Avviciniamoci di un passo al nocciolo del discorso iniziato sulla trustworthiness per tentare di capire come renderlo spendibile al meglio in ambito della seduzione
In uno studio del 2013 in cui veniva chiesto ai partecipanti di valutare dei volti su tre parametri (affidabilità, dominanza e attrattività) sono emersi dati importanti, di uno ne parleremo in questo post, nel prossimo parlerò invece del rapporto tra queste tre dimensioni.

Quali sono i criteri che rendono un volto più affidabile? Il provocatorio ma non tanto titolo della pubblicazione (Trustworthy-Looking Face Meets Brown Eyes) lo chiarisce subito, gli occhi marroni.

Il risultato è statisticamente significativo anche tenendo conto del colore degli occhi di chi giudica il volto e del sesso del giudicante e del giudicato, gli occhi marroni sembrano essere indice indiscusso di affidabilità.

Andando più a fondo, quello che è emerso dalla ricerca è che questa preferenza non è unicamente per il colore degi occhi, bensì per la conformazione facciale che più spesso si accompagna a questo carattere.

Questo è stato trovato soprattutto negli uomini,infatti gli occhi castani si accomagnano a:
-bocca più grande
-mento più largo
-naso più grande
-sopracciglia più prominenti e più vicine tra loro
Al contrario di uomini dagli occchi azzuri che spesso hanno caratteristiche quali facce più angolari e prominenti, menti più lunghi, bocche più strette con angoli verso il basso, occhi più piccoli e sopracciglia più distanti.

Per le donne non è stato osservata una correlazione con la morfologia facciale.
Questo potrebbe essere dovuto dal fatto che i volti delle donne sono meno variabili tra di loro.

La prossima puntata, l'ultima per questo argomento arriveremo a capire come tutto ciò può essere applicato alla pratica

Kleisner K., Priplatova L., Frost P. & Flegr J. (2013). Trustworthy-Looking Face Meets Brown Eyes., PLoS ONE, 8 (1)