Per rispondere alle discussioni e partecipare al forum ACCEDI oppure ISCRIVITI !

La fabbrica dei Veri Uomini

La fabbrica dei Veri Uomini

« precedente | successivo »
Pagine: 1 2 3 [4]   Vai Giù
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
Autore Topic:

Il Needy: una proposta d'analisi

(Letto 18619 volte)

Re: Il Needy: una proposta d'analisi

« Risposta #45 del: 16 Aprile 2010, 16:16:05 »

Citato da: -eFFe- il 15 Aprile 2010, 10:31:22

Essere bisognoso trovo che sia un handicap in generale, cosi' come le dipendenze in genere... un vincolo a ripetere compulsivamente schemi fissi e un ostacolo alla felicita' qualora venga a mancare l'oggetto della nostra dipendenza Thumbs Down

E' quello che teoricamente condivido pure io. Ma in effetti c'è un paradosso che si potrebbe determinare in questo senso: se l'ostacolo alla felicità deriva del venir-meno dell'oggetto, significa che nel momento in cui un bisogno può essere costantemente soddisfatto, è quasi come se non esistesse.

Quindi, ritornando alle donne: se un ipotetico Casanova, che è bisognoso di donne, può allo stesso tempo avere ogni donna che vuole, da dove potrebbe scaturire la sua infelicità?

(eFFe, non c'ho capito un caxxo manco io di quello che ho scritto... non ti preoccupare  Laughing)

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Il Needy: una proposta d'analisi

« Risposta #46 del: 19 Aprile 2010, 14:03:17 »

Citato da: Expeausition il 16 Aprile 2010, 16:16:05

E' quello che teoricamente condivido pure io. Ma in effetti c'è un paradosso che si potrebbe determinare in questo senso: se l'ostacolo alla felicità deriva del venir-meno dell'oggetto, significa che nel momento in cui un bisogno può essere costantemente soddisfatto, è quasi come se non esistesse.

esatto!
e non e' forse un po' il nostro fine? Rolling Eyes
Molti qui dentro partono da una situazione di bisogno o anche solo curiosita' che li porta a voler sedurre piu' in quantita' o in qualita' (diciamo che si dovrebbe generalmente passare dalla prima alla seconda).
E questo appaga il bisogno, annullandolo.
Questo in teoria.
In pratica invece nascono sempre nuovi bisogni, e il percorso stesso intrapreso per appagare il bisogno originario, porta ad una crescita personale che muta la prospettiva del tutto.
Alla fine credo che ci si guadagni sempre Wink

Citazione

Quindi, ritornando alle donne: se un ipotetico Casanova, che è bisognoso di donne, può allo stesso tempo avere ogni donna che vuole, da dove potrebbe scaturire la sua infelicità?

dall'insoddisfazione; dalla ricerca della perfezione, della continua novita'... dal realizzare metafisicamente che la felicita' non e' soltanto un bel paio di tette e cosce (ma c'e' anche il culo  Uglystupid )

Citazione

(eFFe, non c'ho capito un caxxo manco io di quello che ho scritto... non ti preoccupare  Laughing)

io invece credo di aver capito, il che dimostra che sono fuori strada... Cheesy

bella discussione Thumbs Up

Loggato


"ti avverto: stasera non ho intenzione di fare niente"
fclose ;-)
-
"Le conferme di effe sono come la panna sulle tette, sempre graditissima" - sfigatto

-eFFe-

  • SI-Reliable User
  • Oracolo della biro
  • *
  • Mi piace = 164
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Posts: 2232

Re: Il Needy: una proposta d'analisi

« Risposta #47 del: 22 Giugno 2010, 09:45:03 »

Una bella discussione, di cui approvo il Best Off  Thumbs Up

Secondo me c'è una cosa da dire: ricondurre il discorso all'ottica della sopravvivenza/riproduzione insita nella natura umana.
Al di là di come (e di cosa) un uomo e una donna cerchi, a mio avviso la scarsità di figa/essere needy (come atteggiamento, movenze ecc.) è un "difetto" nello sviluppo personale e nella maturità.

Intendo dire, noi maschietti siamo finalizzati a bombare il più possibile per disperdere il seme ok, fino a quando (teoricamente) troviamo una che per x motivi è "quella giusta per noi", posto che la scelta sia quella corretta (sono in grado di determinare chi mi piace veramente).

Ma se non non abbiamo scelta, e frustrati da esperienze passate o traumi infantili (solitamente riguardanti nostra madre), assillati dai bisogni del pelato di sotto  Rolling Eyes
solitamente non siamo super sicuri o comunque indipendenti, e di conseguenza si cerca di trovare una valvola di sfogo: la natura accende a pieno ritmo la sirena "della sopravvivenza" e il nostro corpo cerca di trovare la soluzione più conveniente e veloce.

Al di là del mero discorso "economico" (chi non mangia da tanto vuole mangiare il più in fretta possibile, non importa come... anche se è arcinoto che sono i piani a medio-lungo termine i più redditizi) c'è da sottolineare anche l'aspetto biologico: l'ansia, la tensione ecc. sono risposte naturali a uno stato di bisogno (magari indotto dalla stessa ricerca di sicurezza interiore) che però si appoggiano a convinzioni/echi del passato/ideali spesso negativi o comunque complessanti, e di qui il needy verso il gentil sesso.

Solo con un piano mirato a medio-lungo tempo e soprattutto, persistenza, coraggio e un pò di ironia, tutto questo è superabilissimo: indubbiamente, non di facile realizzo....  Sad

Loggato


L'attrazione non è una scelta.

Il gioco non è uno schema ma nasce e si evolve.

The Legend

  • SI-Reliable User
  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 19
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 34
  • Posts: 760
  • Forza ragazzi!

Re: Il Needy: una proposta d'analisi

« Risposta #48 del: 22 Giugno 2010, 09:58:48 »

molto interessante  Shocked
bravo the legend... mi piacciono i tuoi interventi
clap clap

Loggato


conosco una donna che continua a comprare puzzle puzzle cinesi cubi cavi pezzi che alla fine si incastrano
in qualche ordine. ci lavora matematicamente risolve tutti i suoi puzzle vive giù in riva al mare mette lo zucchero fuori per le formiche e crede da qualche tempo in un mondo migliore. ha i capelli bianchi
li pettina di rado ha i denti storti e indossa ampi copritutto senza forme su un corpo che molte donne vorrebbero avere. per anni mi ha irritato con ciò che consideravo le sue eccentricità -come i gusci d'uovo a mollo (per nutrire le piante col calcio) ma infine quando penso alla sua vita e la paragono ad altre vite
più eccitanti, più belle e originali mi accorgo che lei ha ferito meno gente di tutti quelli che conosco
(e per ferire intendo semplicemente ferire).ha passato periodi tremendi, periodi in cui avrei forse potuto
aiutarla di più perché è la madre del mio unico figlio e siamo stati un tempo grandi amanti, ma ne è uscita, come ho detto ha ferito meno gente di tutti quelli che conosco,e se guardi le cose così, be',
ha creato un mondo migliore.ha vinto.
Frances, è tua questa poesia.
H. C. Bukowski

http://www.youtube.com/watch?v=v-N5KyfsnDk
http://www.youtube.com/watch?v=o7qHMYLk7EE

matilde

  • Scribacchino
  • *
  • Mi piace = 3
  • Offline Offline
  • Sesso: Femminile
  • Posts: 81
  • is this love

Re: Il Needy: una proposta d'analisi

« Risposta #49 del: 22 Giugno 2010, 15:11:28 »

Citato da: The Legend il 22 Giugno 2010, 09:45:03

Al di là del mero discorso "economico" (chi non mangia da tanto vuole mangiare il più in fretta possibile, non importa come... anche se è arcinoto che sono i piani a medio-lungo termine i più redditizi) c'è da sottolineare anche l'aspetto biologico: l'ansia, la tensione ecc. sono risposte naturali a uno stato di bisogno (magari indotto dalla stessa ricerca di sicurezza interiore) che però si appoggiano a convinzioni/echi del passato/ideali spesso negativi o comunque complessanti, e di qui il needy verso il gentil sesso.

Condivido  Thumbs Up

Loggato

Expeausition

  • Visitatore

Re: Il Needy: una proposta d'analisi

« Risposta #50 del: 26 Febbraio 2011, 16:05:56 »

grande analisi! Bel lavoro Exp!  Thumbs Up mi ritrovo purtroppo nella figura del romantico e sono arrivato a capire che la maggior parte dei miei problemi con le ragazze sia dato, come dici tu, dalla ricerca della madre in ogni ragazza, complice il fatto che sono molto attaccato alla madre. Gli spunti che hai dato per il miglioramento li trovo davvero ottimi, ora non mi resta che metterli in pratica con calma e pazienza Grin.
E che dire.....+1 e articolo proprio da best of!  Wink

Shark Attack

Loggato


The Drunken Monkey
"prepara te stesso al peggio e ti accadrà sempre il meglio" (Tito Ortiz)

Shark Attack

  • SI-Reliable User
  • Suggeritore
  • *
  • Mi piace = 22
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 25
  • Residenza: Toscana
  • Posts: 189
  • Once I Start I Cannot Stop Myself!

Re: Il Needy: una proposta d'analisi

« Risposta #51 del: 01 Febbraio 2017, 11:54:12 »

questo post a distanza di ben 7 anni da quando lo lessi la prima volta mi sembra sempre geniale.

Loggato


Donna de quarant'anni buttela a fiume co' tutti li panni. (proverbio romano)

maxcavezzi

  • Grafomane
  • *
  • Mi piace = 49
  • Offline Offline
  • Sesso: Maschile
  • Età: 39
  • Residenza: genova
  • Posts: 1119
Pagine: 1 2 3 [4]   Vai Su
« precedente | successivo »
Salta a: