Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

Imparare ad approcciare gratis

Imparare a sedurre gratis

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Misantropia

(Letto 402 volte)

Misantropia

« del: 10 Luglio 2016, 11:43:26 »

C'è qualcuno qui dentro, al pari del sottoscritto, che sta meglio da solo che in compagnia, uscendovi solo per cercare il famoso miglioramento personale? Nonostante un duro lavoro negli anni mi viene molto più semplice, contrariamente alla maggior parte dei coetanei, isolarmi, forse per mancanza di fiducia nel prossimo.... Voi?

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Posts: 775

Re: Misantropia

« Risposta #1 del: 10 Luglio 2016, 12:21:31 »

Citato da: Enri il 10 Luglio 2016, 11:43:26

C'è qualcuno qui dentro, al pari del sottoscritto, che sta meglio da solo che in compagnia, uscendovi solo per cercare il famoso miglioramento personale? Nonostante un duro lavoro negli anni mi viene molto più semplice, contrariamente alla maggior parte dei coetanei, isolarmi, forse per mancanza di fiducia nel prossimo.... Voi?

Sei in buona compagnia, il sottoscritto ha attuato questa scelta che mi ha portato a migliorare me stesso. Mi sono sentito sempre più solo quando ero in presenza di persone con le quali non condividevo nulla e più mi sforzavo di capirle più mi rendevo beta di loro...quando qualcuno mi ha fatto notare che ero cambiato si può dire che la migliore metafora che rappresenta il mio percorso è quella del naufrago.  Hai presente quando uno rimane solo su un isola e tutto ciò che ha è il mare? il mare se ci pensi è terribile perché da l'idea dell'infinità e del vuoto ( anche se infinito non è). Qui mi è stata indicata la strada e ho deciso di imbarcarmi lasciandomi alle spalle l'isola di seghe mentali ( e non solo mentali  Exclamation) per  scoprire di quanto potesse essere diversa la vita che fino a quel momento non avevo vissuto. Di questi tempi non mi sorprende il fatto che tu ti senta un po' misantropo...molto peggio di chi invece si rende schiavo di se stesso obbligando la propria persona a sopportare personaggi insulsi pur di non stare solo. Insomma la solitudine è il guardiano che impari ad amare e del quale diventi amico. Gli amici sono persone da amare solo se possono dirsi migliori di te...altrimenti che te ne fai di una persona che non ti lascia niente e che non vale una cazzo, con la quale non condividi una sega. Morale: amici pochi ma buoni... sii artefice del tuo successo Wink

« Ultima modifica: 10 Luglio 2016, 12:25:27 da Armwrestle »

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 120
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1960

Re: Misantropia

« Risposta #2 del: 10 Luglio 2016, 13:51:31 »

Ah bè, altro che amico, con la solitudine ci sono sposato Laughing
Il problema è entrare in connessione e sentirsi a proprio agio con le persone, in particolare creare il famoso tv

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Posts: 775

Re: Misantropia

« Risposta #3 del: 10 Luglio 2016, 22:03:50 »

C'è un discorso da fare per quanto riguarda il rimorchio. Allontanarsi da determinate persone che hanno dimostrato di non essere in grado di rendersi interessanti nei confronti delle donne diventa inevitabile se si vuole migliorare in quel campo.
Andando avanti da quel punto è vero che capiterà di incontrare persone che si frequentano solo in determinate circostanze senza mai approfondire la conoscenza, ma purtroppo oggi c'è molta superficialità nei rapporti, e come dice Enri diventa difficile creare la giusta connessione con le persone appena conosciute.

Loggato

Ralph Fiennes 90

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 11
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 26
  • Residenza: Piemonte
  • Posts: 334

Re: Misantropia

« Risposta #4 del: 11 Luglio 2016, 06:12:57 »

A me star vicino a chi vince innervosisce per ovvi motivi. E dall'altra parte non si cresce.
Uscire da soli è una straordinaria palestra sotto ogni punto di vista

Loggato

Enri

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Posts: 775

Re: Misantropia

« Risposta #5 del: 11 Luglio 2016, 09:25:18 »

Citato da: Enri il 11 Luglio 2016, 06:12:57

A me star vicino a chi vince innervosisce per ovvi motivi. E dall'altra parte non si cresce.
Uscire da soli è una straordinaria palestra sotto ogni punto di vista

Si indubbiamente l'uscita in solitaria ti mette nella condizione di vedere realmente il tuo valore seduttivo. Emergono le lacune sul quale bisogna lavorare, ma soprattutto impari a fare osservazione, analizzare la realtà che ti circonda in modo diverso rispetto a chi esce semplicemente per fare serata.

In disco mi capita di vedere altri ragazzi che escono con l'obbiettivo di rimorchiare (alcuni sono anche loro in solitaria) e quello che percepisco in loro e la forzatura con cui fanno le cose. Infatti tutti cercano di superare il loro disagio con l'alcool.
Sono convinto che avere un punto di riferimento, anche solo virtuale come un forum, aiuti parecchio, altrimenti si rischia di naufragare dopo i primi pali presi.

Loggato

Ralph Fiennes 90

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 11
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 26
  • Residenza: Piemonte
  • Posts: 334
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: