Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica dei Veri Uomini

La fabbrica dei Veri Uomini

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

(Letto 1384 volte)

TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« del: 23 Marzo 2015, 08:45:24 »

Molti ragazzi approdano su questi lidi perchè sentono la necessità di aumentare il numero delle loro conquiste. Ma tantissimi arrivano qui massacrati da una storia d'amore finita male. La domanda che fanno questi ragazzi è sempre la solita: "Come posso riconquistarla?". L'unica soddisfacente risposta passa per un miglioramento della persona: se qualcosa ha distrutto la vostra storia, non è applicando comportamenti stereotipati a voi estranei che eliminerete quel qualcosa. Il più delle volte infatti, le storie finiscono perchè dentro di voi è mancato qualcosa e non piacete più come prima. Questo post è una delle strategie per riappropriarsi di se stessi.

Il fisico prima di tutto
la più primitiva delle Qualità Evolutivamente Vincenti nel TM è il fisico. Il fisico è il tramite con il quale la nostra mente, che è puro pensiero, interagisce con il mondo che è invece materia.
Il nostro pensiero e le nostre voglie non possono quindi realizzarsi se il fisico non  è all'altezza del compito.
Un fisico a posto è anche fonte di quella primitiva autostima che ti porta a presentarti sicuro di non essere un cesso. Bisogna quindi osservarsi, individuare le cose che vanno cambiate e fare una lista degli obiettivi da perseguire. POi, magari con l'aiuto di un professionista o di un amico affidabile ed in gamba, procederete alla conquista del mondo tramite la conquista del vostro corpo. In realtà l'esperienza del riuscire a conquistare una fisicità che amiamo, è di per se una cosa che innalza fortemente l'autostima e la sensazione di riuscire in ciò che vogliamo. E' quindi una iniezione di energia pulita per riprendere a lottare.

La mente come secondo passo
Mentre la vostra autostima lentamente risale grazie al miglioramento fisico, dovete cominciare a pensare alla vostra mente "malata". Il più delle volte l'uomo che esce da una storia è afflitto da pensieri ossessivo compulsivi quali affacciarsi continuamente a facebook per vedere lei che fa, frugare nelle sue amicizie per sapere se c'è qualcuno di nuovo, o ancora avere frequenti pensieri erotici monotematici.
Tutto ciò non vi aiuta ad uscirne, ma vi tuffa ancor più profondamente nel baratro impedendovi di vedere la realtà. Questo andazzo prima o poi vi farà vedere rivali inesistenti e vostre lacune che in realtà non esistono.
Per uscire da una situazione del genere dovete quindi auto-curarvi seguendo dei semplici accorgimenti.
Il primo di questi accorgimenti è l'Eliminazione dei rituali compulsivi

Eliminare i rituali compulsivi
Vi viene voglia di andare su facebuk a vedere cosa succede? Sostituite questa prassi con qualcosa di spiacevole, come andare a correre 5 minuti, o farvi un bidet gelido. Non scherzo.
Una volta compiuta "la purga" premiatevi. Ma non assecondate la voglia compulsiva. Più riuscirete, più i pensieri ossessivi tenderanno diradarsi nel tempo. Questo passo è fondamentale. IL continuare ad assecondare gli atteggiamenti compulsivi non fa che proporre nuovi interrogativi che alimenteranno nuovi atteggiamenti compulsivi. Andare su FB per vedere il suo stato è quindi un processo a catena che farà si che finiate con lo stare sempre con la testa su FB trasportando nella vostra vita interrogativi derivanti da cose poco chiare, ipotesi che si rivelano poi assurde e pippe mentali. Se volete uscire da una stora andata male dovete IGNORARE la tipa, non cercare di saperne di più.

Premiarsi
Punirsi è uno dei modi per rieducare se stessi. Qualsiasi addestratore sa però che premiare è spesso meglio che punire. Premiarsi significa arricchire la propria vita di nuovi piccoli piaceri. Un massaggio dalla cinese, una cenetta in un posto dove cucinano cose che amate, un piccolo regalo che fate a voi stessi.
Tutte queste cose servono a solidificare il vostro amore per voi stessi, a farvi capire che se vi volete bene state anche molto meglio.

Tenersi occupati
Tenersi occupati è fondamentale per evitare che la mente si isoli nei suoi pensieri ciclici. Ma non tutte le attività sono propizie. Ricordo che quando studiavo Fisica 1, potevo "risvegliarmi" dal trance di un pensiero ossessivo dopo... 20 pagine. Rendendomi conto che di quelle 20 pagine, sebbene le avessi lette in modo meccanico, non avevo trattenuto nulla. Ma non avevo neanche risolto nulla della situazione che mi attanagliava. Tenersi occupati significa quindi cimentarsi in lavori fisici, meglio se remunerati.
Nel caso non troviate nulla di remunerativo (qualsiasi cosa va bene, dallo svuotare una cantina allo scaricare cassette passando per la manutenzione delle persiane) fate qualcosa che normalmente non fate: mettere a posto casa, imporvi un percorso da fare a piedi giornalmente etc etc.
Non fate troppo gli schizzinosi sul compenso: non è quello che state cercando, quindi purchè non sia gratis (è l'ultima scelta) tutto va bene.

Socializzare ed uscire
Questa è sicuramente la cosa più complessa da realizzare. Soprattutto perchè dopo una storia lunga le relazioni con il mondo sono inesistenti. Ma dovete ricominciare da capo. Si parte dai luoghi dove più facilmente si incontrano persone con cui condividere una attività: ad esempio le palestre.
Poi si cercano dei bar/pub /locali ben frequentati, dove oltre che notare una presenza di abitues, c'è un bel ricambio. Andare li a prendervi qualcosa da bere sarà una occasione per reiterare gli incontri. Prima o poi un saluto scappa fuori ed è fatta: dei nuovi  amici, una nuova ragazza con cui parlare... Un fiore colorato che sboccia in mezzo al grigiore della depressione.

Conclusione.
Insomma ragazzi, fatevi forza se state giù. Se se ne è andata, non è detto che sia colpa vostra e non dovete pensare che meglio di così non potevate trovare. La realtà è spesso molto diversa e non vogliamo accettarla.
Certo si sta male, si vive un incubo dal quale sembra non si riesca a svegliarsi. Talvolta la testa va per conto proprio perchè ci si rifiuta di accettare una cosa che i nostri sentimenti non ci possono far capire e l'unica cosa che vorremmo è addormentarci e risvegliarci con lei accanto, come se fosse veramente stato solo un brutto sogno. Purtroppo non è così che si cambia la realtà. Tuttavia, se proprio debbo dirvela tutta, ogni volta che ho chiuso una relazione con la donna che in quel momento mi sembrava la migliore del mondo, alla fine ne ho conosciuta una migliore. Abbiate quindi fiducia in voi stessi e nel vostro futuro: rimanete sul campo e tenete gli occhi aperti: prima o poi "Lei" passerà. Ed è allora che dovrete muovervi...

« Ultima modifica: 23 Marzo 2015, 08:52:49 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1658
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9798

Re: TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« Risposta #1 del: 23 Marzo 2015, 18:16:24 »

Sante parole Gran Maestro,
in certe circostanze ( e non solo) il vero nemico siamo noi. La vera guerra è con noi stessi, quando la nostra mente investe su una persona trova difficile se non addirittura inaccettabile staccarsene...è come se ci dicessero "hai investito in obbligazioni perdenti e ora stai a zero". In pratica quando perdiamo una persona che amiamo è come se una parte di noi ci fosse tolta e quindi proviamo un dolore. Quello che ho imparato è che la peggior cosa che si possa fare è darsi delle colpe..dire " mi ha mollato perché..." oppure " non le sono piaciuto perché", questo è sbagliatissimo. Si può aver sbagliato ok ma non stiamo lì a dare delle sentenze..ci ha mollato, basta! ora occorre ripartire. Un' altra cosa che annienta il cammino è il ripensare continuamente a quella persona...o alla storia. Questo mi è successo diverse volte ( nel mio caso quando non c'è stata una storia ma una delusione forte), più ripensavo a quella persona più stavo male più non riuscivo a fare niente.
Mi sono accorto che questo mi faceva sprofondare in uno stato d'animo di completa apatia e odio per il mondo e allora   sono andato più spesso in palestra e  con l'aiuto del tempo ( che è un ottimo dottore in molte situazioni) confermo che dedicare il tempo a se stessi è una grande soluzione Wink

« Ultima modifica: 23 Marzo 2015, 18:18:43 da Armwrestle »

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1979

Re: TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« Risposta #2 del: 23 Marzo 2015, 22:45:56 »

Citato da: TermYnator il 23 Marzo 2015, 08:45:24

dopo una storia lunga le relazioni con il mondo sono inesistenti

Piccolo punto di vista personale: quando avete una storia evitate di dedicare alla vostra donzella più di 3-4 giorni a settimana, tenetevi sempre del tempo per le uscite con gli amici e per voi stessi, i vostri hobby o semplicemente le serate di cazzeggio. Il mondo non è fatto solo della vostra donna, per quanto sia splendida, per quanto vi troviate bene e per quanto possa essere porca a letto.

Si può obiettare che se decidi per una convivenza è ovvio che la donna la vedi tutti i giorni, questo però non vuol dire che al mondo esista solo lei e non voi stessi e le vostre amicizie, nonchè i momenti dove desiderate stare da soli.

per il resto +1 Smile

Loggato



.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 123
  • Offline Offline
  • Posts: 1203

Re: TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« Risposta #3 del: 24 Marzo 2015, 12:45:16 »

Il lavoro fisico giova molto. Testato sulla mia pelle. Non solo per dimenticare una donna o una storia finita male ma aiuta proprio a liberarci da pensieri inutili farciti di 'se' 'ma' 'poi' ecc... aiuta a sentirci appagati nel corpo e nella mente. Inoltre, per la mia esperienza, credo sia meglio se fatto all'aperto (tipo campagna o boschi) e senza 'colleghi' vicino. Una sorta di eremitaggio retribuito  Smile

Loggato




  • 'Yeah Darling go make it happen, Take the world in a love embrace, Fire all of your guns at once, And explode into space, Like a true nature’s child, We were born, born to be wild, We can climb so high, I never wanna die'
  • 'I don't want to be buried in a Pet Sematary,
    I don't want to live my life again'

some

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 16
  • Offline Offline
  • Posts: 206

Re: TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« Risposta #4 del: 25 Marzo 2015, 12:54:50 »

e pensare che c'è ancora gente che spende cifre da capogiro per corsi in cui si impara ad aprire con canned...si può spendere molto meno andando in palestra e studiarsi il TM , almeno si fa qualcosa di utile..

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 121
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1979

Re: TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« Risposta #5 del: 31 Marzo 2015, 21:52:49 »

Grazie Termy. + 1 Thumbs Up

Io sono uscito più volte in maniera dilaniata da storie con delle ragazze, perché con loro sono buono e romantico, e spesso anche credulone. Dopo aver passato anche la depressione, l'unica via d'uscita è stata mollarla con la mente, se non anche mandarla a cagare in un paio di casi. È addirittura pericoloso fare una cosa del genere, perché è come se tagliassi un nodo gordiano che ti sei fatto con le tue membra e con le sue. C'è gente che, nonostante il distacco, ci rimane sotto. Ovvero, s'indurisce, ed odia le donne. Ed in quel caso, solo un'altra donna, una santa, ti può salvare.

Loggato

Mylo

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 9
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 30
  • Residenza: Bologna
  • Posts: 134

Re: TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« Risposta #6 del: 30 Aprile 2015, 10:37:32 »

Giustissimo. Io tendo ad essere uno che si fa parecchie seghe mentali e ho visto che andare in palestra, aprire altri set, in generale essere concentrato su me stesso, e sul migliorarmi mi fa passare dalla mente insuccessi vari.

Loggato

nickash

  • SI-Reliable User
  • Cacasenno
  • *
  • Mi piace = 2
  • Offline Offline
  • Posts: 31

Re: TermYeditoriale: Reinventarsi da zero

« Risposta #7 del: 30 Aprile 2015, 19:11:43 »

Bel tread, ottimo per chi esce da una LTR o peggio, si sta facendo mille pippe per una che non lo caga.
Per chi invece non ha esperienze di questo tipo, dal punto due compreso in poi, cosa suggerisci?
Tengo a far notare che già dall'atteggiamento mentale in pio non ci stai più dentro.

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 118
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2318
  • In hoc signo vinces (§)
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: