la creatività, pensandola in termini preistorici se una bestia feroce attaccava il primitivo, quello che trovava una soluzione creativa rapidamente si salvava, l'altro diventava pasto.

Purtroppo, almeno personalmente trovo difficoltà a battere il ferro quando è caldo... diciamo che ci vorrebbe non solo creatività, ma anche una "creatività espressa", ovvero essere in grado di improvvisare come un buon cabarettista sul palco... come si può sviluppare tale prontezza creativa?

Loggato


“Che una bella donna conceda o neghi i suoi favori, le piace sempre che le vengano chiesti.” - Ovidio

"Non riuscivo a far nulla, le mie tecniche non funzionavano più.
Aveva il potere di far riaffiorare la mia paura, e su quella mi gestiva come una marionetta.
Per questo scrivo che le paure non si vincono con una sbornia.
Le paure si vincono fermandosi, e parlando sinceramente con se stessi.
Altrimenti, abbiamo solo dato le spalle a Sacha, ma appena ci giriamo, ce la ritroviamo davanti." - TermYnator

"Non sarò politically correct, come non lo è l'assegnazione della figa nella realtà." - TermYnator

"I miei pensieri sono avvolti in una nuvola di bestemmie." - Acqua

"Perché una volta che inizi devi arrivare fino in fondo, devi farcela, altrimenti rimarrai un incompiuto, ma con l'aggravante di aver scoperto che la colpa è solo tua." - Edward Bloom

tide75

  • Scriba
  • *
  • Sei un figo = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Neverland
  • Posts: 162

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #6 del: 12 Novembre 2015, 10:12:54 »

Molto interessante ció che dici, sono intressato anche io a questa sfaccettatura della questione.

Loggato


"Mettersi le penne nel culo non fa di te una gallina." Tyler Durden,Fight Club.

ARES_ONE

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Sei un figo = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 105

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #7 del: 12 Novembre 2015, 11:49:57 »

Citato da: tide75 il 11 Novembre 2015, 23:07:46

Purtroppo, almeno personalmente trovo difficoltà a battere il ferro quando è caldo... diciamo che ci vorrebbe non solo creatività, ma anche una "creatività espressa", ovvero essere in grado di improvvisare come un buon cabarettista sul palco... come si può sviluppare tale prontezza creativa?

Sono dell'opinione che questa qualità la si possa sviluppare da un lato con la tecnica delle corrispondenze e dall'altro anche facendo un po' di esperienza sul campo Wink

Loggato

Pintahouse

  • SI-Mr. Seduzione Italiana
  • Consigliere
  • *
  • Sei un figo = 37
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Pornassio
  • Posts: 617

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #8 del: 12 Novembre 2015, 19:14:22 »

Citato da: Pintahouse il 12 Novembre 2015, 11:49:57

Sono dell'opinione che questa qualità la si possa sviluppare da un lato con la tecnica delle corrispondenze e dall'altro anche facendo un po' di esperienza sul campo Wink

Ok. Sicuramente le corrispondenze (esercitarsi nel e applicarle poi) aiutano, ma alcune volte arrivano delle risposte che spiazzano (tipo gli shit test) e in quel caso si può perdere la bussola, è li che il "paraculo" fa la differenza sa riprendersi alla grande... quindi come si sviluppa la paraculaggine?   Confused

Loggato


“Che una bella donna conceda o neghi i suoi favori, le piace sempre che le vengano chiesti.” - Ovidio

"Non riuscivo a far nulla, le mie tecniche non funzionavano più.
Aveva il potere di far riaffiorare la mia paura, e su quella mi gestiva come una marionetta.
Per questo scrivo che le paure non si vincono con una sbornia.
Le paure si vincono fermandosi, e parlando sinceramente con se stessi.
Altrimenti, abbiamo solo dato le spalle a Sacha, ma appena ci giriamo, ce la ritroviamo davanti." - TermYnator

"Non sarò politically correct, come non lo è l'assegnazione della figa nella realtà." - TermYnator

"I miei pensieri sono avvolti in una nuvola di bestemmie." - Acqua

"Perché una volta che inizi devi arrivare fino in fondo, devi farcela, altrimenti rimarrai un incompiuto, ma con l'aggravante di aver scoperto che la colpa è solo tua." - Edward Bloom

tide75

  • Scriba
  • *
  • Sei un figo = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Neverland
  • Posts: 162

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #9 del: 12 Novembre 2015, 19:24:38 »

Citato da: tide75 il 12 Novembre 2015, 19:14:22

Ok. Sicuramente le corrispondenze (esercitarsi nel e applicarle poi) aiutano, ma alcune volte arrivano delle risposte che spiazzano (tipo gli shit test) e in quel caso si può perdere la bussola, è li che il "paraculo" fa la differenza sa riprendersi alla grande... quindi come si sviluppa la paraculaggine?   Confused

Mi sa che stiamo andando fuori tema comq..con la sicurezza in se stessi Wink

Loggato

Pintahouse

  • SI-Mr. Seduzione Italiana
  • Consigliere
  • *
  • Sei un figo = 37
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Pornassio
  • Posts: 617

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #10 del: 13 Novembre 2015, 19:29:40 »

A me ne serve tantissima...per il disegno T_T c'è una app che ti sceglie random cosa poter disegnare, se mi scarico quella posso considerarmi finita. Addio. Già mi sto applicando poco per tirar fuori soggetti nuovi, nati dalla mia testa.

Per tutto il resto trovo molto utile gli esercizi di scrittura ed il lavorare d'immaginazione su storie, osservazioni, persone, ecc. Sogno meno ad occhi aperti rispetto a qualche anno fa, la mia mente viaggia di meno a suon di musica ed ho notato un calo considerevole della mia creatività nei vari ambiti che mi interessano, anche perché crescendo certe cose le abbandoni un po' per il tempo ed un po' per le priorità. Per evitare un impoverimento della mia mente, specie in caso di conversazioni, ho trovato utilissimo lo sviluppo di giochi/passioni/passatempi legati all'ambito della scrittura e della parola.

Penso che l'immaginazione sia quasi un modo per fare esperienza (simulata/virtuale) non dissimile da quella reale e quindi vada accresciuta il più possibile, perché la logica in sé per sé non può arrivare a certi frutti succulenti, senza una spinta quasi artistica.
Anche perché usare solo l'emisfero relegato alla logica penso proprio che porti a risentirne a livello di umore e penso che finisca con il far diventare sterili in ambito sociale e di problem solving.
Concordo con i consigli di Johnny Suede e TermYnator.

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di merda, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Sei un figo = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 24
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #11 del: 18 Febbraio 2017, 12:27:15 »

Trattandosi di quv, meglio uppare.
La creatività innanzitutto è un concetto relativo, non assoluto. Il libro dangerous ideas infatti dice che non è solo una cosa bella e positiva, bensì anche pericolosa e schifosa. L'autore infatti cita come esempi in merito appallottolare il cerume, piuttosto che i campi di sterminio nazisti come esempio di creatività. E sopratutto rigetta i vecchi libri ed esercizi per aumentarla, in quanto, se preesistenti e ripetitivi, esulano dalla materia.
Tale quv è anche settoriale, lo si è in determinati ambiti piuttosto che altri. E talvolta è meglio copiare che creare, nonché concretizzare.

In definitiva dice che la si può portare al limite solo uscendo dalla propria comfort zone, prendendo in considerazione soluzioni che non si sarebbero mai volute adottare (es io non sarei mai andato in discoteca, ma ci vado perché è l'unico posto dove poter andare solo per rimorchiare). Ed è molto difficile spingerla nella direzione giusta.

Perché per trovare soluzioni nuove bisogna essere rilassati, e metterle in pratica è tutt'altro che rassicurante

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Sei un figo = 8
  • Online Online
  • Posts: 673

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #12 del: 18 Febbraio 2017, 15:54:37 »

Citato da: Enri il 18 Febbraio 2017, 12:27:15

Trattandosi di quv, meglio uppare.
La creatività innanzitutto è un concetto relativo, non assoluto. Il libro dangerous ideas infatti dice ...

Il libro dangerous ideas è una provocazione scritta da un tipo che è considerato l'astro nascente del pensiero manageriale. Temo quindi che le considerazioni che fa vadano bene per gestire Apple, ma non per rimorchiare fighe.
Ciò premesso

Citazione

che non è solo una cosa bella e positiva, bensì anche pericolosa e schifosa. L'autore infatti cita come esempi in merito appallottolare il cerume, piuttosto che i campi di sterminio nazisti come esempio di creatività.

E quindi? anche i coltelli servono a sgozzare la gente. Vogliamo metterci ad affettare il salame col righello di scuola per questo?

Citazione

E sopratutto rigetta i vecchi libri ed esercizi per aumentarla, in quanto, se preesistenti e ripetitivi, esulano dalla materia.

Obiezione inesistente: il pensiero creativo non è un risultato ma un'attitudine. E le attitudini non si sviluppano con botte di genio. Le botte di genio sono infatti la conseguenza di un'attitudine.

Citazione

Tale quv è anche settoriale, lo si è in determinati ambiti piuttosto che altri. E talvolta è meglio copiare che creare, nonché concretizzare.

Prova a fare routines dove ne fanno tutti e poi raccontaci come è andata.

Citazione

In definitiva dice che la si può portare al limite solo uscendo dalla propria comfort zone, prendendo in considerazione soluzioni che non si sarebbero mai volute adottare (es io non sarei mai andato in discoteca, ma ci vado perché è l'unico posto dove poter andare solo per rimorchiare). Ed è molto difficile spingerla nella direzione giusta.

Perché per trovare soluzioni nuove bisogna essere rilassati, e metterle in pratica è tutt'altro che rassicurante

a) questa è la sintesi tua e personale di un testo.
b) cercando tale testo, ho trovato una recensione di significato radicalmente opposto:
"Questo libro ad alto contenuto provocatorio sostiene che la creatività deve sforzarsi di diventare pericolosa. Questo è il livello che gli anticonformisti di vero successo hanno raggiunto, ed è a questo stadio che si giunge al vero cambiamento, radicale e rivoluzionario. "

Il che significa che per essere creativi si deve osare, per usare un linguaggio a noi noto. Se non oserai abbastanza e di conseguenza non sarai stato realmente creativo. Ovvero l'esatto opposto della conclusione che dai scrivendo:

Perché per trovare soluzioni nuove bisogna essere rilassati, e metterle in pratica è tutt'altro che rassicurante

Sbagliato: in una situazione rilassata ti metti a pensare, e non è pensando che crei.

 Heart

« Ultima modifica: 18 Febbraio 2017, 15:56:53 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Sei un figo = 1583
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9237

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #13 del: 18 Febbraio 2017, 18:46:36 »

Citazione

Il libro dangerous ideas è una provocazione scritta da un tipo che è considerato l'astro nascente del pensiero manageriale. Temo quindi che le considerazioni che fa vadano bene per gestire Apple, ma non per rimorchiare fighe.
Ciò premesso

Infatti il concetto è relativo

Citazione

E quindi? anche i coltelli servono a sgozzare la gente. Vogliamo metterci ad affettare il salame col righello di scuola per questo?

Idem come sopra

Citazione

Prova a fare routines dove ne fanno tutti e poi raccontaci come è andata.

Se la routine diventa il tm dovrebbe andar bene...  Laughing Ma a quel punto è copiatura

Citazione

a) questa è la sintesi tua e personale di un testo.
b) cercando tale testo, ho trovato una recensione di significato radicalmente opposto:
"Questo libro ad alto contenuto provocatorio sostiene che la creatività deve sforzarsi di diventare pericolosa. Questo è il livello che gli anticonformisti di vero successo hanno raggiunto, ed è a questo stadio che si giunge al vero cambiamento, radicale e rivoluzionario. "

Il che significa che per essere creativi si deve osare, per usare un linguaggio a noi noto. Se non oserai abbastanza e di conseguenza non sarai stato realmente creativo. Ovvero l'esatto opposto della conclusione che dai scrivendo:

Perché per trovare soluzioni nuove bisogna essere rilassati, e metterle in pratica è tutt'altro che rassicurante

Sbagliato: in una situazione rilassata ti metti a pensare, e non è pensando che crei

Il libro ha ridefinito il concetto, solo successivamente applica la faccenda al buisness
La difficoltà infatti sta proprio li, stare a proprio agio in una situazione pericolosa.

Citazione

E sopratutto rigetta i vecchi libri ed esercizi per aumentarla, in quanto, se preesistenti e ripetitivi, esulano dalla materia.

Lui diceva che infatti essere creativi tra i creativi significhi esser banali. Il che non è sempre sbagliato.
Comunque, nella fattispecie seduttiva può essere come dici, quegli esercizi, indipendentemente dall'orginalità, servono

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Sei un figo = 8
  • Online Online
  • Posts: 673

Re: Creatività, non la potevano vendere al supermercato???

« Risposta #14 del: 18 Febbraio 2017, 19:10:27 »

Citato da: Enri il 18 Febbraio 2017, 18:46:36

Se la routine diventa il tm dovrebbe andar bene...  Laughing

Peccato che il TM non sia riconoscibile come routine proprio perchè non prescrive azioni prestabilite ma  risposte contestuali.

Citazione

Il libro ha ridefinito il concetto, solo successivamente applica la faccenda al buisness

No. Il libro si propone di ridefinire il concetto in una tesi speculativa.
Cosa completamente diversa da "ridefinisce il concetto", azione che necessita di una sperimentazione e di pubblicazioni in campo scientifico, ed è pittoresca in campo linguistico.

Citazione

Lui diceva che infatti essere creativi tra i creativi significhi esser banali. Il che non è sempre sbagliato.

Il che è una cazzata di proporzioni bibliche in ambito relazionale. In ambito relazionale infatti è creativo colui che ti stupisce. Se sono tutti creativi, ti stupiscono tutti allo stesso modo. Se ti assuefai allo stupore però, non sono i creativi a smettere di esserlo, ma tu che non rispondi più in modo canonico.
Questi concetti hanno ovviamente senso se mi parli di un'assunzione: i creativi sono tutti in fila, e vengono genericamente definiti "creativi". E non co sarà differenza fra essi finchè non dovranno esercitare la loro creatività. Roba aziendale che non ha nulla a che vedere con il contesto di questo topic.

 Heart

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Sei un figo = 1583
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 54
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9237
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: