Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica dei Veri Uomini

La fabbrica dei Veri Uomini

« precedente | successivo »
Pagine: [1] 2   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

(Letto 16086 volte)

Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« del: 26 Luglio 2011, 17:59:32 »

Una delle cose che più spesso si leggono in giro, ma che vengono dette con una certa insistenza anche a livello di parlato comune, è che il bravo ragazzo non piace alle femine; a queste invece piace il cattivo ragazzo, il bad boy, o per dirla all'italiana, alle femine piacciono gli escrementi.

La rete pullula di consigli su come ci si dovrebbe comportare; consigli che alle volte possono essere anche giusti; estrapolo una vaga caratterizzazione da un articoletto trovato in rete:

" in generale una cosa da non fare è assecondarle sempre e a prescindere;

Il bravo ragazzo, colui che dice sempre sì, che cerca sempre di fare quello che dice la sua donna o compagna, manca di virilità, non è abbastanza uomo e non crea interesse.

La donna ama vedere nel suo uomo colui che ha il controllo del rapporto, che è sicuro di sé, capace di criticare e di discutere una scelta e soprattutto l’uomo deve essere capace di prendere le decisioni"

Ok. Le cose dette qui sopra sono anche giuste. Ma quello che non trovo in giro è una vera caratterizzazione del bravo ragazzo; chi è sto diavolo di bravo ragazzo? come ci diventa? e quali sono i motivi del suo scarso successo con le femine?

Chi è il Mr Nice Guy?

Sgombriamo il campo da una prima affermazione fasulla: non è affatto vero che le femine vogliono uno escremento, se per escremento si intende un tipo che si comporta male, inaffidabile, scorbutico, menefreghista, e tutto fuorchè gentile. Chi consigli ad un presunto bravo ragazzo di iniziare a trattar male le femine al fine di conquistarle, da un consiglio clamorosamente sbagliato; ed è sbagliato perchè si rimane ad un livello di superficie, di meri comportamenti, e non si indaga cosa ci sia al di sotto. Una caratterizzazione corretta di maschio che funzione e che non è uno escremento bastardo, la fornisce il termolo quando parla del principe azzurro http://seduzioneitaliana....o-17-il-principe-azzurro/

Altra precisazione: il diventare nice guy non è un rischio di qualsiasi maschio; i nice guy in genere sono maschi sensibili, dall'animo romantico e gentile; il padre del nice guy ha di solito caratteristiche opposte: sarà un tipo pratico, deciso, un po' rozzo, che non ci va troppo per il sottile (tenete a mente questo particolare)

Proponiamo una prima definizione: il nice guy è un ragazzo la cui psiche è alleata con la madre, ed è contro il padre. C'è chiaramente il complesso di edipo in questa caratterizzazione (ma dove non ci sta edipo? LOL) ma non mi avventuro in disamine di edipo, ci porterebbe troppo lontano (oltre a non esser titolato per una dissertazione in merito)

La psiche di un adolescente è labile, malleabile e sopratutto ambivalente: il nostro bravo ragazzo si ritrova, non certo per scelta, ad allineare la sua pische lungo le coordinate della psiche feminile. Si identifica con questa, si identifica con la madre, e tipicamente, nei litigi genitoriali, prende le parti della madre (anche se magari esteriormente non lo dà a vedere) e soffre quando il padre fa soffrire la madre.

La madre del nostro nice guy è quella che in genere si definisce madre castrante: in genere è una femina molto apprensiva, che tenta costantemente di tenere il figlio alla larga dai pericoli, lontano dai rischi, in una idelae campana di vetro che lo protegga sempre; ha sempre paura per lui, e tenta di tenerlo lontano da quello che per lei è uno dei principali pericoli: gli altri maschi! Quelli brutti sporchi e cattivi, che stanno in mezzo alla strada, che si scaxxottano per un nulla, che sbagliano, si fanno male, che spesso fanno cazzate.

La madre tenta in tutti i modi di far capire al figlio che quello è un modello di maschilità sbagliato (come è sbagliato il modello di maschilità rappresentato dal padre); lui deve esser diverso, lui non deve far soffrire le femine, e in primo luogo non deve far soffrire lei, la madre, la principale delle femine.

Ripeto: psiche alleata col feminile, ed esclusione indotta dalla comunità maschile, dalla comunità dei pari di sesso maschile. Il bravo ragazzo di solito non si trova bene con i suoi pari, li trova stupidi, imbecilli, mancanti di profondità (tutte cose che in genere pensano le femine  Buck).

Rifiutando come sbagliato il mondo del padre, il nostro si trova senza modelli cui attingere, e si sviluppa lungo coordinate tipicamente feminili: sarà un tipo generalmente timido, che non si espone, che non corre inutili rischi, un po' pauroso, indeciso e vagamente contemplativo più che uno votato all'azione (tutte caratteristiche che, come vedete, non giocano un gran bel ruolo in ambito seduttivo).

Sarà uno che avrà incorporato il monito del non far soffrire le femine, e che prima di ogni cosa, prima di ogni mossa verso una femina, istintivamente si chiede: e se poi lei ci rimane male? non sarà mica sbagliato quello che sto facendo? (vedasi a tal proposito il mio thread  http://seduzioneitaliana....-morti-di-pippe/msg93585/)
vedendo così  in ogni femina una proiezione della madre, ed in se medesimo un padre diverso, gentile, che questa volta non la farà soffrire.

Sarà un maschio esitante, non centrato sulla propria maschilità (qualcuno direbbe senza palle); che prima di ogni mossa chiederà il permesso, che deve sempre sentirsi validato, che necessita dei permessi per andare avanti. Un maschio terribilmente indeciso ed imbelle, una sorta di maschio-femina, ideale per lunghe conversazioni, un amico fantastico, ma che non stimola l'erotismo manco di una ninfomane.

Le femine cercano un uomo, uno che si possa prender cura di loro e di una eventuale prole, non un moccioso, uno ancora legato a doppia mandata alla madre. Uno capace di prendere decisioni in base a proprie valutazioni, e di tener fede a quelle una volta che siano state prese. Il nostro è del tutto alieno da tutto ciò.

I rimedi

Come si esce da questa situazione? in primo luogo bisogna staccarsi dalla madre; e parlo di psicologia, che si può avere benissimo 30 anni, lavoro e tutto quanto, ma persistere nella caratterizzazione su descritta. Bisogna emanciparsi: la mamma va sicuramente ascoltata, perchè ci vuole bene; ma non decide lei; si ascolta, ma poi si fa quel che noi troviamo più giusto per noi. Il cordone ombelicale va rescisso una volta per tutte, e all'inizio può esser utile essere un tantino bruschi; lei non capirà, ma fa nulla. E' per il vostro bene.

Una volta che ci si sia disallineati dalle coordinate feminili, tocca allinearsi una volta per tutte su quelle maschili; Risè parlerebbe di centrarsi sul proprio fallo (in senso metaforico...); bisogna pian piano ricentrarsi su noi stessi e sulla nostra maschilità, il che vorrà dire un percorso vero e proprio di scoperta di quel che vuol dire esser maschi (questa cosa così bistrattata al giorno d'oggi...)

Può esser utile il ricominciare a frequentare attivamente maschi che facciano cose da maschi (non ricchionazzi quindi); lo sport quindi può esser molto utile: la competizione e l'apprendere lo spirito di squadra sono ambedue caratteristiche importanti per la psiche maschile.

Va più che bene il trovare dei punti di riferimento, dei maschi adulti da cui apprendere ed imparare per via imitativa. Poi chiaro, ogni caso fa storia a sè, io do indicazioni di massima, poi sta a voi.

Ma la cosa essenziale, e che va fatta il prima possibile, è l'abbattimento (mateforico caxxo, non vi sto suggerendo di comprarvi una motosega  Laughing) della madre castrante: non siete più dei bambocci, non dipendete da lei (anche se finanziariamente magari si), e siete voi a decidere, non lei.

p.s è palese come il fatto che sono un soffettino, che io stesso ero uno dei più limpidi esempi di nice guy Exclamation  e non credo di esserne ancora uscito al 100%; ma il prenderne consapevolezza è il primo necessario step

buona fortuna

« Ultima modifica: 26 Luglio 2011, 18:51:09 da Nad »

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #1 del: 26 Luglio 2011, 18:53:30 »

Ottimo.
Se posso permettermi molto più da Bestoffe questo dell'altro...

Ora aspetto la seconda puntata:
Il finto ribelle con mamma coi pantaloni.

+1 e best of

Loggato

Emiliano

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 34
  • Offline Offline
  • Posts: 219

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #2 del: 26 Luglio 2011, 19:43:49 »

Bravo, veramente, per nulla scontato, da best of sicuramente.
Allargherei il discorso osservando come un'altra grande componente del "mr nice guy" sia il desiderio di essere accettato.
Posso fare l'esempio di Tizio, ragazzo che viene in palestra con me. Classico bravo ragazzo un po' sof. Comportandosi da bravo bimbo è entrato nelle grazie di una ragazza molto carina che viene in palestra. Ovviamente se n'è perdutamente innamorato e inzerbinito, ma questa è un'altra storia. Hanno iniziato a uscire insieme, e lui ha conosciuto pian piano i suoi amici e le sue amiche fighettine. Ovviamente anche loro non gliel'hanno data, però lo trattano sempre benissimo ed è il loro amicone.
Ora, mi viene da chiedermi una cosa.
Vero che Tizio è stato sof, vero che non si è scopato nessuna di queste tipe e mai lo farà (che poi, chissà...). Ma non se le sarebbe mai fatte comunque. Se avesse provato a fare l'alphonso di turno, sarebbe stato immediatamente sfanculato. Invece così, nel giro di qualche mese si è creato una bella compagnia. Cene, serate insieme. Molti ragazzi ora lo cagano di più, con la speranza di far bella figura con il suo seguito di belle pulzelle. Va a ballare ed è sempre circondato di attenzioni, lui che fino a un anno fa a ballare neanche ci andava.
Direi che complessivamente ci ha guadagnato, e parecchio.
Questo per dire che essere bravi ragazzi è anche una scelta di comodo, e non è facile dire fino a che punto sbagliata. Non sempre è possibile porsi come lo escrementetto simpatico, vincente e sicuro di sé. E' una posizione troppo instabile e pericolosa. Non in tutti i contesti sociali ci viene concesso, o quantomeno non da subito. Si gioca sul filo del rasoio, ci si fanno dei nemici. Ci vogliono veramente due palle grandi come una casa, è comunque molto dispendioso e, semplicemente, non è per tutti.
Con ciò non voglio ovviamente dire che si debba essere sof o bravi ragazzi, ma che volersene allontanare a tutti i costi è pericoloso a mio avviso. Cioè, bisogna farlo, ma con i giusti metodi (ad esempio, quelli che ha scritto Nad) e con i giusti tempi, senza fretta ed ansie eccessive. Crescendo dentro, in termini di personalità e sicurezza.
Una volta sviluppate le palle, non c'è nulla di male ad essere "bravi ragazzi". Anzi, forse è un punto di arrivo interessante, forse più di diventare l'ennesimo alpha di 'sto caxxo.

Loggato

Edward Bloom

  • Consigliere
  • *
  • Mi piace = 160
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 410

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #3 del: 26 Luglio 2011, 20:07:36 »

Citato da: Edward Bloom il 26 Luglio 2011, 19:43:49

Bravo, veramente, per nulla scontato, da best of sicuramente.

grazie, apprezzo molto  Grin

Citato da: Edward Bloom il 26 Luglio 2011, 19:43:49

Posso fare l'esempio di Tizio, ragazzo che viene in palestra con me. Classico bravo ragazzo un po' sof. Comportandosi da bravo bimbo è entrato nelle grazie di una ragazza molto carina che viene in palestra. Ovviamente se n'è perdutamente innamorato e inzerbinito, ma questa è un'altra storia.

ecco, qui sta il problema; se non se ne fosse innamorato, la situazione sarebbe ottima; avrebbe un nuovo circolo, nuovi amici, nuove possibilità; ma il bravo ragazzo finisce spesso, forse per mancanza di alternative, ma anche per altre motivazioni, per invaghirsi della tipa carina gentile fighetta che gli da corda, ma in modalità del tutto amichevole; questo fatto non gli consente di vivere bene questo tipo di situazione, esteriormente favorevole

Citato da: Edward Bloom il 26 Luglio 2011, 19:43:49

Non sempre è possibile porsi come lo escrementetto simpatico, vincente e sicuro di sé. E' una posizione troppo instabile e pericolosa. Non in tutti i contesti sociali ci viene concesso, o quantomeno non da subito. Si gioca sul filo del rasoio, ci si fanno dei nemici. Ci vogliono veramente due palle grandi come una casa, è comunque molto dispendioso e, semplicemente, non è per tutti.Con ciò non voglio ovviamente dire che si debba essere sof o bravi ragazzi, ma che volersene allontanare a tutti i costi è pericoloso

tutto giusto; non è ipotizzabile fare gli alfa carismatici in ogni contesto. Però essere sempre il bravo ragazzo, amico di tutte, e che non se ne tromba mai nessuna è veramente un dito al culo...

uscirne non facile, cambiare non è facile, questo ormai è chiaro a tutti; ma nel post tratteggio il profilo psicologico, e le possibili cause; non parlo appositamente di seduzione, perchè a mio avviso è una cosa che viene dopo, e non mi sento titolato per dare consigli in merito

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #4 del: 26 Luglio 2011, 20:55:43 »

caxxo si, avoja Best of!  Grin ed è il secondo Thread, che ti sei mangiato?  Rolling Eyes . Mi ritrovo nella figura del Nice Guy, ammetto di esser migliorato, prima ero molto timido con le ragazze, ora un po' meno, grazie anche alle arte marziali. Descrivi che tutto ciò è scaturito dalle figuri contrastanti di mamma apprensiva e babbo l'esatto opposto un po' rozzo, ecc. . Io Invece mi ritrovo con due figure paterne non dico uguali ma quasi, è possibile esser diventati in questo modo, un nice guy laureato in supersegoni a due mani?  Exclamation (ammetto di essere attaccato di più a mia madre)

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 189
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #5 del: 26 Luglio 2011, 21:00:28 »

Citato da: Shark Attack il 26 Luglio 2011, 20:55:43

Io Invece mi ritrovo con due figure paterne non dico uguali ma quasi, è possibile esser diventati in questo modo, un nice guy laureato in supersegoni a due mani?  Exclamation (ammetto di essere attaccato di più a mia madre)

che significa 2 figure paterne quasi uguali?

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #6 del: 26 Luglio 2011, 21:14:05 »

Citato da: Nad il 26 Luglio 2011, 21:00:28

che significa 2 figure paterne quasi uguali?

nel senso che il padre è piuttosto apprensivo come la madre, non è proprio l'opposto, spero di essermi spiegato meglio.

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 189
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #7 del: 26 Luglio 2011, 21:16:45 »

Citato da: Shark Attack il 26 Luglio 2011, 21:14:05

nel senso che il padre è piuttosto apprensivo come la madre, non è proprio l'opposto, spero di essermi spiegato meglio.

peggio ancora, hai 2 figure che ti tengono sotto la campana di vetro, e un padre che non fa quel che un padre dovrebbe fare: aiutarti a recidere il cordone che ti lega a tua madre, e agevolare il tuo inserimento nel mondo

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #8 del: 26 Luglio 2011, 21:25:00 »

Citato da: Nad il 26 Luglio 2011, 21:16:45

peggio ancora, hai 2 figure che ti tengono sotto la campana di vetro, e un padre che non fa quel che un padre dovrebbe fare: aiutarti a recidere il cordone che ti lega a tua madre, e agevolare il tuo inserimento nel mondo

hai confermato ciò che pensavo, vedrò di darmi da fare, anche se è mia madre quella più apprensiva, pian piano lo sta capendo, mi sta lasciando più spazi, gli stò facendo capire quale sono le cose migliori per me e se all'inizio non lo accetta, dopo cambia idea, ci vorrà tempo ma acquisirò la facoltà di scegliere ciò che voglio senza farmi influenzare, Grazie ancora Nad per Il Thread  Wink

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 189
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #9 del: 27 Luglio 2011, 09:58:40 »

Complimenti Nad, un bel gran post

Citato da: Nad il 26 Luglio 2011, 17:59:32

che prima di ogni mossa chiederà il permesso, che deve sempre sentirsi validato, che necessita dei permessi per andare avanti.

Direi che questi sono proprio i sintomi che ci fanno capire che si è nella situazione del "nice guy" e dalla quale bisogna uscirne al più presto.

Citato da: Nad il 26 Luglio 2011, 17:59:32

che non stimola l'erotismo manco di una ninfomane.

Poveraccio

Citato da: Nad il 26 Luglio 2011, 17:59:32

la mamma va sicuramente ascoltata, perchè ci vuole bene; ma non decide lei; si ascolta, ma poi si fa quel che noi troviamo più giusto per noi.

Oserei dire che è necessario anche diminuire la confidenza con la propia madre. La mamma è curiosa, vuole sapere tutto quello che fa il proprio figlio, bisogna farle caprie che si deve fare i cazzi suoi.
Inoltre vedo ancora dei miei coetanei (pochi per fortuna) che si confidano con la loro mammina. Trovo che questo sia sbagliato: se abbiamo dei problemi evitiamo di parlarne con lei, se ci piace una ragazza non chiediamo consiglio a lei, se siamo iscritti su un forum di seduzione evitiamo di dirglielo  Wink
Per dirla in breve, a mia personalissima opinione la cara mamma lava, stira, cucina e fa le faccende domestiche. Punto.

Citato da: Nad il 26 Luglio 2011, 17:59:32

Può esser utile il ricominciare a frequentare attivamente maschi che facciano cose da maschi (non ricchionazzi quindi); lo sport quindi può esser molto utile: la competizione e l'apprendere lo spirito di squadra sono ambedue caratteristiche importanti per la psiche maschile.

Concordo. Però occorre selezionare bene i modelli maschili. Non dobbiamo prendere a modello i gayni, ma nemmeno personaggi arroganti. Scegliamo personaggi che hanno successo con le donne e cerchiamo di capire come si comportano e quali qualità hanno per attrarre. Quelli devono essere i nostri modelli.

Citato da: Edward Bloom il 26 Luglio 2011, 19:43:49

Vero che Tizio è stato sof, vero che non si è scopato nessuna di queste tipe e mai lo farà (che poi, chissà...). Ma non se le sarebbe mai fatte comunque. Se avesse provato a fare l'alphonso di turno, sarebbe stato immediatamente sfanculato. Invece così, nel giro di qualche mese si è creato una bella compagnia. Cene, serate insieme. Molti ragazzi ora lo cagano di più, con la speranza di far bella figura con il suo seguito di belle pulzelle. Va a ballare ed è sempre circondato di attenzioni, lui che fino a un anno fa a ballare neanche ci andava.
Direi che complessivamente ci ha guadagnato, e parecchio.

Tizio ha ottenuto il ruolo di "bravo ragazzo", di amico confidente, che si comporta bene, rispettoso degli altri e di persona non pericolosa. Ma come scrivi tu non si è scopato nessuna (ok, poi chissà), che equivale a dire che come Uomo non piace a nessuna. Quanto ha veramente guadagnato? Questa situazione finirà: le tipe con cui ora esce si fidanzeranno, le persone della sua compagnia prima o poi prenderanno strade diverse. Lui? Ora sta bene perchè all'interno del suo gruppo continua a ricevere conferme, ma quando non ci saranno più queste persone a dargli conferme che farà?

Citato da: Edward Bloom il 26 Luglio 2011, 19:43:49

Con ciò non voglio ovviamente dire che si debba essere sof o bravi ragazzi, ma che volersene allontanare a tutti i costi è pericoloso a mio avviso.

Il non essere il perfetto bravo ragazzo non vuol dire essere un tamarro o un teppista. Il bravo ragazzo ha delle qaulità (rispetto del prossimo, educazione, capacità di ascolto) che possono essere mantenute senza per forza diventare uno zerbino. Si tratta quindi di creare un modello dove sappiamo essere "bravi ragazzi" quando serve ma anche uomini decisi e con le palle quando la situazione lo richiede.

Loggato



.\ /.
-----

AlterEgo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 139
  • Online Online
  • Posts: 1327

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #10 del: 27 Luglio 2011, 10:49:03 »

+1 e best SOF a voja!
Veramente un bel thread dove hai caratterizzato bene il nice guy (e in cui mi ci sono ritrovato non al 100 ma al 110%)
L'emancipazione da questa condizione è un gran casino e si lega a doppio filo con il discorso dell'egocentrismo dell'altro thread: quando cominci a essere il centro del tuo mondo perdi naturalmente certi comportamenti.

Su di me sto notando questa cosa: parlo comunque ancora molto con le donne, ma mentre prima mi sorbivo in silenzio i loro sermoni sulle relazioni uomo/donna ora pongo un punto di vista maschile sulla questione, ottenendo anche complimenti per la mia sincerità.

Una piccola considerazione: a volte mr nice guy cerca di fare lo "escremento" perchè gli hanno detto che così funzionerà meglio con le donne: parte allora con dei comportamenti innaturali che, invece di dargli l'aria da alphonso che vorrebbe, lo trasformano in un patetico rompiballe permaloso. Prese le sue bastonate ritorna ad essere il cagnolino fedele e servizievole.

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #11 del: 27 Luglio 2011, 10:54:58 »

Citato da: AlterEgo il 27 Luglio 2011, 09:58:40

Oserei dire che è necessario anche diminuire la confidenza con la propia madre. La mamma è curiosa, vuole sapere tutto quello che fa il proprio figlio, bisogna farle caprie che si deve fare i cazzi suoi.
Inoltre vedo ancora dei miei coetanei (pochi per fortuna) che si confidano con la loro mammina. Trovo che questo sia sbagliato: se abbiamo dei problemi evitiamo di parlarne con lei, se ci piace una ragazza non chiediamo consiglio a lei, se siamo iscritti su un forum di seduzione evitiamo di dirglielo  Wink
Per dirla in breve, a mia personalissima opinione la cara mamma lava, stira, cucina e fa le faccende domestiche. Punto.

Io non penso sia sbagliato parlarle, anche degli affari nostri, l'importante è tenere il suo parere come non vincolante: la decisione è sempre comunque nostra! Una volta che questo è chiaro puoi sentire il parere di chiunque.

Personalmente io ora sto parlando molto più di prima con mia mamma (ma l'ascolto molto di meno Laughing )

Loggato


III TermYraduno: io c'ero!

La seduzione è l'arte che ci porta a conoscere realmente chi siamo.-TermY

Un Vero Uomo ha come Maestro ed Idolo solo se stesso.-TermY

L'armonia con se stessi, è il premio per aver fatto di se un'opera d'arte.-TermY

Il fare di te stesso un'opera d'arte, il conoscerti rispecchiandoti in una donna, il trovare in lei una complice, il diventare il suo punto di riferimento e l'uomo nelle cui braccia lei si abbandonerà-Me medesimo

blackhat

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 48
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: provincia milanese
  • Posts: 259

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #12 del: 27 Luglio 2011, 18:42:02 »

Mi è piaciuto un bel po': be(A)st of (...) per me.

Loggato


"Y'see, madness, as you know, is like gravity. All it takes is a little...push."

TheJoker

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 17
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 210
  • Mai danzato col diavolo nel pallido plenilunio?

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #13 del: 28 Luglio 2011, 10:53:55 »

Citato da: TheJoker il 27 Luglio 2011, 18:42:02

Mi è piaciuto un bel po': be(A)st of (...) per me.

grazie caro

Citato da: Emiliano il 26 Luglio 2011, 18:53:30

Ottimo.
Se posso permettermi molto più da Bestoffe questo dell'altro...

grazie anche a te; si, in effetti ritengo anch'io più utile questo thread; ma vediamo le votazioni cosa stabiliranno...

Loggato

Naddolo

  • CSI-6
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 280
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 117
  • Posts: 2057

Re: Mr Nice Guy: caratteristiche, psicologia e rimedi

« Risposta #14 del: 28 Luglio 2011, 11:49:44 »

Quoto Emiliano.

Nonostante siano entrambi due topic da best of,questo offre spunti pratici mentre l'altro è piu un'analisi comportamentale.

Cliccate su ''caxxo, si, a voja''

« Ultima modifica: 28 Luglio 2011, 11:52:24 da sixteen »

Loggato

éclat de rire

  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 32
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Posts: 295
Pagine: [1] 2   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: