Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica dei Veri Uomini

La fabbrica dei Veri Uomini

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Consigli per usare gli amici (e le amiche) di una che interessa?

(Letto 463 volte)

Consigli per usare gli amici (e le amiche) di una che interessa?

« del: 29 Dicembre 2015, 12:59:33 »

Come da oggetto, supponiamo di avere una uscita di gruppo in cui siete invitati da una che vi interessa e, per la prima volta, conoscerete i suoi amici e le sue amiche.
Mi viene da pensare che, facendo una buona impressione soprattutto sulle amiche, questo porterà a dei vantaggi sulla tipa stessa in quanto, appunto, le amiche potrebbero parlarle bene di me, mi sbaglio?
Da qui la mia richiesta: quali sono le cose da fare e quali quelle da evitare? Credo che per le amiche sia importante esprimere la mia energia maschile, ma come farlo senza sfociare nel provarci?

Loggato

allen01

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Consigli per usare gli amici (e le amiche) di una che interessa?

« Risposta #1 del: 30 Dicembre 2015, 13:48:43 »

Essere te stesso, senza eccedere in comportamenti maschi o remissivi, divertirti per lo più chiacchierando con gli uomini, visto che -essendo il niùentri- le donne ti si avvicineranno automaticamente, ma comunque vedendoti spensierato all'interno del gruppo, anche se ti osservassero da lontano, avrebbero comunque una buona impressione di te. Non star a pensarci troppo, che se no rischi di perderti qualcosa o di far la figura del citrullino, se ti perdi nell'organizzazione della prossima mossa.

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 24
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347

Re: Consigli per usare gli amici (e le amiche) di una che interessa?

« Risposta #2 del: 30 Dicembre 2015, 14:17:54 »

Citato da: allen01 il 29 Dicembre 2015, 12:59:33

Mi viene da pensare che, facendo una buona impressione soprattutto sulle amiche, questo porterà a dei vantaggi

Pensi molto molto molto giusto.

Il problema è che molti con la gente che non conoscono...
o esagerano sortendo l' effetto opposto, gran brutta impressione. ..
o risultano troppo intimiditi da risultare insignificanti..

Ogni situazione è una storia a se, dipende da quanti sono, il tipo di compagnia , il tipo di serata in cui fai il tuo esordio, non fare l' errore di soffocarli di parole tue.. tanti ti sommergono di cose di cui agli altri non frega un caxxo..  penso al nuovo ragazzo di una mia amica, grande appassionato di motociclismo, ci racconta tutto.. ma di noi nessuno ha la moto, tutti scooteristi al max..

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1119

Re: Consigli per usare gli amici (e le amiche) di una che interessa?

« Risposta #3 del: 30 Dicembre 2015, 20:30:55 »

Citato da: Vaguely S. U. il 30 Dicembre 2015, 13:48:43

Essere te stesso, senza eccedere in comportamenti maschi o remissivi, divertirti per lo più chiacchierando con gli uomini, visto che -essendo il niùentri- le donne ti si avvicineranno automaticamente, ma comunque vedendoti spensierato all'interno del gruppo, anche se ti osservassero da lontano, avrebbero comunque una buona impressione di te. Non star a pensarci troppo, che se no rischi di perderti qualcosa o di far la figura del citrullino, se ti perdi nell'organizzazione della prossima mossa.

Sulla parte in grassetto ho seri dubbi  Grin
Quindi tu dici che è meglio parlare con gli uomini e aspettare che siano le ragazze a partecipare al discorso?
E con lei come mi dovrei comportare? Va bene ignorarla sul momento preferendo i suoi amici?

Loggato

allen01

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Posts: 8

Re: Consigli per usare gli amici (e le amiche) di una che interessa?

« Risposta #4 del: 30 Dicembre 2015, 21:25:30 »

Citato da: allen01 il 30 Dicembre 2015, 20:30:55

Sulla parte in grassetto ho seri dubbi  Grin
Quindi tu dici che è meglio parlare con gli uomini e aspettare che siano le ragazze a partecipare al discorso?
E con lei come mi dovrei comportare? Va bene ignorarla sul momento preferendo i suoi amici?

Non ho detto di ignorare o di chiuderti solo con una parte del gruppo.
Allora i maschi del gruppo sono quelli la cui idea vale molto per le donne del gruppo, se loro ti portano sui genitali, rischi che anche le donne facciano lo stesso, perché sentono le ragioni dei maschi che conoscono da più tempo. Parli con gli esemplari del tuo stesso sesso, stai sciolto, non fare il calcolatore, chiacchiera anche con le donne, ma se inizialmente di te se ne fregano, cerca di trovare i contatti più facili (generalmente con altri maschi con cui chiacchierate più liberamente). Se ti inserisce lei, penso che un po' ti starà dietro per presentarti e non farti sentire un intruso, quindi sfrutta questa cosa.
Ma per piacere sii te stesso, che se ti fai pippe mentali rischi solo di rovinarti la serata. Di certo devi entrare nelle grazie del gruppo, quindi sii simpatico agli amici e piano piano diverrai simpatico anche alle amiche, se magari son diffidenti o del tipo "passo tutta la serata a parlare solo con le mie amiche donne". Non inventare strani piani, congetture o metodi. Controlla situazione dopo situazione ed agisci di conseguenza, ma con più naturalezza possibile.

Loggato


Ma nel sonno nulla può essere raggiunto.
Nella coscienza di un uomo addormentato, le sue illusioni, i suoi 'sogni', si mescolano alla realtà.
G. I. Gurdjieff

________________________________
Sono sempre in competizione con i maschi perché loro hanno più tette di me e io più palle di loro. ~cit
"NOI DONNE" è un'espressione che non ha alcun senso. A me, con certe donne da' fastidio persino condividere il genere. ~cit
Stai a vedere che alla fine mi ritroverò a ringraziare il mio carattere di cacca, per tutta la selezione naturale che fa ogni giorno.  ~ cit.

Vaguely S. U.

  • SI-Bannati
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 28
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Età: 24
  • Residenza: Nella testa di Zeus
  • Posts: 347
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: