Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica dei Veri Uomini

La fabbrica dei Veri Uomini

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

(Letto 1145 volte)

Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« del: 25 Aprile 2016, 01:50:05 »

Oggi parlando con una donna che ha superto la trentina, mi raccontava del fatto che non ci fossero più uomini veri. Forse già molti, staranno immaginando l'uomo muscoloso, bello o affascinante, o ricco....invece il discorso era incentrato sulla sincerità, sull'assenza di sincerità, non solo verso chi si rivolgevano ma sopratutto verso se stessi.
Delle tante esperienze dirette e indirette di cui mi parlava, di fidanzati non innamorati, di ragazzi che pensano solo all'aspetto, di fidanzati che cornificano in segreto e continuano, di gente che si sposa ma fino ad una settimana prima del matrimonio, ci prova con la prima bella di turno che capita...quello di cui era stanca era proprio l'assenza di sincerità a 360 gradi.
Ognuna e ognuno a suo modo è stato scottato da qualcuno, ma quello che ormai balza all'occhio o meglio alla mente sono le scottature degli altri, rivedi esperienze similari se non peggiori.
Io stesso posso dire di aver visto persone diverse, comportarsi nel medesimo modo, gente che si sposa solo per comodo, ma se trova la prima che ci sta, non pensa un attimo a stampare qualche corna, sim segrete, finti innamoramenti, fidanzate sceme tenute proprio per questa caratteristica con optional di paraocchi.
Alla fine di questo discorso, non le interessava più ne la bellezza, ne la fisicità o altro, gli interessava solo la sincerità e una morale sana....quindi vedevo prender forma il modello culturale del termynator method....

Adesso io sono felicemente fidanzato, quindi era un discorso semplice, senza fini di seduzione...ma non ho potuto far a meno di constatare in un'altra persona tutto ciò che vedo io nella società di oggi.....
Ma dove sono finiti i veri valori che rendono veri uomini, vedo solo truffatori....che bellezza c'è in tutto ciò.
Nel temypensiero si parla della donna come specchio della propria anima, qualcosa di meraviglioso....ma forse prima l'anima la si deve avere.
Vedo troppe persone con sentimenti negativi ogni giorno di più e sinceramente un po' stanca.....quando esco nelle compagnie dei miei amici, c'è un accanirsi sulle femmine new entri di turno, con conseguenti liti all'interno della compagnia tra i maschietti...si esce con uno scopo in testa quello di scopare a tutti i costi...può sembrare una cosa giusta, "ma a tutti i costi" ha assunto un altro significato, viene tradotto in " anche se devo tradire un amico, anche se devo cornificare la mia ragazza, anche se mi devo sposare" ma dove caxxo andiamo con questa morale che si frantuma ogni giorno di più.
Tra foto su facebook per farsi le proprie storielle, sim segrete, amicizie di comodo e ragazze traumatizzate abbiamo creato una società dove la donna ha veramente perso fiducia nell'uomo, anzi una società che ha perso l'uomo.
Per non parlare dei siti di seduzione, dove si parla solo di tecniche, qualcuno accenna alla crescita interiore solo perchè è di moda adesso parlare di questo argomento, ma in realtà non gliene fotte un caxxo.
Solo qui nei discorsi di termynator, leggo di un uomo che parla veramente di crescita personale, il resto di internet mi mostra l'amara realtà di che mondo di truffatori siamo.
Forse si nasce così, forse no, forse di fondo c'è una malvagità che non si può estirpare che poi si ripercuote nelle restanti sfere della vita. La gente che non ha le palle di dire le cose come stanno, ma continua a truffare e recitare per togliere agli altri, a costo di rovinargli la vita non penso possa cambiare, anzi si farà due risate magari leggendo questo post, perchè di fondo c'è una malvagità che porta a ridere delle cose giuste e far del male alla persone. Vedere gli occhi di una ragazza che ha perso le speranze nel genere maschile non è una cosa bella...disprezzo con tutte le mie forze chi porta tale delusione nel mondo femminile.

Loggato

Lost81

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 129

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #1 del: 25 Aprile 2016, 13:30:18 »

Grazie. A nome del fu genere maschile. Io non sono riuscito che a svegliarne pochi. Ma fossimo in tanti, forse qualcosa cambierebbe...
+ Thumbs Up

 Heart

« Ultima modifica: 25 Aprile 2016, 13:32:29 da TermYnator »

Loggato


- Vuoi informazioni sui miei corsi di seduzione? -
- Vuoi mandarmi un   messaggio? -
- Per richieste di moderazione clicca QUI -

TermYnator

  • Gran Maestro
  • Administrator
  • Guru della penna
  • *
  • Mi piace = 1654
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 55
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 9785

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #2 del: 25 Aprile 2016, 14:17:27 »

Grandissimo. È la mia battaglia attuale. Sono sicuro che, prima o poi, ce la faremo.

Loggato


"La figa è il sacco a pelo del caxxo" mi ha detto un vecchio, da allora in scimmia col campeggio: sono un lupetto!"


"Per amarmi devi sapere che cos'ho dentro, non ti può bastare la macchina in cui entro!"

"Con la tua tipa non va' perché siete due femmine"

"Una volta che sei nato non puoi più nasconderti"


"Già stato all'inferno, son tornato abbronzato. Così tanti film nella testa che mi sono abbonato!"

ScarTissue

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 38
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Residenza: NA
  • Posts: 380
  • Domani? Troppo lontano!

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #3 del: 25 Aprile 2016, 17:56:17 »

Ciao Lost.
onestamente non sono completamente d'accordo con quello che hai scritto.
mi spiego meglio. quello di cui parli rappresenta solo una faccia della medaglia, è una verità relativa ma non assoluta.
 

Loggato

blue

  • CSI-6
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Posts: 50

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #4 del: 25 Aprile 2016, 21:30:18 »

Come non darti ragione.
E spesso chi prova le stesse sensazioni si sente diverso, fuori luogo ed estraneo, ed al posto di farne un vanto nega se stesso unendosi al marcio che descrivi.
Nessuno ne è immune ma proprio qui sopra ho imparato che è la più grande delle sconfitte.
Mi permetto una cit famosissima; siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico

Loggato

Bosem

  • CSI-2-Iced
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 32
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 178

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #5 del: 26 Aprile 2016, 10:45:46 »

Citato da: blue il 25 Aprile 2016, 17:56:17

Ciao Lost.
onestamente non sono completamente d'accordo con quello che hai scritto.
mi spiego meglio. quello di cui parli rappresenta solo una faccia della medaglia, è una verità relativa ma non assoluta.
 

Certamente, potrebbe essere solo una faccia della medaglia....infatti lo è, ma spesso o quasi sempre si sceglie sempre quella faccia piena di subdoli mezzucci. Guardati attorno, i timidi, i beta, gli insicuri ecc ecc, insomma coloro che di solito seguono il maschio dominante della compagnia fissa o di turno che capita, tirando le somme, hanno un approccio più fedele e genuino rispetto agli alphoni che magari li usano pure per darsi più valore e usano il loro attacco segreto che è lo sguardo da pesce marpione ti seduco in un secondo perché la so lunga...ormai le donne vere, riconoscono quello sguardo, quel modo di fare a kilometri di distanza e se continua così, finiremo con donne che al prossimo approccio di un idiota del genere gli si metteranno a piangere davanti per la disperazione.
Rimanendo in tema termynator quasi cinematografico....sembra una sfilza di T1000 programmata per fare del male, prima di tutto a se stessi e questo male poi si riflette in modo esponenziale negli altri, magari nella donna di turno che poi viene potentemente delusa, magari nell'amico che osserva il capo branco T1000 e pensa che sia quello l'atteggiamento giusto e prova di conseguenza a trasformarsi in un idiota pure lui.
Non sono uno che ha girato molto, ma ti sposti in un pub romano e vedi che è pieno di sta gente, vai a torino idem, vai in sicilia lo stesso...ti confronti negli anni con varie donne e ti confermano o addirittura ti gridano addosso tutto il loro disprezzo per questo genere di robot che la società gli ha tristemente fornito, io stesso concordo e confermo quello che mi raccontano....insomma ma quante volte le donne vengono approcciate da un uomo e poi dicono e vabè lo sguardo quello è....classico tipo che la sa lunga, si mette l'occhio furbetto e pensa di fare una magia...cominciano veramente ad essere troppi. Quando termynator parla dell' OSSERVAZIONE, penso ci sia di più dietro, non è solo basata nel creare un approccio migliore, il fine credo che sia nel farti capire una cosa dimenticata, hai davanti una PERSONA, che è come te, spaventata come te, che si può divertire come te, e che può crescere con te, anche solo per un ora, una settimana o tutta la vita....non vai li per prendere, vai li per scambiare, ridere,piangere e rimanere affascinato da questo scambio che deve avvenire in modo naturale...altro che sguardo da marpione...parlo dello sguardo da uomo che forse ti ritrovi dopo l'osservazione e nemmeno lo sai. Voglio fare una precisazione però, quando ho parlato dei beta,dei timidi, degli insicuri, non parlo di una categoria di uomini che è inferiore, anzi il contrario, questo genere di uomo che affronta un percorso di crescita e migliora se stesso, a mio modo di vedere, è il miglior alpha che posso esserci, perché ha provato sulla propria pelle cosa significa cadere e rialzarsi, ha guardato il mondo dal basso e poi dall'alto e se è abbastanza intelligente da non dimenticare da dove è partito, diventerà un Vero Uomo.

Loggato

Lost81

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 129

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #6 del: 26 Aprile 2016, 13:40:10 »

+1  Thumbs Up PER LOST81

La parte finale del suo pensiero la trovo molto corretta, l'alpha non è il baro, il furbo, l'ingannatore, besì colui che, in primo luogo, ha coscienza di essere una persona che dialoga con altre persone.
E secondo me è totalmente così, che sia il Papa, il Presidente o l'ultimo degli Straccioni, è comunque una persona, sangue, carne e cacca come tutti; ma soprattutto pensieri, sentimenti, necessità e desideri, chi non pensa a ciò quando intrattiene relazioni interpersonali, non è un alpha, ma una personcina piccola e calcolatrice, uno che dagli altri vuole sono prendere, ricavare, sottrarre.

Napoleone, "quel Napoleone", iniziò la sua carriera da soldato, e crebbe fino a diventare Generale, "capo della Francia", al punto da incoronarsi da solo.
Non ce lo hanno messo, si è fatto strada da solo, mangiando cacca fino ad ottenere ciò che voleva, una Francia grande fin quasi alla Russia, e scusate se è poco...
Molti altri grandi della storia, hanno vicende similari, sia in campo politico che tecnico, ciò a dimostrazione che, chi cresce dal basso e sale in alto, acquisisce una forza interiore tale, da renderlo sia più cauto, sia più forte, sia più scaltro.
Mentre chi ha sempre avuto la pappa pronta (un bel visino, i soldini del papy e dei muscoletti alla moda), non avrà maturato certe caratteristiche, certe capacità e certe qualità, pertanto potrebbe non avere la capacità per scavalcare un ostacolo magari non arduo.

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 118
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2318
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #7 del: 26 Aprile 2016, 15:11:10 »

Ciao Lost.
per comodità, riassumo e d estremizzo un po' il discorso.
Gli alpha o T1000 con lo sguardo da "pesce marpione " come dici tu, scopano. i beta, i timidi, gli insicuri che potenzialmente potrebbero dare alla donna molto di più, si fanno le seghe.

le donne si lamentano degli alpha, sono deluse da questo genere di uomini, ma continuano a concedersi a loro seppur selezionando maggiormente. allo stesso modo l'alpha evolve e raffina il modo di porsi ( ma non la sostanza).
il timido invece continua a farsi le seghe.
in sintesi, nonostante quello che dicono le donne, bisogna guardare ai fatti.
questo tipo di uomo è ahimè evolutivamente vincente. e non se ne esce.

saluti

« Ultima modifica: 26 Aprile 2016, 15:32:27 da blue »

Loggato

blue

  • CSI-6
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Posts: 50

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #8 del: 26 Aprile 2016, 16:32:20 »

Citato da: blue il 26 Aprile 2016, 15:11:10

Ciao Lost.
per comodità, riassumo e d estremizzo un po' il discorso.
Gli alpha o T1000 con lo sguardo da "pesce marpione " come dici tu, scopano. i beta, i timidi, gli insicuri che potenzialmente potrebbero dare alla donna molto di più, si fanno le seghe.

le donne si lamentano degli alpha, sono deluse da questo genere di uomini, ma continuano a concedersi a loro seppur selezionando maggiormente. allo stesso modo l'alpha evolve e raffina il modo di porsi ( ma non la sostanza).
il timido invece continua a farsi le seghe.
in sintesi, nonostante quello che dicono le donne, bisogna guardare ai fatti.
questo tipo di uomo è ahimè evolutivamente vincente. e non se ne esce.

saluti

Ti sbagli, tu parli di femmine e donne come se fosse la stessa cosa.
La femmina che scopa con gli alpha guarda il modello genetico, si basa sull'estetica, pensando estetica=ottimi valori, poi viene raggirata e comincia a rielaborare tutto e comincia a formarsi il modello culturale, infatti come anche scritto da Termy molte si guardano bene dall'instaurare rapporti che ricordino il raggiratore che le ha ferite.
Quando parlo di donne quindi non parlo di vergini a livello intellettuale, anzi tutto il contrario.
E sempre più spesso ,se devo essere sincero, vedo l'alpha che non riuscendo più ad abbindolare le vere donne, si butta su femmine giovani o immature a livello intellettuale, perché sa che il suo gioco ormai non fa leva su una tipa che usa il cervello, ma può continuare a ferire le femmine più giovani.
Cmq non ci si rende conto del danno che si crea, alcune non si riprendono più e altre vanno in terapia e non pensare che la terapia sia solo andare dallo psicologo, anche parlare con un' amica per mesi per capire in cosa "sono sbagliate" è la stessa cosa di andare dallo psicologo....è tutto questo per una scopata di un pezzo di cacca.

Tutto questo discorso potrebbe far pensare che ogni volta che si conosce una la si debba sposare, invece no.
Ogni volta che si conosce una ragazza (sottinteso che il maschio si single) le si deve dire con tatto le cose come stanno, se si vuole una relazione, se si vuole una scopata, o rapporto libero...però lo si deve mettere in chiaro. Non ci si può presentare come tizio che vuole una relazione e dopo la prima scopata scappare via e lasciarle segnate per sempre, questo è essere vigliacchi...altro che alpha.

Qualche tempo fa, quando finì con la mia ragazza, cominciai a cambiare, perché ero ferito dal modo in cui la relazione andò in pezzi. Mi ha salvato oltre al forum, una ragazza con cui avevo avuto sporadicamente dei rapporti sessuali, e con cui avevo già messo in chiaro che ci sarebbe stato solo quello ( certi valori per fortuna li possedevo di mio) è normale che anche se ci si vede solo per il sesso si crei empatia, quando ci siamo rivisti abbiamo litigato, io ero molto nervoso perché ferito dalla precedente relazione, lei mi stava per mandare a fanculo, lasciandomi nella piazzetta solo. Ma ad un certo punto si fece una domanda? perchè questo ragazzo che non mi giudica, che mi ha sempre messo nero su bianco è diventato così? Mi chiese cosa era accaduto, perchè i miei occhi erano così cambiati e dov'era quello sguardo onesto che mi contraddistingueva...io non risposi, mi sentii dentro come profondamente capito, lei che con me ci scopava e basta aveva visto molto di più di altre e in quel momento la sentivo come urlare, perché voleva ancora quella persona e stese una sera a tirarmi su, a cercare di farmi tornare in me...questa era una tipa che un complimento non lo faceva mai, ma quel giorno ha distrutto una sua regola per me.
Con questo voglio farti capire, che quelle che possono sembrare superficiali, ti possono sorprendere e come nel mio caso, SALVARE. Quella sera non abbiamo fatto nulla, ma ti posso assicurare che avevo ritrovato me stesso, ci siamo abbracciati e in quell'abbraccio c'era una persona nobile che stava aiutando un'altra persona.
Questa ragazza è stata ferita da molti alpha e per questo ha deciso di non avere relazioni stabili...l'unica ragazza che in una sera mi ha tirato fuori dall'oblio...

Loggato

Lost81

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 129

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #9 del: 26 Aprile 2016, 20:54:42 »

Citato da: Lost81 il 25 Aprile 2016, 01:50:05

Oggi parlando con una donna che ha superto la trentina, mi raccontava del fatto che non ci fossero più uomini veri. Forse già molti, staranno immaginando l'uomo muscoloso, bello o affascinante, o ricco....invece il discorso era incentrato sulla sincerità, sull'assenza di sincerità, non solo verso chi si rivolgevano ma sopratutto verso se stessi.
Delle tante esperienze dirette e indirette di cui mi parlava, di fidanzati non innamorati, di ragazzi che pensano solo all'aspetto, di fidanzati che cornificano in segreto e continuano, di gente che si sposa ma fino ad una settimana prima del matrimonio, ci prova con la prima bella di turno che capita...quello di cui era stanca era proprio l'assenza di sincerità a 360 gradi.
Ognuna e ognuno a suo modo è stato scottato da qualcuno, ma quello che ormai balza all'occhio o meglio alla mente sono le scottature degli altri, rivedi esperienze similari se non peggiori.
Io stesso posso dire di aver visto persone diverse, comportarsi nel medesimo modo, gente che si sposa solo per comodo, ma se trova la prima che ci sta, non pensa un attimo a stampare qualche corna, sim segrete, finti innamoramenti, fidanzate sceme tenute proprio per questa caratteristica con optional di paraocchi.
Alla fine di questo discorso, non le interessava più ne la bellezza, ne la fisicità o altro, gli interessava solo la sincerità e una morale sana....quindi vedevo prender forma il modello culturale del termynator method....

Adesso io sono felicemente fidanzato, quindi era un discorso semplice, senza fini di seduzione...ma non ho potuto far a meno di constatare in un'altra persona tutto ciò che vedo io nella società di oggi.....
Ma dove sono finiti i veri valori che rendono veri uomini, vedo solo truffatori....che bellezza c'è in tutto ciò.
Nel temypensiero si parla della donna come specchio della propria anima, qualcosa di meraviglioso....ma forse prima l'anima la si deve avere.
Vedo troppe persone con sentimenti negativi ogni giorno di più e sinceramente un po' stanca.....quando esco nelle compagnie dei miei amici, c'è un accanirsi sulle femmine new entri di turno, con conseguenti liti all'interno della compagnia tra i maschietti...si esce con uno scopo in testa quello di scopare a tutti i costi...può sembrare una cosa giusta, "ma a tutti i costi" ha assunto un altro significato, viene tradotto in " anche se devo tradire un amico, anche se devo cornificare la mia ragazza, anche se mi devo sposare" ma dove caxxo andiamo con questa morale che si frantuma ogni giorno di più.
Tra foto su facebook per farsi le proprie storielle, sim segrete, amicizie di comodo e ragazze traumatizzate abbiamo creato una società dove la donna ha veramente perso fiducia nell'uomo, anzi una società che ha perso l'uomo.
Per non parlare dei siti di seduzione, dove si parla solo di tecniche, qualcuno accenna alla crescita interiore solo perchè è di moda adesso parlare di questo argomento, ma in realtà non gliene fotte un caxxo.
Solo qui nei discorsi di termynator, leggo di un uomo che parla veramente di crescita personale, il resto di internet mi mostra l'amara realtà di che mondo di truffatori siamo.
Forse si nasce così, forse no, forse di fondo c'è una malvagità che non si può estirpare che poi si ripercuote nelle restanti sfere della vita. La gente che non ha le palle di dire le cose come stanno, ma continua a truffare e recitare per togliere agli altri, a costo di rovinargli la vita non penso possa cambiare, anzi si farà due risate magari leggendo questo post, perchè di fondo c'è una malvagità che porta a ridere delle cose giuste e far del male alla persone. Vedere gli occhi di una ragazza che ha perso le speranze nel genere maschile non è una cosa bella...disprezzo con tutte le mie forze chi porta tale delusione nel mondo femminile.

Ti do ragione pienamente, in teoria.
In pratica, le donne che fanno questi discorsi sono quelle che non hanno un grandissimo valore apparente, e quindi - al pari di ciò che fanno i MdP con le donne - definiscono gli uomini "tutti stupidi" o "tutti bastardi".
Comunque ottima riflessione.

El mudo

Loggato

El mudo

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 6
  • Offline Offline
  • Posts: 136

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #10 del: 26 Aprile 2016, 20:56:49 »

credo che stiamo parlando di cose differenti.
ti ho già detto che secondo me il discorso da te fatto copre solo una parte della totalità. e tu mi hai anche dato ragione.
non è per caso a causa di quel tuo amico PUA escrementacchione che ti sei preso sul personale tale problematica?
il mondo è vario.

Citato da: Lost81 il 26 Aprile 2016, 16:32:20

La femmina che scopa con gli alpha guarda il modello genetico, si basa sull'estetica, pensando estetica=ottimi valori, poi viene raggirata e comincia a rielaborare tutto e comincia a formarsi il modello culturale, infatti come anche scritto da Termy molte si guardano bene dall'instaurare rapporti che ricordino il raggiratore che le ha ferite.

le femine normali e non pshyco, rizzacazzi o crocerossine, anche con il modello culturale formato guardano gli uomini alpha. ovvero coloro che hanno qualità evolutivamente vincenti superiori. ovviamente non andranno solo con l'alpha assoluto ma si fanno sedurre dal miglior uomo alla loro portata.

Citazione

E sempre più spesso ,se devo essere sincero, vedo l'alpha che non riuscendo più ad abbindolare le vere donne, si butta su femmine giovani o immature a livello intellettuale, perché sa che il suo gioco ormai non fa leva su una tipa che usa il cervello, ma può continuare a ferire le femmine più giovani.

nei sei sicuro?  l'esempio da te fornito riguarda il classico bello senza cervello che raggiunta una certa età resta solo perchè appunto le donne guardano anche altri valori. l'alpha vero è tutta un'altra cosa.

Citazione

Con questo voglio farti capire, che quelle che possono sembrare superficiali, ti possono sorprendere e come nel mio caso, SALVARE. Quella sera non abbiamo fatto nulla, ma ti posso assicurare che avevo ritrovato me stesso, ci siamo abbracciati e in quell'abbraccio c'era una persona nobile che stava aiutando un'altra persona.
Questa ragazza è stata ferita da molti alpha e per questo ha deciso di non avere relazioni stabili...l'unica ragazza che in una sera mi ha tirato fuori dall'oblio...

non capisco cosa c'entra questo con il discorso fatto sopra. la tua amica è una RMP?

« Ultima modifica: 26 Aprile 2016, 21:01:47 da blue »

Loggato

blue

  • CSI-6
  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 4
  • Offline Offline
  • Posts: 50

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #11 del: 28 Aprile 2016, 17:42:59 »

Citato da: blue il 26 Aprile 2016, 20:56:49

credo che stiamo parlando di cose differenti.
ti ho già detto che secondo me il discorso da te fatto copre solo una parte della totalità. e tu mi hai anche dato ragione.
non è per caso a causa di quel tuo amico PUA escrementacchione che ti sei preso sul personale tale problematica?
il mondo è vario.
le femine normali e non pshyco, rizzacazzi o crocerossine, anche con il modello culturale formato guardano gli uomini alpha. ovvero coloro che hanno qualità evolutivamente vincenti superiori. ovviamente non andranno solo con l'alpha assoluto ma si fanno sedurre dal miglior uomo alla loro portata.

nei sei sicuro?  l'esempio da te fornito riguarda il classico bello senza cervello che raggiunta una certa età resta solo perchè appunto le donne guardano anche altri valori. l'alpha vero è tutta un'altra cosa.

non capisco cosa c'entra questo con il discorso fatto sopra. la tua amica è una RMP?

abbiamo semplicemente una visione diversa della realtà , ma per fortuna scopiamo tutti e due....è questo il vero "scopo" "scopare" giusto??? Con il tempo, una volta che avrai scopato tanto, capirai e sentirai un senso di vuoto, che va colmato con una crescita personale.

Loggato

Lost81

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 129

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #12 del: 01 Maggio 2016, 10:51:06 »

Apparte che sti tipi che ti rimorchiano con uno sguardo, almeno a Roma, io non li ho mai visti, e si che sono un frequentatore della movida

Mi spiace caro mio ma ci sono un sacco di donne che si comportano come gli uomini che tu definisci t1000

Una volta una ragazza mi fissò tipo 10 minuti in un pub e, dopo che la vado ad approcciare e parliamo per 15 minuti, mi invita ad andare con lei ad una festa seduta stante, vado ma non faccio niente. qualche sera dopo la invito a uscire ma lei mi invita ad andare con lei e degli amici suoi ad un bar , rimaniamo io e lei e non faccio niente(stupido) e quando la accompagno a casa le chiedo quanti amici suoi devo ancora vedere prima di poter uscire solo con lei. La sua risposta è tutto un programma "no guarda sei molto carino mi piacei fisicamente a tutto ma..io sto bene da sola" aka: volevo solo scopare

classica ragazza che attiro il 90% delle volte io che poi sono un bravo ragazzo

di storie simili ne ho a valanga

Loggato

Goldseeker

  • CSI-6
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 24
  • Offline Offline
  • Età: 30
  • Posts: 170

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #13 del: 01 Maggio 2016, 16:01:31 »

Scusa la domanda, chi mette il mezzo di trasporto?
E le consumazioni chi le paga?
Perchè nel caso voleva un bancomat

Loggato


per la forza di volontà che ci metti nel superarti sempre©beeblebrox
Sono convinto che ce la farai©^X^
Bello come descrivi il sesso, dovrebbe essere sempre così©Acqua
Sei una splendida persona, dentro, fuori e ricoperto@Amica
Ottimo osservatore@Termynetor
Si vede che stai diventando forte. Continua così e tra poco ce l' avrai fatta@Shark
mi piaci, uno che dice le cose dirette come stanno, fanculo il politically correct @Kleos
Sfigatto è uno che ci prova incessamente a differenza di moltissimi altri @ SunBeam

Micione

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 118
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 44
  • Residenza: Terra di mezzo
  • Posts: 2318
  • In hoc signo vinces (§)

Re: Cosa pensiamo, cosa vogliamo e dove andiamo....

« Risposta #14 del: 01 Maggio 2016, 17:34:34 »

Citato da: gino24 il 01 Maggio 2016, 10:51:06

Apparte che sti tipi che ti rimorchiano con uno sguardo, almeno a Roma, io non li ho mai visti, e si che sono un frequentatore della movida

Mi spiace caro mio ma ci sono un sacco di donne che si comportano come gli uomini che tu definisci t1000

Una volta una ragazza mi fissò tipo 10 minuti in un pub e, dopo che la vado ad approcciare e parliamo per 15 minuti, mi invita ad andare con lei ad una festa seduta stante, vado ma non faccio niente. qualche sera dopo la invito a uscire ma lei mi invita ad andare con lei e degli amici suoi ad un bar , rimaniamo io e lei e non faccio niente(stupido) e quando la accompagno a casa le chiedo quanti amici suoi devo ancora vedere prima di poter uscire solo con lei. La sua risposta è tutto un programma "no guarda sei molto carino mi piacei fisicamente a tutto ma..io sto bene da sola" aka: volevo solo scopare

classica ragazza che attiro il 90% delle volte io che poi sono un bravo ragazzo

di storie simili ne ho a valanga

Nemmeno io li ho visti...parlavo di altro, non di super poteri, hai letto male.

Loggato

Lost81

  • Scriba
  • *
  • Mi piace = 8
  • Offline Offline
  • Posts: 129
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: