Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica del Fascino

La fabbrica del Fascino

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2 3 4   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Il potere seduttivo dei Contrasti.

(Letto 5726 volte)

Il potere seduttivo dei Contrasti.

« del: 22 Ottobre 2008, 14:54:55 »

Siccome ci ho letto l'opera del TermYnator e mi è piaciuta, ma ho anche constatato che non è facile da comprendere appieno, comincio un'azione divulgativa che spero sia utile a più marpioni possibili.
Ovviamente ci metto anche del mio, soprattutto nella spiegazione dei "perchè".

Come al solito, parto un po' da lontano.
Ripercorriamo con la mente lo scenario tipico della conoscenza di una nuova persona. Possiamo avere varie impressioni, osserviamo con attenzione ed in tempi velocissimi. Siamo a contatto con un nuovo individuo, di cui cerchiamo di farci un'idea.
La nostra mente tenderà per natura ad inserire la nuova conoscenza nelle "categorie" già esistenti in memoria. Questo processo cognitivo deriva dalla necessità di pensare in modo efficiente, compattando le nuove informazioni insieme a quelle già possedute. (Si veda il concetto di "assimilazione" nel mio post sullo sviluppo: http://seduzioneitaliana....um/index.php?topic=2915.0)

Spiego meglio quest'ultimo concetto con un esempio.
Se vedete uno vestito da coatto che si muove da coatto, e che quando vi viene a parlare si atteggia da coatto, non avrete problemi ad etichettarlo come "coatto". Ovvio, no?
Altro esempio: vedete una ragazza vestita di colori classici, spalle ricurve, occhiali da vista, BL timido. La approcciate e diventa rossa, non spiccica una parola. Per quanto possiate essere di mentalità aperta, quanto vi ci vuole a classificarla come "suora"?

La nostra mente "categorizza" di continuo tutto quello che avviene e ci circonda. Nel momento in cui conosciamo una nuova persona, poichè abbiamo la necessità di adattare il nostro comportamento (da bravi seduttori), necessitiamo anche il ricondurre la suddetta persona ai tipi di persona che già conosciamo.
Tornando agli esempi, col coatto non ci metteremo a parlare di fisica quantistica, così come non chiederemo alla suora di farci un pompino. Faremo piuttosto quello che abbiamo scoperto in passato che è corretto fare con persone "di quel tipo", e loro faranno lo stesso con noi.
Che nessuno mi venga a dire che "gli alpha non si adattano", perchè se così fosse non stiamo parlando di seduzione, ma di wrestling.

Ora, cosa distingue una persona immediatamente interessante da una estremamente noiosa?

---> Il CONTRASTO.

I contrasti permettono di spiazzare le persone, di incuriosirle ed attirarle.
Quello che succede a livello cognitivo è la formazione di una nuova categoria, tutta per voi. Siete un nuovo esemplare di "persona".  E' scattato il processo di "accomodamento".

Tornando agli esempi: vedete un coatto totale, uno di quei coglioni tiratissimi e lampadati; avete la possibilità di parlarci e scoprite (nonostante le previsioni) che si tratta di una persona gentile, simpaticissima e dotata di una cultura spropositata. Ne sarete conquistati.
Vedete la ragazza che giudicate come "suora", ma nel parlarci vi fà intendere lievemente che è una gran maiala e non vede l'ora di succhiarvelo. Vi eccitate di più in questo caso o nel caso in cui a provocarvi sia una puttanaccia dichiarata?

Il contrasto è potente perchè agisce sull'imprevedibilità. Se esibite contrasti le persone non sapranno cosa fare con voi, perchè non rientrate negli schemi che hanno usato con centinaia di altre persone. Penderanno dalle vostre labbra desiderose di conoscervi, vorranno comprendere con chi hanno a che fare. Saranno curiose fradice.

E' importante che il contrasto sia giocato mostrando inizialmente delle caratteristiche neutre o leggermente negative, da smentire poi con caratteristiche positive
Esempi:
- apparentemente coatto/aggressivo, in realtà compagnone.
- apparentemente stupido/ingenuo, in realtà intelligentissimo.
- apparentemente scostante/severo, in realtà gioviale e cazzone.
- apparentemente <caratteristica neutra/leggermente negativa>, in realtà <VOSTRA caratteristica positiva>

Ecco perchè TermY si è presentato al raduno di Luglio vestito da coatto; ho avuto modo di apprezzarne gli effetti perchè ho avuto il culo di saperlo in anticipo. Chi è che dà retta ad un coattone palestrato che parla di "seduzione"? Sfruttando questa prima impressione iniziale (indotta, quindi controllata), è riuscito a smentirla con le sue argomentazioni ed un modo di fare fermo ma amichevole, conquistando tutti. Chiedo conferma di questo ai presenti.

Passiamo all'argomento che ci interessa, cioè la Fregna.
Se approcciate una ragazza avendo già un'idea di cosa LEI pensa di voi, avete una sicurezza da sfruttare... e potrete indurre nuove e più positive impressioni.
Ad esempio: vi vestite da coatti, poi nei primi minuti di interazioni fate intendere (MAI dire esplicitamente) che avete studiato tanto, che lavorate per un'importante reparto d'azienda, quello che volete. La ragazza si aspettava di incontrare un vitellone a cazzo duro e cervello spento, si era preparata per affrontarvi così. Ha conosciuto decine di ragazzi così. Le arriva la botta tra capo e collo: "com'è possibile?"... "come può essere sia figo che intelligente?"... "non è il solito coglione..." eccetera. A questo punto è incuriosita: comincia a lanciare IOI e fare domande. Non shit test, ma domande.

Tra i contrasti generali, che possiamo usare tutti:
- piacevole/disinteressato: lei si chiede "stò bene in sua compagnia... ma perchè non ci prova?"
- riservato/espansivo: lei si chiede "perchè parla in tranquillità di tutto ma non vuole parlare di X? Nasconde qualcosa?" Dove X = lavoro, passato, donne, l'insostenibile leggerezza dell'essere.

La cosa funziona di più se il contrasto non viene svelato in modo esplicito, ma in modo molto "velato", usando i tarli.
Ci sarebbe da parlare dei tarli, che sono in parole povere la "tecnica" per gestire i contrasti. Per questo però rimando al 3d originale:
http://seduzioneitaliana....rum/index.php?topic=725.0

Faccio comunque degli esempi di vita personali, sperimentati nelgi ultimi mesi:

- nuova studentessa in dipartimento, abituata ad avere a che fare con intelligentissimi e noiosissimi uomini di accademia.
Quando mi ci trovo a parlare, mantengo un atteggiamento serissimo dietro ai miei spessi occhiali da vista, leggo nei suoi occhi che "i tipi come te li conosco". Appena mi chiede, per pura formalità: "come mai sei qui?", mantengo un BL serissimo e dico lentamente "niente di che, una copertura per lo spaccio di eroina." Ha riso di cuore e mi è arrivata una valanga di IOI.

- apro una tipa in disco con una linguaccia, faccio il cretino per qualche minuto. Lei è divertita ma palesemente convinta di potermi gestire, sono il classico coglioncello. Ficco nella conversazione delle frasi vaghe: "devo decidere quando prendere l'aereo" (non rispondo alla domanda "di dove sei?"), "devo parlare col capo-dipartimento" (non rispondo alla domanda "perchè che fai?"), "l'allenamento mi ha distrutto" (non rispondo a "che sport fai"). Non ho la minima idea di cosa sia arrivata a pensare di me, ma era completamente sedotta.

- vado spesso in giro vestito un pò alla Pulcinella, da comunistello, da tipo stravagante. Faccio in modo di sembrare un pò stupido e soprattutto inoffensivo... poi al momento giusto dico veramente quello che penso, infilandoci vaghi richiami ai miei studi. In questo modo riesco a sorprendere le persone, ricevo valanghe di domande e vengo catapultato al centro dell'attenzione. (certo non funziona sempre, ma assicuro che ci ho rimediato parecchi amici così Cheesy )

Gioco parecchio sul contrasto cazzone/intellettuale, perchè sono due aspetti di me stesso che posso imparare a gestire.
Ognuno di noi possiede dei contrasti, da sviluppare ed usare nel rimorchio.
Ragazzi se la cosa vi intriga, dovete mettervi al tavolino e fare un elenco delle vostre caratteristiche positive, dopodichè sfruttarle tramite contrasto. Possiamo usare questo 3d per lavorarci insieme.
Consiglio di mettersi a riflettere sulla questione, magari chiedendo alle persone a noi care "cosa ti ha colpito di me all'inizio"? Oppure "in cosa sono diverso dalle altre persone?"
C'è qualcuno che è disposto a provare?

Il contrastante,
Acqua

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -356
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #1 del: 22 Ottobre 2008, 15:12:59 »

Citato da: Acqua il 22 Ottobre 2008, 14:54:55

Ragazzi se la cosa vi intriga, dovete mettervi al tavolino e fare un elenco delle vostre caratteristiche positive, dopodichè sfruttarle tramite contrasto. Possiamo usare questo 3d per lavorarci insieme.
Consiglio di mettersi a riflettere sulla questione, magari chiedendo alle persone a noi care "cosa ti ha colpito di me all'inizio"? Oppure "in cosa sono diverso dalle altre persone?"
C'è qualcuno che è disposto a provare?

Il contrastante,
Acqua

L'ho letto tutto d'un fiato perche' la questione mi interessa parecchio, e' una cosa che ho sempre avuto dentro , ma che non ho mai saputo sfruttare.
E poi il modo in cui l'hai proposta mi piace un casino.
Devo solo capire come organizzarmi.
Mi rileggero' il posto* con piu' calma. Ora purtroppo non ho tempo.

Intanto ti do' un bel +1 per questa tua iniziativa.
Sei un grande.

* ops...volevo dire 'il post'  ihihihih Cheesy

Loggato

Sting

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 56
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 652

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #2 del: 22 Ottobre 2008, 15:18:08 »

Testato più volte sopratutto involontariamente nel passato...stupisci le persone che "Non mi aspettavo tu fossi così"
l'unico problema è che devi anche saperci fare, ovvero che prima di conoscere la community e quindi tutto quelle che se ne puo' imparare sull'alphaness e seduzione, non ho mai tratto vantaggio da situazioni in cui mostravo questi CONTRASTI.
Quindi direi che è uno strumento ottimo per l'Attraction, ma comunque attenti a non far morire lì l'interesse e continuare poi a sedurre la ragazza come sapete fare

Loggato


the one who hesitates...masturbates

Neji

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 29
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 389
  • Re-Emotioning

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #3 del: 22 Ottobre 2008, 15:41:39 »

Citato da: Acqua il 22 Ottobre 2008, 14:54:55

La cosa funziona di più se il contrasto non viene svelato in modo esplicito, ma in modo molto "velato", usando i tarli.
Ci sarebbe da parlare dei tarli, che sono in parole povere la "tecnica" per gestire i contrasti. Per questo però rimando al 3d originale:
http://seduzioneitaliana....rum/index.php?topic=725.0

Ottimo.
Il contrasto ha però un ulteriore motivazione, insita nella fase successiva del gioco: il far si che la donna ponga domande su di noi, per far si che noi possiamo esibire i nostri DHV, senza farli sembrare un'aostentazione.
Tutto il TM è infatti basato sul gioco d'anticipo: si fa qualcosa per generare nell'immediato una reazione che giustifichi a sua volta un'altra azione.
Questa catena porta dall'apertura alla fregn.. Hem, scusate, al sesso.

+ Thumbs Up

TermYnator

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1622
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9526

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #4 del: 22 Ottobre 2008, 15:54:40 »

Questo post arriva proprio quando più mi serviva, infatti stamattina ho finito di leggere per bene il TermYpensiero Smile

Solo che dovrò riflettere non poco sui contrasti visivi, specie per quelli da applicare a me.
Stasera comincerò il tam tam su msn con le amiche di sempre chidendogli quelle cose suggerite da te e a fare una lista delle caratteristiche con cui poterle contrastare!
poi posterò qui

BELLA ACQUA, sempre nuovi spunti trovi!

Loggato


"Per questo, l'apprendere l'arte della seduzione non può essere ridotto allo studio di tattiche, ma deve partire dalla costruzione di un uomo che si fidi di se stesso"

"... liberandoti da quei cazzo di schemi mentali che ti impongono di essere "un superseduttore", quando in realtà ti basterebbe una sola donna che ti coccola e ti fa sentire al centro del mondo."

"ora se vedi sto campo fiorire di giorno in giorno, vuol dire che qualcuno lo ha seminato dopo aver tolto con le proprie mani le ortiche"
METAFORE OBBLIGATE!

nuke

  • SI-Reliable User
  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 50
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 29
  • Residenza: Somewhere, United Kingdom
  • Posts: 443
  • IlTuoDiploma InFallimento è UnaLaurea Per Reagire

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #5 del: 22 Ottobre 2008, 15:55:40 »

Sono d'accordo, il potere seduttivo dei contrasti e eccezzionalmente potente poiche genera nelle donne una forte curiosità e attrattiva, secondo me è l'arma seduttiva più potente. apro una parentesi, questo è uno dei 3d più interessati di questo forum. io sono nuovo ma come potete leggerne nella mia presentazione non sono nuovo all'arte della seduzione e devo confermare che il contrasto funziona benissimo, l'ho sperimentato varie volte su me stesso, ma mai pensavo che potesse essere oggetto di una discussione veramente originale.
Se può servire vi dico solitamente come lo sfrutto: quando vado nei club mi presento solitamente sempre ben vestio con la camicia bianca e aria da intellettuale un pò sfigato (anche se devo dire che ultimamente la sfiga mi perseguta per davvero...) mi giro intorno e quando vedo la hb (come dite voi) che mi interessa, mi avvicino e apro solitamente dicendo come è noiosa la serata, raccontando, nel frattempo, qualsiasi cavolata mi viene in mente, solitamente la faccio ridere un pò e mi presento cercando di creare sempre un'atmosfera di tranqullità. poi cerco di raccontare qualcosa di me ma non troppo, anche se su di me purtoppo si potrebbe raccontare tanto per via delle disavventure che ho subito nella mia vita, ma devo dire che ho provato anche tante belle emozioni poichè ho viaggiato tantissimo. Tutto questo cerco di sfruttarlo a mio vantaggio non scoprendomi mai troppo. a fine serata vin assicuro che ho almeno chiuso con un n close. è la cosa che preferisco poichè vivendo da solo, preferisco chiamare il giorno dopo e chiederle di uscire e poi se tutto procede si va a casa mia. tutto ciò potrebbe essere un pò presuntuoso da parte mia ma vi assicuro che funziona.
quindi contrasto fighetto- persona interessante e sognatore (passatemi la definizione)  

Loggato


La seduzione è il sale della vita e chi ne sa apprezzare l'essenza saprà, agli occhi del mondo, vivere in eterno

tom

  • Osservatore
  • *
  • Mi piace = 0
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Molise
  • Posts: 4

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #6 del: 22 Ottobre 2008, 16:33:47 »

un altro bellissimo post di Acqua Thumbs Up

Prima di lanciarmi in un intervento approfondito vorrei porre una domanda.
Il contrasto e' seduttivo per definizione, tu (cioe' TermY) suggerisci di presentarlo seguendo lo schema "falso DLV ->convinzione errata ->DHV ->contrasto ->interesse"

Tuttavia ho sempre ritenuto e lo vedo confermato ogni giorno, che "la prima impressione e' quella che vale".
Come concili le cose?
Come riesci a scardinare la prima impressione se e' negativa? E' solo questione di tempistica?
In altre parole la prima (falsa) impressione negativa deve durare pochissimo per servire ai nostri scopi?

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #7 del: 22 Ottobre 2008, 16:38:00 »

Mi piaccioco molto questi approfondimenti che ogni tanto ci proponi.....interessante;)

io ti sparo un +1

Loggato


Robin Hood,scopa le ricche per dare...cazzate...scopa pure le povere:)

robin

  • SI-Reliable User
  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 23
  • Offline Offline
  • Posts: 108

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #8 del: 22 Ottobre 2008, 16:41:51 »

Bella Acqua!  Wink

Io mi aggrego a quello che ha chiesto

Citato da: -eFFe- il 22 Ottobre 2008, 16:33:47

Prima di lanciarmi in un intervento approfondito vorrei porre una domanda.
Il contrasto e' seduttivo per definizione, tu (cioe' TermY) suggerisci di presentarlo seguendo lo schema "falso DLV ->convinzione errata ->DHV ->contrasto ->interesse"

Tuttavia ho sempre ritenuto e lo vedo confermato ogni giorno, che "la prima impressione e' quella che vale".
Come concili le cose?
Come riesci a scardinare la prima impressione se e' negativa? E' solo questione di tempistica?
In altre parole la prima (falsa) impressione negativa deve durare pochissimo per servire ai nostri scopi?

perchè più volte abbiamo detto che il risultato di un flake o di un C&B può essere la conseguenza di essere apparsi incongruenti con la prima impressione che abbiamo lasciato trasparire. Quindi per evitare che questo succeda??

Zlatan

Loggato


Kant, Dylan, Bonnie, Reaper, Delbuon, link, intrepido, Extreme, bagnoale, sexypit, omega, Sunbeam, alpine, zak, Ags, thirsty, Ozio, scrat, Pitix, Anrea, hitch, Partyboy, William, MrPsycho, Andy, Alfasigma, JohnH, Lupin, Dante1982, DocSleazo, Ivanilgrande, Sombrero, G-Key, Narciso, eFFe, Fabrix, Ruby, Lovedreamer, Innerlight, Brandon, Nat, Seeker, SAKU39, Estìlo/james.mar, Poncho, Silvers, Cassim, Neij, Trombler, AlterEgo, Winner, TermYnator, ErDandi, ErFreddo, Yowriter, erick.83, Smooth, Edward Bloom, doppiume, Nuke, Alfaleph, Acqua, Dan, Dr Jerry, Alex de Large, Mailin, Nova99, Escalus, a to z, Athos, Zheeno, Torello, Blackhat, PaladinoFugace, Voltarecchie, Sunrise, hustler2k8, Zerg010, Guy Montag, Hancock, Social_Hacker, Hitman, pippo, Humanist & Pivot, Boyz, RK, Festadanzante, Shark72, Kleos. Expeausition, MVA, Neo1987, Spider



II TermYraduno: "AlY' Papà e i 40 Marpioni". Io c'ero.


Ogni ostacolo che si pone tra te e i tuoi sogni non è altro che una prova per verificare quanto veramente desideri raggiungerli


Se le persone che non si comprendono, comprendessero almeno di non comprendersi, si comprenderebbero meglio di quando, non comprendendosi, non comprendono nemmeno che non si comprendono - Gustave Ichheiser

zlatan

  • 100% Key Joker
  • SI-Reliable User
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = 221
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 33
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 2859
  • Only god can judge me

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #9 del: 22 Ottobre 2008, 17:37:01 »

Citato da: zlatan il 22 Ottobre 2008, 16:41:51

più volte abbiamo detto che il risultato di un flake o di un C&B può essere la conseguenza di essere apparsi incongruenti con la prima impressione che abbiamo lasciato trasparire. Quindi per evitare che questo succeda??

Bella domanda, mi ci sono incastrato di brutto.

L'incongruenza di cui parli credo risulti dal fatto che uno prima fa vedere il bello, poi però viene fuori il brutto. Nel contrasto alla TermY prima fai vedere il neutro/brutto, poi il bello. In entrambi i casi la ragazza in questione è colpita da noi; nel primo caso però ci abbandona (sembrava figo invece è una sega), nel secondo caso è attratta (sembrava innocuo invece mi prende).

Il contrasto deve andare a finire dritto nel cervello della preda, per scardinargli le categorie. Di fatto tu non sei incongruente; se mi piace vestirmi da coatto, mi ci vesto pure se ho un master a Stanford; se mi vesto in modo stravagante non necessariamente devo essere stupido.
Non sò se mi spiego... per come la vedo io l'incongruenza è l'effetto di un contrasto invertito di segno.

Le "false" impressioni che induci servono a farti mettere in una categoria; ad esempio portare gli occhiali da vista è di solito associato agli "intellettuali-secchioni". Dopodichè romperai questa regola in modo che non sia tu ad essere incongruente, bensì l'idea che lei si era fatta di te.
Se incontri uno che ha gli occhiali da vista e contemporaneamente è un figo della madonna, non è LUI ad essere incongruente, bensì le tue associazioni mentali!  Cheesy
Se invece porta gli occhiali da vista e poi si rivela un sonoro coglione, allora è lui ad essere "incongruente" nel senso che tu indichi.

Credo che 'incongruenza di cui parli derivi dal mostrare inizialmente aspetti positivi e poi smentirli: ad esempio se hai un BL da alpha e poi nell'approccio ti sudano le tempie, il contrasto serve solo a mandare a puttane il set. Intendevi questo?
Ci tengo che ci capiamo, fammi sapere :*

Citato da: -eFFe- il 22 Ottobre 2008, 16:33:47

Il contrasto e' seduttivo per definizione, tu (cioe' TermY) suggerisci di presentarlo seguendo lo schema "falso DLV ->convinzione errata ->DHV ->contrasto ->interesse"

Tuttavia ho sempre ritenuto e lo vedo confermato ogni giorno, che "la prima impressione e' quella che vale".
Come concili le cose?
Come riesci a scardinare la prima impressione se e' negativa? E' solo questione di tempistica?
In altre parole la prima (falsa) impressione negativa deve durare pochissimo per servire ai nostri scopi?

Ok, ti dico come la penso personalmente.

Se hai il controllo delle impressioni che le persone hanno di te, hai il controllo assoluto anche della smentita. Sapendo del modo in cui la preda si comporterà con te, saprai anche cosa fare per confonderla.
La tempistica come dici, è fondamentale; avendo provato in prima persona però, ti posso dire che non sarà difficile individuare il come e il quando... perchè gli altri non se lo aspettano!

Quando ti comporti in un certo modo per indurre un'impressione di te, sei immensamente più sicuro di quello che fai. Lasci alle persone il tempo di farsi un'idea, di sentirsi tranquille. Te ne stai nell'ombra ad osservare, non serve essere brillanti o alpha o chessòio. Aspetti il momento, poi colpisci  Evil.
Mai visto un leone che si presenta alle zebre urlando:
"ehi, ciao sono venuto per mangiarti"   ?

Hai la conferma ogni giorno che "la prima impressione è quella che vale" perchè non hai a che fare con una popolazione di seduttori (oddio per fortuna, sennò sai che macello), bensì di persone ordinarie che non hanno una sete di conquista esagerata come la nostra.
Si può suscitare interesse proprio trasgredendo questa massima che riporti.  Thumbs Up

Pensa alle donne. Quante volte hai conosciuto una ragazza bella che si è rivelata stupida come un copertone? Ne nasce un'associazione bellezza ---> stupidità. E il bello è che a prima impressione ci cogli sempre, se sei un buon osservatore.
Capiterà un giorno però, che incontri una ragazza bellissima che ti prende anche di cervello. Questo è il contrasto. Wink

Prova ad andare indietro nel passato con la mente, cerca tutte le persone che di più ti hanno colpito. Perchè ti hanno colpito?

Io per lo più sono rimasto colpito da persone apparentemente stupide o cattive, che poi erano l'esatto opposto.

« Ultima modifica: 22 Ottobre 2008, 17:41:01 da Acqua »

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -356
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #10 del: 22 Ottobre 2008, 18:12:47 »

Citato da: Acqua il 22 Ottobre 2008, 14:54:55

E' importante che il contrasto sia giocato mostrando inizialmente delle caratteristiche neutre o leggermente negative, da smentire poi con caratteristiche positive

Carissimo,
quello che tu affronti è uno dei punti chiave dei miei arrovellamenti degli ultimi mesi...
La frase che quoto pero' mi sembra la chiave di volta di tutto il discorso, e spiega molti dei miei dubbi nati dalla pratica sul campo.
Ho verificato sulla mia pellaccia, tanto per cambiare che:
1) un forte contrasto NON funziona
2) un contrasto che parte da una caratteristica molto negativa che viene smentita da fatti positivi, NON funziona

In realtà il punto 2 è un caso particolare del punto 1, ma è quello piu' comune.

Credo che il motivo, ma qui tu sei piu' esperto di me, sta nel fatto che le persone amano essere leggermente stupite... ma non contraddette completamente rispetto alle loro prime impressioni.
Se una HB pensa: è davvero figo, ma sembra pericoloso... basta rimuovere il "pericoloso" e rimane il figo. Deve esserci un "ma".
Se una HB pensa in prima impressione "non lo scoperei neanche se fosse l'ultimo uomo della terra", anche l'evidenza del successo del soggetto con 10 altre donne non susciterà grandi effetti. Cosi' almeno ho sperimentato di persona.

L'elemento nuovo che introduci, il porsi in modo neutro, è quello che inconsciamente sto sperimentando ora... sembra buono ma spero di darti altre conferme a breve.

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #11 del: 22 Ottobre 2008, 18:15:16 »

Citato da: -eFFe- il 22 Ottobre 2008, 16:33:47

Come riesci a scardinare la prima impressione se e' negativa? E' solo questione di tempistica?
In altre parole la prima (falsa) impressione negativa deve durare pochissimo per servire ai nostri scopi?

Per quello che ho scritto sopra, il problema è appunto non dare mai impressioni NEGATIVE... altrimenti non ne esci piu'. La (falsa) impressione deve essere NEUTRA.

Loggato


-eFFe-: quando parli di figa, mi trovi sempre Smile
TermYnator:Gli unici soggetti irrecuperabili sono i morti. Sei vivo? Allora esci, rimorchia e tromba! E se non è oggi, sarà domani.

Think globally, fuck locally!

Età: 36 37 38 39 anni

^X^

  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 252
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 1687

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #12 del: 22 Ottobre 2008, 18:15:47 »

Citato da: Acqua il 22 Ottobre 2008, 14:54:55

Ragazzi se la cosa vi intriga, dovete mettervi al tavolino e fare un elenco delle vostre caratteristiche positive, dopodichè sfruttarle tramite contrasto. Possiamo usare questo 3d per lavorarci insieme.

Sicuramente il contrasto che attuo più spesso è di dare la prima impressione di essere una persona frivola e godereccia, lasciando poi intravedere un lato più profondo e intimo di me, segnato da alcune cose che mi hanno ferito nel mio passato.

Citato da: Acqua il 22 Ottobre 2008, 14:54:55

Consiglio di mettersi a riflettere sulla questione, magari chiedendo alle persone a noi care "cosa ti ha colpito di me all'inizio"? Oppure "in cosa sono diverso dalle altre persone?"
C'è qualcuno che è disposto a provare?

Quoto e straquoto, sopratutto con amiche fidate, fatelo!! anzi.... facciamolo!!  Wink

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 38
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #13 del: 22 Ottobre 2008, 18:39:52 »

Citato da: ^X^ il 22 Ottobre 2008, 18:12:47

L'elemento nuovo che introduci, il porsi in modo neutro, è quello che inconsciamente sto sperimentando ora... sembra buono ma spero di darti altre conferme a breve.

Grazie ^X^ del commento! Cheesy

Per essere onesto il fatto dell'impressione "leggermente negativa" è una mia idea, nel TP si parla di impressioni NEUTRE.
Sinceramente apparire un pò "stupido" mi funziona, o come dice BlackHat l'apparire una persona "frivola e godereccia". Bisognerebbe continuare a provare e poi confrontarsi qui sul forum.  Wink

Citato da: ^X^ il 22 Ottobre 2008, 18:12:47

Credo che il motivo, ma qui tu sei piu' esperto di me, sta nel fatto che le persone amano essere leggermente stupite... ma non contraddette completamente rispetto alle loro prime impressioni.

Vero. Forse si tratta proprio di spingersi verso quel limite, verso il non troppo negativo e senza contraddire violentemente.
Io ho spesso difficoltà ad identificare questo "neutro", per questo tendo ad esprimere inizialmente caratteristiche negative. Soprattutto perchè in vita mia sono stato sedotto da contrasti particolarmente "violenti", che mi hanno costretto a rivedere le mie credenze molto a fondo.

Tu che contrasti hai applicato/vissuto?

« Ultima modifica: 22 Ottobre 2008, 18:42:13 da Acqua »

Loggato


Whenever you find yourself on the side of the majority, it is time to pause and reflect. - M. Twain
__________________

http://pieroit.org/blog
__________________

100% Maschio Alphonso

Acqua

  • SI-Bannati
  • Vate del calamaio
  • *
  • Mi piace = -356
  • Offline Offline
  • Posts: 2831
  • P-ano

Re: Il potere seduttivo dei Contrasti.

« Risposta #14 del: 22 Ottobre 2008, 18:41:36 »

Citato da: ^X^ il 22 Ottobre 2008, 18:12:47

Carissimo,
quello che tu affronti è uno dei punti chiave dei miei arrovellamenti degli ultimi mesi...
La frase che quoto pero' mi sembra la chiave di volta di tutto il discorso, e spiega molti dei miei dubbi nati dalla pratica sul campo.
Ho verificato sulla mia pellaccia, tanto per cambiare che:
1) un forte contrasto NON funziona
2) un contrasto che parte da una caratteristica molto negativa che viene smentita da fatti positivi, NON funziona

In realtà il punto 2 è un caso particolare del punto 1, ma è quello piu' comune.

Ricordiamoci che qua si parla di andare in contrasto con una prima IMPRESSIONE che ha la ragazza su di noi (ovvero  magari mostrarsi vestiti in un certo modo [l'abito FA il monaco], un BL incerto che puo' comunicare qualcosa di diverso ecc).
Quindi se noi diamo alla ragazza dei fatti che CERTIFICANO un certo tipo di impressione e poi andiamo in contrasto allora nascerà il DLV dell'incongruenza.
La vera forza del contrasto sta nel contrastare appunto un castello in aria creato dalla Hb che ad un certo punto si renderà conto che tutto il viaggio mentale che si era fatta sulla nostra personalità era solamente frutto della sua immaginazione.
Bisogna APPARIRE (che è diverso da mostrarsi) al 70% quella parte negativa che vogliamo poi contrastare, prima l'hb si farà un'idea SUA e solo SUA che non ha fondamenta,poi coi fatti noi dimostriamo il contrario, adesso ha delle fondamenta su cui  basare un nostro giudizio sulla nostra personalità  ed ecco il DHV del Contrasto...ben diverso dal DLV dell'incongruenza che prevede che noi abbiamo già dimostrato precedentemente di essere un certo tipo di persona (e con dimostrato intendo che "ci siamo mostrati noi" anche solo a parole, ma in ogni caso è stata una cosa esplicita)

Loggato


the one who hesitates...masturbates

Neji

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 29
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 28
  • Posts: 389
  • Re-Emotioning
Pagine: [1] 2 3 4   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: