Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

Imparare ad approcciare gratis

Imparare a sedurre gratis

« precedente | successivo »
Pagine: [1]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

(Letto 1003 volte)

Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« del: 22 Marzo 2016, 16:16:09 »

Avete mai visto questi due animali? Guardano in modo molto diverso, eppure entrambe hanno degli occhi. Aprono le fauci in modo diverso e diversa è l'impressione che danno: eppure entrambe hanno denti affilati.
Lo sguardo degli uomini segue regole simili in ambito seduttivo. Ma quali sono queste regole?

Lo sguardo della jena.
Le jene hanno uno sguardo che fa paura. é torvo, brutto, rivela la fame di qualsiasi cosa gli passi a tiro, viva o morta che sia. La jena ti guarda come pasto indipendentemente dal tuo stato vitale. Per lei, sei carne e basta.
LO sguardo della jena non lascia sperare affetto o relazione: fa solo paura e ribrezzo.

Lo sguardo della tigre
Lo sguardo di una tigre incute rispetto, ma può anche far paura. FA paura perchè pensi che quell'animale enorme con una zampata può ucciderti in un soffio. Lo sguardo di una tigre può anche essere dolce però, come quello di un gattino. Lo sguardo della tigre non è mai brutto: è talmente fiero e regale da incutere si, rispetto, ma in ogni caso genera il senso di bellezza. Lo sguardo di una tigre è affascinante.

Ognuno di noi esprime quello che pensa.
Ora che abbiamo gettato le basi dell'allegoria, citiamo un principio base proprio del metodo Stanislavskij: ovvero che l'attore risulta credibile nel momento in cui egli riesce a condividere il mondo interiore del personaggio che deve incarnare e le sue emozioni. Questo principio è stato ripreso dalla PNL e dal grande Ekman, che non so dove scrive che se si mima una espressione per un tempo abbastanza lungo, si entra nello stato d'animo di quella espressione. In sintesi, esiste una correlazione biunivoca fra ciò che esprimiamo e ciò che pensiamo. Se quindi pensate da MdP abituati a donne brutte e di basso valore, guarderete da uomini adusi a quel tipo di donne. Ovvero da perdenti. Il vostro sarà lo sguardo della jena, affamati e disposti a tutto pur di far sesso. Se invece pensate in positivo e cercate di essere migliori, cercando donne belle che esaltano il vostro ego convinti di farcela prima o poi, il vostro sguardo sarà quello di un tigrotto prima, e di una tigre poi.

'Le donne non cercano gli uomini belli. Le donne cercano gli uomini che hanno avuto donne belle.'
Con questa frase Milan Kundera sancisce quello che ho scritto poco più su. Gli uomini che hanno avuto donne belle guardano in modo diverso, sono diversi. Essi non hanno fame e non manifestano la loro fame. Essi guardano con indifferenza qualsiasi persona non abbia requisiti elevati, sia mentali che fisici. Questi uomini hanno lo sguardo della tigre, e non si girano neanche a guardare un topo che corre come farebbe una jena: lo sforzo per prenderlo sarebbe superiore al beneficio ricevuto.

Lo sguardo che seduce
Lo sguardo che seduce, è quindi lo sguardo fermo e deciso della persona che sa quello che vuole ed è abituata ad avere molto. Tanto quanto egli vale. E se una persona del genere guarda troppo interessato una persona che sa di valere poco, persino agli occhi di quella persona egli varrà poco. E riuscirà a prendere palo persino da una persona che apparentemente vale meno di lui.
Le regole, la crescita personale, la molteplicità degli interessi e la sconfitta della paura dell'interlocutore, sono quindi tutte cose che concorrono fortemente a darvi lo sguardo del tigrotto. Che prima o poi, se non vi fermate a metà strada, diventerà lo sguardo della tigre.

l segreto è perseverare.
Il modo migliore per non diventare mai una tigre è continuare a comportarsi da jena legittimando la propria fame a discapito di qualsiasi regole e dignità. Se lo fate, vi si leggerà in faccia, ogni volta che guarderete una donna bella la guarderete come fosse un semplice pezzo di carne. E lei se ne accorgerà considerandovi alla stregua del nulla. La via per diventare un seduttore non è rimorchiare centinaia di donne: è entrare in empatia con tutte quelle che avete conosciuto.
Per questo dovete migliorare e crescere se volete qualcosa di migliore per voi stessi.
Se invece vi accontentate di essere jene, beh, fatelo senza perdere troppo tempo a fasciarvi la testa su come si rimorchia: nulla vi sarebbe d'aiuto se non qualche chiacchiera su quachè povera tipa psycho che sta in fase "la do' a tutti"...

 Heart

« Ultima modifica: 22 Marzo 2016, 16:17:53 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1616
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9451

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #1 del: 22 Marzo 2016, 17:13:24 »

in poche parole...lo sguardo rivela ciò che abbiamo scelto di essere.

 Thumbs Up

Loggato


-Per richieste di moderazione clicca QUI-

Barrett.51

  • SI-Moderator
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 120
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Ombellico di Venere
  • Posts: 1961

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #2 del: 22 Marzo 2016, 22:33:28 »

Milan Kundera può andare affanculo.
Se quella faccia da ebete di Woody Allen non fosse un attore ricco e famoso, non lo cagherebbe nemmeno una strappona.
La sua simpatia lo terrebbe al massimo come autista per l'amico di lei.

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 117
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 43
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2278
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #3 del: 23 Marzo 2016, 01:09:50 »

Woody Allen non è un attore ricco e famoso. Oddio, lo è, ma solo perché è un genio. Essere ricchi e famosi è solo una conseguenza. Oggi vogliono tutti essere ricchi, famosi e con le fighe attorno.. Ma non tutti lo meritano. C'è troppa negatività e invidia, ragazzi, se la vita è un peso fatela finita. Altrimenti rimbocchiamoci tutti le maniche. Fino a quando non sarà stampato nella mente di tutti che conquistare la donna dei propri sogni non è nient'altro che la punta di un immenso iceberg fatto di sofferenza -> comprensione del dolore -> lavoro interiore..vedo poche chance per gli uomini di oggi. Essere un uomo è un percorso, non è semplicemente essere nati col cazzo

Loggato


"La figa è il sacco a pelo del cazzo" mi ha detto un vecchio, da allora in scimmia col campeggio: sono un lupetto!"


"Per amarmi devi sapere che cos'ho dentro, non ti può bastare la macchina in cui entro!"

"Con la tua tipa non va' perché siete due femmine"

"Una volta che sei nato non puoi più nasconderti"


"Già stato all'inferno, son tornato abbronzato. Così tanti film nella testa che mi sono abbonato!"

ScarTissue

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 36
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: NA
  • Posts: 373
  • Domani? Troppo lontano!

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #4 del: 23 Marzo 2016, 11:01:59 »

Citato da: TermYnator il 22 Marzo 2016, 16:16:09

'Le donne non cercano gli uomini belli. Le donne cercano gli uomini che hanno avuto donne belle.'
Con questa frase Milan Kundera sancisce quello che ho scritto poco più su. Gli uomini che hanno avuto donne belle guardano in modo diverso, sono diversi. Essi non hanno fame e non manifestano la loro fame. Essi guardano con indifferenza qualsiasi persona non abbia requisiti elevati, sia mentali che fisici.

Tale massima, altro non è che una delle tante salse del concetto di riprova sociale. Tu andresti a pranzo in un ristorante che vedi sempre vuoto? Ovviamente no. Viceversa, in un altro dove c'è sempre la fila, e per cenare al sabato devi prenotare due settimane prima, come minimo ti viene la curiosità di provare.

Il problema è arrivarci, a godere di una simile riprova sociale : o, in altri termini, essere cercati, invece che dover cercare.

Citato da: TermYnator il 22 Marzo 2016, 16:16:09

l segreto è perseverare.
Il modo migliore per non diventare mai una tigre è continuare a comportarsi da jena legittimando la propria fame a discapito di qualsiasi regole e dignità. Se lo fate, vi si leggerà in faccia, ogni volta che guarderete una donna bella la guarderete come fosse un semplice pezzo di carne. E lei se ne accorgerà considerandovi alla stregua del nulla. La via per diventare un seduttore non è rimorchiare centinaia di donne: è entrare in empatia con tutte quelle che avete conosciuto.

D' accordo nel merito, ma la frase contiene un "ossimoro circolare" : se vuoi tentare di entrare in empatia con queste donne, devi necessariamente rimorchiarle. Se io vedo una tipa che mi attrae seduta al tavolino nell' angolo opposto del pub, ben difficilmente creerò empatia se starò lì senza far nulla. Invece TermY va là,e si inventa l' apertura del boccale.

Per questo dovete migliorare e crescere se volete qualcosa di migliore per voi stessi.

Citato da: TermYnator il 22 Marzo 2016, 16:16:09

Se invece vi accontentate di essere jene, beh, fatelo senza perdere troppo tempo a fasciarvi la testa su come si rimorchia: nulla vi sarebbe d'aiuto se non qualche chiacchiera su quachè povera tipa psycho che sta in fase "la do' a tutti"...

 Heart

Va precisato, per completezza, che il MdP per antonomasia è lontano anni luce pure dallo stadio di "jena" : sul forum è stato ampiamente dibattuto come se non si possieda la soglia minima di fondamentali richiesta (che il buon Sunbeam paragonò alla forza necessaria per vincere il coefficiente di attrito statico ed innescare il moto), non si rimorchia nè donne degne di tal nome, nè cesse, nè strappone, nè psycho, ecc. . Tanto per fare un esempio "vicino a noi", quando io avevo 20 anni andavo dietro a una pischella nota per essere la più zoccola del paese, che la tirava in faccia non a tutti, ma a molti : ebbene, a me non mi ci è stata.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della Fregna" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 285
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3812
  • Fino alla Fine

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #5 del: 23 Marzo 2016, 11:12:54 »

Citato da: sfigatto il 22 Marzo 2016, 22:33:28

Milan Kundera può andare affanculo.
Se quella faccia da ebete di Woody Allen non fosse un attore ricco e famoso, non lo cagherebbe nemmeno una strappona.
La sua simpatia lo terrebbe al massimo come autista per l'amico di lei.

Citato da: ScarTissue il 23 Marzo 2016, 01:09:50

Woody Allen non è un attore ricco e famoso. Oddio, lo è, ma solo perché è un genio. Essere ricchi e famosi è solo una conseguenza. Oggi vogliono tutti essere ricchi, famosi e con le fighe attorno.. Ma non tutti lo meritano. C'è troppa negatività e invidia, ragazzi, se la vita è un peso fatela finita. Altrimenti rimbocchiamoci tutti le maniche. Fino a quando non sarà stampato nella mente di tutti che conquistare la donna dei propri sogni non è nient'altro che la punta di un immenso iceberg fatto di sofferenza -> comprensione del dolore -> lavoro interiore..vedo poche chance per gli uomini di oggi. Essere un uomo è un percorso, non è semplicemente essere nati col cazzo

Avete ragione entrambi. Woody Allen, con il suo aspetto di scarabocchio umano, è diventato un attore, regista e produttore ricco e famoso perchè dotato di un genio fuori dal comune. Ma per i tanti milioni di maschi come lui di aspetto, ma dotati di una mente solo "nella media" come gran parte dei comuni mortali, è ovvio che le cose cambino. Tuttavia, non per questo ognuno deve rinunciare a dare il meglio di sè, ma al contrario, spremersi le meningi per inventare qualcosa con cui gettare il cuore oltre l' ostacolo.

Loggato


"Il tuo è un gioco molto politico" - Athos
"Non hai letto il MM? Allora devi essere espulso dal gioco !" - Neo1987
"L' assaporatore ufficiale dell' AdM - TermYnator
"Non è il massimo?E che ti frega, se ti attizza vacci uguale! Piuttosto che niente, meglio piuttosto" - Athos
"Quando fai l' espressione giusta, sei quasi fico" - TermYnator
"Ty delaesh bisnes" - HB insegnante di russo
"Meglio una russa bona, che un' italiana cessa"  - TermYnator
"Sergente Hartman della Fregna" - Azimut, già Expeausition

Shark72

  • CSI-6
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 285
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 3812
  • Fino alla Fine

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #6 del: 23 Marzo 2016, 12:18:21 »

Citato da: Shark72 il 23 Marzo 2016, 11:01:59

Tale massima, altro non è che una delle tante salse del concetto di riprova sociale. Tu andresti a pranzo in un ristorante che vedi sempre vuoto? Ovviamente no. Viceversa, in un altro dove c'è sempre la fila, e per cenare al sabato devi prenotare due settimane prima, come minimo ti viene la curiosità di provare.
Il problema è arrivarci, a godere di una simile riprova sociale : o, in altri termini, essere cercati, invece che dover cercare.

Come accade sempre più spesso ultimamente non hai afferrato il concetto postando di getto.
La frase di Milan Kundera sta a spiegare la preselezione che le donne attuano su determinati individui, ovvero quelli che vanno sempre con donne belle. Ho quindi spiegato cosa crea questa sorta di attrazione nel modo che hanno quegli uomini di guardare le donne. La riprova sociale è tutt'altra cosa ( e come al solito ultimamente vai OT), e riguarda il fatto di essere considerati da maschi e femine una persona di valore.
La frase è citata in un contesto particolare, ovvero le cose che vanno fatte per non ricevere "inspiegabili rifiuti" quando si rimorchia, e spiego pure come fare. Quindi il tuo "
Il problema è arrivarci, a godere di una simile riprova sociale : o, in altri termini, essere cercati, invece che dover cercare.
è del tutto OT e fuori luogo.

Citazione

D' accordo nel merito, ma la frase contiene un "ossimoro circolare" : se vuoi tentare di entrare in empatia con queste donne, devi necessariamente rimorchiarle. Se io vedo una tipa che mi attrae seduta al tavolino nell' angolo opposto del pub, ben difficilmente creerò empatia se starò lì senza far nulla. Invece TermY va là,e si inventa l' apertura del boccale.

TermY non va li con lo sguardo dell'allupato, per questo gli riesce di rimorchiarle con un cazzo di boccale...
Applicare prima di commentare.
Peraltro, non vedo il senso di scrivere come commento ad un post sull'atteggiamento da tenere durante un rimorchio "ma prima bisogna capire come rimorchiarle". E' come se su un articolo su come si tiene il fucile per sparare ad un piccione uno commentasse "ma prima bisogna sparargli"...

 Heart

« Ultima modifica: 23 Marzo 2016, 12:58:15 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1616
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9451

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #7 del: 23 Marzo 2016, 12:23:18 »

Citato da: sfigatto il 22 Marzo 2016, 22:33:28

Milan Kundera può andare affanculo.
Se quella faccia da ebete di Woody Allen non fosse un attore ricco e famoso, non lo cagherebbe nemmeno una strappona.
La sua simpatia lo terrebbe al massimo come autista per l'amico di lei.

Come ha giustamente scritto ScartIssue ( + Thumbs Up a lui), occorre stare molto attenti a fare questo genere di valutazioni. Il tipo che citi, oltre ad essere persona molto intelligente è anche una persona estremamente creativa. Ovvero, senza indagare più di tanto, possiede a livelli altissimi due QEV che fanno la differenza su donne con età > 23 anni.
Il fatto che sia brutto non significa un gran che come ho scritto infinite volte: affascina e non è un mistero il perchè ci riesca.

 Heart

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1616
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9451

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #8 del: 04 Aprile 2016, 00:30:05 »

Citato da: sfigatto il 22 Marzo 2016, 22:33:28

Milan Kundera può andare affanculo.
Se quella faccia da ebete di Woody Allen non fosse un attore ricco e famoso, non lo cagherebbe nemmeno una strappona.
La sua simpatia lo terrebbe al massimo come autista per l'amico di lei.

Woody Allen ha fatto innamorare più donne di quante ne posso contare.
Non cominciato nè come ricco nè come famoso (nè come attore in realtà)

<<lei è un uomo così intelligente, così affascinante, così colto, così sensibile. Facciamo un figlio! Ci pensi: la sua intelligenza ed il mio aspetto...>>
<<per carità signora, pensi se succedesse il contrario>>

Loggato


"Si è vissuto abbastanza quando si ha avuto il tempo di conquistare l'amore delle donne e la stima degli uomini. "
Pierre-Ambroise de Laclos, ^Le relazioni pericolose^

TeoMat

  • CSI-Trainer
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 53
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 26
  • Residenza: Roma
  • Posts: 164

Re: Lo sguardo della jena e lo sguardo della tigre

« Risposta #9 del: 17 Giugno 2016, 21:03:47 »

Voglio provare a interpretare il post scritto da Term, fermo restando che sono a livello ripeto intermedio e di f-close ne ho avute 10 in due anni.
Chiusa l'introduzione: il mio attuale lavoro non è frutto dei 5 anni passati, del 101/110 oppure del fatto che ho maturato esperienza in giro per il mondo.
Paradossalmente, quando mi hanno assunto mi hanno detto testuali parole: "Quando parli si sente che ci metti energia, passione, che ti piacerebbe davvero fare questo lavoro e che saresti disposto a lavorare a contatto con le persone. La tua passione per il teatro mi ha colpito: non abbiamo bisogno di altri ingegneri. A noi servono persone che si mettano in contatto con altre persone."

Una Jena è disposta a lavorare solo per lo stipendio. Si trattasse anche di leccare francobolli.
Una Tigre: ha un suo ideale ben preciso di lavoro e non scende a compromessi.

Credo che il punto di partenza sia lo stesso per ogni cosa si faccia nella vita e da cui ci si aspetta risultati: capire cosa si vuole e averlo ben chiaro.

Non farei a cambio con Woody Allen: farei più volentieri a cambio con Nicolas Cage in "Face Off".

Loggato

CastorTroy

  • Partecipante
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 32
  • Residenza: Torino
  • Posts: 17
Pagine: [1]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: